Connect with us
Pubblicità

Spettacolo

Il richiamo della foresta: Harrison Ford nel film ispirato al romanzo di Jack London

Pubblicato

-

Domani giovedi 20 febbraio 2020 esce nelle sale italiane l’atteso film interpretato da Harrison Ford Il richiamo della foresta”, ispirato dall’omonimo romanzo di Jack London.

Harrison Ford veste i panni del giudice John Thornton, proprietario del cane Buck, che sarà il protagonista di un incredibile viaggio nell’Alaska durante i tempi della corsa all’oro ad inizio XIX°secolo.

La sceneggiatura, grazie all’abilità del regista Chris Sanders, mette in primo piano l’avventura del cane Buck all’interno dei territori selvaggi e pieni di fascino dello Yukon tra Canada e Alaska.

Pubblicità
Pubblicità

Un cane particolare, che diventerà il trascinatore della slitta utilizzata per gli spostamenti dai cercatori d’oro.

Il racconto si sviluppa anche nel segno dell’amicizia tra il cane e il suo padrone, in questo ambiente selvaggio pieno di pericoli. Un’ amicizia fatta di autenticità come solo può essere quando si devono affrontare delle prove che la natura riserva in quei territori, che mettono in pericolo la vita delle persone.

La produzione è della Disney, e questo ne fa un film molto adatto per le famiglie e i bambini. Il rapporto uomo – animali, trova sempre più adattamenti nei film, perché attira molto il pubblico delle famiglie e crea un’atmosfera particolare di complicità, rivelando il lato “umano” degli animali in armonia con il vivere dell’uomo.

Pubblicità
Pubblicità

Harrison Ford vive è un giudice in una tranquilla città della California. Il suo cane Buck una notte, dopo la festa di compleanno del suo padrone, finirà per venir rapito, per essere portato a guidare le slitte dei cercatori d’oro in Alaska. Era una consuetudine in quell’epoca procurarsi dei cani di grandi potenzialità, forti, per essere utilizzati dai cercatori d’oro nel traino delle slitte sulla neve.

Buck viene rinchiuso in una cassa e portato via in una carrozza.

Quando si aprirà la cassa, per il povero cane, dovrà resistere alle percosse di un uomo che lo vuole domare, scappando per arrivare nei ghiacci dell’Alaska. Qui ci sarà lo stupore di trovarsi in un mondo sconosciuto, totalmente diverso dall’atmosfera calda e serena della California.

La sua vita cambierà immediatamente, così abituato ad essere un cane di famiglia in una tranquilla città americana, ora il suo destino è quello di cane da slitta, nel mondo spietato della corsa all’oro. L’epopea americana di quegli anni, dove migliaia di persone partivano per il sogno di trovare l’oro e arricchirsi, sopportando disagi e pericoli di ogni genere. E’in questo contesto che viene scritta la storia da parte di Jack London, uno degli scrittori più amati in America, proprio per il suo modo di rappresentare un’epopea di vita nella storia americana.

Il “richiamo della foresta”, per Buck sarà proprio quel suo riconoscersi come animale nella natura incontaminata di foreste e ghiacci.

La bellezza di questa storia sta anche nella capacità che ha Buck di entrare nel cuore dello spettatore, e, nello scorrere della storia, ci si trova a venir coinvolti e vivere con Buck l’avventura che sta vivendo, e del suo stupore nel riconoscersi come animale all’interno della madre natura. Quella sua animalità che, vivendo nel calore di una famiglia americana, non aveva conosciuto, ma fa parte del suo essere.

Proprio come Jack London nel suo capolavoro, voleva mettere in luce.

La carica emozionale nel film traspare e coinvolge. Il film diventa cosi non solo una storia, ma un’esperienza da vivere insieme al suo protagonista, che in questo caso è il cane Buck, senza nulla togliere ad un Harrison Ford versione anziano pieno di vita e simpaticamente presente.

Nel film indubbiamente grande peso evocativo hanno gli scenari innevati dei territori dell’Alaska, che sono stati testimoni della corsa all’oro. La rappresentazione e la fotografia sono molto curate e questo garantisce alle scene un grande impatto scenico per chi ha passione per questi paesaggi. Bello vedere l’atmosfera epica della corsa all’oro.

Ci si può anche riconoscere un po’ di Trentino in quei panorami innevati e freddi dell’inverno.

