Connect with us
Pubblicità

Piana Rotaliana

Mezzolombardo, con Franco Marzatico si parla di “Archeologia del vino: simposio e banchetto in Trentino nell’antichità”

Pubblicato

-

Franco Marzatico, soprintendente per i Beni Culturali della Provincia autonoma di Trento

A Mezzolombardo tornano gli “Incontri del Giovedì” con il ciclo “A Tavola! Storia sociale del cibo e dell’alimentazione in Trentino”.

Ospite d’eccezione del quinto incontro della stagione culturale curata dall’Associazione Castelli del Trentino, in programma giovedì prossimo, 20 febbraio, alle 20.30 in Sala Spaur a Mezzolombardo, sarà Franco Marzatico, responsabile della Soprintendenza per i beni culturali della Provincia autonoma di Trento dal 2015.

Precedentemente direttore del Castello del Buonconsiglio per 10 anni, Marzatico è stato docente e professore a contratto, sia all’Università di Trento che a quella di Padova (Paleoantologia, Preistoria, Museografia).

Pubblicità
Pubblicità

All’inizio della carriera ha compiuto ricerche archeologiche in Italia e all’estero, sfruttando anche il suo brevetto internazionale di sommozzatore.

La sua bibliografia è sterminata, è stato autore e curatore di dozzine di libri, cataloghi scientifici e mostre ed è tuttora membro di comitati tecnici e scientifici nazionali e internazionali.

Giovedì sera la sua grande competenza ed esperienza di archeologo porterà i presenti in un viaggio alla conoscenza di quanto offrivano le tavole dell’antichità alla popolazione del Trentino.

Pubblicità
Pubblicità

Mentre è risaputo che la tavola degli antichi romani benestanti fosse sontuosa e ricca di prelibatezze, meno noto è il fatto che anche a Tridentum, la Trento fondata nel I secolo a. C., nella X Regio, lontano da Roma e nel cuore delle Alpi, si degustassero cibi per il tempo raffinati e particolari.

È quanto testimoniato dai reperti rinvenuti dagli archeologi nel sottosuolo della città e in altri siti nel territorio trentino che sono stati studiati e divulgati, fra l’altro, nella fortunata mostra “Ostriche e vino. In cucina con gli antichi romani” allestita nell’area archeologica di Palazzo Lodron nel 2015.

Sempre a Trento il sito, oltre alle ostriche, ha restituito un frammento di contenitore destinato a contenere del miele come suggerisce la scritta graffita mellis.

Di notevole pregio (status symbol di un aristocratico locale) è il bicchiere in vetro bianco con pareti sfaccettate rinvenuto ad Arco, prodotto nelle officine renane, ispirato a manufatti importati dal Vicino Oriente.

Attingitoio custodito a Sanzeno

Quanto alla dieta, manco a dirlo, prevaleva anche nel territorio trentino quella mediterranea a base principalmente di cereali, frutta e verdura, ma ricchissima di sapori, spezie e piante aromatiche, come riporta Marco Gavio Apicio nel “De Re Coquinaria”.

Il pasto consueto era a base di farine e legumi, attestati in grande quantità anche durante lo scavo di un’azienda agricola a Navicello a Rovereto (soprattutto miglio e lenticchie e una varietà locale di frumento).

Si parlerà della “archeologia del vino” nel Trentino della antichità e qui appare la ben nota “Situla di Cembra”, trovata nel 1828 sul Doss Caslir di Cembra e ora al museo del Buonconsiglio di Trento.

La situla è interamente in bronzo ha la forma di un secchio che si stringe verso il basso; doveva servire come recipiente che conteneva il vino da offrire agli Dei, nelle cerimonie religiose.

Da studi storici e archeologi si può affermare che la forma di questa situla è quella della scuola dei Reti e degli Euganei che loro stessi avevano appreso dagli Etruschi, come l’abitudine d’incidere delle iscrizioni sui manici e sulle labbra dei vasi metallici.

