Connect with us
Pubblicità

Spettacolo

Esce giovedi 5 marzo 2020, “Volevo nascondermi”, il nuovo film sulla vita di Antonio Ligabue

Pubblicato

-

Ligabue non può non scuoterci, non convincerci, esce giovedi 5 marzo 2020, dopo il successo al recente Festival di Berlino, il nuovo film di Giorgio Diritti “Volevo nascondermi”.

Il protagonista Elio Germana, il nuovo Ligabue cinematografico, era chiamato ad un’interpretazione piena di incognite, impegnativa come complessa è stato l’uomo Ligabue nella sua travagliata esistenza. E’ la sfida per il talentuoso attore italiano è riuscita, infatti c’è stato il premio dell’Orso d’Argento, come miglior attore.

La vita di Antonio Ligabue è quella di un bambino italiano che vive in Svizzera a Zurigo, nell’ultima parte del XIX° secolo. E’ figlio di emigranti, ed è allevato da una famiglia svizzera.

Pubblicità
Pubblicità

La sua condizione è precaria, infatti è affetto da rachitismo e gozzo. Questo determina in lui un trauma che si porterà avanti per tutta l’esistenza. All’età di ventanni arriva in Italia, a Gualtieri in Emilia Romagna, che per lui rappresenta un paese straniero, una terra nuova, di cui non conosce nemmeno la lingua.

Qui cerca di adattarsi alla nuova realtà, trovando sfogo alla sua solitudine scoprendo la pittura.

Decisivo è per Ligabue l’incontro con Marino Mazzacurati, che lo seguirà nel suo genio pittorico, curando le sue mostre e dando una prospettiva concreta al genio di Antonio Ligabue.

Pubblicità
Pubblicità

Nella narrazione cinematografica, emerge, attraverso la magistrale interpretazione di Elio Germana, il tratto di un uomo in perenne conflitto con sé stesso e con il mondo che stenta ad accettarlo, in particolare per il suo aspetto poco invitante e i suoi modi non convenzionali.

I passaggi che testimoniano la sua malattia mentale, sono dei momenti toccanti che ci danno l’idea di come sia stato problematico gestire una personalità di questo tipo. E quindi una riflessione sul sistema che fu dei manicomi.

Durante l’espressione del suo talento artistico, emergono come lampi improvvisi i ricordi dell’infanzia, di come aveva vissuto l’essere abbandonato, deriso, maltrattato. E di come questi episodi vissuti in estrema solitudine, non sono stati risolti, e vivono continuamente nella mente di Ligabue. Una lettura psicoanalitica della vita che non può non far pensare, portando lo spettatore a riflettere anche sulla propria storia di vita. Il fatto di vivere in solitudine, nella natura cruda e vitale, considerato “matto”, danno un’evidente manifestazione del suo malessere esistenziale. La solitudine di Ligabue, che lo accompagnerà sempre durante tutta l’esistenza, rappresenta un messaggio rivolto all’umanità.

Soffrire e vivere la sofferenza in solitudine rappresenta un destino segnato, a cui ben poca speranza c’è di sfuggire. Si può riconoscere un barlume di speranza vivendo la propria passione, e attraverso questa mostrare al mondo il proprio dolore e il proprio stupore di fronte al dolore. Una sorta di catarsi inconscia, che è più forte del pensiero distruttivo.

E’ la pittura cosi vitale e sofferta, odiata e amata, scoperta e rifiutata, vissuta come un momento di sfogo emotivo e di scoperta di una propria dimensione, che suggerisce allo spettatore il messaggio di quanto possa essere un’ancora di salvezza al dolore umano, non meritato, il rifugiarsi nelle proprie passioni. La capacità di coltivarle non è patrimonio solo di pochi eletti, ma deve essere compreso come una possibilità per tutti a vari livelli e con diverse inclinazioni.

La recente scomparsa di Flavio Bucci, che interpretò Antonio Ligabue nello sceneggiato televisivo della RAI nel 1977, dà a questo film un valore particolare. Infatti c’è la possibilità di confrontare i due interpreti, che nel cimentarsi con una figura cosi unica nel suo genere come quella del pittore Antonio Ligabue, hanno dovuto far emergere tutto il loro talento e le doti attoriali. Non è facile essere Ligabue, anche se solo in una finzione cinematografica.

Certamente per vedere questo film si deve avere un interesse per la figura dell’ uomo e artista Antonio Ligabue, visto che siamo davanti ad una narrazione impegnativa, fatta di momenti in cui il dolore e la’incomprensione del mondo sono evidenti e mostrati nella loro autenticità.

Vedere il film è in questo caso un’esperienza di vita, un momento di riflessione su un uomo che nella sua solitudine e nel suo dolore, non aiutato dal destino, è riuscito in qualche modo a dare un segno della sua vita attraverso il linguaggio pittorico.

L’emozione che trasmette un’opera d’arte va oltre la semplice capacità tecnica di esecuzione. Lo comprendiamo quando siamo davanti ad opere dell’epressionismo di fine 800 e primo 900, di cui l’’Urlo di Munch, rappresenta la manifestazione piu conosciuta e inquietante.

