Connect with us
Pubblicità

Trento

CoronaVirus: In Trentino 117 nuovi casi, il bilancio sale a 6 morti

Pubblicato

-

Nelle ultime 24 ore sono stati accertati altri 117 casi di coronaVirus che portano il bilancio totale a 378 con 5 persone guarite.

269 persone sono isolate presso il proprio domicilio, 68 nel reparto infettivi del santa Chiara di Trento, e 6 in terapia intensiva a Rovereto e 15 nel reparto alta intensità

Sono conteggiati anche i casi con sintomi, ma non ancora risultati positivi al virus. L’età media dei soggetti in rianimazione è alta ad eccezione del caso di un 51 enne

Pubblicità
Pubblicità

Queste persone sono però state a stretto contatto con la persona poi risultata positivo. Sale purtroppo anche il bilancio dei decessi. Oggi ci sono stati 4 morti 

Si tratta di una donna di 86 anni di Bezzecca che era stata ricoverata ad Arco ieri mattina e che è deceduta stamane.

La sua situazione era aggravata da un quadro clinico già grave. È deceduto Padre Angelico il frate di Trento che aveva portato in pellegrinaggio i 32 fedeli che hanno nel loro ritorno portato di fatto il coronavirus  in Trentino. Era il primo caso trovato positivo in provincia.

Morta anche una persona di 86 anni, di Soraga di Fassa, un 87 enne di Pinzolo e una persone di Ledro di 86 anni. 

Il governatore ha spiegato che sono stati implementati i posti della rianimazione che è stata portata a 75. 62 invece i posti ricavati nell’alta intensità e altri 24 di pneumologia 

Pubblicità
Pubblicità

Il commissariato del governo di Trento ha confermato che si controlleranno i caselli autostradali per bloccare i turisti che hanno qui le seconde case e che stasera ripartiranno per ritornare qui venerdì prossimo. «Ebbene, qui non torneranno più a farsi nessun giorno di vacanze» ha detto Fugatti.

Bordon ha precisato che in settimana dovrebbero arrivare un milione di mascherine. Il dottor Ferro ha spiegato che anche la provincia di Trento potrebbe seguire il modello Veneto, cioè fare dei tamponi davanti ai supermercati. «Purtroppo però la persona assiomatica non risulta mai positiva al tampone, quindi si rischia di mettere in campo delle risorse per nulla»

C’è il caso della casa di Riposo di Bezzecca che ospita 22 casi di positività, molti dei quali legati al personale sanitario. L’eremo di Arco invece ha 30 casi di coronavirus.

«Sono sempre le strutture vicine al confine della Lombardia ad essere interessate da molti casi ci coronavirus purtroppo» – ha spiegato Ferro

Il direttore generale dell’azienda sanitaria, Paolo Bordon ha ringraziato tutto il personale, in particolare chi in Pronto soccorso intercetta i casi sintomatici, ma anche gli operai, gli ingegneri, gli amministrativi e gli informatici che hanno permesso l’implementazione delle strutture ospedaliere in corso in questi giorni. “Ancora non siamo nella fase del picco, pur con i numeri in crescita, ma Apss cerca in ogni modo di dare risposta massima” ha detto, specificando che gli approvvigionamenti dei prodotti sanitari nelle strutture sono più che sufficienti. “Abbiamo scorte per due settimane, arriveranno altri dispositivi in questa settimana, per dare continuità ai servizi per i prossimi due mesi” ha detto Bordon.

Alla conferenza stampa era presente anche Maria Grazia Zuccali, dirigente facente funzioni per l’Igiene pubblica del Dipartimento di prevenzione dell’Apss e docente di Fondamenti di igiene in sanità pubblica e promozione alla salute nel corso di laurea interateneo in Tecniche della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro presso la scuola di medicina e chirurgia dell’Università di Verona, con sede a Trento.

Zuccali ha ripetuto tutti i consigli fondamentali per evitare il contagio, che in questa malattia avviene per via aerea attraverso le goccioline emesse parlando, tossendo e starnutendo. “È il motivo per cui dobbiamo rispettare le distanze ovunque, in farmacia, nei supermercati, all’aperto” ha detto.

L’altra modalità è la trasmissione per contatto, perché le stesse goccioline possono depositarsi sulle superfici e permanervi per alcune ore, per questo viene raccomandato di non stringersi le mani e non portarle a bocca, naso, occhi.

Per quanto riguarda le mascherine chirurgiche, esse hanno il significato di proteggere gli altri, per cui vanno indossate solo in presenza di tosse, non rappresentando una protezione per le persone sane.

Diverso il caso di chi presta assistenza alle persone, anche senza sintomi, od opera nei servizi. “Se ci sono stati contatti con un caso positivo, è raccomandato di indossare la mascherina chirurgica, con un successivo test mediante tampone a 4 giorni dal contatto” ha detto Zuccali.

