Connect with us
Pubblicità

Spettacolo

David di Donatello 2020: comunicate le cinquine dei candidati. Parasite e Inverno già vincitori

Pubblicato

-

Sono state svelate da poco le candidature più ambite per i David di Donatello che si terranno il 3 aprile (disponibili sulla Rai).

Nella giornata di mercoledì 18 febbraio sono stati distribuiti due premi per le categorie Miglior Film Straniero e Miglior Cortometraggio, vinti rispettivamente dall’ormai famosissimo Parasite e da Inverno di Giulio Mastromauro.

Come annunciato sui social, la Giuria dell’Accademia del Cinema Italiano – Premi David di Donatello ha terminato di votare per la categoria film straniero il giorno prima della Notte degli Oscar.

PubblicitàPubblicità

Una previsione sicuramente corretta, quella dell’Accademia, ma che forse rende ancora più ovvia la scelta di cospargere Bong Joon Ho di statuette di ogni tipo. Prima volta, anche in Italia, che la Corea del Sud si aggiudica l’ambito premio.

Le cinquine, che rappresentano i cinque candidati per le diverse categorie, sono state comunicate dalla presidentessa e direttrice artistica Pera Detassis, 21 saranno quindi i Premi da assegnare per le categorie film, regia, regista esordiente, sceneggiatura originale, sceneggiatura non originale, produttore, attrice protagonista, attore protagonista, attrice non protagonista, attore non protagonista, autore della fotografia, musicista, canzone originale, scenografo, costumista, truccatore, acconciatore, montatore, suono, effetti visivi VFX, documentario di lungometraggio.

Si ricordano, oltre alle statuette dedicate ai film stranieri e ai corti, i premi assegnati dalla Giuria Giovani e i David Speciali.

Pubblicità
Pubblicità

L’Accademia si fonda su principi di amministrazione e trasparente ed anche da un punto di vista comunicativo si attiva per permettere ai cittadini di conoscere il regolamento e di rimanere aggiornati sull’andamento delle premiazioni. Come per gli Oscar, una delle regole principali riguarda le tempistiche: concorrono infatti i film usciti tra il primo gennaio 2019 e il 31 dicembre 2019.

Le designazioni e le assegnazioni dei Premi David di Donatello sono decise dalla Giuria con voto personale e segreto. Una volta ottenute le cinquine “preferenziali” i giurati voteranno per l’assegnazione effettiva dei Premi.

Tra i favoriti di quest’anno Il Traditore di Marco Bellocchio (18 nomination), Il Primo Re di Matteo Rovere (15 nomination) e Pinocchio di Matteo Garrone (15 nomination).

La scorsa edizione Dogman, candidato 14 volte, ha conquistato il podio nella categoria miglior film. Sarebbe facile pensare ad una doppietta di Garrone, precedentemente giudicato anche miglior regista. E se nella scorsa edizione ha scosso i suoi spettatori con un lungometraggio del tutto particolare, quest’anno, con Pinocchio, gli ha colpiti con un diverso tipo di originalità (rientra infatti anche nella categoria “miglior sceneggiatura non originale”). Interessante, parlando sempre del lungometraggio tratto dalla storia di Collodi, la posizione di Roberto Benigni. L’attore passa dall’interpretazione del burattino di legno a quello del padre Geppetto.

Con il Traditore ci si torva invece in Sicilia all’ inizio anni ’80. La storia si basa su una guerra di Mafia scatenata dal commercio di eroina. Vede Totò Riina e i Corleonesi contro le vecchie famiglie. Con un cambio di scena l’autore porta tutti a Rio de Janeiro dove Tommaso Buscetta si sente sotto assedio. A Palermo sono infatti stati uccisi due dei suoi figli e suo fratello.

Catturato dalle forze dell’ordine si trova in una situazione del tutto diversa. Ad attenderlo per riportarlo su suolo italiano c’è Gianni De Gennaro, il più fedele collaboratore del Giudice Giovanni Falcone…

Con il Primo Re si ragiona invece in un’ottica di storicità diversa, forse parecchio ricercata per il panorama italiano. In quest’opera due fratelli sfideranno il volere degli dei fino a far nascere Roma. È la storia di un impero quindi, è la storia di un legame percepito su più fronti.

Da non sottovalutare poi, sempre nella cinquina Miglior film l’opera di Giovannesi La Paranza dei bambini. Questa volta viene raccontata una realtà cruda ed contemporanea. I protagonisti sono sei quindicenni che decidono di arricchirsi, viaggiano in scooter, giocano con le armi e si aggirano nel Rione Sanità. Credono di portare giustizia nel quartiere ma la vita non è semplice come credono. Anche qui, diversi sono gli spunti di riflessione che si possono trarre.

Altro candidato all’ambito premio, ultimo ma non per importanza, è il film di Pietro Marcello intitolato Martin Eden. Il protagonista è un marinaio di Napoli, coraggioso e vitale.

