Connect with us
Pubblicità

Trento

Trento: «Cosa fai con il profumo addosso, Allah non vuole»: pachistano aggredisce una ragazza fuori dal suo negozio

Pubblicato

-

Nella foto l'occhio tumefatto della ragazza aggredita

Il protagonista di questa nuova grave vicenda è un cittadino extracomunitario di nazionalità pachistana, che venerdì ha aggredito a Trento nord una esercente fuori dal proprio negozio.

L’episodio ha anticipato lo stupro avvenuto lunedì sera in un bar di Trento ai danni di una studentessa straniera che frequenta l’Università di Trento in una città che appare ogni giorno che passa sempre maggiormente fuori controllo. 

Nel nostro caso l’aggressione assume dei contorni incredibili per come si è manifestata e per come è finita.

Pubblicità
Pubblicità

Fuori dal negozio padre e figlia stanno parlando fra di loro quando un giovane pachistano si ferma davanti a loro e rivolgendosi con aggressività alla 20 enne dice queste testuali parole: «Cosa fai con il profumo addosso, Allah non vuole» 

I due sorpresi si guardano fra di loro e il padre pensa subito che si tratti di un conoscente della figlia. Ma non è così.

Il pachistano insiste e allora il padre lo avverte di stare alla larga dalla figlia e lo invita ad andarsene. Lo straniero per nulla intimorito e con aria arrogante replica che «la strada è di Allah e che quindi lui rimane fermo in quel posto».

Pubblicità
Pubblicità

A questo punto nasce una discussione ed a nulla servono nemmeno le minacce di chiamare le forze dell’ordine da parte del padre.

L’altra figlia di 25 anni che era dentro il negozio al lavoro si accorge delle grida ed esce per vedere che succede. Capita la situazione cerca anche lei di cacciare il pachistano, ma il risultato è devastante.

Lo straniero improvvisamente si gira e tira un terribile pugno al viso della donna. La 25 enne barcolla e cade sull’asfalto mezza tramortita. A questo punto l’aggressore fugge inseguito dal padre che lo perde di vista dopo alcune centinaia di metri ma fa in tempo a vederlo intrufolarsi dentro una serie di condomini.

Il padre non molla la presa e comincia ad informarsi scala per scala se nelle palazzine abitano delle famiglie di pachistani. E dopo aver parlato con alcuni residenti viene a sapere che nel condominio abita solo una di queste famiglie. A questo punto individua l’aggressore, lo identifica e sporge denuncia alle forze dell’ordine. 

Un altro episodio simile, ma forse ancora più grave era successo sempre a Trento in centro storico i primi giorni di gennaio 2020, quando un 32 pachistano aveva sequestrato una donna di 27 anni nella sua casa tentando poi di violentarla

In quel caso per fortuna, la donna era riuscita a raggiungere una vetrata ed a gridare la sua richiesta di aiuto, poi raccolta da alcuni passanti che avevano fatto scattare immediatamente l’allarme contattando le forze dell’ordine che erano intervenute con un blitz riuscendo a liberare la malcapitata.

3 inquietanti episodi in soli pochi giorni, e non gli unici, che dimostrano il grado di pericolosità di alcuni soggetti che non riconoscono le leggi italiane e le regole civili del buon vivere nel rispetto del bene comune.

La storia è stata raccolta per la nostra redazione da Daniele Demattè che ringraziamo

 

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]
  • Path, l’universo sotterraneo di Toronto
    Quando il cielo cede velocemente il passo alle perfette geometrie della selva di grattacieli del centro, dominati dalla Canadian National Tower si apre la città di Toronto in Canada, con i suoi grandi villaggi residenziali, i suggestivi quartieri periferici e le enormi strade che corrono verso il cuore della metropoli. Nonostante si mostri davvero affascinante, […]
  • Il primo cuore artificiale ottiene marchio CE: ora può essere venduto in tutta Europa
    La tutela della salute è una sfida che coinvolge medici, scienziati ed ingegneri, insieme impegnati da secoli per rendere sempre più concreta la possibilità di trovare soluzioni in grado di compensare le scarse disponibilità dei donatori e aiutare la vita delle persone che soffrono di particolari patologie. Negli ultimi anni la ricerca ha reso questa […]
  • Liberare l’agricoltura dai vincoli climatici con intelligenza artificiale e serre verticali
    L’inarrestabile evoluzione dell’intelligenza artificiale allarga si suoi già immensi confini coprendo anche l’importante mondo dell’agricoltura, puntando ad una vera rivoluzione agricola. L’esperimento di respiro europeo porta l’intelligenza artificiale nella conduzione di serre verticali che aiutano a rendere la produttività 400 volte superiore rispetto a quella tradizionale di colture orizzontali. Sfruttando l’intelligenza artificiale, con l’aiuto di applicazioni […]
  • Cereria Ronca: il posto dove alta qualità e rispetto per l’ambiente si incontrano
    Da oltre 160 anni, le candele della Cereria Ronca danno un tocco di luce e calore agli spazi dei propri clienti: cilindri, sfere, tortiglioni adatte ad ogni occasione vengono create ad hoc per illuminare e profumare l’ambiente. Dal 1855, infatti, Cereria Ronca produce e vende candele made in Italy a marchio, personalizzate o per conto di […]
  • Locherber Milano e l’arte della profumazione di ambiente
    Candele, diffusori, intense fragranze ed eccellenza sono i pilastri di Locherber Milano, brand creato dopo tre generazioni di sviluppo di prodotti cosmetici e grazie al connubio tra precisione svizzera e passione Italiana. L’azienda, gestita autonomamente grazie alla conduzione familiare, permette di mantenere un ethos invariato ed una propria libertà creativa. Le fragranze esclusive di Locherber Milano […]
  • Thun: l’atelier creativo simbolo di Bolzano e dell’Alto Adige
    La storia di THUN ha inizio nel 1950 con la nascita del primo Angelo di Bolzano, la dolce figura ceramica che Lene Thun modellò guardando i figli che dormivano. Oggi l’Angelo è universalmente riconosciuto come simbolo dell’Alto Adige e della città di Bolzano, ed è presente in moltissime case italiane ma non solo. Negli anni […]
  • “ Kalabria Coast to Coast”: un cammino di 55 km per vivere la vera essenza della Calabria
    La Calabria è la regione dove mare e montagna sono così vicini da poter essere vissuti nella stessa giornata: caratteristica unica e particolare che ha spinto la nascita di “Kalabria Coast to Coast”, un percorso naturalistico di 55 km da assaporare a passo lento tra filari di vite, distese di ulivi, boschi e piccoli caratteristici […]
  • Treni con cupole in vetro: l’esperienza di lusso per diventare i veri protagonisti del viaggio
    Se è vero che l’aereo rimane il mezzo di trasporto preferito da chi deve fare viaggi lunghi, è altrettanto evidente che i viaggiatori hanno riscoperto i numerosi vantaggi del trasporto su rotaia. Entrando nel cuore di ogni città, costeggiando i litorali e attraversando vallate e montagne, il treno ha la capacità di resuscitare il vero […]

Categorie

di tendenza