Connect with us
Pubblicità

Spettacolo

Fantasy Island: dove ogni desiderio si realizza, il nuovo film tratto dalla serie cult anni 80, Fantasilandia.

Pubblicato

-

Se volete vedere un soft horror che tiene incollati alla storia in un continuo cambio di eventi, potete accomodarvi al cinema e vedere la nuova versione horror di Fantasilandia, la serie cult degli anni 80, rivista e riproposta in versione cinematografica.

Il film è appena uscito in Italia, ed è ambientato nella mitica isola tropicale Fantasy, dove ogni desiderio può essere realizzato.

E’ diretto da Jeff Wadlow, prodotto da Blumhouse, e la particolarità dell’adattamento cinematografico è che, sull’isola, ogni fantasia può essere realizzata, ma con due condizioni: la fantasia deve essere portata a termine, e non si possono chiedere altri desideri.

Pubblicità
Pubblicità

La vicenda parte da cinque personaggi che atterrano e scendono con un idrovolante sull’isola.

Sono vincitori di un concorso e non si conoscono tra loro. Sono arrivati per iniziare a godersi il premio, rappresentato dal soggiorno sull’isola tropicale, ospiti di Mr Roarke, nei panni dell’ambasciatore dei sogni.

Nell’isola potranno vivere il desiderio che avevano espresso quando hanno deciso di partecipare al concorso.

Dunque il tema è la fantasia che diventa realtà, ma le cose non vanno come pensano. Ogni desiderio ha un costo, che si dovrà pagare nello svolgersi del soggiorno, e non è possibile prevedere gli sviluppi del proprio sogno a priori.

Melanie ha deciso che è il momento di vendicarsi della compagna di college che l’ha trattata sempre male, portandola all’esaurimento

Gwen, ad esempio, vuole ritornare al momento in cui ha preso la decisione che secondo lei è stata decisiva per la sua vita, e cioè il rifiuto alla proposta di matrimonio del suo ex fidanzato.

Patrick, vuole vivere la dimensione di essere un soldato alle prese con una situazione di guerra in atto.

Per i due fratelli fratelli Brax e JD, invece c’è uno dei desideri più diffusi, quello di poter avere tutto quello che si vuole all’interno di un contesto di divertimento senza limiti.

I desideri partono alla grande per tutti, ma l’isola nasconde dei segreti, lo stesso Mr. Roarke è un enigma, perchè dietro di lui c’è una storia personale, che si svelerà nel corso della sceneggiatura.

Il livello della storia cambia quando i desideri diventano incubi, da cui i personaggi dovranno uscire…..

L’atollo tropicale da Eden, diventerà una prigione…e si dovrà lottare per salvarsi.

“E’ come un gioco di ruolo da vivo”, dice uno dei personaggi, non capendo se quello che sta succedendo sia realtà o fantasia.

“Una volta iniziata la fantasia dovrete aspettare la sua conclusione naturale”, dietro questa regola si cela tutto il mistero del potenziale pericolo che ogni fantasia, seppur bella può celare.

“Questa è Fantasy Island, decidi tu quanto è fantasia o realtà”.“Quest’isola ha poteri straordinari…”. “C’è solo una fantasia per ospite, e bisogna portare a termine la propria fantasia”. Sono tutti messaggi diretti alla società capitalistica, che promette di portare tutti a realizzare i propri sogni, non mettendo in conto i pericoli che ci sono e si provocano seguendo i principi del consumismo sfrenato.

Quando Mr.Roarke dice a Gwen: “Signorina …il rimpianto è una malattia”, riferendosi alla sua scelta di tornare indietro per cambiare una decisione importante della propria vita, c’è molto di filosofico, e di riflessione sul valore delle scelte che si fanno, prese valutando spesso con la razionalità o con il sentimento, le opportunità che ci offre la vita.

Nel film si riconoscono un patchwork di generi, dal comico al triller, al drammatico, fino al nonsense, per un prodotto confezionato bene, e di immediato piacere al gusto del pubblico, con una trama, non troppo horror, momenti di riflessione, suspance, e trama narrativa. L’obiettivo è quello cogliere un pubblico diversificato, non solo giovane, ma anche chi ha il ricordo della mitica serie di Fantasilandia.

“Le persone non cambiano imparano a nascondere chi sono davvero…”, dietro ogni desiderio o fantasia c’è sempre qualcosa che si è nascosto…

Le fantasie sono come i sogni, non ricordiamo i dettagli ma ricordiamo come ci hanno fatto sentire…E qualè la tua fantasia?