Un giorno salva un giovane di nome Arturo da un pestaggio e per questo viene accolto nella casa della famiglia agiata di lui. Qui ha la possibilità di conoscere Elena, sorella di Arturo.

La situazione prende una svolta del tutto particolare e, dopo questo incontro, lui decide di cambiare vita per diversi motivi. Ecco che tra i differenti temi rappresentati dal lungometraggio, che mostra e dimostra riferimenti all’opera letteraria a cui si ispira, emergono anche la visione dell’amore e della “scalata sociale”, così come quello della passione per la scrittura, della voglia di farcela in un mondo standardizzato.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Un solo tavolo al ristorante stellato, l’elegante genialità della ristorazione
    Il meglio delle esperienze che Venezia possa offrire è racchiuso in un luogo dove la declinazione dell’esperienza sarà il miglior servizio. Un posto non convenzionale che può essere scelto solo da coloro che accettano di non porre condizioni. Con geniale eleganza, Il Ristorante “Oro” dell’hotel Cipriani a Venezia rinasce mettendo in luce un dettaglio unico […]
  • A Bologna l’economia circolare in edilizia diventa realtà: arriva il nuovo asfalto 100% riciclato
    Un’edilizia circolare sempre più sostenibile dal punto di vista ambientale risulta una strada imprescindibile per il futuro dello sviluppo economico. Il riciclo dei materiali promette infatti oltre ad una sensibile riduzione dei rifiuti e dell’inquinamento, anche un’ottima soluzione per ottimizzare costi e ricavi. In un simile contesto risulta fondamentale lavorare sulla ridefinizione del ciclo produttivo […]
  • Una notte tra le Dolomiti e le stelle a 2055 metri di quota
    A pochi chilometri da Cortina tra cieli sconfinati e cattedrali rocciose esiste una camera che regala l’insolita emozione di ritrovarsi a dormire avvolti dall’affascinante magia di un paesaggio unico al mondo. La starlight Room, inclusa tra i dieci hotel più spettacolari del mondo, si trova infatti sopra al rifugio Col Gallina a 2055 metri in […]
  • “Vuoi costruire una piscina di pregio ma non sai bene da dove iniziare?” Comincia da qui
    Immagina un angolo di vacanza nel tuo giardino o terrazza, uno spazio accogliente e riservato dove poter dimenticare i problemi quotidiani e immergerti in momenti di benessere e relax da solo o con i tuoi cari. Magari è da un po’ che ci pensi ma qualcosa ti frena. Domande del tipo: “Da dove inizio? Mi […]
  • L’idea di rifugio si evolve in sostenibilità, design e tradizione
    Il giusto equilibrio tra sostenibilità, design e tradizione prende forma grazie all’innovativo progetto di due architetti italiani che, reinterpretando l’idea tradizionale di rifugio hanno progettato e realizzato “ The Mountain Refuge”. Si tratta di una piccola capanna modulare dalla forma semplice e minimale che vuole rievocare l’archetipo tradizionale mediante composizioni innovative e contemporanee. La struttura […]
  • Lindt realizza il sogno di ogni bambino: apre in Svizzera la Home of Chocolate
    La Lindt Home of Chocolate, in italiano “Casa del Cioccolato“, avrebbe dovuto aprire le porte al pubblico lo scorso maggio ma, a causa della pandemia di Covid-19 che sta ancora affliggendo la popolazione mondiale, Lindt ha dovuto rimandare questo dolce e atteso appuntamento al 10 settembre 2020. Questa Casa del Cioccolato, situata nella sede di Lindt& Sprüngli […]
  • Internet supera i confini del deserto con 30 palloni aerostatici
    Dal mondo della tecnologia arriva il primo passo verso una società più equa. Il 4G supera i confini del deserto e arriva in Kenya grazie a 30 palloni aerostatici alimentati ad energia solare per garantire una copertura di rete a 14 contee keniote altrimenti isolate. L’iniziativa è frutto di un accordo tra la compagnia telefonica […]
  • Percorso Kneipp: concludere le vacanze in Trentino in totale relax
    La strana e tanto discussa estate 2020 sta per giungere al termine. E, se ci si trova in Trentino Alto-Adige, cosa si può fare per concludere al meglio la propria vacanza? Una delle tappe da non perdere è sicuramente il Percorso Kneipp, Centro situato in Val di Rabbi, per la precisione nella Frazione S. Bernardo. Il […]
  • In Giappone trionfano le vacanze covid – Free, di girare il mondo su un aereo ma con la realtà virtuale
    Per ottemperare alle rigide restrizioni imposte per abbattere la pandemia da Coronavirus garantendo contemporaneamente l’emozione del viaggio in aereo, una compagnia aerea giapponese ha riconvertito la propria offerta proponendo ai clienti  eccentriche vacanze virtuali a bordo di aerei finti con occhiali per la realtà virtuale. L’ideatrice di questo stravagante progetto è la Tokyo First Airlines, che permette […]

Categorie

di tendenza