Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Il ricordo dei quattro Girasoli inciso in una canzone

Pubblicato

-

Sala Pozza a Campodenno era piena di persone per la presentazione del disco dedicato ai quattro Girasoli (foto Sergio Zanotti)

Il ricordo di Andrea, Luca, Mattia e Stefano è ora inciso in maniera indelebile in un disco capace di racchiudere tutto il dolore per la perdita di un figlio, di un fratello, di un amico, di una giovane vita. Ma anche la speranza che il sole possa tornare a splendere.

E con i miei piedi nudi, ad occhi chiusi, camminerò su un prato di girasoli”. Sono parole delicate, morbide, leggere, che regalano immagini luminose e dolci sensazioni. Parole che Igor Portolan ha scritto con il cuore per i quattro Girasoli, scomparsi in un incidente stradale ormai 18 anni fa.

Quella andata in scena sabato sera a Campodenno è stata una serata dalle emozioni forti, che ha visto una Sala Pozza piena di persone per la presentazione della canzone “Camminerò”.

Pubblicità
Pubblicità

Il disco, inciso dalla Valium Band, va a sfiorare le corde dell’anima, non ha paura di parlare di dolore e buio, ma custodisce anche un pensiero fatto di luce, di speranza.

Una speranza legata alla gioia e alla vivacità dei “Ragazzi d’estate”.

Posso dire che questa canzone è stata pensata, scritta e incisa con il cuore – ha rivelato Igor Portolan quando è salito sul palco –. Ogni volta che con i “Ragazzi d’estate” concludevamo uno spettacolo teatrale o musicale, durante il quale dedicavamo diverse canzoni ai Girasoli, avevo la sensazione che mancasse qualcosa”.

Pubblicità
Pubblicità

È nata così l’idea di comporre una canzone che fosse tutta di Andrea, Luca, Mattia e Stefano, scritta in cover sulla base ritmico-armonica di “Bed of Roses” di Bon Jovi.

Pubblicità
Pubblicità

A suggerirmi questo tipo di scrittura è stato il nostro chitarrista Fabrizio Berti – ha raccontato Portolan –. Mi preme sottolineare l’aspetto del dono: non c’è cosa più bella di scrivere la tua musica e poi regalarla. Anche perché una canzone non ha tempo, è davvero per sempre”.

Quello da parte dell’assessore di Campodenno e della Valium Band è un dono fatto non solo ai Girasoli e a chi vuole loro bene, ma anche a chi vive lontano in situazioni di difficoltà. Il ricavato delle vendite del disco (finora, solo nella serata di sabato, sono stati raccolti 1.150 euro) sarà infatti devoluto alla onlus “Amici del Madagascar”.

Da sinistra Rita Cattani, Nadia Bertagnolli e Igor Portolan (foto Sergio Zanotti)

Sono orgogliosa che il ricavato voli fino in Africa per aiutare bimbi bisognosi – ha detto Nadia Bertagnolli, mamma di Andrea e presidente della Pro Loco Castel Belasi, che ha voluto ringraziare l’amministrazione comunale e in particolare il sindaco Daniele Biada per la vicinanza dimostrata –. Penso di aver ascoltato la canzone di Igor 200 volte. Ha saputo racchiudere i pensieri di noi genitori e fissare il ricordo dei Girasoli su un disco. Ma potrà coinvolgere tutti, ognuno per il proprio girasole che porta nel cuore”.

È seguito l’intervento di Rita Cattani, presidente degli Amici del Madagascar, che ha evidenziato come il dolore per scomparsa di questi quattro ragazzi stia dando vita a tanti momenti di solidarietà e gesti di amicizia.

Dopo i ringraziamenti nei confronti della Pro Loco e della Valium Band con dei graditi doni, è stato proiettato il filmato delle attività portate avanti in Madagascar, seguito da quello dei “Ragazzi d’estate” intervistati in maniera divertente da Igor Portolan.

La Valium Band riceve il dono dagli Amici del Madagascar (foto Sergio Zanotti)

Quando si sono sentite le prime note di “Camminerò” e sono partite le immagini del video, girato nella sala d’incisione del maestro Riccardo Pandocchi, è salita l’emozione. I presenti hanno trascorso una manciata di minuti con gli occhi lucidi, ma anche con un sorriso nell’anima.

Prima di salutarsi, c’è stato un momento conviviale con il rinfresco offerto dalla Pro Loco e con i membri della Valium Band che hanno firmato i cd, mentre nella sala, nella mente e nei cuori riecheggiavano la melodia e le parole di “Camminerò”, la canzone dei Girasoli.

