Connect with us
Pubblicità

Sport Trentino

L’Itas Trentino riprende a correre in SuperLega: 3-0 su Sora nell’anticipo del venticinquesimo turno

Pubblicato

-

L’Itas Trentino riprende la sua corsa in SuperLega Credem Banca grazie al netto successo conquistato questa sera fra le mura amiche contro Sora nell’anticipo del venticinquesimo turno.

In una BLM Group Arena a capienza limitata per ottemperare alle ordinanze locali sull’emergenza Coronavirus, la squadra allenata da Lorenzetti ha ritrovato la vittoria in campionato che le mancava dal 9 febbraio (3-2 a Padova), dimostrando di aver sfruttato pienamente lo stop forzato di otto giorni senza impegni ufficiali per migliorare il proprio gioco.

La Globo Banca Popolare del Frusinate non è riuscita infatti mai a tenere il ritmo dei padroni di casa, efficaci a rete in particolar modo con Kovacevic (mvp e best scorer della sfida con 16 punti, il 58% in attacco e due muri).

Pubblicità
Pubblicità

Fra i gialloblù bene anche Sosa Sierra (9 punti nella seconda metà del match dopo essere subentrato a Russell ed autore di 9 punti con l’80% a rete) ed il solito Lisinac, a segno con due ace, due block ed il 60% in primo tempo.

In doppia cifra anche Russell, a segno dieci volte col 50% a rete.

La cronaca del match. L’Itas Trentino recupera Kovacevic, che Lorenzetti propone subito in campo assieme al compagno di reparto di posto 4 Russell; Giannelli in regia, Vettori opposto, Lisinac e Candellaro centrali e Grebennikov libero sono gli altri cinque giocatori proposti nello starting six gialloblù.

Pubblicità
Pubblicità

Sora si presenta alla BLM Group Arena con Radke al palleggio, Miskevich opposto, Van Tilburg e Grozdanov schiacciatori, Scopellitti e Di Martino al centro, Sorgente libero.

L’inizio della sfida è marce basse per i gialloblù, che faticano ad esprimere il proprio gioco (1-3, 5-6) e tengono il ritmo degli avversari pur con qualche errore di troppo in battuta, che non agevola qualsiasi tentativo di fuga (8-8, 12-12).

Pubblicità
Pubblicità

L’accelerata arriva con Russell al servizio; l’americano realizza un ace e propizia un altro break point, trasformato da Uros per il 16-13, poi è il muro trentino a fare buona guardia (18-14).

Non si tratta però dello spunto decisivo, perché i laziali risalgono sino al meno uno (20-19), approfittando delle difficoltà a rete di Vettori; il time out di Lorenzetti schiarisce le nuvole e Trento dilaga di nuovo (23-19) e va al cambio di campo sul 25-21 (attacco di Russell).

Il copione non cambia nel secondo set; Lorenzetti mantiene in campo Codarin al posto di Candellaro (avvicendamento avvenuto già a metà del precedente periodo) ma i suoi ragazzi impiegano qualche minuto prima di prendere pienamente possesso delle operazioni del gioco (da 7-7 a 10-7) grazie agli spunti dei serbi Kovacevic e Lisinac.

Si mette in luce anche Vettori (13-8, 16-10) e per Sora diventa impossibile rispondere colpo su colpo, travolta dall’efficacia a rete ed in battuta di Russell (20-12). Il 2-0 arriva sul 25-18, con anche Sosa Sierra in campo per lo stesso Aaron negli scambi finali; il cubano mette a terra proprio l’ultimo pallone.

Nella terza frazione la reazione della Globo Banca Popolare del Frusinate dura appena qualche minuto, il tempo per i gialloblù di risalire dall’1-3 e spingersi avanti sul 9-6 con gli spunti di Kovacevic e Giannelli (ace). Nella formazione titolare c’è ancora Sosa Sierra, che in attacco ed in battuta offre un bel contributo alla causa per far scappare via definitivamente i gialloblù (15-9, 17-11) verso il 3-0 che si materializza sul 25-17 con anche Daldello e De Angelis in campo.

“Abbiamo faticato a prendere il ritmo, giocando una pallavolo alterna ma dopo la Final Four di Coppa Italia abbiamo lavorato molto in palestra e non essere brillantissimi era un’ipotesi da tenere in considerazione – ha dichiarato l’allenatore dell’Itas Trentino Angelo Lorenzetti al termine del match – . C’è stata comunque la giusta energia positiva anche grazie a chi è entrato in corso d’opera. Far giocare Codarin, Daldello e Sosa Sierra stasera è stato il modo per ringraziarli per il lavoro che fanno e per la pazienza che hanno, perché in una SuperLega così competitiva non è sempre semplice trovare spazio a tutti”.

Il prossimo impegno in SuperLega è programmato già per domenica 8 marzo, quando l’Itas Trentino farà di nuovo visita alla Cucine Lube Civitanova per il ventitreesimo turno di regular season (ore 18). Prima di quel match, i gialloblù saranno di scena di nuovo alla BLM Group Arena giovedì 5 marzo alle ore 20.30 per affrontare i polacchi dello Jastrzebski Wegiel nella gara d’andata dei quarti di finale di 2020 CEV Champions League.

Di seguito il tabellino dell’anticipo del venticinquesimo turno di regular season di SuperLega Credem Banca 2019/20 giocato questa sera alla BLM Group Arena di Trento.