Gli attori sono Michael Peña, Maggie Q, Lucy Hale, Austin Stowell, Portia Doubleday, Jimmy O. Yang, Ryan Hansen, Michael Rooker, Kim Coates.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Coronavirus: molto richiesti i saturimetri, a qualcuno servono davvero
    Dall’inizio dell’allarme coronavirus la corsa ai principali dispositivi di protezione individuale sembrava inizialmente limitarsi alle mascherine ed ai gel disinfettanti per le mani, diventati poi introvabili sia nelle farmacie che sui portali online, ma ultimamente il fenomeno parrebbe essersi allargato anche a strumenti prettamente sanitari come il saturimetro. Infatti, il particolare dispositivo a pinzetta facilmente […]
  • Coronavirus: L’Italia spegne i motori e i delfini tornano nei porti italiani
    La recente emergenza sanitaria ha reso l’Italia, Paese noto per la sua vivacità e il suo calore una penisola pressoché deserta obbligando negozi, centri commerciali e molte aziende a bloccarsi per intere settimane e costringendo milioni di italiani a guardare l’arrivo della primavera unicamente dalla finestra della propria abitazione. All’ombra di tutto questo, Madre Natura […]
  • Coronavirus: dalla Cina arrivano i caschi termoscanner per la polizia
    Da qualche mese, partendo dalla Cina e allargandosi come una macchia d’olio fino all’Italia, il mondo intero si è trovato improvvisamente a combattere una guerra contro un nemico veloce ed invisibile che non sta risparmiando niente e nessuno, colpendo non solo persone ma l’economia di interi Paesi, costringendo l’unione e l’impegno di tutte le forze […]
  • Coronavirus: 3 fasi per sanificare correttamente casa
    Candeggina, gel disinfettanti, alcol e spray si stanno rivelando i migliori alleati, nonché le armi più utilizzate in questo periodo per riuscire a combattere l’invisibile nemico che da settimane sta costringendo a casa milioni di italiani. Oltre alle ormai note raccomandazione di igiene emanate dal Governo, ai dispositivi di protezione individuale come le introvabili mascherine […]
  • Cascata “rosso sangue” in Antartide, uno spettacolo della natura
    Sono passato 109 anni dal primo avvistamento di questo macabro fenomeno situato nei pressi del lago (ovviamente ghiacciato) di Bonney, in Antartide. Nonostante questa cascata dal colore ramato fosse stata avvistata per la prima volta nel 1911 dal geologo Griffith Taylor durante una spedizione, soltanto qualche anno fa alcuni studiosi sono riusciti a risalire all’origine […]
  • Cenare sotto il mare: “Under” il primo ristorante sott’acqua d’Europa
    Attraversando i quattro angoli del mondo, sono molte sono le eccentricità dal punto di vista architettonico che si incontrano, ma pochi hanno lo stile e l’originalità del primo ristorante subacqueo di Baly, lungo le coste della Norvegia, candidato a diventare uno dei più spettacolari progetti architettonici mai concepiti in fondo al mare. “Under”si presenta come […]
  • Viaggiare rimanendo a casa: dall’arte ai paesaggi, vedere il mondo con i tour virtuali
    La veloce diffusione del Coronavirus in Italia e in Europa ha costretto milioni di persone a casa, obbligandoli ad annullare progetti e piani precedentemente programmati o a posticipare prenotazioni di viaggi a data da destinarsi. Ad oggi, la fine della quarantena sembra un giorno troppo lontano e la voglia di lasciare i confini della propria […]
  • Coronavirus: sanificare le mascherine per riutilizzarle in mancanza di nuove
    Da molti giorni l’Italia sta vivendo l’ormai nota emergenza Coronavirus che, oltre al periodo di quarantena forzata richiede l’utilizzo in caso di spostamenti, di particolari presidi di protezione individuale come il disinfettante per le mani o le tipiche mascherine. Mascherine che, dall’inizio dell’allarme hanno subito un aumento vertiginoso della domanda rendendole non solo introvabili, ma […]
  • Italia: Paese “green” e leader delle rinnovabili
    Troppo spesso, l’Italia è abituata ad occupare gli ultimi posti nelle classifiche europee, alimentando i pregiudizi sul Bel Paese che in alcuni settori, quando vuole, sembra essere incredibilmente ed indubbiamente qualificato. Infatti, secondo il rapporto condotto dall’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale ( ISPRA) seguito poi da un’analisi dell’Agenzia Nazionale per l’Energia, […]

Categorie

di tendenza