Connect with us
Pubblicità

Spettacolo

Il magico mondo degli animali che parlano nel nuovo film del dott. Dolittle

Pubblicato

-

Il dott. Dolittle, il film che trae spunto dai romanzi di Hugh Lofting, è uscito nelle sale italiane e sta ottenendo un buon successo.

Il primo film della saga risale al 1967, Il favoloso dott. Dolittle, fu diretto da Richard Fleischer, e rappresento un successo per l’epoca , conquistando nel 1968 due premi Oscar e numerose nominations.

Il successo di questo tipo di commedia cinematografica è legato all’originalità del tema svolto nella scenografia, il rapporto con i nostri “amici” animali, che diventa l’espressione di un nuovo modo di vivere la vita.

Pubblicità
Pubblicità

E’ una prospettiva diversa quella che propone il regista Sthephen Gaghan,

Un cast di attori di provata esperienza, come Harry Collett e Antonio Banderas, Michael Sheen, Jim Broadbent, Jessy Buckley, Kasia Smutniak.

Robert Downey Jr. recita nel ruolo di protagonista, dopo aver preso parte alla saga degli Avengers, Capitan American e Spiderman, tutte produzioni della Marvel.

Pubblicità
Pubblicità

Il premio Oscar 2019 Rami Malek, Selena Gomez, Marion Cotilliard, Emma Thompson, sono le stars che danno la loro voce agli animali protagonisti insieme al dott. Dolittle, del film. Infatti la voce di Rami Malek è prestata ad un gorilla Chee Chee, Emma Thompson fa parlare un pappagallo Polynesia, Thon Holland è un cane con gli zoccoli Jip, Selena Gomez fa la giraffa, Marion Cotillard la volpe Tutu, John Cena da voce ad un orso polare Yoshi, Kumail Najiani per lo struzzo Plimpton.

John Dolittle è un medico che possiede il dono di parlare con gli animali, è distrutto per la scomparsa della moglie Lily, interpretata da Kasia Smutniak, a causa di un naufragio. Trascorre la sua vita in una grande villa-rifugio, circondato da animali con cui interagisce e parla con loro. Si dedica all’accoglienza e alla loro cura, in una modalità unica e originale.

Su invito della regina, colpita da una grave malattia, viene convocato a Buckingham Palace, e spinto in un viaggio ai confini del mondo in un’isola lontana alla ricerca della cura per la malattia della regina.

Il viaggio, contornato da mille peripezie, diventerà per lui un’occasione per riprendersi dalla depressione e scoprire una nuova vita.

L’entusiasmo riaffiorerà nel suo modo di essere, e questo avviene in compagnia degli amati animali, compagni d’avventura. Riesce cosi anche a trovare un futuro nuovo, che gli faccia dimenticare il passato. Con lui c’è il giovane Stubbins, scappato dallo zio, che segue Dolittle nel suo viaggio.

Il film è un classico film per famiglie, e nella versatilità dei dialoghi e nell’interazione tra il protagonista e gli animali che lo circondano, dà modo allo spettatore di assaporare l’atmosfera di un mondo fantastico, in cui gli animali diventano amici dell’uomo, compagni di una meravigliosa avventura che si chiama vita.

La sceneggiatura è divertente, e le scene con gli animali che parlano con un’intelligenza umana, sono l’elemento che premia la pellicola e dà un valore aggiunto alla storia. Si ride, e ci si diverte guardando il film.

Il protagonista Robert Downey Jr. è assolutamente appropriato nel suo ruolo, e interpreta con grande capacità attoriale.

Non era facile svolgere un ruolo simile, e interagire con dei “colleghi” di scena che poi sono degli animali umanizzati. La sua capacità di sorridere delle situazioni e di coinvolgimento dell’intera brigata di amici di viaggio, sono esemplari e garantiscono entusiasmo a chi può vedere il film. Certamente la bravura è anche del regista che ha saputo cogliere nelle scene i tratti migliori e organizzare i dialoghi tra il protagonista e i protagonisti animali.

Il messaggio che possiamo trarre tutti, in particolare anche i bambini è di speranza e di amore verso gli animali, che in fondo hanno un tratto umano, un’anima e rendono la vita dell’uomo più bella e ci aiutano nel cammino con il loro affetto e dedizione.

Già all’inizio vedere un gorilla che gioca la partita a scacchi con il dott. Dolittle, ci fanno riflettere sull’intelligenza del mondo animale.

Il film è appena uscito nelle sale italiane con una produzione Universal Pictures, ed è sicuramente da consigliare, per una piacevole serata senza pensieri.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

di tendenza