La Valium Band firma i cd. Da sinistra: Armando Roncher, Igor Portolan, Oscar Pedò, Fabrizio Berti e Andrea Scatena (foto Sergio Zanotti)

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Vestiti digitali: l’abito che compri, indossi ma non esiste
    Dietro al glamour e allo scintillio dei vestiti nuovi, appena usciti dai negozi, il mondo della moda si ritrova in una fase epocale di cambiamento trainata dalla trasformazione dei comportamenti di acquisto dei prodotti, dalle diverse esigenze dei consumatori e soprattutto dalla forte rivoluzione digitale. In ambito fashion infatti, i cambiamenti più significativi riguardano la […]
  • Gelato alla frutta o gelato alle creme? Questo è il dilemma
    Che estate sarebbe senza gelato? Colorato, fresco, gustoso e perfetto per una merenda golosa o per una serata davanti al ventilatore, il gelato è un must della bella stagione. I gusti ormai sono infiniti, si va dal dolce al salato, dal classico gelato al gelato fritto… insomma, ce n’è per tutti i palati! Ma è […]
  • Da aerei e droni, “bombe di semi” contro la deforestazione in Thailandia
    La fame di risorse naturali che portano alla riconversione di zone naturali in coltivazioni e zone urbane è un fenomeno storico, noto fin dalle origini antiche ma mai così sviluppato come nelle proporzioni attuali. La deforestazione infatti, è considerata uno dei più grandi mali della società moderna che, oltre ad aggravare una vasta gamma di […]
  • Isole Borromee: le tre incredibili ‘perle’ del lago Maggiore
    Incastonato tra i rilievi collinari e montuosi delle terre svizzere e quelle italiane, nelle regioni di Lombardia e Piemonte si aprono le meravigliose acque del Lago Maggiore, rese spettacolari dai tratti di costa punteggiata di castelli, ville monumentali e circondate dai rigogliosi e coloratissimi giardini. Dal favoloso clima, alle bellezze architettoniche, alla ricca eredità archeologica, […]
  • Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
    Nonostante il tanto desiderato Super Eco Bonus del 110 %, il pacchetto di incentivi fiscali relativi alle detrazioni per le riqualificazioni energetiche e misure antisismiche sia entrato ufficialmente in vigore dal mese di luglio 2020, si pensa già ad un allargamento della platea per la super detrazione. È stata presentata infatti, una riformulazione di un […]
  • Ghiaccioli fatti in casa: mille gusti di golosità!
    Quando arriva l’estate nei nostri congelatori non mancano mai alcune scatole di ghiaccioli. Golosi, gustosi, colorati e adatti a tutti i gusti: i ghiaccioli possono essere l’ingrediente perfetto per una merenda tra amici, fresca e rigorosamente instagrammabile. Ma è davvero così complicato prepararli? Gli ingredienti per preparare i ghiaccioli sono davvero semplici e pochi: i […]
  • Garda See Charter: tra l’arte del navigare e un’avventura sportiva
    Venti che soffiano costanti e regolari, onde perfette e mai eccessivamente abbondanti, acqua celeste e leggermente illuminata dai caldi raggi del sole che rendono il clima mite tutto l’anno: queste sono solo alcune delle condizioni ideali per un’esperienza in barca a vela sulle acque del Lago di Garda. Quello del Lago di Garda, tra il […]
  • “Vivi internet, al meglio”: la piattaforma di Google per aiutare gli adulti a guidare i ragazzi sul web
    Dalla sua nascita l’immenso mondo del web ha concretizzato le necessità in facili possibilità ma con la sua inarrestabile evoluzione sta offrendo, sopratutto al pubblico più giovane, altrettante insidie e minacce. Secondo una ricerca commissionata da Google, nonostante l’85% degli insegnanti italiani intervistati non abbia i mezzi sufficienti per affrontare questo tipo di problematiche, il […]
  • Sacro Bosco di Bomarzo: un luogo tra sogno e realtà
    Non tutti sanno che nel cuore della Tuscia Laziale, in provincia di Viterbo, si trova un bosco dove immaginazione e paure prendono forma: il Sacro Bosco di Bomarzo, noto ai più come Parco dei Mostri di Bomarzo. In letteratura e nell’arte, il bosco è spesso visto come metafora di caos, turbamento, inquietudine, vita, perdita della […]

Categorie

di tendenza