Connect with us
Pubblicità

La Sfera e lo Spillo

La crisi della Juve: dal mercato a Maurizio Sarri

Pubblicato

-

Otto stagioni di vittorie consecutive fanno entrare la Vecchia Signora nell’olimpo del calcio italiano: un ciclo storico di successi che va da Antonio Conte passando per Massimiliano Allegri.

Le scelte mirate e oculate del board alla Continassa creano il vuoto nella graduatoria sportiva  e nella gestione societaria rispetto alle altre squadre competitors.

L’ex Beppe Marotta e Fabio Paratici, con i loro rispettivi incarichi, soverchiano a dismisura gli equilibri della Serie A.

Pubblicità
Pubblicità

Lo stadio di proprietà e la nuova location del centro sportivo sono certamente il fiore all’occhiello della stanza dei bottoni Sabauda. Gli investimenti immobiliari accompagnati da scelte commerciali avvedute e la selezione organizzata spingono la Juventus FC nei ricavi economici e nelle vittorie sul campo.

La società capitanata da Andrea Agnelli anticipa i tempi con innegabile strategia dopo la cacciata in Serie B per effetto dell’inchiesta denominata Calciopoli.

Il cambio tecnico di Massimiliano Allegri sulla panchina dei Campioni d’Italia, la scorsa estate, era fisiologico. Alcune frizioni all’interno dello spogliatoio, tra la cloche e i giocatori, avrebbero richiesto un ricambio radicale, incidendo in profondità la rosa.

In secondo luogo, dopo le battaglie vittoriose, la fine del feeling e delle affinità, tra il coach di Livorno e alcuni dirigenti sportivi determinano il divorzio consensuale.

La finestra del calciomercato estivo risulta problematica: la difficoltà di cedere alcuni giocatori in là con l’età ed un ingaggio faraonico impediscono un piano organizzato di cessioni.

Le partenze di Cancelo, Moise Kean, Spinazzola e il ritiro di Barzagli, a cui si devono aggiungere quelle del mercato di gennaio di Mario Mandzukic ed Emre Can, sono il frutto delle “costrittive” opportunità di mercato e solo in parte dalle scelte tecniche.

Aggiungiamo la defezione di Giorgio Chiellini: ancora oggi, a 35 anni, il pilastro della difesa bianconera destabilizza lo scacchiere di Maurizio Sarri.

Si è puntato sui parametri zero di lusso: Adrien Rabiot e Aaron Ramsey, però, complici i problemi fisici, non incidono sul manto erboso.

Rugani e Bernardeschi sono promesse inespresse e Matthijs de Ligt paga il rodaggio in un campionato difficile come quello della serie A.

La questione tattica aperta rimane il centrocampo: il reparto appare non assortito per qualità, caratteristiche e dati anagrafici. Infine, la rosa richiederebbe un giovane attaccante centrale, l’alternativa affidabile a Gonzalo Higuain.

A Maurizio Sarri si possono attribuire errori tattici, ma non la campagna di rafforzamento estiva deficitaria, che lascia più di un dubbio.

Prima di organizzare i processi sportivi sommari al Comandante sarebbe bene attendere: la squadra nonostante tutto mantiene la leadership del torneo, rimane in corsa in Coppa Italia e in Champions League.

 La crisi della Juve: dal mercato a Maurizio Sarri.

Emanuele Perego             www.emanueleperego.it              www.perego1963.it

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Coronavirus: molto richiesti i saturimetri, a qualcuno servono davvero
    Dall’inizio dell’allarme coronavirus la corsa ai principali dispositivi di protezione individuale sembrava inizialmente limitarsi alle mascherine ed ai gel disinfettanti per le mani, diventati poi introvabili sia nelle farmacie che sui portali online, ma ultimamente il fenomeno parrebbe essersi allargato anche a strumenti prettamente sanitari come il saturimetro. Infatti, il particolare dispositivo a pinzetta facilmente […]
  • Coronavirus: L’Italia spegne i motori e i delfini tornano nei porti italiani
    La recente emergenza sanitaria ha reso l’Italia, Paese noto per la sua vivacità e il suo calore una penisola pressoché deserta obbligando negozi, centri commerciali e molte aziende a bloccarsi per intere settimane e costringendo milioni di italiani a guardare l’arrivo della primavera unicamente dalla finestra della propria abitazione. All’ombra di tutto questo, Madre Natura […]
  • Coronavirus: dalla Cina arrivano i caschi termoscanner per la polizia
    Da qualche mese, partendo dalla Cina e allargandosi come una macchia d’olio fino all’Italia, il mondo intero si è trovato improvvisamente a combattere una guerra contro un nemico veloce ed invisibile che non sta risparmiando niente e nessuno, colpendo non solo persone ma l’economia di interi Paesi, costringendo l’unione e l’impegno di tutte le forze […]
  • Coronavirus: 3 fasi per sanificare correttamente casa
    Candeggina, gel disinfettanti, alcol e spray si stanno rivelando i migliori alleati, nonché le armi più utilizzate in questo periodo per riuscire a combattere l’invisibile nemico che da settimane sta costringendo a casa milioni di italiani. Oltre alle ormai note raccomandazione di igiene emanate dal Governo, ai dispositivi di protezione individuale come le introvabili mascherine […]
  • Cascata “rosso sangue” in Antartide, uno spettacolo della natura
    Sono passato 109 anni dal primo avvistamento di questo macabro fenomeno situato nei pressi del lago (ovviamente ghiacciato) di Bonney, in Antartide. Nonostante questa cascata dal colore ramato fosse stata avvistata per la prima volta nel 1911 dal geologo Griffith Taylor durante una spedizione, soltanto qualche anno fa alcuni studiosi sono riusciti a risalire all’origine […]
  • Cenare sotto il mare: “Under” il primo ristorante sott’acqua d’Europa
    Attraversando i quattro angoli del mondo, sono molte sono le eccentricità dal punto di vista architettonico che si incontrano, ma pochi hanno lo stile e l’originalità del primo ristorante subacqueo di Baly, lungo le coste della Norvegia, candidato a diventare uno dei più spettacolari progetti architettonici mai concepiti in fondo al mare. “Under”si presenta come […]
  • Viaggiare rimanendo a casa: dall’arte ai paesaggi, vedere il mondo con i tour virtuali
    La veloce diffusione del Coronavirus in Italia e in Europa ha costretto milioni di persone a casa, obbligandoli ad annullare progetti e piani precedentemente programmati o a posticipare prenotazioni di viaggi a data da destinarsi. Ad oggi, la fine della quarantena sembra un giorno troppo lontano e la voglia di lasciare i confini della propria […]
  • Coronavirus: sanificare le mascherine per riutilizzarle in mancanza di nuove
    Da molti giorni l’Italia sta vivendo l’ormai nota emergenza Coronavirus che, oltre al periodo di quarantena forzata richiede l’utilizzo in caso di spostamenti, di particolari presidi di protezione individuale come il disinfettante per le mani o le tipiche mascherine. Mascherine che, dall’inizio dell’allarme hanno subito un aumento vertiginoso della domanda rendendole non solo introvabili, ma […]
  • Italia: Paese “green” e leader delle rinnovabili
    Troppo spesso, l’Italia è abituata ad occupare gli ultimi posti nelle classifiche europee, alimentando i pregiudizi sul Bel Paese che in alcuni settori, quando vuole, sembra essere incredibilmente ed indubbiamente qualificato. Infatti, secondo il rapporto condotto dall’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale ( ISPRA) seguito poi da un’analisi dell’Agenzia Nazionale per l’Energia, […]

Categorie

di tendenza