Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Fondo Strategico, la soddisfazione dei sindaci per la sentenza del Tar: «Abbiamo tutelato gli interessi della comunità»

Pubblicato

-

Da sinistra Gianni Seppi, Stefano Endrizzi, Luca Fattor e Donato Seppi durante la conferenza stampa tenutasi ieri pomeriggio a Palazzo de Zinis a Cavareno

Sono naturalmente soddisfatti i sindaci di Romeno, Cavareno, Ronzone e Ruffrè-Mendola della sentenza del Tribunale Regionale di Giustizia Amministrativa di Trento, che ha accolto il loro ricorso contro la Comunità della Val di Non (qui l’articolo).

Una sentenza che ci dà completamente ragione e della quale siamo pienamente soddisfatti” esordisce Luca Fattor, sindaco di Romeno, nel corso della conferenza stampa convocata ieri pomeriggio alla quale hanno partecipato anche il primo cittadino di Ronzone Stefano Endrizzi, il sindaco di Ruffrè-Mendola Donato Seppi e il suo vice Gianni Seppi, mentre Gilberto Zani, sindaco di Cavareno, non era presente per degli impegni inderogabili a Trento.

Abbiamo presentato ricorso per contrastare questo accordo di programma che all’inizio prevedeva un’intesa al 100% tra i Comuni, mentre in fase esecutiva, in Provincia, hanno cambiato le regole, facendo bastare la metà dei Comuni, purché rappresentativi del 50% della popolazione – spiega Fattor –. Già lì avevamo capito che qualcosa non andava. Abbiamo comunque fatto tutti i passi possibili per cercare un accordo, ma non è stato possibile. Qui sono emerse tutte le difficoltà del presidente Silvano Dominici nel gestire una situazione leggermente più complicata del normale”.

Pubblicità
Pubblicità

Tema della discordia era il finanziamento a valere sul Fondo Strategico Territoriale degli interventi previsti in Alta Valle, in particolare la passerella ciclopedonale sulla forra del torrente Novella che dovrebbe collegare Castelfondo a Fondo.

Si tratta di un’opera che non riteniamo meritevole per il nostro territorio – aggiunge il sindaco di Romeno –. Preferivamo spendere i nostri soldi in altri tipi di investimenti, chiedendo anche un ambito per i nostri quattro Comuni. Se Castelfondo e Fondo vogliono quel tipo di opera, che la realizzino con fondi propri. A suo tempo avevamo domandato di anticipare questo fondo per l’acquisizione di Castel Malgolo, richiesta che ci era stata negata. Ora avremmo voluto investire nel rilancio turistico della Mendola, porta della nostra valle”.

Secondo Fattor, poi, il presidente della Comunità della Val di Non Silvano Dominici, che ha espresso la propria opinione riguardo alla sentenza sulla stampa locale, starebbe strumentalizzando questa vicenda.

Pubblicità
Pubblicità

Se ci saranno dei ritardi nella realizzazione delle opere, la colpa non è di certo nostra – conclude Fattor –. Il Tar ci ha dato ragione, quindi qualcosa che non ha funzionato c’è stato”.

Pubblicità
Pubblicità

Alle parole del primo cittadino di Romeno fanno seguito quelle del sindaco di Ronzone Stefano Endrizzi: “Il nostro era l’unico Fondo Strategico della provincia approvato senza gli importi delle opere – rivela –. Già questo fa pensare. La sentenza del Tar è un disconoscimento della procedura portata avanti dalla Comunità di Valle e mette in evidenza la carenza di programmazione e di formalizzazione di un percorso importante come quello del Fondo Strategico. Con gli atti amministrativi bisogna fare attenzione, gli errori emersi sono di sostanza. Dominici quindi non giri a noi la responsabilità, faccia autocritica insieme a chi stava sopra  di lui a livello provinciale. Noi abbiamo tutelato gli interessi della comunità”.

Endrizzi ha voluto sottolineare anche l’importanza di non abbassare la testa e accettare sempre e comunque le decisioni prese dall’alto. “Quando si è convinti delle proprie ragioni è opportuno fare degli sforzi e portare avanti le proprie idee – dice ancora il sindaco di Ronzone –. Questa non è una vittoria di poco conto e dimostra che se ora tutti i procedimenti per la realizzazione delle opere sono rallentati è perché qualcuno ha lavorato e gestito un fondo così importante in modo pressappochistico”.