La produzione Disney ha voluto utilizzare degli effetti visivi e di animazione che rendono più empatici gli animali alla visione del pubblico. Il meccanismo di live action permette una rappresentazione molto più coinvolgente, animali costruiti con effetti speciali molto sofisticati.

Sicuramente sarà un film che farà storia, negli Stati Uniti ha avuto già un buon successo, oltre 110 milioni di dollari di incassi.

Il cast del film vede protagonisti Harrison Ford, Dan Stevens, che ha interpretato la Bestia nel film Disney “La bella e la bestia”, Omar Sy, conosciuto per la sua magistrale interpretazione in “Quasi amici”, Karen Gillan, Bradley Whitford e Colin Woodell.

.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Illuminazione stradale accesa dal vento delle auto con l’innovativa di Turbine Light
    Con l’aumento di strade, autostrade e di reti viarie che necessitano di essere illuminate l’intera giornata, il fabbisogno energetico risulta essere in continuo aumento, costringendo a cercare diverse alternative per soddisfare e integrare le mutevoli esigenze di mercato. Uno dei problemi principali nel coprire la gestione territoriale urbana di reti periferiche e di grandi autostrade, […]
  • Auto elettriche, ricarica rapida: arriva la batteria del futuro che “fa il pieno” in cinque minuti
    I veicoli elettrici con tutti i loro vantaggi legati ai livelli di prestazioni e di emissioni, stanno diventando una componente essenziale per affrontare la crisi climatica internazionale. Un passo da compiere quasi inevitabile e già avviato in molti Paesi con l‘avvio di sussidi per l’acquisto di veicoli elettrici, ma ancora scoraggiato dai lunghi tempi di […]
  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]
  • Path, l’universo sotterraneo di Toronto
    Quando il cielo cede velocemente il passo alle perfette geometrie della selva di grattacieli del centro, dominati dalla Canadian National Tower si apre la città di Toronto in Canada, con i suoi grandi villaggi residenziali, i suggestivi quartieri periferici e le enormi strade che corrono verso il cuore della metropoli. Nonostante si mostri davvero affascinante, […]
  • Il primo cuore artificiale ottiene marchio CE: ora può essere venduto in tutta Europa
    La tutela della salute è una sfida che coinvolge medici, scienziati ed ingegneri, insieme impegnati da secoli per rendere sempre più concreta la possibilità di trovare soluzioni in grado di compensare le scarse disponibilità dei donatori e aiutare la vita delle persone che soffrono di particolari patologie. Negli ultimi anni la ricerca ha reso questa […]
  • Liberare l’agricoltura dai vincoli climatici con intelligenza artificiale e serre verticali
    L’inarrestabile evoluzione dell’intelligenza artificiale allarga si suoi già immensi confini coprendo anche l’importante mondo dell’agricoltura, puntando ad una vera rivoluzione agricola. L’esperimento di respiro europeo porta l’intelligenza artificiale nella conduzione di serre verticali che aiutano a rendere la produttività 400 volte superiore rispetto a quella tradizionale di colture orizzontali. Sfruttando l’intelligenza artificiale, con l’aiuto di applicazioni […]
  • Cereria Ronca: il posto dove alta qualità e rispetto per l’ambiente si incontrano
    Da oltre 160 anni, le candele della Cereria Ronca danno un tocco di luce e calore agli spazi dei propri clienti: cilindri, sfere, tortiglioni adatte ad ogni occasione vengono create ad hoc per illuminare e profumare l’ambiente. Dal 1855, infatti, Cereria Ronca produce e vende candele made in Italy a marchio, personalizzate o per conto di […]
  • Locherber Milano e l’arte della profumazione di ambiente
    Candele, diffusori, intense fragranze ed eccellenza sono i pilastri di Locherber Milano, brand creato dopo tre generazioni di sviluppo di prodotti cosmetici e grazie al connubio tra precisione svizzera e passione Italiana. L’azienda, gestita autonomamente grazie alla conduzione familiare, permette di mantenere un ethos invariato ed una propria libertà creativa. Le fragranze esclusive di Locherber Milano […]
  • Thun: l’atelier creativo simbolo di Bolzano e dell’Alto Adige
    La storia di THUN ha inizio nel 1950 con la nascita del primo Angelo di Bolzano, la dolce figura ceramica che Lene Thun modellò guardando i figli che dormivano. Oggi l’Angelo è universalmente riconosciuto come simbolo dell’Alto Adige e della città di Bolzano, ed è presente in moltissime case italiane ma non solo. Negli anni […]

Categorie

di tendenza