Connect with us
Pubblicità

Sport Trentino

2020 CEV Champions League, la Trentino Itas vince in rimonta in Repubblica Ceca e si qualifica per i quarti di finale del torneo

Pubblicato

-

La Repubblica Ceca si rivela di nuovo terreno fertile per le ambizioni europee di Trentino Volley.

Nella nazione in cui undici anni fa conquistò la sua prima Champions League, la Società gialloblù questa sera ha infatti centrato l’obiettivo che aveva messo nel mirino da inizio stagione, staccando la qualificazione ai quarti di finale del massimo torneo continentale.

Per garantirsi il pass che la riporta a pieno titolo fra le otto migliori squadre d’Europa, i gialloblù hanno però dovuto soffrire per oltre due ore di gioco in casa dello Jihostroj Ceske Budejovice nel sesto ed ultimo turno della Pool A; finiti sotto 0-2 dopo un avvio di match tutto nel segno dei cechi, Giannelli e compagni hanno trovato la forza per ribaltare il punteggio, anche attraverso un cambio di modulo, che ha visto l’inserimento in pianta stabile del baby posto 4 Michieletto nella formazione titolare e lo spostamento di Cebulj nel ruolo di opposto al posto di Vettori.

Pubblicità
Pubblicità

La mossa tattica proposta da Lorenzetti ha dato i suoi frutti, perché dal terzo parziale in poi, la Trentino Itas timorosa ha lasciato spazio ad una squadra sempre convinta e più sicura dei propri mezzi, trascinata verso il 3-2 da Russell (19 punti col 67% in attacco) e soprattutto Lisinac, best scorer del match con 23 punti, due muri e l’81% in attacco.

Ai fini del risultato, fondamentali anche le prove degli stessi Michieletto (8 punti e tantissimo lavoro utile fra ricezione, battuta e muro) e Cebulj, che Giannelli ha saputo dosare bene nel ruolo di opposto.

Col 3-2 finale la Trentino Itas ha blindato il secondo posto del girone, rientrando quindi nel lotto delle migliori tre seconde di tutti i cinque raggruppamenti. Già giovedì 20 febbraio alle ore 13 in Lussemburgo la CEV definirà gli abbinamenti dei quarti di finale, che si giocheranno nella prima metà di marzo con gare di andate e di ritorno.

La cronaca del match. Lo starting six della Trentino Itas per questo appuntamento presenta Giannelli in regia, Vettori opposto, Russell e Cebulj schiacciatori, Candellaro e Lisinac centrali, Grebennikov libero. Lo Jihostroj Ceske Budejovice risponde con De Amo al palleggio, Sotola opposto, Zmrhal e Michalek schiacciatori, Mach e Todua centrali, Krystof libero.

L’avvio di partita è tutto nel segno dei padroni di casa, che con muro e servizio (due ace di Sotola) scappano via immediatamente (2-5, 3-10) costringendo Lorenzetti a spendere entrambi i time out nel giro di pochi scambi. Trento reagisce nella parte centrale grazie a Cebulj e Candellaro (13-18), poi ci pensano le battute di Giannelli e i contrattacchi di Russell ad accorciare ulteriormente le distanze (16-19).

Dvorak interrompe il gioco, alla ripresa Vettori avrebbe la palla per portare i suoi a meno due ma viene murato da Todua. Lo Jihostroj riparte col servizio (18-23) e chiude sul 21-25 nonostante un generoso tentativo di rimonta ospite.

Il secondo set si apre con altri due ace dei cechi (1-3), la Trentino Itas prova a contenere gli avversari, restando vicina nel punteggio (5-7) e pareggiando i conti a quota 8 con una pipe di Russell. Sotola a rete e Zmrhal a muro offrono un nuovo spunto allo Jihostroj (8-11), che poi dilaga col muro di Todua (11-15 e 11-18). Vettori con l’attacco e la battuta cerca il riscatto gialloblù (16-20); i trentini grazie al muro e risalgono sino al meno due (22-24), ma poi cedono anche il secondo parziale per mano di un primo tempo di Todua (22-25).

