Connect with us
Pubblicità

motori

Lutto nel mondo dei motori: è morto Francesco Villa

Pubblicato

-

Ciao Francesco! Anche lui, “il Capo”, ci ha lasciati.

Dopo la morte di un’altra colonna dell’industria motociclistica italiana, quale Giancarlo Morbidelli, classe 1934, avvenuta il 10 Febbraio scorso, Francesco Villa mercoledì ci ha salutato definitivamente.

Nato a Castelnuovo Rangone, il 5 Febbraio 1933 è stato innanzitutto uno dei costruttori di motociclette più importante negli anni 60/70.

Pubblicità
Pubblicità

Ma prima di allora, assieme al fratello Walter (4 volte Campione del Mondo. ndr), è stato un pilota di tutto rispetto.

Tutto nasce nel dopoguerra, nel Modenese, dove a colazione si mangiano brioche, pistoni e si beve benzina.

I fratelli Villa erano affamati di adrenalina e cominciarono a correre per le strade della città. Poco più che ventenne, Francesco, riesce ad andare a lavorare nel reparto corse Ducati, allora diretto dall’Ingegnere Taglioni che fin da subito ne scopre le doti velocistiche e gli affida uno dei prototipi da corsa presenti nella fabbrica di Borgo Panigale.

Pubblicità
Pubblicità

Nel 1955 vince, a bordo della Ducati, il Motogiro d’Italia e la Milano-Taranto. Corse d’altri tempi, dove il fisico, il talento e il coraggio, sono tutto, rispetto al mezzo che ti trovavi sotto al sedere. Nello stesso anno vince anche il campionato 100cc nel Nazionale Velocità.

L’anno successivo vincerà lo stesso campionato e anche quello nella classe 125. Poi arrivano i successi mondiali. Un terzo posto a Monza nel 1958, e un quarto posto in Germania l’anno successivo. Nel 1960, viene inviato dalla casa di Borgo Panigale negli Stati Uniti dove viene casualmente coinvolto nelle corse locali.

Ancora oggi, il marchio Ducati deve la sua fama oltreoceano a Villa e alle sue performance.

Fino al 1969 la carriera di Francesco si arricchisce di titoli di vario genere, con varie marche di motociclette, quali MV Augusta, Mondial e Montesa. Con quest’ultima ha una piccola collaborazione per un progetto, ma questo sarà il trampolino di lancio per le idee di Francesco che lo porteranno al grande passo.

Nasce così la prima 125cc, raffreddata a liquido, marchiata Villa Italia Motori. Da quel momento in poi, il genio del pilota, si trasforma in pura arte meccanica. Dapprima moto da corsa e poi da cross, per sfidare lo strapotere giapponese degli anni ’70.

Non è leggenda che la Honda abbia dovuto richiamare alcuni suoi modelli perché surclassati dalle potenze della casa modenese.

Nel capannone di Pragatto, sono passati tantissimi nomi noti del palcoscenico motociclistico, sia per la velocità che per il fuoristrada. Nascono da lì piloti come Lusuardi, Buscherini, Cadalora, Picco, Falappa, Gianola, Rinaldi e Gibertini.

Anche nella nostra regione ci sono alfieri che hanno corso per i colori di Villa: Walter Odorizzi per il cross e Alberto Pilloni con Patrick Mellauner per la velocità.

Un’autentica fucina di campioni dove Francesco e bonariamente chiamato “il Capo”.

Una persona che insegnava tanto e di una umiltà impareggiabile. La collaborazione con la Oral Engineering, dell’ing. Forghieri, lo porterà nel 1991 a diventare capo del reparto corse Lamborghini in Formula 1.

E’ praticamente suo il 12 cilindri che tanto ha fatto discutere in quel campionato. Il suono della “Lambo” è ancora un autentico concerto per gli appassionati.

Un paio di anni fa, all’età di 85 anni, Francesco Villa, sempre carico e motivato, aveva espresso il desiderio di aprire ancora una fabbrica di motociclette, voleva rimettere in commercio quel marchio leggendario che per motivi familiari si era sciolto negli anni ottanta.

Ma non è riuscito a finanziare quel suo ultimo progetto, tuttavia ha costruito 3 prototipi da cross dalle linee avveniristiche e dalle soluzioni tecniche sbalorditive.

Ora queste motociclette sono ancora là, a Pragatto, a testimonianza che la meccanica e l’ingegneria italiana non hanno pari al mondo, ma anche a sigillare la fine su un epoca dove sognare non era proibito.

Mai più nessuno riuscirà a vivere come ha fatto Francesco, che a 87 anni se n’è andato lasciandoci in eredità una storia tutta italiana che difficilmente sarà eguagliatile. Ciao Francesco e grazie di tutto.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Gig Economy, un fenomeno da controllare e regolamentare: i pro e contro
    Da qualche anno il mondo del lavoro è stato travolto dalla Gig Economy dividendo l’opinione pubblica e l’economia. Cos’è la Gig Economy Nonostante l’arrivo della Gig Economy sia un fenomeno relativamente recente, negli ultimi 10... The post Gig Economy, un fenomeno da controllare e regolamentare: i pro e contro appeared first on Benessere Economico.
  • Arriva GOL, un programma per il reinserimento lavorativo delle categorie svantaggiate e fragili: come funziona
    Dal Governo nasce il programma GOL, Garanzia di Occupabilità dei Lavoratori che punta a rilanciare l’occupazione in Italia, con un investimento di 4.9 miliardi di euro da investire tra il 2021 e il 2025. I... The post Arriva GOL, un programma per il reinserimento lavorativo delle categorie svantaggiate e fragili: come funziona appeared first on […]
  • Pubblica Amministrazione, possibilità di delegare l’identità digitale per accedere ai servizi online
    Da qualche settimana, è stata introdotta la possibilità di delegare una persona di fiducia all’esercizio dei servizi online pubblici. Identità digitale o SPID a cosa serve Il Sistema Pubblico di Identità Digitale, ovvero Spid permettere... The post Pubblica Amministrazione, possibilità di delegare l’identità digitale per accedere ai servizi online appeared first on Benessere Economico.
  • Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori
    Dal Governo si lavora a nuove regole per lo smart working post emergenza covid-19, tra queste la riduzione delle tasse in busta paga e sgravi per le imprese. Da luglio, Camera e Senato hanno presentato... The post Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori appeared first on Benessere […]
  • Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse
    Una delle novità anticipata dall’ex Ministro dell’università, Manfredi e concretizzata dall’attuale Cristina messa prevede ad allargare la no tax area per gli studenti universitari, comprendo i costi fino alla fascia reddituale di 22 mila euro.... The post Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse appeared […]
  • Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli
    Dall’Unione Europa arriva il via libera agli aiuti di Stato per le imprese italiane colpite economicamente dalla pandemia Covid-19. I gravi effetti economici causati dall’arrivo del Coronavirus stanno avendo ancora pesanti ripercussioni per le attività... The post Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]
  • L’Italia e i boschi incantati: alla scoperta di fate, gnomi e folletti
    Ogni stagione con i suoi profumi e i suoi colori, invita qualsiasi escursionista ad esplorare la natura che, tra vegetazione ed alberi si mostra in tutto il suo splendore. In particolare, l’Italia è nota per essere una miniera di patrimoni artistici e culturali inestimabili capaci di scatenare la curiosità di grandi e piccini, con la […]

Categorie

di tendenza