Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Campodenno, Franco Panizza scende in campo: sarà testa a testa con Daniele Biada per la poltrona di sindaco

Pubblicato

-

Franco Panizza, 60 anni, candidato sindaco di Campodenno

Franco Panizza ha sciolto le riserve. Quella che inizialmente sembrava essere soltanto una voce, per poi diventare un’indiscrezione sempre più insistente fino a delineare i contorni di una possibilità concreta, oggi ha assunto i crismi dell’ufficialità: l’ex senatore scende in campo.

Sarà testa a testa con Daniele Biada, che punta al tris dopo 10 anni di amministrazione, per la poltrona di sindaco di Campodenno.

A confermare la decisione di candidarsi alle prossime comunali, in realtà nell’aria già da un po’, è lo stesso presidente del Patt, che a dicembre ha compiuto 60 anni.

Pubblicità
Pubblicità

Non nego che la mia sia stata una scelta molto meditata – rivela Panizza –. È stata fatta perché da decenni sono nel mondo della politica e ho pensato fosse bello restituire alla comunità il valore dell’esperienza che ho accumulato lungo il mio percorso, per far crescere una nuova generazione di amministratori e un nuovo modo di far politica. Basato sull’ascolto, sul confronto, sull’ampliamento degli orizzonti. Senza preconcetti e senza schemi”.

UNA CARRIERA POLITICA LUNGA 25 ANNI – La carriera politica di Franco Panizza, che in tutti questi anni ha sempre abitato a Quetta, frazione di Campodenno, prende le mosse proprio in Consiglio comunale a Campodenno nel 1995, come capogruppo di maggioranza nella legislatura guidata dal sindaco Mariano Maines, che verrà poi riconfermato per altri due mandati, fino al 2010.

Le sue tappe politiche proseguono con l’assessorato regionale prima (dal 1998 al 2001) e provinciale poi (per due legislature, dal 2003 al 2008 e dal 2008 al 2013), fino all’approdo in Senato a Roma, dove resterà sino al 2018.

Pubblicità
Pubblicità

Adesso una nuova sfida: mettersi in gioco per provare a guidare il proprio Comune. “Il nostro è un progetto che parte dal basso e che ha come promotori gli attuali consiglieri della lista civica “ViviAmo la Comunità” – spiega il “segretario” di Sgarbi al Mart –. Dagli incontri di questi mesi è emersa una grande voglia proprio di comunità, con le associazioni che devono lavorare di più tra loro. Per fare ciò occorre un Comune che non si serva delle realtà del territorio, ma che sia al loro servizio. È questo l’obiettivo principale”.

POLITICA DELL’ASCOLTO E SERVIZI ALLE PERSONE – La politica portata avanti da Panizza, assicura l’ex assessore provinciale, è basata sull’ascolto. “Bisogna ascoltare la popolazione, soprattutto quando ci sono scelte importanti da prendere – aggiunge Panizza –. In tanti si decide meglio che in pochi, la soluzione migliore viene sempre dal confronto”.

Per il bene e il benessere della comunità, sono inoltre fondamentali i servizi alle persone. “Le opere pubbliche sono estremamente importanti, ma non sufficienti. Servono anche servizi, a partire dall’infanzia, occorrono spazi per gli studenti che devono studiare, un teatro, infrastrutture sovracomunali per lo sport come le palestre. Servizi per gli anziani non autosufficienti o che vivono da soli”.

Mantenendo sempre una prospettiva di collaborazione e aiuto reciproco con le amministrazioni limitrofe, per offrire opportunità migliori e servizi più efficienti. “Vogliamo aprire il Comune – dichiara Panizza –. Un Comune che in questi anni si è isolato e che vive un clima di contrapposizione. Non è pensabile, ad esempio, la situazione dei bambini che vanno a scuola a Denno per non venire a Campodenno: esistono servizi e strutture che non possono avere valenza solo comunale”.

La campionessa di ciclismo Rossella Callovi farà parte della lista che sosterrà Franco Panizza

LA CAMPIONESSA DI CICLISMO ROSSELLA CALLOVI TRA I CANDIDATI – Tra i nomi dei candidati che sosterranno il presidente del Patt alle prossime elezioni, è ormai certa la presenza della 28enne campionessa di ciclismo Rossella Callovi, che “si è dimostrata entusiasta del progetto e si è resa totalmente disponibile”.

Ci saranno alcuni dei consiglieri uscenti (Gianluca Dal Ri e Marcello Cattani hanno già dato la propria disponibilità, quindi probabilmente faranno parte della lista) e ci saranno espressioni del mondo del volontariato e di ogni frazione, giovani e meno giovani.

Il gruppo, coordinato dal consigliere Fabrizio Zanoni, si riunirà ogni lunedì e si dice aperto a nuove proposte. “In questo momento stiamo raccogliendo le disponibilità a candidarsi – spiega Panizza –. Poi stileremo tutti insieme la lista definitiva e il programma”.

UN TERRITORIO DA VALORIZZARE – Tra le priorità del candidato sindaco Franco Panizza c’è la valorizzazione di un territorio dalle enormi potenzialità.

