Connect with us
Pubblicità

Trento

«Se non mi dai qualcosa ti rovino la macchina»: Trento ostaggio di ricattatori e «parcheggiatori» abusivi

Pubblicato

-


È una situazione che peggiora ogni giorno quella che colpisce i clienti e danneggia inevitabilmente anche il supermercato Lidl di via Brenneno.

Ormai da tempo un gruppo di persone senza tetto riconducibili ai paesi dell’est europeo stanno mettendo in scacco i clienti del supermercato con ricatti e minacce.

A rendere nota la cosa sono alcuni dipendenti del negozio sostenuti dalle testimonianze di chi in quel posto si è visto «rigare» la carrozzeria della macchina o distruggere gli specchietti retrovisori.

Pubblicità
Pubblicità

Cappellini in testa, giubbotti imbottiti, capelli unti e sguardi minacciosi e inquietanti, questi sinistri personaggi si aggirano per tutte le ore del giorno nel parcheggio del supermercato, bevono e banchettano sotto gli occhi di tutti e indovinate dove buttano dopo i rifiuti e gli avanzi. (sotto le foto eloquenti scattate stamane)

Non sono nemmeno parcheggiatori abusivi, ormai hanno fatto uno scatto in avanti, perché fare fatica infatti nel dirigere, pur abusivamente, il traffico del parcheggio quando basta minacciare e ricattare chi il parcheggio lo frequenta.

E a nulla valgono gli avvertimenti dei cassieri o dei dipendenti della Lidl che vedono tutto quello che succede. Anzi, proprio ieri mattina uno di questi è stato pesantemente insultato e minacciato dai due che vedete nella foto, mentre alla cassa faceva il suo lavoro.

«Ti aspettiamo fuori se continui a rompere il c…..» – così hanno risposto al povero cassiere che gli ha intimato di non rovinare le macchine dei frequentatori del supermercato.

Loro attendono pazientemente la loro «preda» e quando arriva gli chiedono «qualcosa» per mangiare. Al rifiuto arrivano minacce, insulti e la promessa di rovinare la carrozzeria della macchina. C’è chi cede per paura e lascia qualcosa, e chi invece no. Gli ultimi all’uscita del negozio trovano portiere graffiate, ruote forate, o specchietti che penzolano all’esterno.

Ma nonostante questo loro sono li, e nessun fa nulla, questi non prendono nemmeno una multa per l’abbandono di rifiuti. Ma poi? dove la manderebbero la sanzione?

Negli ultimi anni, la polizia municipale ha, in questo senso, aumentato il numero di controlli e di accertamenti.

Ma le multe ai questi personaggi sono irrisorie e non  contengono il fenomeno perché questi risultano spesso nullatenenti.

Per essere sicuro che la tua autovettura rimanga incolume dai vandalismi devi quindi pagare. Ma se paghi la prima volta è ancora peggio: infatti ti riconosco e dovrai versare l’obolo per sempre se no i danni saranno anche maggiori.

Purtroppo sono prese di mira quasi sempre le ragazze e gli anziani. E a nulla vale il rifiuto dicendo che magari non hai spiccioli. Loro ti seguono fin dentro negozio oppure attendono che il cassiere ti dia il resto alla fine della spesa. E allora sei con le spalle al muro e devi pagare.

Situazioni incresciose che obbligano spesso il cittadino a pagare per evitare problemi per paura dell’aggressività di questi stranieri che in taluni casi fanno davvero paura.

Resta sempre il solito problema delle lamentele fatte a voce oppure che finiscono come sfogo sui social e non denunciate alle forze di polizia. Ma anche se fosse fatta denuncia e richiesta d’intervento non cambierebbe in granchè. Questo loro lo sanno bene.