Nel terzo set Lorenzetti conferma in campo Michieletto al posto di Cebulj, cambio avvenuto già a metà del precedente parziale. I gialloblù guadagnano un piccolo margine (5-3 e 12-10) e nel frattempo Vettori ha lasciato spazio nel ruolo di opposto proprio allo stesso sloveno, che col servizio guida i suoi sul 17-14. Trento con questo assetto prende sempre più velocità (20-14), scatenandosi al centro della rete con Lisinac (attacco e muro) e riaprendo già sul 25-15 la contesa, che va così al quarto periodo.

La Trentino Itas torna in campo carica e trova subito uno spunto che le serve per garantirsi il +2 (6-4), ma lo Jihostroj ottiene in fretta i punti della parità col solito Sotola (8-8). Il nuovo break gialloblù parte dal contenimento a muro di Candellaro e dalle ricostruite punto di Cebulj e Michieletto (14-12 e 17-14).  Giannelli e compagni sentono aria di tie break e difendono a denti stretti il vantaggio (22-20, 25-22).

Nel quinto set la voglia di qualificazione gialloblù (6-3, 8-6) è più grande della resistenza proposta dal Ceske Budejovice. Il 3-2 esterno arriva sul 15-11.
“Siamo stati bravi ad uscire da una situazione che, soprattutto in trasferta, si era fatta sempre più difficile e complicata – ha commentato l’allenatore della Trentino Itas Angelo Lorenzetti al termine del match – ; se la squadra inizia così male una partita tanto importante per il nostro cammino europeo evidentemente ho sbagliato io prima di tutti a preparare l’appuntamento. Aver centrato l’accesso ai quarti di finale non è poco ed era un obiettivo che volevamo sin dalla scorsa stagione. La risalita è partita da un diverso modo di porci in ricezione; siamo diventati protagonisti nella seconda parte del match grazie alla reazione che abbiamo proposto, ma potevamo esserlo anche prima”.

I gialloblù faranno ritorno a Trento già nella notte, ma venerdì mattina riprenderanno le valigie in mano per trasferirsi a Bologna, dove sabato 22 febbraio alle ore 16 all’Unipol Arena saranno protagonisti della prima semifinale di Del Monte® Coppa Italia 2020 contro la Cucine Lube Civitanova. Diretta su RAI Sport + e Radio Dolomiti.

Di seguito il tabellino della gara del sesto turno della Pool A di 2020 CEV Champions League, giocata questo pomeriggio alla Sportovny Hala di Ceske Budejovice.

Jihostroj Ceske Budejovice-Trentino Itas 2-3
(25-21, 25-22, 15-25, 22-25, 11-15)
JIHOSTROJ: De Amo 1, Michalek 12, Mach 8, Sotola 22, Zmrhal 10, Todua 10, Krystof (L);   Ondrovic, 1, Krestan, Mechkarov, Fila 1. N.e. Piskacek.    All. Renè Dvorak.
TRENTINO ITAS: Vettori 9, Cebulj 10, Lisinac 23, Giannelli 5, Russell 19, Candellaro 6, Grebennikov (L); Michieletto 8, Kovacevic. N.e. Daldello, De Angelis, Codarin, Sosa Sierra. All. Angelo Lorenzetti.
ARBITRI: Ozbar di Istanbul (Turchia) e Guillet di Tolosa (Francia).
DURATA SET: 29’, 31’, 23’, 31’, 19’; tot 2h e 13’.
NOTE: 2.500 spettatori. Jihostroj: 12 muri, 8 ace, 18 errori in battuta, 9 errori azione, 41% in attacco, 39% (16%) in ricezione. Trentino Itas: 9 muri, 3 ace, 25 errori in battuta, 6 errori azione, 60% in attacco, 38% (19%) in ricezione