Siamo in una posizione strategica – ricorda – vicini alla Paganella, vicini all’Autostrada, sulla via per la Val di Sole, abbiamo una parte incontaminata del Parco Naturale Adamello Brenta. Possiamo contare su una rete di beni storici, artistici e architettonici invidiabile: dal castello agli eremi, dalla chiesa di San Michele Arcangelo a quella dei Santi Filippo e Giacomo”.

Proprio per quanto riguarda Castel Belasi, del quale Panizza rivendica l’impostazione dei lavori e dei finanziamenti, tra i primi pensieri della prossima amministrazione non potrà mancare la gestione di questo splendido maniero.

L’acquisto è stato fatto nel 2000 – dice Panizza – e tutti i finanziamenti recuperati entro il 2010 con l’amministrazione Maines (quando in Provincia sedeva proprio Panizza, ndr). Si tratta di un castello molto fruibile. Nella gestione il Comune dovrà essere il regista e dovrà garantirsi degli spazi da concedere anche alle associazioni, ma sarà fondamentale l’apporto del privato per quanto concerne l’offerta di ristorazione. Così come quello di altri enti come Provincia o Comunità di Valle per l’apertura durante tutto l’anno”.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]
  • Path, l’universo sotterraneo di Toronto
    Quando il cielo cede velocemente il passo alle perfette geometrie della selva di grattacieli del centro, dominati dalla Canadian National Tower si apre la città di Toronto in Canada, con i suoi grandi villaggi residenziali, i suggestivi quartieri periferici e le enormi strade che corrono verso il cuore della metropoli. Nonostante si mostri davvero affascinante, […]
  • Il primo cuore artificiale ottiene marchio CE: ora può essere venduto in tutta Europa
    La tutela della salute è una sfida che coinvolge medici, scienziati ed ingegneri, insieme impegnati da secoli per rendere sempre più concreta la possibilità di trovare soluzioni in grado di compensare le scarse disponibilità dei donatori e aiutare la vita delle persone che soffrono di particolari patologie. Negli ultimi anni la ricerca ha reso questa […]
  • Liberare l’agricoltura dai vincoli climatici con intelligenza artificiale e serre verticali
    L’inarrestabile evoluzione dell’intelligenza artificiale allarga si suoi già immensi confini coprendo anche l’importante mondo dell’agricoltura, puntando ad una vera rivoluzione agricola. L’esperimento di respiro europeo porta l’intelligenza artificiale nella conduzione di serre verticali che aiutano a rendere la produttività 400 volte superiore rispetto a quella tradizionale di colture orizzontali. Sfruttando l’intelligenza artificiale, con l’aiuto di applicazioni […]
  • Cereria Ronca: il posto dove alta qualità e rispetto per l’ambiente si incontrano
    Da oltre 160 anni, le candele della Cereria Ronca danno un tocco di luce e calore agli spazi dei propri clienti: cilindri, sfere, tortiglioni adatte ad ogni occasione vengono create ad hoc per illuminare e profumare l’ambiente. Dal 1855, infatti, Cereria Ronca produce e vende candele made in Italy a marchio, personalizzate o per conto di […]
  • Locherber Milano e l’arte della profumazione di ambiente
    Candele, diffusori, intense fragranze ed eccellenza sono i pilastri di Locherber Milano, brand creato dopo tre generazioni di sviluppo di prodotti cosmetici e grazie al connubio tra precisione svizzera e passione Italiana. L’azienda, gestita autonomamente grazie alla conduzione familiare, permette di mantenere un ethos invariato ed una propria libertà creativa. Le fragranze esclusive di Locherber Milano […]
  • Thun: l’atelier creativo simbolo di Bolzano e dell’Alto Adige
    La storia di THUN ha inizio nel 1950 con la nascita del primo Angelo di Bolzano, la dolce figura ceramica che Lene Thun modellò guardando i figli che dormivano. Oggi l’Angelo è universalmente riconosciuto come simbolo dell’Alto Adige e della città di Bolzano, ed è presente in moltissime case italiane ma non solo. Negli anni […]
  • “ Kalabria Coast to Coast”: un cammino di 55 km per vivere la vera essenza della Calabria
    La Calabria è la regione dove mare e montagna sono così vicini da poter essere vissuti nella stessa giornata: caratteristica unica e particolare che ha spinto la nascita di “Kalabria Coast to Coast”, un percorso naturalistico di 55 km da assaporare a passo lento tra filari di vite, distese di ulivi, boschi e piccoli caratteristici […]
  • Treni con cupole in vetro: l’esperienza di lusso per diventare i veri protagonisti del viaggio
    Se è vero che l’aereo rimane il mezzo di trasporto preferito da chi deve fare viaggi lunghi, è altrettanto evidente che i viaggiatori hanno riscoperto i numerosi vantaggi del trasporto su rotaia. Entrando nel cuore di ogni città, costeggiando i litorali e attraversando vallate e montagne, il treno ha la capacità di resuscitare il vero […]

Categorie

di tendenza