Tra gli interpreti del film, da sottolineare il valido Gianni Fantoni, che da vita al personaggio dell’industriale Antonini.

Pietro Tradi interpreta Renato Mazzacurati. Altri attori sono Oliver Ewy, Leonardo Carrozzo, Dagny Giulami, Orietta Notari, Andrea Gherpelli.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Bagno nel vin brulè con percorso benessere alle spezie: la calda e rilassante soluzione per la stagione invernale
    Il Natale, sicuramente il periodo più luminoso e scintillante dell’anno, accompagna con sé un’atmosfera che per molti è sinonimo di famiglia, addobbi casalinghi, luci, buon cibo e mercatini accompagnati da un bicchiere del caldo vin brulè. Le persone che amano particolarmente questa bevanda, potranno vivere un’esperienza davvero unica: immergersi completamente nella bevanda alcolica speziata all’interno di […]
  • Dalle centrali solari, al recente parco eolico: Sudafrica sempre più green e sostenibile
    Sono sempre di più le nazioni in Africa che utilizzano fonti rinnovabili per coprire il fabbisogno di energia, aumentando così la possibilità di sviluppo nel rispetto dell’ambiente. A partire dal sud del continente, dove Btswana e Namibia stanno collaborando alla costruzione di alcune centrali solari con l’agenzia americana Power Africa, per arrivare a guadagnare un […]
  • L’hotel di ghiaccio più grande del mondo, Ice Hotel e il fascino temporaneo dell’arte ghiacciata
    Ogni anno dal 1990 a soli 200 km dal circolo polare articolo, prende vita l‘iconica struttura temporanea che ha fatto del ghiaccio, delle sue immense forme e della natura che lo circonda punto di forza e di incredibile successo. Si tratta dell’Ice Hotel in Svezia, l’hotel di ghiaccio più grande del mondo, che ogni anno […]
  • Hyperloop, viaggiare a 1.000 Km/h: il primo test per il treno supersonico
    Un progetto nato con un solo obiettivo: battere tutti per sviluppare il treno più veloce al mondo. Si tratta di un progetto molto ambizioso nato nel 2013 da uno scritto di Elon Musk e sviluppato negli anni da diverse realtà tra cui la Virgin. Il treno promette di viaggiare a 1.000 km/h via terra su un […]
  • L’anima del Metallo. Luce e calore in un design d’autore
    L’entusiasmo esplosivo ed elegante di Laura Giorgi non passa inosservato. Dirigente aziendale, mamma, artista partecipa al successo dell’azienda di famiglia, metalcenter con il papà Luciano e la sorella Annalisa. Il suo racconto inizia con dei ricordi: “fin da bambina sento parlare e lavoro nel mondo dei metalli. Di loro mi sono innamorata, come può succedere per […]
  • Nasce il Giardino dei Sensi, il percorso sensoriale per scoprire profumi, sapori e rumori della natura
    Ognuno dei nostri sensi ci regala una visione unica del mondo. Quello che riesce a guidare il nostro inconscio più profondo, legando la sfera emotiva con ricordi e profumi è sicuramente l’olfatto, il più antico e potente dei sensi, l’unico che può aiutare ad acquisire un benessere psicofisico per allentare la tensione. In quest’ottica, è […]
  • Tesla lancia sul mercato una tequila di lusso: l’ultima folle idea di Elon Musk
    Dal colosso Tesla, a Paypal, fino alla rincorsa verso il pianeta rosso con Space X, Elon Musk, noto imprenditore della Silicon Valley,  ha fatto della sua stravaganza, della genialità e della voglia di innovare un marchio di successo, portando sempre sul mercato progetti brillanti e vincenti. Con l’ultima idea ha invece deciso di sorprendere, abbandonando […]
  • Sostenibilità metropolitana, Taipei offre il grattacielo ruotante e autosufficiente: appartamenti disponibili a 30 milioni di dollari
    Oggi come non mai, le grandi metropoli stanno ottimizzando i propri tempi e spazi rinnovando il proprio skyline cittadino con progetti futuristici programmati per essere sostenibili, e alimentati da energie rinnovabili, quindi totalmente ad impatto zero e autosufficienti. In questa visione di architettura verde, Taipei ha costruito un incredibile torre – grattacielo residenziale ecosostenibile: l’Agorà […]
  • Amazon mette in vetrina i big del lusso: arriva la nuova piattaforma “Luxury Store”
    In uno mondo ormai sempre più digitalizzato, il noto colosso dell’ e- commerce, Amazon sta per sbarcare anche sulle piazze più lussuose, lanciando una sua personalissima piattaforma dedicata all’abbigliamento di lusso: Luxury Store. La piattaforma, che dovrebbe debuttare inizialmente negli Usa per poi allagarsi a livello internazionale, ha l’obbiettivo di attrarre i grandi distributori in […]

Categorie

di tendenza