Connect with us
Pubblicità

Piana Rotaliana

Mezzolombardo, con Franco Marzatico si parla di “Archeologia del vino: simposio e banchetto in Trentino nell’antichità”

Pubblicato

-

Franco Marzatico, soprintendente per i Beni Culturali della Provincia autonoma di Trento

A Mezzolombardo tornano gli “Incontri del Giovedì” con il ciclo “A Tavola! Storia sociale del cibo e dell’alimentazione in Trentino”.

Ospite d’eccezione del quinto incontro della stagione culturale curata dall’Associazione Castelli del Trentino, in programma giovedì prossimo, 20 febbraio, alle 20.30 in Sala Spaur a Mezzolombardo, sarà Franco Marzatico, responsabile della Soprintendenza per i beni culturali della Provincia autonoma di Trento dal 2015.

Precedentemente direttore del Castello del Buonconsiglio per 10 anni, Marzatico è stato docente e professore a contratto, sia all’Università di Trento che a quella di Padova (Paleoantologia, Preistoria, Museografia).

Pubblicità
Pubblicità

All’inizio della carriera ha compiuto ricerche archeologiche in Italia e all’estero, sfruttando anche il suo brevetto internazionale di sommozzatore.

La sua bibliografia è sterminata, è stato autore e curatore di dozzine di libri, cataloghi scientifici e mostre ed è tuttora membro di comitati tecnici e scientifici nazionali e internazionali.

Giovedì sera la sua grande competenza ed esperienza di archeologo porterà i presenti in un viaggio alla conoscenza di quanto offrivano le tavole dell’antichità alla popolazione del Trentino.

Mentre è risaputo che la tavola degli antichi romani benestanti fosse sontuosa e ricca di prelibatezze, meno noto è il fatto che anche a Tridentum, la Trento fondata nel I secolo a. C., nella X Regio, lontano da Roma e nel cuore delle Alpi, si degustassero cibi per il tempo raffinati e particolari.

È quanto testimoniato dai reperti rinvenuti dagli archeologi nel sottosuolo della città e in altri siti nel territorio trentino che sono stati studiati e divulgati, fra l’altro, nella fortunata mostra “Ostriche e vino. In cucina con gli antichi romani” allestita nell’area archeologica di Palazzo Lodron nel 2015.

Sempre a Trento il sito, oltre alle ostriche, ha restituito un frammento di contenitore destinato a contenere del miele come suggerisce la scritta graffita mellis.

Di notevole pregio (status symbol di un aristocratico locale) è il bicchiere in vetro bianco con pareti sfaccettate rinvenuto ad Arco, prodotto nelle officine renane, ispirato a manufatti importati dal Vicino Oriente.

Attingitoio custodito a Sanzeno

Quanto alla dieta, manco a dirlo, prevaleva anche nel territorio trentino quella mediterranea a base principalmente di cereali, frutta e verdura, ma ricchissima di sapori, spezie e piante aromatiche, come riporta Marco Gavio Apicio nel “De Re Coquinaria”.

Il pasto consueto era a base di farine e legumi, attestati in grande quantità anche durante lo scavo di un’azienda agricola a Navicello a Rovereto (soprattutto miglio e lenticchie e una varietà locale di frumento).

Si parlerà della “archeologia del vino” nel Trentino della antichità e qui appare la ben nota “Situla di Cembra”, trovata nel 1828 sul Doss Caslir di Cembra e ora al museo del Buonconsiglio di Trento.

La situla è interamente in bronzo ha la forma di un secchio che si stringe verso il basso; doveva servire come recipiente che conteneva il vino da offrire agli Dei, nelle cerimonie religiose.

Da studi storici e archeologi si può affermare che la forma di questa situla è quella della scuola dei Reti e degli Euganei che loro stessi avevano appreso dagli Etruschi, come l’abitudine d’incidere delle iscrizioni sui manici e sulle labbra dei vasi metallici.

