Connect with us
Pubblicità

Spettacolo

Figli, il nuovo film sulla famiglia italiana e la crisi delle nascite.

Pubblicato

-

Se volete vedere un film che rappresenta i tempi che stiamo vivendo raccontati da una giovane famiglia italiana alle prese con i problemi del vivere quotidiano in un’Italia a crescita demografica zero, non potete non vedere questo film, che è appena uscite nelle sale italiane.

Il film racchiude in sé anche la drammatica vicenda di Mattia Torre, lo sceneggiatore-regista, che durante le riprese del film a soli 47 anni, è morto, lasciando il compito di concludere l’opera al regista Giuseppe Bonito.

Quasi un testamento quello di Mattia Torre, che mette in luce le ipocrisie e i drammi del conflitto generazionale.

Pubblicità
Pubblicità

Questo fatto rappresenta la vera questione italiana di questo nuovo millennio, che nessuno ancora ha pienamente compreso, o forse la comprensione c’è, ma una politica per affrontarla non c’è ancora.

Cosa accade quando una coppia ha il primo figlio?

Forse la gioia di questo evento rende la vita di coppia più bella, e quindi nulla di così tragico succede. C’è il normale adattamento al nuovo evento.

Sara e Nicola, hanno una figlia e vivono bene la loro quotidianità con la voglia di coccolarsi e rappresentano la famiglia felice.

Ma ecco la novità quando Sara rimane incinta e, l’arrivo del secondo figlio, complica un po’ le cose.

Ecco cosi il racconto dei vari passaggi che la vita di coppia affronta quando il secondo figlio arriva. Il tempo non basta mai per tutto, e, soprattutto la mamma diventa il perno di un equilibrio instabile messo a dura prova dalle esigenze fisiologiche della nuova vita.

Così compaiono le babysitter estrose, e la piediatra – guru, superpagata, che detta le regole per definire un corretto rapporto di relazione familiare. Anche i nonni vogliono godersi la vita e non riescono a mettersi a disposizione per la cura dei nipoti.

Nel colloquio scontro tra la figlia e la madre, si rivela forse uno dei momenti più interessanti della narrazione, in quanto si mettono a nudo tutte le ipocrisie generazionali, e lo scontro in atto, per quanto riguarda i privilegi e le possibilità che la società italiana lascia a chi decide di fare figli.

Anche la figlia grande, Anna, in questo cambiamento mostra di non essere entusiasta del nuovo arrivo.

Siamo difronte a due eroi in difficoltà, Sara e Nicola, che affrontano le loro paure in un viaggio quotidiano tra le incongruenze di un sistema che li obbliga a sacrificare il loro tempo e le loro aspirazioni, tanto da perdersi e dimenticare il significato dell’essere una coppia.

Nicola (Valerio Mastrandrea) lavora in un bar, Sara (Paola Cortellesi) ispeziona le cucine dei ristoranti.

Il lavoro non aiuta i giovani eroi, anche perché vengono rappresentati, attraverso i clienti alienati e i colleghi che non smettono di mettere in luce gli aspetti più negativi della vita di coppia, tutti i malesseri di un tempo presente.

La soglia dei quarantanni è il momento di verifica per molte coppie, e così, con i figli a carico, ci si trova immersi nei problemi, tanto da fare diventare l’essere coppia stessa, un problema per loro. La casa diventa un luogo di scontro, la famiglia un momento di frustrazione perenne.

La gestione dello stress diventa il problema quotidiano.

Cosa ci vuole in questi casi? Forse prendere la vita con un po’ più di leggerezza, collaborando, perché consapevoli che alla fine una soluzione si trova, e questa soluzione arriva più velocemente quando si collabora, e non quando ci si fa la guerra. La capacità di sorridere insieme diventa così il collante che tiene unita la coppia nei momenti di difficoltà, e cosi anche le cartelle di Equitalia diventano un momento di ironia, come pure l’imprinting familiare trasmesso dai genitori.

Valerio Mastrandrea e Paola Cortellesi si rivelano nella sua maturità di attori capaci e cresciuti molto. Il risultato è un’interpretazione riuscita che mette in scena il vero essere della famiglia italiana in questi tempi di crisi.

I singoli personaggi, la pediatra Guru, quando pontifica “ Trovate un entrata, mollate il lavoro, e state più con il piccolo…”, sembrano ricordarci quanto di ovvio ci sia nel capire le cose, e quanto le soluzioni le possiamo trovare riflettendo su noi stessi, senza chiedere agli in modo ossessivo di darci le risposte.

