Connect with us
Pubblicità

Valsugana e Primiero

Pasquazzo come Pinocchio conferma il tradimento ad Alberto Vesco. La “Voce” l’aveva ampiamente previsto

Pubblicato

-

Poco più di un mese fa, esattamente il 21 Gennaio 2020, la nostra testata anticipava il colpo di mano di Giacomo Pasquazzo per far fuori l’attuale primo cittadino di Castel Ivano Alberto Vesco (qui l’articolo)

L’articolo che aveva fatto discutere molto, aveva visto la stizzosa replica dell’esponente del Partito Democratico Pasquazzo  (leggi qui)

Pasquazzo contemporaneamente screditava la nostra testata sulla sua pagina Facebook bollando la notizia come fake news dimostrando ancora una volta tutta l’arroganza della sinistra.

Pubblicità
Pubblicità

Ebbene, oggi su un noto quotidiano locale Pasquazzo, che nella sua vita ha sempre vissuto grazie alla politica e alla segreteria del PD, visto che pare non abbia quasi mai lavorato nella sua vita, ha annunciato la scissione da Alberto Vesco per correre da solo alle imminenti elezioni comunali insieme agli assessori Tomaselli e Tisi dimostrando che quanto scritto dalla Voce del Trentino era tutto vero.

Questo a dimostrazione che la nostra testata ancora una volta è la “voce della verità” e non quella della «meschinità» e di vuol apparire ciò che non è.

Evidentemente Pasquazzo cercava consenso facile bollandoci un mese fa come bugiardi rei di non averlo contattato in merito dimostrando ancora una volta che per certi “personaggi” la libertà di stampa e sempre e solo a senso unico.

Ma la nostra redazione non aveva bisogno di contattarlo, perché sapeva già come sarebbe finita.

La domanda che ci dobbiamo porre tutti a questo punto è: “come è possibile votare una persona che prima sentendosi denigrato critica la stampa cercando consenso tra i suoi paesani passando per vittima, e poi dopo un mese viene totalmente sbugiardato?”

Pubblicità
Pubblicità

Ai posteri, ma soprattutto agli elettori della Valsugana l’ardua sentenza pensando come «possa amministrare una qualsiasi comunità chi mente come pinocchio per il suo interesse personale e continua da tempo inenarrabile ad essere mantenuto dalla Comunità della Valsugana e da Castel Ivano, cioè dai cittadini trentini che pagano le tasse e si comportano onestamente». 

Ma le bugie di Pasquazzo non ci hanno sorpreso, conoscendo la sua estrazione politica infatti eravamo certi della sua risposta e della solita denigrazione e demonizzazione del suo avversario. Cosa che è puntualmente avvenuta sulla sua pagina social (vedi sotto).

A Pasquazzo diciamo solo 3 cose: In primis che gli articoli non serve siano firmati, ma capiamo l’imbarazzo di Pasquazzo nell’apprendere che esistono testate libere e non giornalisti «amici» e galoppini di qualche giornale che probabilmente ha frequentato per «troppo» tempo.

La seconda cosa riguarda il fatto di non essere contattato sull’argomento: Non ce n’era bisogno perché avevamo la certezza matematica di quello che abbiamo scritto. In fondo per l’esponente del PD è stata anche una fortuna, gli abbiamo evitato infatti di dire bugie su bugie e fare l’ennesima figura di pinocchio al quadrato.

Terza ed ultima cosa: Pasquazzo è sicuro di conoscere bene il valore della parola «Fake News»? Pasquazzo non abbia paura a rispondere alle Fake News, e lo faccia subito guardandosi allo specchio, perché qui l’unica gigantesca bufala è solo lui e non chi dice la verità, seppur scomoda, che lo riguarda.

Viviamo ancora in un terribile ed ironico dubbio però: L’esponente del Partito Democratico avrà capito che non era una fake news? Temiamo di no.

Nulla di nuovo insomma, questa è l’arroganza e la prepotenza di quelli che….le elezioni sperano di vincerle insultando e demonizzando gli altri.

La sinistra, ottimamente rappresentata da Pasquazzo, è ancora convinta della sua superiorità etica rispetto alla destra e non si accorge che è una sparuta minoranza nel paese e nel Trentino.

Pasquazzo si sente portatore di una superiore moralità e verità: la sua però. Il suo comportamento verso una testata che ha detto la verità nei suoi confronti è la rappresentazione e la conferma di una classe dirigente ormai a fine corsa, vecchia, obsoleta e ingolfata. Lui ne fa parte, ma non è ancora consapevole di questo. Peccato.

Sotto la risposta di Pasquazzo l’indomani della pubblicazione del nostro articolo che conteneva solo verità

Pubblicità
Pubblicità

  • PubblicitàPubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • “CrowdWine”, l’originale sistema per sostenere le piccole cantine italiane
    In un momento storico in cui l’intero settore del vino italiano ed internazionale sta vivendo un profondo cambiamento strutturale, relazionale e sopratutto commerciale è nata un’idea per sostenere le piccole e medie cantine italiane. L’idea prende spunto direttamente dal più noto crowdfunding, tentando di avvicinare i consumatori con i produttori attraverso l’ormai utilizzatissimo sistema di […]
  • Coronavirus: un team di giovani donne progetta ventilatori polmonari con ricambi di automobili
    L’emergenza sanitaria da Coronavirus ha colpito anche angoli di mondo già molto fragili come L’Afghanistan, Paese precedentemente dilaniato da decenni da guerre e dittature che, dopo l’arrivo del Coronavirus rischia di mettere definitivamente in ginocchio il fragile sistema sanitario. Nonostante il Governo di Kabul abbia adottato i più noti sistemi prevenzione, come il distanziamento sociale […]
  • Beer SPA, una tappa imperdibile nella splendida Praga
    Ti piacciono la birra e le belle città d’Europa? Allora una tappa alla Beer SPA delle capitale Ceca è d’obbligo. Aperta nel 2013, la Original Beer SPA, negli anni, ha riscosso un grande successo soprattutto tra coloro che amano il connubio tra belle città, relax e attrazioni peculiari o comunque diverse dal solito. Ma cos’è […]
  • Covid19: L’isola di Cipro paga le vacanze ai turisti contagiati e ai loro famigliari
    Nonostante Cipro abbia avuto poco meno di 1.000 casi di contagi e 17 vittime da Coronavirus, non vuole rinunciare all’attesissimo nonché molto importante traffico turistico estivo dando così il benvenuto a qualsiasi viaggiatore. A differenza di altri Stati, Cipro si sta infatti attrezzando per non ostacolare gli arrivi nei luoghi di villeggiatura sull’isola mediterranea attraverso […]
  • Giappone propone vacanze quasi gratis per rilanciare il turismo
    Negli ultimi mesi, il Giappone come tutti gli altri Stati del mondo, ha subito un forte rallentamento dal punto di vista turistico a causa dell’emergenza sanitaria da Covid – 19, arrivando ad un calo del 99.9% del turismo locale con neanche 3 mila arrivi durante il mese di aprile. Inoltre, considerando che il 2020 avrebbe […]
  • Coronavirus: distributori automatici di mascherine gratuite
    Nel periodo in cui la massima attenzione all’igiene e al distanziamento sociale sono la priorità principale per ogni Governo del mondo, la città di Singapore in stato di lockdown fino a giugno, ha deciso di contenere la diffusione da Covid – 19, garantendo a tutti i cittadini mascherine gratuite attraverso particolari distributori automatici. La caratteristica […]
  • NASA, progetta il sistema per prevedere alluvioni e siccità fino a 60 giorni prima
    Vista dallo spazio la Terra appare come un Pianeta Blu grazie alle grandi distese di acqua in continuo movimento che ricoprono il 70% dell’intera superficie. Da quando evapora, fino a quando cade pioggia alimentando le falde acquifere, l’intero ciclo dell’acqua dolce è così importante da essere al centro di alcuni programmi di ricerca internazionali volti […]
  • Borghi italiani dimenticati: incentivi, bonus e aste a partire da 1 euro per ripopolarli
    Da nord a sud l’Italia intera è costellata di Borghi che conservano, identità, mestieri e saperi di un patrimonio immateriale e materiale di una storia unica al mondo certificata dall’Unesco. Alcuni di questi, vengono chiamati “comuni a rischio scomparsa” a causa delle loro ridottissime dimensioni, eppure fanno parte del patrimonio storico e artistico italiano, rappresentando […]
  • Covid, oltre 60.000 perdono il lavoro: lo Stato li assume per un importante progetto
    L’emergenza sanitaria da Coronavirus con le misure preventive, indubbiamente necessarie al fine di contrastare la pandemia, hanno gravemente frenato i consumi mondiali, con pensanti ripercussioni sull’intero tessuto imprenditoriale. Tutto questo, ha portato inevitabili e devastanti conseguenze non solo per le abitudini sociali, ma anche e sopratutto per il settore produttivo ed economico. Nel mondo infatti, […]

Categorie

di tendenza