La situla costituisce dunque il simbolo di un territorio che da millenni ha un rapporto privilegiato con la viticoltura.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Giappone propone vacanze quasi gratis per rilanciare il turismo
    Negli ultimi mesi, il Giappone come tutti gli altri Stati del mondo, ha subito un forte rallentamento dal punto di vista turistico a causa dell’emergenza sanitaria da Covid – 19, arrivando ad un calo del 99.9% del turismo locale con neanche 3 mila arrivi durante il mese di aprile. Inoltre, considerando che il 2020 avrebbe […]
  • Coronavirus: distributori automatici di mascherine gratuite
    Nel periodo in cui la massima attenzione all’igiene e al distanziamento sociale sono la priorità principale per ogni Governo del mondo, la città di Singapore in stato di lockdown fino a giugno, ha deciso di contenere la diffusione da Covid – 19, garantendo a tutti i cittadini mascherine gratuite attraverso particolari distributori automatici. La caratteristica […]
  • NASA, progetta il sistema per prevedere alluvioni e siccità fino a 60 giorni prima
    Vista dallo spazio la Terra appare come un Pianeta Blu grazie alle grandi distese di acqua in continuo movimento che ricoprono il 70% dell’intera superficie. Da quando evapora, fino a quando cade pioggia alimentando le falde acquifere, l’intero ciclo dell’acqua dolce è così importante da essere al centro di alcuni programmi di ricerca internazionali volti […]
  • Borghi italiani dimenticati: incentivi, bonus e aste a partire da 1 euro per ripopolarli
    Da nord a sud l’Italia intera è costellata di Borghi che conservano, identità, mestieri e saperi di un patrimonio immateriale e materiale di una storia unica al mondo certificata dall’Unesco. Alcuni di questi, vengono chiamati “comuni a rischio scomparsa” a causa delle loro ridottissime dimensioni, eppure fanno parte del patrimonio storico e artistico italiano, rappresentando […]
  • Covid, oltre 60.000 perdono il lavoro: lo Stato li assume per un importante progetto
    L’emergenza sanitaria da Coronavirus con le misure preventive, indubbiamente necessarie al fine di contrastare la pandemia, hanno gravemente frenato i consumi mondiali, con pensanti ripercussioni sull’intero tessuto imprenditoriale. Tutto questo, ha portato inevitabili e devastanti conseguenze non solo per le abitudini sociali, ma anche e sopratutto per il settore produttivo ed economico. Nel mondo infatti, […]
  • Coronavirus: da nord a sud l’Italia ringrazia con vacanze gratis ai sanitari impegnati nella battaglia
    Nonostante l’emergenza sanitaria, lo abbia pesantemente logorato, esiste un pezzo del settore turistico italiano che vuole ringraziare tutti i medici, operatori sanitari e ausiliari che, durante questi mesi sono stati impegnati, spesso senza tregua per salvare le vite di moltissime persone affette da Coronavirus dedicando loro una splendida ed esclusiva vacanza gratuita. Infatti, in vista […]
  • Civita Bagnoregio: l’incredibile borgo sospeso sulla Valle dei Calanchi
    Tra il lago Bolsena e la Valle del Tevere, nel Comune di Bagnoregio in provincia di Viterbo, si estende un’ immensa area lunare che regala un paesaggio davvero particolare caratterizzato da una successione di rocce argillose in erosione per effetto degli agenti atmosferici detti “calanchi”. Quello dei calanchi è un ambiente decisamente unico che offre […]
  • La Vespa Samurai usata in agricoltura contro il “nemico”, la cimice asiatica
    Arrivata in Italia nel 2012, la cimice marmorata (Halyomorpha halys) detta anche cimice asiatica, è una specie invasiva aliena proveniente dalla Cina che, nel corso del 2015 dopo una rapida e capillare diffusione in quasi tutte le Regioni italiane, ha causato ingenti danni sopratutto alle produzioni ortofrutticole concentrandosi su meli, peri, peschi e ciliegi. A seguito […]
  • Australia in lockdown e senza turisti: i sub decidono di ripopolare la Grande Barriera Corallina
    Quando, a causa di un’emergenza sanitaria mondiale i turisti non ci sono, la natura risorge e ne approfitta per riappropriarsi degli spazi o, più incredibilmente concedere alla mano umana di rallentare il declino di alcune delle zone più belle del mondo. Si tratta della Grande barriera Corallina al largo delle coste australiane che, a causa […]

Categorie

di tendenza