“E Dio vide che l’uomo non soffriva abbastanza, e creò la suocera…la vostra generazione si è mangiata tutto….E Dio vide che anche la donna non soffriva abbastanza, e creò il suocero e la musica brasiliana.. Ogni 100 giovani ci sono 165 anziani..”, sono monologhi inseriti nel film che fanno davvero riflettere sulla situazione dell’Italia.

Secondo noi, “Figli”, è un film che tutti dovrebbero vedere, anche nelle scuole.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Plasma dei pazienti guariti per guarire dal Coronavirus: la prima sperimentazione a Pavia
    Ogni giorno da settimane ormai, la Protezione Civile oltre a citare i nuovi casi positivi da Coronavirus, comunica anche il numero ultimamente sempre più crescente delle persone guarite dal Covid- 19. Avendo la consapevolezza che il vaccino è ancora lontano e in fase di sperimentazione, fino ad ora le cure adottate negli ospedali italiani, si […]
  • Coronavirus: gli italiani si aiutano con la “spesa sospesa”
    Le giornate difficili che l’Italia sta percorrendo, vengono straordinariamente vissute e affrontate con spirito di comunità da tutto il Paese, sia attraverso donazioni di privati ed aziende per alleggerire il carico economico della sanità, sia attraverso particolari iniziative solidali per aiutare le famiglie che si trovano in maggiore difficoltà. La nuova frontiera della solidarietà fonda le […]
  • Da Valentino ad Armani: la moda italiana unita contro il Coronavirus
    In un momento in cui tutte le attività commerciali ed economiche del Paese risultano paralizzate, sono molte le iniziative solidali per fronteggiare la difficile situazione causata dall’epidemia sanitaria. Da Valentino a Gucci fino ad Armani: ora, anche i grandi nomi del mondo della moda, uniti da obbiettivi comuni, hanno deciso di reagire mobilitandosi per lavorare […]
  • Ricette di Pasqua: golosità per grandi e piccini
    Per non passare le giornate nella noia, lavorando o cercando di far passare il tempo ai bambini, sul web sono presenti moltissime ricette adatte a chiunque abbia voglia di passare un pomeriggio in cucina, divertendosi e magari senza dimenticare di mostrare un pizzico di spirito pasquale! ARANCINI PROSCIUTTO E MOZZARELLA Con il fritto sta bene […]
  • Torino: l’evento è annullato, ma la primavera regala i 100 mila protagonisti
    Da nord a sud l‘effetto del Coronavirus in Italia e, quindi, delle misure restrittive adottate dal Governo per contenere la pandemia, mostrano intere città, strade, paesi e stazioni completamente deserte, costringendo a casa milioni di persone e lasciando la primavera l’unica ad essere libera di proseguire indisturbata il suo naturale percorso. Come molte attività commerciali, […]
  • Ricette di Pasqua semplici e veloci, da fare in compagnia!
    Pasqua si avvicina e, molto probabilmente, in questo 2020 non ci saranno grandi ritrovi tra amici e parenti. Tuttavia, questo non è un valido motivo per impigrirsi e non cucinare niente di particolare. Soprattutto in queste giornate, per chi ha dei figli piccoli la vita non è proprio semplice: come far passare, quindi, il tempo […]
  • Coronavirus e stampanti 3D: Mercedes Benz pronta alla produzione di dispositivi medici
    Un periodo così instabile ed incerto come quello del recente allarme sanitario da Covid- 19, costringe ad una stretta coalizione internazionale che riesca a coinvolgere ed unire il maggior numero di forze e di aiuti possibili per riuscire contenere l’emergenza. Per questo, la nota casa automobilistica tedesca Mercedes Benz scende da protagonista in campo, mettendo […]
  • Fratellini soli a casa in quarantena: il Paese li aiuta “adottandoli”
    L’allarme sanitario che da settimane sta lasciando dolorose ferite, obbligando l’isolamento e la distanza dalle persone care, sta facendo riscoprire all’Italia un senso di vicinanza ed un’insaziabile bisogno di aiutarsi per riuscire ad arrivare il più velocemente possibile alla fine di un’emergenza che sta attraversando senza freni l’intero territorio nazionale. A confermare e dimostrare l’estrema […]
  • Dalle piume d’oca ai petali di fiori: La prima produzione di giacconi 100% naturali
    Esisteranno sempre alcuni capi di cui non se ne potrà mai fare a meno, e come non non si può affrontare il caldo estivo senza occhiali da sole e bermuda, così non si può superare il freddo invernale senza, il protagonista indiscusso dei mesi più gelidi: il piumino. Dalle classiche piume d’oca, alla più recente […]

Categorie

di tendenza