 

 

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Plasma dei pazienti guariti per guarire dal Coronavirus: la prima sperimentazione a Pavia
    Ogni giorno da settimane ormai, la Protezione Civile oltre a citare i nuovi casi positivi da Coronavirus, comunica anche il numero ultimamente sempre più crescente delle persone guarite dal Covid- 19. Avendo la consapevolezza che il vaccino è ancora lontano e in fase di sperimentazione, fino ad ora le cure adottate negli ospedali italiani, si […]
  • Coronavirus: gli italiani si aiutano con la “spesa sospesa”
    Le giornate difficili che l’Italia sta percorrendo, vengono straordinariamente vissute e affrontate con spirito di comunità da tutto il Paese, sia attraverso donazioni di privati ed aziende per alleggerire il carico economico della sanità, sia attraverso particolari iniziative solidali per aiutare le famiglie che si trovano in maggiore difficoltà. La nuova frontiera della solidarietà fonda le […]
  • Da Valentino ad Armani: la moda italiana unita contro il Coronavirus
    In un momento in cui tutte le attività commerciali ed economiche del Paese risultano paralizzate, sono molte le iniziative solidali per fronteggiare la difficile situazione causata dall’epidemia sanitaria. Da Valentino a Gucci fino ad Armani: ora, anche i grandi nomi del mondo della moda, uniti da obbiettivi comuni, hanno deciso di reagire mobilitandosi per lavorare […]
  • Ricette di Pasqua: golosità per grandi e piccini
    Per non passare le giornate nella noia, lavorando o cercando di far passare il tempo ai bambini, sul web sono presenti moltissime ricette adatte a chiunque abbia voglia di passare un pomeriggio in cucina, divertendosi e magari senza dimenticare di mostrare un pizzico di spirito pasquale! ARANCINI PROSCIUTTO E MOZZARELLA Con il fritto sta bene […]
  • Torino: l’evento è annullato, ma la primavera regala i 100 mila protagonisti
    Da nord a sud l‘effetto del Coronavirus in Italia e, quindi, delle misure restrittive adottate dal Governo per contenere la pandemia, mostrano intere città, strade, paesi e stazioni completamente deserte, costringendo a casa milioni di persone e lasciando la primavera l’unica ad essere libera di proseguire indisturbata il suo naturale percorso. Come molte attività commerciali, […]
  • Ricette di Pasqua semplici e veloci, da fare in compagnia!
    Pasqua si avvicina e, molto probabilmente, in questo 2020 non ci saranno grandi ritrovi tra amici e parenti. Tuttavia, questo non è un valido motivo per impigrirsi e non cucinare niente di particolare. Soprattutto in queste giornate, per chi ha dei figli piccoli la vita non è proprio semplice: come far passare, quindi, il tempo […]
  • Coronavirus e stampanti 3D: Mercedes Benz pronta alla produzione di dispositivi medici
    Un periodo così instabile ed incerto come quello del recente allarme sanitario da Covid- 19, costringe ad una stretta coalizione internazionale che riesca a coinvolgere ed unire il maggior numero di forze e di aiuti possibili per riuscire contenere l’emergenza. Per questo, la nota casa automobilistica tedesca Mercedes Benz scende da protagonista in campo, mettendo […]
  • Fratellini soli a casa in quarantena: il Paese li aiuta “adottandoli”
    L’allarme sanitario che da settimane sta lasciando dolorose ferite, obbligando l’isolamento e la distanza dalle persone care, sta facendo riscoprire all’Italia un senso di vicinanza ed un’insaziabile bisogno di aiutarsi per riuscire ad arrivare il più velocemente possibile alla fine di un’emergenza che sta attraversando senza freni l’intero territorio nazionale. A confermare e dimostrare l’estrema […]
  • Dalle piume d’oca ai petali di fiori: La prima produzione di giacconi 100% naturali
    Esisteranno sempre alcuni capi di cui non se ne potrà mai fare a meno, e come non non si può affrontare il caldo estivo senza occhiali da sole e bermuda, così non si può superare il freddo invernale senza, il protagonista indiscusso dei mesi più gelidi: il piumino. Dalle classiche piume d’oca, alla più recente […]

Categorie

di tendenza