Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Coronavirus Italia: 3.089 malati e 107 morti. Tasso di mortalità del 3,5% più dell’influenza

Pubblicato

-

I malati da coronavirus sono 3.089 in tutta Italia, ha detto il capo della Protezione civile Angelo Borrelli, 443 in più rispetto a martedì.

In terapia intensiva ci sono 297 persone, mentre si contano fino ad oggi 276 guariti, in aumento del 72,5% nelle ultime 24 ore.

I morti salgono a 107.

Pubblicità
Pubblicità

Lo studio sulle tre sequenze genetiche del virus in circolazione in Lombardia (ottenute dal gruppo di Università Statale di Milano e Ospedale Sacco) ha confermato quel che i medici sospettavano da tempo: il coronavirus circolava in Italia diverse settimane prima che ci fosse la diagnosi del paziente 1 a Codogno.

È quindi plausibile che molti cittadini italiani abbiano contratto il virus e siano guariti tranquillamente pensando fosse una banale influenza.

L’Organizzazione mondiale della sanità avverte: “Nessuno è immune, la mortalità del virus è pari al 3,47% , quindi maggiore rispetto all’influenza”.

Pubblicità
Pubblicità

Per l’OMS solo con “misure rapide e incisive, i Paesi possono interrompere la trasmissione e salvare le vite”. Lo ha affermato il direttore generale dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, in un briefing sul coronavirus. “Questo virus – ha ribadito – non è la Sars, non è la Mers e non è un’influenza: la sua natura ci dà un’opportunità di rompere la catena della trasmissione e contenere la sua diffusione”.

In Germania, dove i contagi sono 240, si parla apertamente di “pandemia globale”.

Berlino, che a gennaio ha inviato mascherine e tute protettive in Cina per limitare la diffusione del Sars-CoV-19, d’ora in poi vieta l’esportazione all’estero di questi dispositivi e di guanti.

Stessa misura disposta fino al 1° giugno 2020 anche in Russia, che tra i prodotti include maschere mediche, respiratori, tute di protezione chimica, copriscarpe e camici medici.

La Russia, che è stato il primo paese a chiudere le frontiere con la Cina per ora non ha nessun caso di CoronaVirus.

Sono 285 i casi invece confermati di coronavirus in Francia, con un aumento di 73 rispetto a mercoledì. Lo ha detto nel consueto punto stampa quotidiano il direttore generale della Sanità, Jerome Salomon. Il bilancio dei morti resta fermo a 4, con 15 i pazienti in rianimazione.

Il presidente del Comitato olimpico internazionale (Cio) Thomas Bach insiste sul fatto che le Olimpiadi di Tokyo andranno avanti come previsto questa estate malgrado l’emergenza del coronavirus su scala globale.

I commenti di Bach giungono a margine di una conferenza, al termine della riunione di due giorni del direttivo a Losanna, in Svizzera. «I termini cancellazione o posticipo non sono stati affatto menzionati durante l’incontro», ha detto il numero uno del Cio.

Il campionato della serie A non si ferma, ma verrà giocato a porte chiuse. È quanto ha dichiarato il ministro dello Sport Vincenzo Spadafora lasciando Palazzo Chigi: proseguimento di «tutte le attività, anche del campionato, ma nel rispetto della salute per tutti». Partite a porte chiuse? «Si va verso questo tipo di provvedimento», ha risposto.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

di tendenza