Connect with us
Pubblicità

Cani Gatti & C

Covid-19: troppi animali abbandonati, numeri in crescita e tanta preoccupazione

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Il Covid-19, il virus che sta mettendo in ginocchio l’Italia, sta creando non pochi problemi anche per quanto riguarda l’abbandono di animali.

Nonostante sia stato ripetuto più e più volte che i nostri amici animali non trasmettono il virus, i numeri di cani, gatti e altri animali abbandonati sono in costante crescita.

Il disagio dato dalla situazione attuale è un dramma per tutti, ma dobbiamo tenere a mente che se rispettiamo le norme igieniche di sicurezza, non sarà certo il portare fuori il cane in giardino o per la strada oppure il comprare verdure per i roditori a farci rientrare tra il numero dei contagiati.

Pubblicità
Pubblicità

I numeri diffusi dall’Associazione italiana Difesa Animali e Ambiente, purtroppo, sono terrificanti: negli oltre cento canili tenuti sotto controllo, dal 20 febbraio all’8 marzo c’è stato un picco di nuove entrate rispetto allo scorso anno: in media, sono arrivati in ogni struttura circa cento cani al giorno.

Per non parlare dei gatti abbandonati nelle campagne e lungo le strade: se già la situazione era grave prima dell’emergenza Coronavirus, ora lo è ancora di più.

Pubblicità
Pubblicità

Il rischio, ovviamente e purtroppo, si estende anche a tutti gli altri animali da compagnia come criceti, uccellini, pesci e conigli, ovvero animali che necessitano di cibi specifici e freschi, reperibili nei negozi di animali o nei supermercati.

Le Autorità sanitarie mondiali tra cui l’Organizzazione Mondiale della Sanità, nonostante non ci sia il rischio di contagio continuano a raccomandare di mantenere le regolari norme igieniche nelle case in cui vivono animali domestici, ovvero: mantenere gli animali puliti, lavarsi le mani se si esce di casa con l’animale, mantenere puliti cuccia e ambienti.

L’allarme di animali abbandonati, però, riguarda anche soggetti più impegnativi come i cavalli. Alcune associazioni che si dedicano alla salvaguardia di questi animali si sono già dichiarate molto preoccupate: i cavalli mangiano tutti i giorni, le scuderie devono essere pulite, l’impegno deve essere costante per il benessere dell’animale.

Non è pensabile chiudere un cavallo per settimane in un box, e di sicuro istruttori e personale di scuderia non possono gestire in solitaria 30 cavalli al giorno.

E se già da ieri ha iniziato a circolare un modello di autocertificazione e la Federazione stessa ha dichiarato di aver “concordato con l’Ufficio Sport del Governo che le attività necessarie per accudire e muovere il proprio cavallo, e quindi garantirne il suo benessere, ed evitare ripercussioni anche letali sulla sua salute possono rientrare nello “stato di necessità” previsto dal DPCM, che giustifica lo spostamento casa/maneggio o casa/scuderia da e per le zone assoggettate a restrizioni o ulteriori zone soggette a limitazioni.”, le informazioni al riguardo restano ancora poco chiare.

Insomma, la preoccupazione è tanta su ogni fronte: bisogna solo sperare nel senso civico delle persone e nella responsabilità di tutti nel seguire le direttive che sono state date, senza per forza decidere di abbandonare il proprio animale per avere “un pensiero in meno”.

  • Pubblicità
    Pubblicità
Rovereto e Vallagarina6 giorni fa

Tragico incidente nella notte a Isera, perde la vita un 21 enne di Avio

Trento2 giorni fa

Trovate dai cani antidroga centinaia di dosi nascoste nelle piazze di Trento: 30 denunce nello scorso week end

Val di Non – Sole – Paganella1 settimana fa

Mamma orsa in giro con i cuccioli a Spormaggiore – IL VIDEO

Trento18 ore fa

«Via da Trento per la paura»: la storia di Patrizio e Ivana emigrati felici in Slovenia

Trento5 giorni fa

Rischia di travolgere i bambini, bloccato dai genitori: «Sono soggetto alla 104, non possono farmi nulla»

Rovereto e Vallagarina5 giorni fa

Noriglio in mano alle baby gang e al degrado. La denuncia di Andrea Bertotti

Trento1 settimana fa

Tutti animalisti con gli orsi degli altri

Trento1 settimana fa

Mega rissa tra stranieri in centro storico nella notte – IL VIDEO

eventi1 settimana fa

Miss Italia: è Eleonora Lepore di San Candido «Miss Schenna»

Val di Non – Sole – Paganella1 settimana fa

Per ferragosto a Cles quattro giorni di eventi ‘fantastici’

Trento4 giorni fa

Vittoria De Felice contro il PD Trentino: «Partito borghese che non vede i veri problemi della gente»

Fiemme, Fassa e Cembra5 giorni fa

Miss Italia torna a Moena: la reginetta è Giulia Barberini. Eletta anche la Soreghina 2023

Trento1 settimana fa

Morì durante una pratica sadomaso a Trento: assicurazioni condannate a risarcire la famiglia

Rovereto e Vallagarina1 settimana fa

Ritrovato dopo due giorni il corpo di Willy, il ragazzo annegato nel lago di Lavarone

fashion7 giorni fa

Ecco la donna più desiderata dagli italiani per una «scappatella»

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza