Connect with us
Pubblicità

Sport Trentino

Pallamano, parla Fusina: «In Coppa meritavamo di più, a Pressano ambiente splendido»

Pubblicato

-

Acque agitate in casa Pressano: fra il caos sportivo per l’emergenza sanitaria, il Palavis chiuso, qualche infortunio ed una Coppa Italia che ha lasciato l’amaro in bocca, i gialloneri stanno vivendo una settimana travagliata in attesa di sapere se verrà confermata o meno la trasferta di sabato a Conversano.

A prendere la parola è mister Alessandro Fusina, giunto da un mese alla guida della squadra giallonera:”Il mio arrivo a Pressano è stato molto positivoesordisce il pluricampione ed ex azzurroavevo veramente tanta voglia di poter concludere questa stagione e continuare a fare il mio lavoro. Conoscevo già l’ambiente giallonero ma una volta dentro mi sono sentito ancora più stimolato a voler contribuire a far crescere sempre più questo club e riuscire a raggiungere dei risultati sempre più soddisfacenti.”

Fusina ha ereditato la squadra in gennaio:La squadra si è da subito messa a mia completa disposizione: è normale che ci fosse qualche criticità ma fin dal primo giorno stiamo lavorando tutti insieme e nella stessa direzione per far bene.” Le prime uscite sono state un exploit, poi qualche passo indietro:”In campionato abbiamo iniziato molto bene, con 2 vittorie consecutive contro Bressanone e Siena, esprimendo anche un bel gioco poi siamo incappati in una prima sconfitta contro Gaeta e subito dopo contro Bolzano. Non mi sento allarmato perché credo fortemente che la stagione del Pressano passi esclusivamente per il raggiungimento del quarto di finale dei playoff dove su 2 partite a prescindere dell’avversario può succedere di tutto.

PubblicitàPubblicità

Una doverosa parentesi per la ferita ancora aperta riguardante la Coppa Italia, chiusa col quarto posto a Siena lo scorso weekend:”In una competizione breve – commenta Fusina – ho avuto alcune conferme e osservato possibili scenari futuri per i giocatori e per la società stessa. Penso che Pressano sul campo abbia dimostrato ampiamente di valere la propria ennesima finalissima di Coppa Italia ma i risultati non hanno detto questo. Polemiche? Le lasciamo da parte, abbiamo già discusso ampiamente nelle sedi opportune: certo che resta tanto amaro in bocca per alcuni errori sia nostri che arbitrali, alla fine tutti insieme decisivi per l’esito della semifinale.” Il bilancio dell’esperienza senese è comunque positivo:”Abbiamo dimostrato ancora una volta di essere lì, fra le migliori, e vogliamo confermarlo anche nei prossimi mesi. Pressano è viva dentro e fuori dal campo e lo dimostra la super delegazione giallonera che invaso il palazzetto di Siena in questa kermesse. Il futuro? Continuare ad esserci per fare grandi cose in veste giallonera!”

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Giappone propone vacanze quasi gratis per rilanciare il turismo
    Negli ultimi mesi, il Giappone come tutti gli altri Stati del mondo, ha subito un forte rallentamento dal punto di vista turistico a causa dell’emergenza sanitaria da Covid – 19, arrivando ad un calo del 99.9% del turismo locale con neanche 3 mila arrivi durante il mese di aprile. Inoltre, considerando che il 2020 avrebbe […]
  • Coronavirus: distributori automatici di mascherine gratuite
    Nel periodo in cui la massima attenzione all’igiene e al distanziamento sociale sono la priorità principale per ogni Governo del mondo, la città di Singapore in stato di lockdown fino a giugno, ha deciso di contenere la diffusione da Covid – 19, garantendo a tutti i cittadini mascherine gratuite attraverso particolari distributori automatici. La caratteristica […]
  • NASA, progetta il sistema per prevedere alluvioni e siccità fino a 60 giorni prima
    Vista dallo spazio la Terra appare come un Pianeta Blu grazie alle grandi distese di acqua in continuo movimento che ricoprono il 70% dell’intera superficie. Da quando evapora, fino a quando cade pioggia alimentando le falde acquifere, l’intero ciclo dell’acqua dolce è così importante da essere al centro di alcuni programmi di ricerca internazionali volti […]
  • Borghi italiani dimenticati: incentivi, bonus e aste a partire da 1 euro per ripopolarli
    Da nord a sud l’Italia intera è costellata di Borghi che conservano, identità, mestieri e saperi di un patrimonio immateriale e materiale di una storia unica al mondo certificata dall’Unesco. Alcuni di questi, vengono chiamati “comuni a rischio scomparsa” a causa delle loro ridottissime dimensioni, eppure fanno parte del patrimonio storico e artistico italiano, rappresentando […]
  • Covid, oltre 60.000 perdono il lavoro: lo Stato li assume per un importante progetto
    L’emergenza sanitaria da Coronavirus con le misure preventive, indubbiamente necessarie al fine di contrastare la pandemia, hanno gravemente frenato i consumi mondiali, con pensanti ripercussioni sull’intero tessuto imprenditoriale. Tutto questo, ha portato inevitabili e devastanti conseguenze non solo per le abitudini sociali, ma anche e sopratutto per il settore produttivo ed economico. Nel mondo infatti, […]
  • Coronavirus: da nord a sud l’Italia ringrazia con vacanze gratis ai sanitari impegnati nella battaglia
    Nonostante l’emergenza sanitaria, lo abbia pesantemente logorato, esiste un pezzo del settore turistico italiano che vuole ringraziare tutti i medici, operatori sanitari e ausiliari che, durante questi mesi sono stati impegnati, spesso senza tregua per salvare le vite di moltissime persone affette da Coronavirus dedicando loro una splendida ed esclusiva vacanza gratuita. Infatti, in vista […]
  • Civita Bagnoregio: l’incredibile borgo sospeso sulla Valle dei Calanchi
    Tra il lago Bolsena e la Valle del Tevere, nel Comune di Bagnoregio in provincia di Viterbo, si estende un’ immensa area lunare che regala un paesaggio davvero particolare caratterizzato da una successione di rocce argillose in erosione per effetto degli agenti atmosferici detti “calanchi”. Quello dei calanchi è un ambiente decisamente unico che offre […]
  • La Vespa Samurai usata in agricoltura contro il “nemico”, la cimice asiatica
    Arrivata in Italia nel 2012, la cimice marmorata (Halyomorpha halys) detta anche cimice asiatica, è una specie invasiva aliena proveniente dalla Cina che, nel corso del 2015 dopo una rapida e capillare diffusione in quasi tutte le Regioni italiane, ha causato ingenti danni sopratutto alle produzioni ortofrutticole concentrandosi su meli, peri, peschi e ciliegi. A seguito […]
  • Australia in lockdown e senza turisti: i sub decidono di ripopolare la Grande Barriera Corallina
    Quando, a causa di un’emergenza sanitaria mondiale i turisti non ci sono, la natura risorge e ne approfitta per riappropriarsi degli spazi o, più incredibilmente concedere alla mano umana di rallentare il declino di alcune delle zone più belle del mondo. Si tratta della Grande barriera Corallina al largo delle coste australiane che, a causa […]

Categorie

di tendenza