Connect with us
Pubblicità

Trento

Truffa e abuso d’ufficio terremoto Marche: indagato anche un consorzio trentino

Pubblicato

-

Truffa e abuso d’ufficio: queste le ipotesi di reato riportate nell’avviso di conclusione delle indagini relative all’inchiesta sulla fornitura di casette per i terremotati che colpirono le Marche tra il 2016 e il 2017.

Tra le 15 aziende coinvolte anche il consorzio Gips di Trento la cui difesa ora, come le altre, avrà 20 giorni di tempo per essere sentite e avanzare istanze istruttorie.

Al centro, le presunte irregolarità nel conferimento degli appalti per la realizzazione delle 1.900 strutture fornite dal consorzio Arcale e dedicate alle famiglie colpite dal sisma.

Pubblicità
Pubblicità

I nomi dei primi indagati erano emersi nel luglio 2018 tra i dipendenti della regione Marche incaricati di redigere la procedura d’appalto. Le segnalazioni, arrivate dalla Cgil di Macerata, hanno allertato la Guardia di Finanza.

L’ipotesi dell’accusa è quella che i subappalti delle Sae sarebbero stati affidati anche ad aziende non iscritte alla cosiddetta White List e prive della necessaria certificazione antimafia.

Una questione minore quella trentina, che riguarda l’assenza di Soa, (Società Organismo di Attestazione” ) cioè l’omonima attestazione che tale organismo rilascia e che dimostra i requisiti economico-organizzativi dell’impresa.

Pubblicità
Pubblicità

Il consorzio Gips nelle Marche aveva ottenuto subappalti per più di 4 milioni di euro per lavori di diversa natura.

Nel mirino delle indagini anche alcune aziende consorziate a Gips, per problemi con le certificazioni.

Chiamato in qualità di testimone l’imprenditore Andrea Ravanelli, il quale si dichiara tranquillo rispetto al fatto che il consorzio abbia sempre avuto le regolari certificazioni senza le quali non avrebbe potuto operare.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Piccoli angoli di paradiso immersi nella natura incontaminata, una perfetta alternativa al mare
    La bellezza incontaminata della natura fatta di scrigni selvaggi e posti da favola, accende la passione per l’Italia e per le sue straordinarie mete che spesso, nascondono scenari incredibili. Non solo acqua di mare, ma anche fiumi, cascate e canyon diventano un luogo ed un’alternativa perfetta per fare il bagno e rilassarsi. Infatti, per chi vuole […]
  • Nuotare nel Reno: un’esperienza unica nel suo genere
    Dalle montagne spettacolari, agli immensi boschi fino alle gole selvagge, la Svizzera circondata dalla sua natura incontaminata diventa inevitabilmente sinonimo di sostenibilità. Questa attenzione si riflette sui consumi, sulla lungimiranza nel riciclaggio della popolazione, ma anche sul turismo. Infatti, il turismo svizzero spinge i suoi visitatori ad entrare quanto più possibile a contatto con l’ambiente […]
  • Kylie Skin, la linea beauty di Kylie Jenner
    “La cura della pelle e il trucco vanno di pari passo e Kylie Skin è qualcosa che ho sognato subito dopo Kylie Cosmetics. Ci ho lavorato per quella che sembra una vita, quindi non posso credere che sia finalmente arrivato! Costruire la mia linea di trucco da zero mi ha insegnato molto e sono così […]
  • The Ordinary – The Balance Set: la skin care di qualità adatta a tutte le tasche
    The Ordinary è un marchio di DECIEM (società ombrello di brand focalizzati su trattamenti avanzati di bellezza) in continua evoluzione di trattamenti per la skin care. The Ordinary offre trattamenti clinici elettivi di cura per la pelle a prezzi onesti. The Ordinary è “Formulazioni cliniche con onestà”. Tutti i prodotti DECIEM,  compresi quelli del brand The Ordinary, […]

Categorie

di tendenza