Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

È giusto che la serrata la paghino i datori di lavoro e i lavoratori?

Pubblicato

-

Sarà chiusura generalizzata di tutte le attività economiche, escluse farmacie e i punti vendita di alimentari e le relative linee di rifornimento diretto, ma al momento con l’unica possibilità delle ferie forzate.

E’ giusto che un lavoratore sia costretto a utilizzare almeno tre settimane del proprio pacchetto ferie per ottemperare ad una possibile costrizione di interesse pubblico? A ragion di logica assolutamente no anche perché c’è il rischio concreto di bruciarsi tutte le possibilità fino al prossimo anno; non c’è una data certa con la quale si possa eventualmente tornare a lavorare e adesso che è riconosciuta la pandemia, siamo di fronte ad un’emergenza mondiale.

Al momento però non ci sono alternative. La Cassa Integrazione che in questo caso dovrebbe comunque essere approvata a livello governativo come provvedimento straordinario, è accessibile solo dopo aver azzerato ferie e permessi: siamo ad inizio anno e la quota consumata per quasi tutti i lavoratori è minima.

Pubblicità
Pubblicità

Senza contare la posizione di molti datori di lavoro che pur con le attività chiuse quindi con zero guadagni, devono comunque pagare gli stipendi ai dipendenti.

Serve un intervento urgente perché da oggi la maggior parte delle attività sarà chiusa.

Molti commercianti lo hanno già in modo autonomo come bar e ristoranti; ai mercati lavorano unicamente gli ambulanti di generi alimentari; le estetiste hanno già autonomamente deciso di chiudere.

Pubblicità
Pubblicità

Così il provvedimento di chiusura generalizzata deciso da Conte, era già partito dal basso ed il governo è stato messo di fronte al fatto avvenuto.

Il discorso di Conte di ieri sera è stato chiaro: la chiusura generalizzata la dovranno pagare gli italiani.

Il governo non prevede interventi economici a supporto e l’Europa nemmeno.

Il tutto senza sapere quando questa emergenza potrà finire.

Non si può che ringraziare un presidente di governo che ha fatto del primo manifestarsi del contagio un caso politico tacciando di razzista chi chiedeva interventi per poi ha preso provvedimenti a situazione già compromessa.

Oggi ci vorrebbe il coraggio di battere i pugni sul tavolo dell’Europa, ma il coraggio manca e gli italiani pagano. Ormai è sotto gli occhi di tutti la grave responsabilità di questo governo che ha portato la nostra nazione nel baratro più profondo.

Mentre qualcuno sottolineava la possibile gravità del coronavirus il governo invitava ad organizzare aperitivi contro la paura e ad abbracciare tutti, cinesi compresi. Era solo una banale influenza sorrideva qualcuno. Ora la paura è arrivata sul serio insieme all’incompetenza e la poca preparazione di un governo che entrerà nei libri di storia come colui che ha distrutto la nostra patria. 

Conte ieri ha invitato tutti gli italiani ad essere responsabili dimenticando che il primo irresponsabile era stato lui quando trattata il coronavirus come una semplice influenza. Ora è pandemia mondiale.

Sotto le attività che rimarranno aperte per decreto

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • L’idea di rifugio si evolve in sostenibilità, design e tradizione
    Il giusto equilibrio tra sostenibilità, design e tradizione prende forma grazie all’innovativo progetto di due architetti italiani che, reinterpretando l’idea tradizionale di rifugio hanno progettato e realizzato “ The Mountain Refuge”. Si tratta di una piccola capanna modulare dalla forma semplice e minimale che vuole rievocare l’archetipo tradizionale mediante composizioni innovative e contemporanee. La struttura […]
  • Lindt realizza il sogno di ogni bambino: apre in Svizzera la Home of Chocolate
    La Lindt Home of Chocolate, in italiano “Casa del Cioccolato“, avrebbe dovuto aprire le porte al pubblico lo scorso maggio ma, a causa della pandemia di Covid-19 che sta ancora affliggendo la popolazione mondiale, Lindt ha dovuto rimandare questo dolce e atteso appuntamento al 10 settembre 2020. Questa Casa del Cioccolato, situata nella sede di Lindt& Sprüngli […]
  • Internet supera i confini del deserto con 30 palloni aerostatici
    Dal mondo della tecnologia arriva il primo passo verso una società più equa. Il 4G supera i confini del deserto e arriva in Kenya grazie a 30 palloni aerostatici alimentati ad energia solare per garantire una copertura di rete a 14 contee keniote altrimenti isolate. L’iniziativa è frutto di un accordo tra la compagnia telefonica […]
  • Percorso Kneipp: concludere le vacanze in Trentino in totale relax
    La strana e tanto discussa estate 2020 sta per giungere al termine. E, se ci si trova in Trentino Alto-Adige, cosa si può fare per concludere al meglio la propria vacanza? Una delle tappe da non perdere è sicuramente il Percorso Kneipp, Centro situato in Val di Rabbi, per la precisione nella Frazione S. Bernardo. Il […]
  • In Giappone trionfano le vacanze covid – Free, di girare il mondo su un aereo ma con la realtà virtuale
    Per ottemperare alle rigide restrizioni imposte per abbattere la pandemia da Coronavirus garantendo contemporaneamente l’emozione del viaggio in aereo, una compagnia aerea giapponese ha riconvertito la propria offerta proponendo ai clienti  eccentriche vacanze virtuali a bordo di aerei finti con occhiali per la realtà virtuale. L’ideatrice di questo stravagante progetto è la Tokyo First Airlines, che permette […]
  • Si viaggerà ad idrogeno anche in Italia: dal 2021 al via i nuovi treni
    Negli ultimi anni, le soluzioni green per il trasporto pubblico si sono moltiplicate e concretizzate sempre di più attraverso la produzione di treni riciclabili a basse emissione oppure con l’entrata in servizio di Bus ibridi. A questo si aggiunge l’ultimissimo accordo siglato tra uno dei maggiori colossi di infrastrutture energetiche, Slam e una delle più […]
  • La Nasa riprogramma la strada verso la Luna testando “il razzo più potente di sempre”
    Dopo l’ultima missione di Apollo del 1972, l’agenzia aerospaziale americana Nasa si prepara a riportare l’uomo sulla Luna, testando nel deserto di Utah quello che ha definito “ il razzo più potente di sempre”, lo Space Launch System. Questo razzo farà parte della missione Artemide che in un solo lancio riuscirà a portare l’equipaggio insieme […]
  • Petit Pli: il vestito che cresce insieme ai bambini
    I bambini crescono rapidamente e spesso i loro vestitini hanno vita molto breve diventando stretti o troppo piccoli. Un’ulteriore costo che incide sulle tasche delle famiglie e dell’ambiente. A risolvere questo problema ci ha pensato il designer Ryan Yasin attraverso dei tessuti elastici che adattandosi perfettamente al corpo riescono a coprire ben 6 differenti taglie. […]
  • Scuole sanificate con robot a raggi UV: in Gran Bretagna le scuole sono a prova di virus
    Mentre in Italia ci si interroga ancora su come e quando aprire le scuole in vista dei rientri in classe degli studenti, in alcuni Istituti della Gran Bretagna anche la robotica entra in servizio per accelerare e favorire il rientro in sicurezza di bambini e ragazzi. Infatti, nelle ultime settimane per rendere tutte le superfici […]

Categorie

di tendenza