Rispondendo a molte domande dei giornalisti, il direttore del Dipartimento di prevenzione dell’Azienda sanitaria trentina, Antonio Ferro, ha specificato che c’è tutto l’interesse a ricostruire i contagi. “L’idea di mettere a tampone le polmoniti in fase inziale è stata strategica per intercettare i casi. Il rischio di fare moltissimi tamponi a tappeto induce falsa sicurezza nelle persone, che potrebbero infettarsi successivamente” ha detto, anticipando che è in previsione la strutturazione di un sistema di intercettazione di tutte le sindromi influenzali in atto, per fare da filtro con azioni di sanità pubblica in chi potrebbe propagare il contagio.

La conclusione è toccata al Governatore Fugatti che commosso ha detto: «Fra i due morti ci sono anche due preti, voglio pensare che insieme agli altri 4 deceduti preghino per noi e ci aiutino ad uscire da questo momento drammatico della nostra vita»

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Giappone propone vacanze quasi gratis per rilanciare il turismo
    Negli ultimi mesi, il Giappone come tutti gli altri Stati del mondo, ha subito un forte rallentamento dal punto di vista turistico a causa dell’emergenza sanitaria da Covid – 19, arrivando ad un calo del 99.9% del turismo locale con neanche 3 mila arrivi durante il mese di aprile. Inoltre, considerando che il 2020 avrebbe […]
  • Coronavirus: distributori automatici di mascherine gratuite
    Nel periodo in cui la massima attenzione all’igiene e al distanziamento sociale sono la priorità principale per ogni Governo del mondo, la città di Singapore in stato di lockdown fino a giugno, ha deciso di contenere la diffusione da Covid – 19, garantendo a tutti i cittadini mascherine gratuite attraverso particolari distributori automatici. La caratteristica […]
  • NASA, progetta il sistema per prevedere alluvioni e siccità fino a 60 giorni prima
    Vista dallo spazio la Terra appare come un Pianeta Blu grazie alle grandi distese di acqua in continuo movimento che ricoprono il 70% dell’intera superficie. Da quando evapora, fino a quando cade pioggia alimentando le falde acquifere, l’intero ciclo dell’acqua dolce è così importante da essere al centro di alcuni programmi di ricerca internazionali volti […]
  • Borghi italiani dimenticati: incentivi, bonus e aste a partire da 1 euro per ripopolarli
    Da nord a sud l’Italia intera è costellata di Borghi che conservano, identità, mestieri e saperi di un patrimonio immateriale e materiale di una storia unica al mondo certificata dall’Unesco. Alcuni di questi, vengono chiamati “comuni a rischio scomparsa” a causa delle loro ridottissime dimensioni, eppure fanno parte del patrimonio storico e artistico italiano, rappresentando […]
  • Covid, oltre 60.000 perdono il lavoro: lo Stato li assume per un importante progetto
    L’emergenza sanitaria da Coronavirus con le misure preventive, indubbiamente necessarie al fine di contrastare la pandemia, hanno gravemente frenato i consumi mondiali, con pensanti ripercussioni sull’intero tessuto imprenditoriale. Tutto questo, ha portato inevitabili e devastanti conseguenze non solo per le abitudini sociali, ma anche e sopratutto per il settore produttivo ed economico. Nel mondo infatti, […]
  • Coronavirus: da nord a sud l’Italia ringrazia con vacanze gratis ai sanitari impegnati nella battaglia
    Nonostante l’emergenza sanitaria, lo abbia pesantemente logorato, esiste un pezzo del settore turistico italiano che vuole ringraziare tutti i medici, operatori sanitari e ausiliari che, durante questi mesi sono stati impegnati, spesso senza tregua per salvare le vite di moltissime persone affette da Coronavirus dedicando loro una splendida ed esclusiva vacanza gratuita. Infatti, in vista […]
  • Civita Bagnoregio: l’incredibile borgo sospeso sulla Valle dei Calanchi
    Tra il lago Bolsena e la Valle del Tevere, nel Comune di Bagnoregio in provincia di Viterbo, si estende un’ immensa area lunare che regala un paesaggio davvero particolare caratterizzato da una successione di rocce argillose in erosione per effetto degli agenti atmosferici detti “calanchi”. Quello dei calanchi è un ambiente decisamente unico che offre […]
  • La Vespa Samurai usata in agricoltura contro il “nemico”, la cimice asiatica
    Arrivata in Italia nel 2012, la cimice marmorata (Halyomorpha halys) detta anche cimice asiatica, è una specie invasiva aliena proveniente dalla Cina che, nel corso del 2015 dopo una rapida e capillare diffusione in quasi tutte le Regioni italiane, ha causato ingenti danni sopratutto alle produzioni ortofrutticole concentrandosi su meli, peri, peschi e ciliegi. A seguito […]
  • Australia in lockdown e senza turisti: i sub decidono di ripopolare la Grande Barriera Corallina
    Quando, a causa di un’emergenza sanitaria mondiale i turisti non ci sono, la natura risorge e ne approfitta per riappropriarsi degli spazi o, più incredibilmente concedere alla mano umana di rallentare il declino di alcune delle zone più belle del mondo. Si tratta della Grande barriera Corallina al largo delle coste australiane che, a causa […]

Categorie

di tendenza