Connect with us
Pubblicità

Trento

Ricerca contro il cancro: il premio Pezcoller-AACR 2020 a John Edgar Dick

Pubblicato

-

È John Edgar Dick il vincitore del Premio Pezcoller – AACR 2020 per la ricerca sul cancro, selezionato da un comitato scientifico internazionale tra una “rosa” di oltre trenta scienziati proposti dai migliori istituti di ricerca di tutto il mondo.

L’annuncio è stato dato stamani in una conferenza stampa dal presidente della Fondazione Pezcoller Enzo Galligioni. “Le ricerche di Dick sulle cellule staminali leucemiche – ha affermato Galligioni – hanno consentito di aumentare le conoscenze su queste cellule e applicarle alla terapia. Questo ha portato alla guarigione dell’oltre 80% delle leucemie”.

John Edgar Dick riceverà il prestigioso riconoscimento in una cerimonia pubblica al Teatro Sociale sabato 9 maggio alle 10.30, preceduta da due lectures scientifiche all’Università di Padova il 7 e di Trento il 8 maggio.

Pubblicità
Pubblicità

A consegnare il Premio, e un assegno da 75 mila euro, il presidente della Fondazione Pezcoller Enzo Galligioni insieme al rappresentante della AACR, l’Associazione Americana di Ricerca sul Cancro che rappresenta molte decine di migliaia di ricercatori in tutto il mondo.

John Edgar Dick è nato nel 1954 nella provincia canadese Manitoba. Sposato, 2 figli, ha conseguito un Dottorato in Microbiologia e Biochimica nel 1984 all’Università di Manitoba.

Dopo un periodo da post-doc a Toronto, è divenuto Professore Associato presso il Dipartimento di Genetica Molecolare e Medica Università di Toronto ed è poi stato eletto membro del Medical Research Council of Canada.

Dal 2002 è presidente del Canada Research in Stem Cell Biology e senior scientist del Centro di Ricerca sul Cancro Princess Margaret, University Health Network, Toronto.

Dal 2007, è a capo di un laboratorio presso il Centro di Medicina Rigenerativa McEwen (Toronto), e Direttore del Programma in Cellule Staminali Tumorali, all’Istituto di Ricerca sul Cancro dell’Ontario.

Pubblicità
Pubblicità

La motivazione del Premio – Ha trovato un nuovo metodo per studiare come le cellule del sangue proliferano e si dividono, dando origine alle diverse cellule presenti nel nostro sistema ematopoietico.

Con questa metodologia è riuscito ad identificare non solo le cellule ematopoietiche staminali normali, ma anche quelle leucemiche, che lui per primo è riuscito ad isolare e caratterizzare, identificando i loro tratti genetici distintivi (firma genetica).

Ciò ha permesso al dott. Dick di capire i comportamenti biologici di tali cellule tumorali e di sviluppare validi test prognostici/predittivi per la leucemia, basati proprio sulle caratteristiche identificate nelle cellule staminali, che stimano il rischio di recidiva e aiutano a predire la risposta alla terapia.  A loro volta, questi hanno permesso lo sviluppo di nuovi farmaci specifici contro le cellule staminali leucemiche.

Il lavoro del dott. Dick non si limita al tumore del sangue. Studi sul tumore al colon hanno dimostrato che, oltre alle alterazioni genetiche, altri fattori non genetici influenzano la crescita delle cellule tumorali e la loro resistenza alla terapia.

Nitzan Rosenfeld è il vincitore del Premio europeo di ricerca sul cancro. Annunciato oggi dal presidente Enzo Galligioni il vincitore del Premio europeo sulla ricerca contro il cancro, assegnato dalla Fondazione Pezcoller ogni due anni in collaborazione con l’associazione europea di ricerca sul cancro (EACR).

Nitzan Rosenfeld, è un giovane ricercatore originario di Israele, dove ha conseguito il dottorato in Fisica dei Sistemi Biologici nel 2005.

Dal 2009 Junior e dal 2014, Senior Group Leader, nonostante la giovane età, presso il Cancer Research UK Cambridge Institute (CRUK-CI), Cambridge, UK.

È leader mondiale nello sviluppo della biopsia liquida e della diagnosi tumorale non-invasiva, tramite lo studio del DNA tumorale circolante nel sangue, che ha permesso di ottimizzare il trattamento di pazienti affetti da cancro tramite terapie mirate ed efficaci.

È leader/co-inventore di più di 15 brevetti riguardanti la classificazione del cancro e l’identificazione di mutazioni geniche e co-fondatore di una start-up che sviluppa piattaforme cliniche per il test del DNA tumorale circolante.

