Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Coronavirus, rivolta carceri: detenuti in fuga a Foggia, Modena e Poggioreale a ferro e fuoco. 6 morti, il video

Pubblicato

-

Detenuti sui tetti, parenti in strada, proteste, violenza e confusione.

Ammontano a milioni di euro i danni causati dalle diverse rivolte che nelle ultime ore si sono scatenate in almeno cinque carceri italiane contro le restrizioni ai colloqui con i parenti imposte per l’emergenza Coronavirus e la fobia da contagio. Molte delle strutture sono in record da sovraffollamento, i detenuti non vogliono ammalarsi, hanno paura.

Foggia sono una ventina i detenuti evasi su 50 complessivi che hanno tentato la fuga questa mattina. Quattro di loro sono stati arrestati sulla tangenziale di Bari. Altri dieci sono stati fermati altrove.

Pubblicità
Pubblicità

Poi dopo altri scontri sono fuggiti circa 300 detenuti che per ore hanno compiuto razzie di ogni tipo nella città. Circa la metà sono stati catturati gli altri sono ancora liberi.

Molti altri, al grido di «indulto, indulto» si starebbero ancora arrampicando sui cancelli, ma vengono bloccati da polizia, carabinieri e militari dell’esercito che si trovano sul posto.

«Non possiamo stare chiusi qui con il rischio del Coronavirus, vogliamo l’indulto e l’amnistia“, dicono alcuni di loro.

Pubblicità
Pubblicità

Anche a Poggioreale ieri pomeriggio è scoppiato l’inferno: dal carcere si sono levate nubi scure e dense, i reclusi hanno appiccato il fuoco all’interno dei locali comuni e delle celle. In circa un migliaio hanno dato il via alla rivolta con mobilia delle celle scagliata contro la polizia penitenziaria, padiglioni devastati, oggetti contundenti usati per attaccare gli agenti.

Tra questi ultimi, si contano almeno 40 feriti. Quelli che riescono a parlare raccontano: “Hanno tentato di ucciderci. Hanno staccato i fili della corrente, allagato le celle facendo scattare gli allarmi salvavita attirandoci nella trappola. Tanti colleghi liberi dal servizio hanno lasciato la famiglia per correre in nostro aiuto“.

I parenti (lo vediamo dalle immagini allegate a questo articolo) protestano al di fuori della struttura e fermano un’intera città. La rappresaglia rientra, ma i danni sono incalcolabili.

Colonne di fumo si levano nel frattempo anche dalle carceri romane di Regina Coeli e Rebibbia e dal carcere milanese di San Vittore. Ma la situazione più drammatica si è registrata ieri a Modena, dove sono sei in totale i detenuti morti.

Non tutti nel tentativo di dare vita alla protesta. Si tratterebbe di cittadini tunisini, tutti tossicodipendenti, che approfittando della rivolta hanno depredati di farmaci l’infermeria assumendo dosi letali di metadone. Altri tre invece sarebbero morti durante il trasporto ad altre strutture.

 Sono 18 invece gli intossicati e altri quattro sono ricoverati in ospedale i prognosi riservata. Anche qui i danni sono ingenti, molti sono in via di trasferimento e la struttura carceraria verrà chiusa a breve.

E ora dai Sindacati le denunce su una situazione troppo a lungo trascurata cominciano a piovere.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori
    Dal Governo si lavora a nuove regole per lo smart working post emergenza covid-19, tra queste la riduzione delle tasse in busta paga e sgravi per le imprese. Da luglio, Camera e Senato hanno presentato... The post Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori appeared first on Benessere […]
  • Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse
    Una delle novità anticipata dall’ex Ministro dell’università, Manfredi e concretizzata dall’attuale Cristina messa prevede ad allargare la no tax area per gli studenti universitari, comprendo i costi fino alla fascia reddituale di 22 mila euro.... The post Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse appeared […]
  • Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli
    Dall’Unione Europa arriva il via libera agli aiuti di Stato per le imprese italiane colpite economicamente dalla pandemia Covid-19. I gravi effetti economici causati dall’arrivo del Coronavirus stanno avendo ancora pesanti ripercussioni per le attività... The post Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus pubblicità 2021, per le aziende un risparmio pari al 50% sugli investimenti pubblicitari effettuati: tutti i dettagli e le novità
    Anche quest’anno torna il bonus pubblicità per le aziende puntano su investimenti pubblicitari, con l’invio delle domande che partirà dal 1 fino al 31 ottobre 2021. Bonus pubblicità 2021 Per il 2021 -2022, il credito... The post Bonus pubblicità 2021, per le aziende un risparmio pari al 50% sugli investimenti pubblicitari effettuati: tutti i dettagli […]
  • Aumentano i prezzi della revisione auto, arriva il bonus veicoli sicuri
    Da novembre 2021 i costi di revisione delle auto aumenteranno. Decisione concordata dai Ministeri dell’Economia e della Mobilità Sostenibile. Dal 1 novembre aumenti prezzi revisione auto L’aumento che inizialmente sarebbe dovuto partire il 30 gennaio,... The post Aumentano i prezzi della revisione auto, arriva il bonus veicoli sicuri appeared first on Benessere Economico.
  • Contributi per palestre e discoteche: attivato un fondo da 140 milioni di euro
    Il Ministro dello Sviluppo economico, Giorgetti ha attivato un fondo pari a 140 milioni di euro a sostegno delle attività rimaste chiuse in conseguenza delle misure restrittive anti-Covid. In dettaglio Il fondo avvivato dal Ministero... The post Contributi per palestre e discoteche: attivato un fondo da 140 milioni di euro appeared first on Benessere Economico.
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]
  • L’Italia e i boschi incantati: alla scoperta di fate, gnomi e folletti
    Ogni stagione con i suoi profumi e i suoi colori, invita qualsiasi escursionista ad esplorare la natura che, tra vegetazione ed alberi si mostra in tutto il suo splendore. In particolare, l’Italia è nota per essere una miniera di patrimoni artistici e culturali inestimabili capaci di scatenare la curiosità di grandi e piccini, con la […]

Categorie

di tendenza