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Plasma dei pazienti guariti per guarire dal Coronavirus: la prima sperimentazione a Pavia
    Ogni giorno da settimane ormai, la Protezione Civile oltre a citare i nuovi casi positivi da Coronavirus, comunica anche il numero ultimamente sempre più crescente delle persone guarite dal Covid- 19. Avendo la consapevolezza che il vaccino è ancora lontano e in fase di sperimentazione, fino ad ora le cure adottate negli ospedali italiani, si […]
  • Coronavirus: gli italiani si aiutano con la “spesa sospesa”
    Le giornate difficili che l’Italia sta percorrendo, vengono straordinariamente vissute e affrontate con spirito di comunità da tutto il Paese, sia attraverso donazioni di privati ed aziende per alleggerire il carico economico della sanità, sia attraverso particolari iniziative solidali per aiutare le famiglie che si trovano in maggiore difficoltà. La nuova frontiera della solidarietà fonda le […]
  • Da Valentino ad Armani: la moda italiana unita contro il Coronavirus
    In un momento in cui tutte le attività commerciali ed economiche del Paese risultano paralizzate, sono molte le iniziative solidali per fronteggiare la difficile situazione causata dall’epidemia sanitaria. Da Valentino a Gucci fino ad Armani: ora, anche i grandi nomi del mondo della moda, uniti da obbiettivi comuni, hanno deciso di reagire mobilitandosi per lavorare […]
  • Ricette di Pasqua: golosità per grandi e piccini
    Per non passare le giornate nella noia, lavorando o cercando di far passare il tempo ai bambini, sul web sono presenti moltissime ricette adatte a chiunque abbia voglia di passare un pomeriggio in cucina, divertendosi e magari senza dimenticare di mostrare un pizzico di spirito pasquale! ARANCINI PROSCIUTTO E MOZZARELLA Con il fritto sta bene […]
  • Torino: l’evento è annullato, ma la primavera regala i 100 mila protagonisti
    Da nord a sud l‘effetto del Coronavirus in Italia e, quindi, delle misure restrittive adottate dal Governo per contenere la pandemia, mostrano intere città, strade, paesi e stazioni completamente deserte, costringendo a casa milioni di persone e lasciando la primavera l’unica ad essere libera di proseguire indisturbata il suo naturale percorso. Come molte attività commerciali, […]
  • Ricette di Pasqua semplici e veloci, da fare in compagnia!
    Pasqua si avvicina e, molto probabilmente, in questo 2020 non ci saranno grandi ritrovi tra amici e parenti. Tuttavia, questo non è un valido motivo per impigrirsi e non cucinare niente di particolare. Soprattutto in queste giornate, per chi ha dei figli piccoli la vita non è proprio semplice: come far passare, quindi, il tempo […]
  • Coronavirus e stampanti 3D: Mercedes Benz pronta alla produzione di dispositivi medici
    Un periodo così instabile ed incerto come quello del recente allarme sanitario da Covid- 19, costringe ad una stretta coalizione internazionale che riesca a coinvolgere ed unire il maggior numero di forze e di aiuti possibili per riuscire contenere l’emergenza. Per questo, la nota casa automobilistica tedesca Mercedes Benz scende da protagonista in campo, mettendo […]
  • Fratellini soli a casa in quarantena: il Paese li aiuta “adottandoli”
    L’allarme sanitario che da settimane sta lasciando dolorose ferite, obbligando l’isolamento e la distanza dalle persone care, sta facendo riscoprire all’Italia un senso di vicinanza ed un’insaziabile bisogno di aiutarsi per riuscire ad arrivare il più velocemente possibile alla fine di un’emergenza che sta attraversando senza freni l’intero territorio nazionale. A confermare e dimostrare l’estrema […]
  • Dalle piume d’oca ai petali di fiori: La prima produzione di giacconi 100% naturali
    Esisteranno sempre alcuni capi di cui non se ne potrà mai fare a meno, e come non non si può affrontare il caldo estivo senza occhiali da sole e bermuda, così non si può superare il freddo invernale senza, il protagonista indiscusso dei mesi più gelidi: il piumino. Dalle classiche piume d’oca, alla più recente […]

Categorie

di tendenza