Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

A Taranto Mattia Santori «sbranato» da un pesce azzurro. Il video da non perdere

Pubblicato

-

Luigi Abbate è un Carneade del giornalismo italiano, uno di quei personaggi che passano spesso inosservati e sul quale nessuno punterebbe un euro.

Abbate non lavora per nessuna testata giornalistica ma per un piccola emittente locale: Luigi, a differenza dei suoi colleghi più blasonati, può svolgere il proprio lavoro in maniera libera, professionale e indipendente a tal punto da non dover rendere conto a direttore sempre più spesso immanicati o schierati.

Anche Mattia Santori, fino a pochi mesi fa, era un completo sconosciuto ma  quello che lo differenzia da Abbate è la libertà di parola e di pensiero: uno dice ciò che pensa, l’altro non pensa a ciò che dice perché recita un ruolo forse troppo grande per lui dove è ingessato e preparato a dare solo risposte scontate.

Pubblicità
Pubblicità

Questo ragazzo, emerso dal nulla, ha avuto il merito di fondare un movimento che unisce tutti in un unico grande abbraccio e che ridà a tutti la speranza di vivere in un paese libero dall’ideologia fascista: il movimento delle sardine.

Poi che magari qualcuno lo debba mettere al corrente che il fascismo in Italia non esiste più da 70 anni quello è un altro discorso che per lui potrebbe essere troppo complicato.

Troviamo geniale il nome dato al movimento perché questo simpatico pesciolino, se in banco (dicesi banco e non branco), fa proprio il motto “L’unione fa la forza” e un po’ di riffa e un po’ di raffa riesce sempre a sfuggire al predatore.

Ma cosa succede se la sardina si trova a nuotare da sola nel profondo blu dell’oceano o, in questo caso, in prossimità di un molo di Taranto? Non c’è bisogno che lo “squalo” Salvini lo aggredisca perché a volte basta molto meno, anche un semplice pesce azzurro come lui, tale Luigi Abbate appunto.

“Luigi Abbate, chi era costui?” Potrebbe domandarsi Mattia, giunto a Taranto senza un copione scritto da altri.

Perchè preoccuparsi? D’altronde il giornalismo italiano lo ama dandogli visibilità e quei pochi che lo contraddicono vengono tacciati di essere fascisti o servi di Salvini. Una storia insomma trita e ritrita.

Che bisogno c’è di arrivare preparati con risposte preconfezionate? Il popolo lo ama e il web ancora di più. Ma il web, l’arma usata per salire agli onori della cronaca, si è dimostrato subdolo e traditore, un’arma a doppio taglio che Luigi Abbate ha usato per smascherarne l’incapacità politica e di pensiero.

Eppure a vederlo non gli daresti un soldo e forse è questa la forza di Luigi, un predatore che ben si mimetizza tra le onde del mare. “Siete di sinistra?” domanda a Mattia il quale, colto alla sprovvista e abbandonando la spocchia da radical-chic di sinistra, tergiversa più volte cercando di negare l’evidenza dei fatti: “Bella Ciao” è un canto di liberazione e gli sberleffi nei confronti dei leader di destra erano dovuti.

Luigi non ci sta e domanda a Mattia se possono essere assimilati ai 5 Stelle.

Visibilmente imbarazzato il leader delle sardine si volta verso un altro giornalista sperando che questo lo tolga dalla situazione d’imbarazzo.

Luigi però è un martello e non molla la presa: “Questione Ilva, la chiudiamo? Cosa siete venuti a fare?”. La risposta è lapidaria e seguita da un imbarazzante rossore sul volto: “Io sono venuto a conoscere delle persone”.

Meno male, c’è un mondo al di fuori dei social. Il giornalista allora lo incalza esclamando “Voi non siete il nuovo che avanza ma il vuoto che avanza”.

La risposta del leader maximo è di quelle sconcertanti, una di quelle risposte tipiche di chi, a proposito di sardine, non sa più che pesci pigliare: “Ma cosa sei della Lega?”.

Lo show non finisce qui perchè il povero Mattia viene interpellato anche in merito alle espulsioni e la sua risposta è tra il nazional popolare e ciò che di più becero una persona senza copione può recitare: “Annuso l’ascella e se l’odore non mi piace la espello”.

Il clou però deve ancora venire, Mattia deve ancora essere toccato nell’intimo. Luigi sembra averci preso gusto e decide di domandargli se tra lui e Prodi esistono legami lavorativi. Stizzito, il leader delle sardine risponde: “Chi te l’ha detto? Portami un documento in cui c’è scritto che Energia (il giornale per cui Mattia scrive) è un giornale cofondato da Prodi”.

La realtà purtroppo è questa, un autogol epocale. Ma come Mattia, rinneghi così il tuo maestro? Basta andare sul sito di Energia e la risposta è palese e in bella vista.