La situla costituisce dunque il simbolo di un territorio che da millenni ha un rapporto privilegiato con la viticoltura.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Si allunga la lista delle preziose aree naturali del Pianeta: l’Unesco aggiunge altri 15 Geoparchi da tutelare
    Riconosciuto a livello internazionale come un territorio che possiede un patrimonio geologico particolare e una strategia di sviluppo sostenibile, il Geoparco deve comprendere un certo numero di siti geologici di particolare importanza in termini di rarità, qualità scientifica e rilevanza estetica o valore educativo per essere definito tale. In particolare, si tratta di aree in […]
  • Samsung lancia l’idea: Prevenire gli incidenti grazie ad un camion attrezzato con schermi LCD
    Visibilità azzerata, traffico intenso, grandi mezzi e sorpassi azzardati sono tutti problemi autostradali che potrebbero trovare soluzione grazie ad un “camion trasparente” con grandi schermi LCD: Un‘ idea tanto semplice quanto potenzialmente utile che potrebbe facilitare le manovre di sorpasso dei grandi mezzi riducendo i rischi di incidenti. L’idea è stata presentata da Samsung con […]
  • Trentino Wild Park: il parco avventura più grande d’Italia
    Affrontare situazioni che non appartengono alla vita normale percorrendo una realtà diversa da quella urbana, attraversando ponti tibetani, liane e guardando il bosco tra le chiome degli alberi, sono la base di un intrigante situazione, lontana dalla vita cittadina ma alternativa ad un classico tour. La possibilità di vivere forti emozioni e sentirsi veramente immerso […]
  • Perserverance, la missione Nasa in cerca di vita su Marte
    Fa parte della natura umana esplorare, conoscere e spingersi sempre oltre i limiti terrestri, fino a Marte ad esempio, diventata ormai una delle migliori alternative alla Terra. Trovare tracce di una vita passata o presente sul pianeta rosso, raccogliendo campioni di suolo e studiando la superficie di Marte. Questo è il motivo che ha spinto […]
  • Dalla Francia all’Italia:nel 2020 Il cinema estivo cambia forma e approda in acqua
    L’esigenza di migliorare sfruttando al meglio il nostro ambiente e il nostro territorio unito alla voglia di scongiurare l’arrivo di una prossima pandemia, ha spinto e obbligato molti organizzatori di eventi e molte aziende a ripensare gli spazi e quindi le attività dedicate al pubblico rispetto al distanziamento sociale. Dopo l’esperimento dal sapore vagamente vintage […]
  • Dall’America arriva lo “specchio della verità”, racconta quanto sei dimagrito e quanto sei in forma
    “Specchio spettro delle mie brame.”: iniziava così la celebre frase della matrigna di Biancaneve che intimava il suo specchio interrogandolo per assicurarsi ogni giorno il primato di più bella del reame nella nota favola. Se questa è la fantasia, uno strumento simile è ora disponibile anche nella realtà, dando un supporto concreto e mirato alla […]
  • Dall’amore per il bello alla passione per l’antico e il moderno: il mondo di Zanella Arredamenti
    Esistono alcuni luoghi agli angoli delle strade o nei piccoli borghi cittadini in cui la sola visita equivale sempre ad un’esperienza piena di ricordi, emozioni vissute e storia. Entrare in un negozio di antiquariato infatti, è un po’ come viaggiare nel tempo: scoprire un mondo di oggetti che non esiste più per qualcuno ma che […]
  • Uno sguardo a Kazan, un microcosmo di stili e culture che vivono in armonia
    A circa 820 kilometri da Mosca, dove i fiumi Volga e Kazanka si uniscono, si erge da oltre 1000 anni la splendida capitale della repubblica del Tatarstan: Kazan. Il suo splendore e le sue innumerevoli caratteristiche l’hanno portata ad essere nominata, nel 2005, la Terza Capitale della Russia (appellativo a cui può essere ufficialmente associata […]
  • Riscoprire il turismo lento in Italia, con le mini crociere fluviali
    Una parte della penisola Italiana è composta da un piccolo mosaico di isole e canali che insieme rappresentano la perfetta geometria di un mondo pieno di fascino. Riscoprire una dimensione lenta del turismo, attraverso gli imperdibili itinerari fluviali italiani è uno dei modi migliori per visitare questo mondo. Le crociere fluviali in houseboat sono in […]

Categorie

di tendenza