Connect with us
Pubblicità

Food and Wine

Ricette: verso la primavera con gli ingredienti di Marzo

Pubblicato

-

Ve la ricordate la filastrocca dei mesi che avete imparato alla scuola materna? Diceva “marzo pazzerello” eh si, non si smentisce mai… perchè è un mese ancora molto incerto, sia dal punto di vista climatico che dei sapori.

Per  quello che riguarda la frutta troviamo ancora una predominanza di sapori invernali, ma io essendo un pò stufa di arance, pompelmi e sapori acidi tipici degli agrumi, mi sono buttata sulla frutta secca.

Sebbene sia vero che la troviamo tutto l’anno in commercio è altrettanto vero che difficilmente ci viene voglia in estate di farne uso.

Quindi ho deciso di approfittarne adesso, proponendola in ben due ricette.

La prima una super barretta energetica, ideale per la colazione, la merenda, uno spuntino o prima di un allenamento.

E per non farsi mancare nulla, eccola tornare in scena per il dessert, un dolce talmente bello da vedere che è quasi un peccato mangiarlo.

Se la frutta di marzo è un pò noiosa, non si può dire altrettanto degli ortaggi; c’è davvero l’imbarazzo della scelta e si va già verso sapori più primaverili.

Immancabili in questo momenti gli agretti, che ho scoperto per caso l’anno scorso e che non vedevo l’ora di assaporare nuovamente; ma è ancora stagione di broccoli, cavoli, cavolfiore, carote, carciofi, zucchine, porri, patate,sedano e tante altre.

Non mi resta che lasciarvi alla scoperta delle mie ricette e buon appetito

Barrette energetiche 
45 gr mandorle pelate
15 gr semi di lino
20 gr cocco secco grattugiato
10 gr mirtilli rossi secchi
15 gr pistacchi
15 gr noci
15 gr nocciole
85 gr miele

Pesare accuratamente gli ingredienti, tritare grossolanamente la frutta secca quindi riunirla in una ciotola, aggiungere gli altri ingredienti e mescolare.

In un pentolino sciogliere il miele, basteranno 1 o 2 minuti  giusto il tempo di bollire.

Spegnere, togliere dal fuoco e versare immediatamente sulla frutta secca quindi versare nella teglia, stendere e livellare. Lasciar raffreddare per 20 minuti poi con una spatola staccare i bordi, ribaltare la teglia su un tagliere e far riposare altri 10 minuti prima di tagliare in 8 pezzi uguali.  Sono ottime mangiate subito ma si possono mantenere anche in frigo.

 


Farifrittata agli agretti 
70 gr di farina di ceci
200 di acqua
100 gr di agretti
un cucchiaino di curcuma
2 cucchiai di olio

Per prima cosa mettere in una ciotola la farina di ceci, versare l’acqua e mescolare con un frusta quindi lasciar riposare l’impasto per un paio d’ore. Sbollentare gli agretti, basteranno pochi minuti in acqua bollente, scolare e lasciar raffreddare prima di unirli alla pastella. In una padella antiaderente versare un filo di olio, portare sul fuoco e versare la frittata; cuocere 15-20 minuti avendo cura di muovere l’impasto ogni tanto per evitare che si attacchi (o staccarlo con una paletta).

Quando avrà fatto una bella crosticina girare dall’altro lato facendo scivolare la frittata su un coperchio e poi girarla. Deve essere ben dorata da entrambi i lati prima di essere servita. E’ ottima sia calda che fredda, da sola o accompagnata da salumi e formaggi.

 


Salsicce di lenticchie
300 gr di lenticchie
200 gr di ricotta
2 cucchiai farina di ceci
2 cucchiai di pangrattato
paprika
2 cucchiai salsa di soia

In un robot da cucina versare le lenticchie precedentemente cotte (o scolare quelle precotte) e azionare; successivamente aggiungere la ricotta e un pizzico di sale. Quando il composto si è amalgamato risulterà piuttosto molle, a questo punto aggiungere la farina di ceci e il pangrattato, la paprika, la salsa di soia  e altre spezie a piacere. Il composto deve risultare molto compatto, altrimenti si sfalderà in cottura.

Nella mezz’ora di riposo dell’impasto preparare dei fogli di alluminio di 25×25 cm, serviranno per confezionare le salsicce. Riprendere il composto, dargli la classica forma cilindrica, arrotolare nella stagnola, chiudere a caramella e cuocere per 15 minuti circa in abbondante acqua bollente. A cottura ultimata scolare, togliere dalla stagnola e passare in padella con un filo d’olio per rosolarle un pò prima di servire con la verdura di contorno.

 


Pere al cioccolato
4 pere Williams
150 gr liquore
80 gr zucchero di canna
200 gr frutta secca
100 gr cioccolato fondente

Sbucciare la pere, metterla in una pentola con il liquore, lo zucchero e acqua sufficiente a coprire le pere. Mentre cuoce la pera, 20 minuti circa, tagliare grossolanamente la frutta secca (io ho usato noci, mandorle, pistacchi, nocciole).