Il resto sono affermazioni vuote e prive di senso mentre il popolo delle sardine si stringe attorno al proprio leader ma ormai è tardi: chissà se stasera qualcuno ti tirerà le orecchie e ti metterà in castigo perchè, per una volta che ti lasciano nuotare da solo nel grande Oceano blu, vieni sbranato dal pesce Luigi.

Per Santori la «vacanza» al Sud di questi giorni non ha portato bene. Contestato dovunque e in un caso costretto a fuggire, è stato testimone del flop delle sardine che in piazza a Napoli erano solo una centinaio.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Dalla città al bosco: Gli incredibili benefici di vivere con la natura
    Nelle città le persone vivono in condizioni artificiali, più o meno distanti da tutto ciò che sarebbe ideale per loro, circondati da un paesaggio interamente costruito caratterizzato da luci, folla e rumore, in cui tutto richiede scelte, decisioni e velocità. Nonostante la vita urbana comporti in sé anche numerosi vantaggi, sempre più persone tendono ad […]
  • Scuole chiuse e Coronavirus: Carabinieri consegnano i libri a casa
    Da qualche settimana sono in atto i severi controlli lungo le strade e nei centri città di tutta Italia da parte delle forze dell’ordine per il rispetto delle prescrizioni imposte dal Governo per il contenimento della diffusione del Covid – 19. In particolare, i Carabinieri della Provincia di Sondrio, oltre a sorvegliare gli automobilisti e […]
  • Plasma dei pazienti guariti per guarire dal Coronavirus: la prima sperimentazione a Pavia
    Ogni giorno da settimane ormai, la Protezione Civile oltre a citare i nuovi casi positivi da Coronavirus, comunica anche il numero ultimamente sempre più crescente delle persone guarite dal Covid- 19. Avendo la consapevolezza che il vaccino è ancora lontano e in fase di sperimentazione, fino ad ora le cure adottate negli ospedali italiani, si […]
  • Coronavirus: gli italiani si aiutano con la “spesa sospesa”
    Le giornate difficili che l’Italia sta percorrendo, vengono straordinariamente vissute e affrontate con spirito di comunità da tutto il Paese, sia attraverso donazioni di privati ed aziende per alleggerire il carico economico della sanità, sia attraverso particolari iniziative solidali per aiutare le famiglie che si trovano in maggiore difficoltà. La nuova frontiera della solidarietà fonda le […]
  • Da Valentino ad Armani: la moda italiana unita contro il Coronavirus
    In un momento in cui tutte le attività commerciali ed economiche del Paese risultano paralizzate, sono molte le iniziative solidali per fronteggiare la difficile situazione causata dall’epidemia sanitaria. Da Valentino a Gucci fino ad Armani: ora, anche i grandi nomi del mondo della moda, uniti da obbiettivi comuni, hanno deciso di reagire mobilitandosi per lavorare […]
  • Ricette di Pasqua: golosità per grandi e piccini
    Per non passare le giornate nella noia, lavorando o cercando di far passare il tempo ai bambini, sul web sono presenti moltissime ricette adatte a chiunque abbia voglia di passare un pomeriggio in cucina, divertendosi e magari senza dimenticare di mostrare un pizzico di spirito pasquale! ARANCINI PROSCIUTTO E MOZZARELLA Con il fritto sta bene […]
  • Torino: l’evento è annullato, ma la primavera regala i 100 mila protagonisti
    Da nord a sud l‘effetto del Coronavirus in Italia e, quindi, delle misure restrittive adottate dal Governo per contenere la pandemia, mostrano intere città, strade, paesi e stazioni completamente deserte, costringendo a casa milioni di persone e lasciando la primavera l’unica ad essere libera di proseguire indisturbata il suo naturale percorso. Come molte attività commerciali, […]
  • Ricette di Pasqua semplici e veloci, da fare in compagnia!
    Pasqua si avvicina e, molto probabilmente, in questo 2020 non ci saranno grandi ritrovi tra amici e parenti. Tuttavia, questo non è un valido motivo per impigrirsi e non cucinare niente di particolare. Soprattutto in queste giornate, per chi ha dei figli piccoli la vita non è proprio semplice: come far passare, quindi, il tempo […]
  • Coronavirus e stampanti 3D: Mercedes Benz pronta alla produzione di dispositivi medici
    Un periodo così instabile ed incerto come quello del recente allarme sanitario da Covid- 19, costringe ad una stretta coalizione internazionale che riesca a coinvolgere ed unire il maggior numero di forze e di aiuti possibili per riuscire contenere l’emergenza. Per questo, la nota casa automobilistica tedesca Mercedes Benz scende da protagonista in campo, mettendo […]

Categorie

di tendenza