Anche il sindaco di Ruffrè-Mendola Donato Seppi è sulla stessa lunghezza d’onda: “Sinceramente ci dispiace se gli altri Comuni, che tra loro avevano trovato un accordo, subiranno dei ritardi nella realizzazione delle opere – afferma Seppi –. Non è colpa loro, sono vittime come noi di un atteggiamento sbagliato portato avanti dalla Comunità di Valle”.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Lago Nero e Cornisello: luoghi mozzafiato incastonati tra le Dolomiti di Brenta
    Tra le spettacolari Dolomiti di Brenta è possibile trovare dei paesaggi davvero mozzafiato. Alcuni di questi è possibile immortalarli in Val Nambrone, una diramazione della Valle di Campiglio, che porta alle cime del gruppo della Presanella. Questa zona è famosa soprattutto per i suoi laghi alpini tra cui il Lago Nero ed i laghi di […]
  • Vestiti digitali: l’abito che compri, indossi ma non esiste
    Dietro al glamour e allo scintillio dei vestiti nuovi, appena usciti dai negozi, il mondo della moda si ritrova in una fase epocale di cambiamento trainata dalla trasformazione dei comportamenti di acquisto dei prodotti, dalle diverse esigenze dei consumatori e soprattutto dalla forte rivoluzione digitale. In ambito fashion infatti, i cambiamenti più significativi riguardano la […]
  • Gelato alla frutta o gelato alle creme? Questo è il dilemma
    Che estate sarebbe senza gelato? Colorato, fresco, gustoso e perfetto per una merenda golosa o per una serata davanti al ventilatore, il gelato è un must della bella stagione. I gusti ormai sono infiniti, si va dal dolce al salato, dal classico gelato al gelato fritto… insomma, ce n’è per tutti i palati! Ma è […]
  • Da aerei e droni, “bombe di semi” contro la deforestazione in Thailandia
    La fame di risorse naturali che portano alla riconversione di zone naturali in coltivazioni e zone urbane è un fenomeno storico, noto fin dalle origini antiche ma mai così sviluppato come nelle proporzioni attuali. La deforestazione infatti, è considerata uno dei più grandi mali della società moderna che, oltre ad aggravare una vasta gamma di […]
  • Isole Borromee: le tre incredibili ‘perle’ del lago Maggiore
    Incastonato tra i rilievi collinari e montuosi delle terre svizzere e quelle italiane, nelle regioni di Lombardia e Piemonte si aprono le meravigliose acque del Lago Maggiore, rese spettacolari dai tratti di costa punteggiata di castelli, ville monumentali e circondate dai rigogliosi e coloratissimi giardini. Dal favoloso clima, alle bellezze architettoniche, alla ricca eredità archeologica, […]
  • Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
    Nonostante il tanto desiderato Super Eco Bonus del 110 %, il pacchetto di incentivi fiscali relativi alle detrazioni per le riqualificazioni energetiche e misure antisismiche sia entrato ufficialmente in vigore dal mese di luglio 2020, si pensa già ad un allargamento della platea per la super detrazione. È stata presentata infatti, una riformulazione di un […]
  • Ghiaccioli fatti in casa: mille gusti di golosità!
    Quando arriva l’estate nei nostri congelatori non mancano mai alcune scatole di ghiaccioli. Golosi, gustosi, colorati e adatti a tutti i gusti: i ghiaccioli possono essere l’ingrediente perfetto per una merenda tra amici, fresca e rigorosamente instagrammabile. Ma è davvero così complicato prepararli? Gli ingredienti per preparare i ghiaccioli sono davvero semplici e pochi: i […]
  • Garda See Charter: tra l’arte del navigare e un’avventura sportiva
    Venti che soffiano costanti e regolari, onde perfette e mai eccessivamente abbondanti, acqua celeste e leggermente illuminata dai caldi raggi del sole che rendono il clima mite tutto l’anno: queste sono solo alcune delle condizioni ideali per un’esperienza in barca a vela sulle acque del Lago di Garda. Quello del Lago di Garda, tra il […]
  • “Vivi internet, al meglio”: la piattaforma di Google per aiutare gli adulti a guidare i ragazzi sul web
    Dalla sua nascita l’immenso mondo del web ha concretizzato le necessità in facili possibilità ma con la sua inarrestabile evoluzione sta offrendo, sopratutto al pubblico più giovane, altrettante insidie e minacce. Secondo una ricerca commissionata da Google, nonostante l’85% degli insegnanti italiani intervistati non abbia i mezzi sufficienti per affrontare questo tipo di problematiche, il […]

Categorie

di tendenza