La cerimonia di consegna del Premio e Lecture del vincitore al Meeting Annuale dell’EACR, sarà il 20 giugno 2020, a Torino.

In autunno 2020, verrà organizzato un evento rivolto alla comunità scientifica e alla popolazione trentina.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Coronavirus: molto richiesti i saturimetri, a qualcuno servono davvero
    Dall’inizio dell’allarme coronavirus la corsa ai principali dispositivi di protezione individuale sembrava inizialmente limitarsi alle mascherine ed ai gel disinfettanti per le mani, diventati poi introvabili sia nelle farmacie che sui portali online, ma ultimamente il fenomeno parrebbe essersi allargato anche a strumenti prettamente sanitari come il saturimetro. Infatti, il particolare dispositivo a pinzetta facilmente […]
  • Coronavirus: L’Italia spegne i motori e i delfini tornano nei porti italiani
    La recente emergenza sanitaria ha reso l’Italia, Paese noto per la sua vivacità e il suo calore una penisola pressoché deserta obbligando negozi, centri commerciali e molte aziende a bloccarsi per intere settimane e costringendo milioni di italiani a guardare l’arrivo della primavera unicamente dalla finestra della propria abitazione. All’ombra di tutto questo, Madre Natura […]
  • Coronavirus: dalla Cina arrivano i caschi termoscanner per la polizia
    Da qualche mese, partendo dalla Cina e allargandosi come una macchia d’olio fino all’Italia, il mondo intero si è trovato improvvisamente a combattere una guerra contro un nemico veloce ed invisibile che non sta risparmiando niente e nessuno, colpendo non solo persone ma l’economia di interi Paesi, costringendo l’unione e l’impegno di tutte le forze […]
  • Coronavirus: 3 fasi per sanificare correttamente casa
    Candeggina, gel disinfettanti, alcol e spray si stanno rivelando i migliori alleati, nonché le armi più utilizzate in questo periodo per riuscire a combattere l’invisibile nemico che da settimane sta costringendo a casa milioni di italiani. Oltre alle ormai note raccomandazione di igiene emanate dal Governo, ai dispositivi di protezione individuale come le introvabili mascherine […]
  • Cascata “rosso sangue” in Antartide, uno spettacolo della natura
    Sono passato 109 anni dal primo avvistamento di questo macabro fenomeno situato nei pressi del lago (ovviamente ghiacciato) di Bonney, in Antartide. Nonostante questa cascata dal colore ramato fosse stata avvistata per la prima volta nel 1911 dal geologo Griffith Taylor durante una spedizione, soltanto qualche anno fa alcuni studiosi sono riusciti a risalire all’origine […]
  • Cenare sotto il mare: “Under” il primo ristorante sott’acqua d’Europa
    Attraversando i quattro angoli del mondo, sono molte sono le eccentricità dal punto di vista architettonico che si incontrano, ma pochi hanno lo stile e l’originalità del primo ristorante subacqueo di Baly, lungo le coste della Norvegia, candidato a diventare uno dei più spettacolari progetti architettonici mai concepiti in fondo al mare. “Under”si presenta come […]
  • Viaggiare rimanendo a casa: dall’arte ai paesaggi, vedere il mondo con i tour virtuali
    La veloce diffusione del Coronavirus in Italia e in Europa ha costretto milioni di persone a casa, obbligandoli ad annullare progetti e piani precedentemente programmati o a posticipare prenotazioni di viaggi a data da destinarsi. Ad oggi, la fine della quarantena sembra un giorno troppo lontano e la voglia di lasciare i confini della propria […]
  • Coronavirus: sanificare le mascherine per riutilizzarle in mancanza di nuove
    Da molti giorni l’Italia sta vivendo l’ormai nota emergenza Coronavirus che, oltre al periodo di quarantena forzata richiede l’utilizzo in caso di spostamenti, di particolari presidi di protezione individuale come il disinfettante per le mani o le tipiche mascherine. Mascherine che, dall’inizio dell’allarme hanno subito un aumento vertiginoso della domanda rendendole non solo introvabili, ma […]
  • Italia: Paese “green” e leader delle rinnovabili
    Troppo spesso, l’Italia è abituata ad occupare gli ultimi posti nelle classifiche europee, alimentando i pregiudizi sul Bel Paese che in alcuni settori, quando vuole, sembra essere incredibilmente ed indubbiamente qualificato. Infatti, secondo il rapporto condotto dall’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale ( ISPRA) seguito poi da un’analisi dell’Agenzia Nazionale per l’Energia, […]

Categorie

di tendenza