Itas Trentino-Globo Banca Popolare del Frusinate Sora 3-0
(25-21, 25-18, 25-17)
ITAS TRENTINO: Vettori 9, Kovacevic 16, Lisinac 7, Giannelli 2, Russell 10, Candellaro 1, Grebennikov (L); Codarin 1, Sosa Sierra 9, Daldello, Cebulj, De Angelis. (L).  N.e. Michieletto.  All. Angelo Lorenzetti.
GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE: Miskevich 8, Van Tilburg 8, Di Martino 3, Radke 1, Grozdanov 8, Scopelliti 3, Sorgente (L); Mauti (L), Fey, Alfieri, Battaglia 2. All. Maurizio Colucci.
ARBITRI: Piperata di Bologna e Pozzato di Bolzano.
DURATA SET: 26’, 23’, 26’; tot 1h e 15’.
NOTE: Itas Trentino: 5 muri, 6 ace, 16 errori in battuta, 3 errori azione, 52% in attacco, 49% (23%) in ricezione. Globo Banca Popolare del Frusinate: 4 muri, 2 ace, 9 errori in battuta, 10 errori azione, 39% in attacco, 43% (22%) in ricezione. Mvp Kovacevic.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Si allunga la lista delle preziose aree naturali del Pianeta: l’Unesco aggiunge altri 15 Geoparchi da tutelare
    Riconosciuto a livello internazionale come un territorio che possiede un patrimonio geologico particolare e una strategia di sviluppo sostenibile, il Geoparco deve comprendere un certo numero di siti geologici di particolare importanza in termini di rarità, qualità scientifica e rilevanza estetica o valore educativo per essere definito tale. In particolare, si tratta di aree in […]
  • Samsung lancia l’idea: Prevenire gli incidenti grazie ad un camion attrezzato con schermi LCD
    Visibilità azzerata, traffico intenso, grandi mezzi e sorpassi azzardati sono tutti problemi autostradali che potrebbero trovare soluzione grazie ad un “camion trasparente” con grandi schermi LCD: Un‘ idea tanto semplice quanto potenzialmente utile che potrebbe facilitare le manovre di sorpasso dei grandi mezzi riducendo i rischi di incidenti. L’idea è stata presentata da Samsung con […]
  • Trentino Wild Park: il parco avventura più grande d’Italia
    Affrontare situazioni che non appartengono alla vita normale percorrendo una realtà diversa da quella urbana, attraversando ponti tibetani, liane e guardando il bosco tra le chiome degli alberi, sono la base di un intrigante situazione, lontana dalla vita cittadina ma alternativa ad un classico tour. La possibilità di vivere forti emozioni e sentirsi veramente immerso […]
  • Perserverance, la missione Nasa in cerca di vita su Marte
    Fa parte della natura umana esplorare, conoscere e spingersi sempre oltre i limiti terrestri, fino a Marte ad esempio, diventata ormai una delle migliori alternative alla Terra. Trovare tracce di una vita passata o presente sul pianeta rosso, raccogliendo campioni di suolo e studiando la superficie di Marte. Questo è il motivo che ha spinto […]
  • Dalla Francia all’Italia:nel 2020 Il cinema estivo cambia forma e approda in acqua
    L’esigenza di migliorare sfruttando al meglio il nostro ambiente e il nostro territorio unito alla voglia di scongiurare l’arrivo di una prossima pandemia, ha spinto e obbligato molti organizzatori di eventi e molte aziende a ripensare gli spazi e quindi le attività dedicate al pubblico rispetto al distanziamento sociale. Dopo l’esperimento dal sapore vagamente vintage […]
  • Dall’America arriva lo “specchio della verità”, racconta quanto sei dimagrito e quanto sei in forma
    “Specchio spettro delle mie brame.”: iniziava così la celebre frase della matrigna di Biancaneve che intimava il suo specchio interrogandolo per assicurarsi ogni giorno il primato di più bella del reame nella nota favola. Se questa è la fantasia, uno strumento simile è ora disponibile anche nella realtà, dando un supporto concreto e mirato alla […]
  • Dall’amore per il bello alla passione per l’antico e il moderno: il mondo di Zanella Arredamenti
    Esistono alcuni luoghi agli angoli delle strade o nei piccoli borghi cittadini in cui la sola visita equivale sempre ad un’esperienza piena di ricordi, emozioni vissute e storia. Entrare in un negozio di antiquariato infatti, è un po’ come viaggiare nel tempo: scoprire un mondo di oggetti che non esiste più per qualcuno ma che […]
  • Uno sguardo a Kazan, un microcosmo di stili e culture che vivono in armonia
    A circa 820 kilometri da Mosca, dove i fiumi Volga e Kazanka si uniscono, si erge da oltre 1000 anni la splendida capitale della repubblica del Tatarstan: Kazan. Il suo splendore e le sue innumerevoli caratteristiche l’hanno portata ad essere nominata, nel 2005, la Terza Capitale della Russia (appellativo a cui può essere ufficialmente associata […]
  • Riscoprire il turismo lento in Italia, con le mini crociere fluviali
    Una parte della penisola Italiana è composta da un piccolo mosaico di isole e canali che insieme rappresentano la perfetta geometria di un mondo pieno di fascino. Riscoprire una dimensione lenta del turismo, attraverso gli imperdibili itinerari fluviali italiani è uno dei modi migliori per visitare questo mondo. Le crociere fluviali in houseboat sono in […]

Categorie

di tendenza