A cottura ultimata scolare le pere e lasciar raffreddare; adagiare su una gradella, sciogliere il cioccolato a bagnomaria quindi versarlo sulle pere. Prima che si solidifichi applicare con attenzione la frutta secca facendola aderire per bene ed evitando di lasciare spazi vuoti. Mettere a riposare per 12-15 minuti in frigo; prima di servire si può spolverare con zucchero a velo

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Si allunga la lista delle preziose aree naturali del Pianeta: l’Unesco aggiunge altri 15 Geoparchi da tutelare
    Riconosciuto a livello internazionale come un territorio che possiede un patrimonio geologico particolare e una strategia di sviluppo sostenibile, il Geoparco deve comprendere un certo numero di siti geologici di particolare importanza in termini di rarità, qualità scientifica e rilevanza estetica o valore educativo per essere definito tale. In particolare, si tratta di aree in […]
  • Samsung lancia l’idea: Prevenire gli incidenti grazie ad un camion attrezzato con schermi LCD
    Visibilità azzerata, traffico intenso, grandi mezzi e sorpassi azzardati sono tutti problemi autostradali che potrebbero trovare soluzione grazie ad un “camion trasparente” con grandi schermi LCD: Un‘ idea tanto semplice quanto potenzialmente utile che potrebbe facilitare le manovre di sorpasso dei grandi mezzi riducendo i rischi di incidenti. L’idea è stata presentata da Samsung con […]
  • Trentino Wild Park: il parco avventura più grande d’Italia
    Affrontare situazioni che non appartengono alla vita normale percorrendo una realtà diversa da quella urbana, attraversando ponti tibetani, liane e guardando il bosco tra le chiome degli alberi, sono la base di un intrigante situazione, lontana dalla vita cittadina ma alternativa ad un classico tour. La possibilità di vivere forti emozioni e sentirsi veramente immerso […]
  • Perserverance, la missione Nasa in cerca di vita su Marte
    Fa parte della natura umana esplorare, conoscere e spingersi sempre oltre i limiti terrestri, fino a Marte ad esempio, diventata ormai una delle migliori alternative alla Terra. Trovare tracce di una vita passata o presente sul pianeta rosso, raccogliendo campioni di suolo e studiando la superficie di Marte. Questo è il motivo che ha spinto […]
  • Dalla Francia all’Italia:nel 2020 Il cinema estivo cambia forma e approda in acqua
    L’esigenza di migliorare sfruttando al meglio il nostro ambiente e il nostro territorio unito alla voglia di scongiurare l’arrivo di una prossima pandemia, ha spinto e obbligato molti organizzatori di eventi e molte aziende a ripensare gli spazi e quindi le attività dedicate al pubblico rispetto al distanziamento sociale. Dopo l’esperimento dal sapore vagamente vintage […]
  • Dall’America arriva lo “specchio della verità”, racconta quanto sei dimagrito e quanto sei in forma
    “Specchio spettro delle mie brame.”: iniziava così la celebre frase della matrigna di Biancaneve che intimava il suo specchio interrogandolo per assicurarsi ogni giorno il primato di più bella del reame nella nota favola. Se questa è la fantasia, uno strumento simile è ora disponibile anche nella realtà, dando un supporto concreto e mirato alla […]
  • Dall’amore per il bello alla passione per l’antico e il moderno: il mondo di Zanella Arredamenti
    Esistono alcuni luoghi agli angoli delle strade o nei piccoli borghi cittadini in cui la sola visita equivale sempre ad un’esperienza piena di ricordi, emozioni vissute e storia. Entrare in un negozio di antiquariato infatti, è un po’ come viaggiare nel tempo: scoprire un mondo di oggetti che non esiste più per qualcuno ma che […]
  • Uno sguardo a Kazan, un microcosmo di stili e culture che vivono in armonia
    A circa 820 kilometri da Mosca, dove i fiumi Volga e Kazanka si uniscono, si erge da oltre 1000 anni la splendida capitale della repubblica del Tatarstan: Kazan. Il suo splendore e le sue innumerevoli caratteristiche l’hanno portata ad essere nominata, nel 2005, la Terza Capitale della Russia (appellativo a cui può essere ufficialmente associata […]
  • Riscoprire il turismo lento in Italia, con le mini crociere fluviali
    Una parte della penisola Italiana è composta da un piccolo mosaico di isole e canali che insieme rappresentano la perfetta geometria di un mondo pieno di fascino. Riscoprire una dimensione lenta del turismo, attraverso gli imperdibili itinerari fluviali italiani è uno dei modi migliori per visitare questo mondo. Le crociere fluviali in houseboat sono in […]

Categorie

di tendenza