Connect with us
Pubblicità

Trento

Centro destra autonomista, Baracetti: «Amo Trento e per questa città voglio il meglio»

Pubblicato

-


Cosa mi ha convinto a correre come candidato del centro destra autonomista per la carica di Sindaco di Trento? «L’ho fatto perché amo e mi piace questa città. Per Trento voglio il meglio possibile» – Queste le prime parole di Alessandro Baracetti il candidato Sindaco scelto dalla coalizione del cambiamento di centrodestra nella notte che aggiunge: «Stiamo preparando e pianificando la campagna elettorale e organizzando una grande squadra con la quale lavorerò fino al momento delle elezion

Baracetti ha confermato che si deve fare di più e meglio di quanto ha fatto il centro sinistra negli ultimi 10 anni.

Concetto ripreso anche dal segretario della Lega Mirko Bisesti: «Vogliamo fare una campagna elettorale sul fare, per troppo anni infatti Trento è stato bloccata, specie nelle due ultime legislature del centro sinistra dall’immobilismo. Vogliamo un cambio di passo deciso basato sulla concretezza, siamo studi di parole e promesse. Se il centro sinistra parte dal problema della sicurezza vuol dire che ha fallito. Ci hanno propinato per anni che la delinquenza e la criminalità era solo percezione, ed invece ora ammettono che è reale». 

PubblicitàPubblicità

Per noi la sicurezza è una visione di libertà e democrazia, ma anche il deprezzamento degli immobili e i costi sociali altissimi. E non parliamo solo del centro storico ma delle periferie dove il centro sinistra ha completamente declinato il tema di sicurezza.

Sulla candidatura di Ianeselli il segretario della Lega è chiaro: «A lui auguro un in bocca al lupo visto che candida in continuità con la precedente amministrazione. La sinistra ha scelto un sindacalista di professione dell’ala estrema, noi invece un avvocato di professione, un avvocato moderato che non ha mai avuto tessere di partito».

Nei giorni precedenti si è parlato di mugugni e malumori da parte dei militanti della lega per il ritardo e per la scelta del nome. Bisesti precisa subito che, «il clima all’interno della lega è ottimo, oggi e domani siamo in piazza con il gazebo, e in tutte le circoscrizioni ci stiamo confrontando con i cittadini attraverso incontri. Ma non solo in città ma anche a Sopramonte, Mattarello, e in tutte le zone dimenticate e mai valorizzate dal centro sinistra il cui lavoro è solo quello di occupare le “careghe”»

Pubblicità
Pubblicità

Bisesti alla accuse di aver scelto il candidato sindaco in ritardo rispetto all’avversario Ianeselli ricorda che, «La macchina organizzativa della Lega è ormai rodata da anni ed è pronta per ogni campagna elettorale rispetto a quella del centro sinistra. Noi siamo abituati a stare sul territorio, la sinistra invece è rimasta nei palazzi per anni». 

Felici per la scelta anche gli alleati della coalizione: «Esprimo particolare apprezzamento per la scelta effettuata dalla coalizione popolare autonomista per il cambiamento di convergere sul nome di Alessandro Baracetti come candidato sindaco per la città di Trento. Questa scelta ci ha permesso da un lato di dare una risposta a coloro che ritenevano fossimo in stato confusionale e incapaci di scegliere un candidato condiviso. Dall’altro, ci consente di iniziare la campagna elettorale nella piena consapevolezza di aver scelto un candidato moderato, esterno al mondo partitico, che – in caso di elezione – potrà essere il rappresentante di tutta la città, e non solo di coloro che lo avranno votato, senza essere ostaggio delle falangi estremiste che a tutt’oggi condizionano le politiche sulla città di Trento e i mancati interventi»commenta Claudio Cia di Agire per il Trentino. 

E ancora: «Il nome di Baracetti, contrariamente a quello che la sinistra vorrebbe far pensare alla cittadinanza, era sul tavolo della colazione da tempo e – a differenza di altri nomi, pur con un profilo elevato e di spessore, che ringraziamo per la disponibilità – è rimasto al coperto, fino ad oggi. Sono contento perché la nostra coalizione ha scelto un lavoratore e un padre di famiglia che ha sempre vissuto Trento da semplice cittadino, e che ora si è reso disponibile per amministrarla. Noi di AGIRE per il Trentino crediamo che con Alessandro Baracetti riusciremo a creare un’ottima squadra di amministratori, in grado da un lato di sbloccare la città dall’immobilismo “andreattiano” (le dichiarazioni presenti sulla stampa odierna del candidato Ianeselli che si autodefinisce “andreattiano” dovrebbero essere garanzia di continuità, nell’inefficienza) e dall’altra di restituire alla città la sicurezza e la tranquillità che essa si merita»

«Alla fine di una lunga ed estenuate discussione c’è stata una convergenza sul nome di Alessandro Baracetti un personaggio con il profilo pulito e senza scheletri nell’armadio – dichiara invece Gabriella Maffioletti di Forza Italia –  saremo al suo fianco, lo supporteremo, e faremo in modo tale che possa rappresentare tutte le anime di centro e di destra. Contro Ianeselli che proviene dal mondo sindacalista che rappresenta l’ala della sinistra estrema noi contrapponiamo una persona e un professionista serio con un profilo culturale adeguato che puòs enza dubbio rappresentare il mondo cattolico trentino».

Antonio Coradello conferma invece che all’interno del movimento di Civica Trentina esiste un confronto fra chi non vuole allearsi con i partiti tradizionali e chi invece intende sostenere la coalizione di centro destra autonomista. «Le dichiarazioni di Silvia Zanetti fatte ieri rappresentano solo un’anima del partito, dentro il quale è in atto un confronto sulla strada da intraprendere. Nelle prossime due settimane verranno prese delle decisioni importanti, ma a farlo saranno i giovani che ci mettono la faccia e non io che come ho già anticipato non parteciperò alla tornata elettorale del 3 maggio 2020»

Alessandro Baracetti 50 anni, giurista, nato a Trento, sposato e padre di un bambino, in passato si è impegnato a sostegno di giovani, donne e famiglie, ed è stato scelto dalle forze della coalizione perché ritenuto il giusto emblema di quella serietà di cambiamento richiesta dagli abitanti di Trento dopo oltre 20 anni di immobilismo del centrosinistra.

Il giurista non si è mai stato candidato per nessuna forza politica ma negli anni ha sviluppato numerosi progetti sociali legati alle pari opportunità, a sostegno delle donne e per la famiglia.

È cattolico e cosa inconsueta di questi tempi non possiede nessun profilo social. Nei prossimi giorni l’alleanza di centro destra presenterà il programma di coalizione e il piano per rilanciare Trento verso il prossimo decennio.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Coronavirus: Paziente Virtuale evita i test sugli animali
    Grazie alle diverse ricerche ed ai numerosi studi dell’Università di Catania, si rafforza il filo della comunicazione tra il clinico e il laboratorio, dando vita al progetto del Paziente Virtuale. Un progetto completamente italiano che potrebbe finalmente evitare la sperimentazione animale, necessaria per testare farmaci e vaccini anche contro il più recente Coronavirus. Infatti, per […]
  • Sconti e voli gratis ai viaggiatori se bambini piangono o disturbano in aereo, l’idea di una compagnia aerea americana
    Sembra incredibile, ma il binomio aereo – neonato, si posiziona tra i primi posti come motivo di fastidio e disturbo per molti viaggiatori, portando una compagnia area alla decisione di far volare gratis i passeggeri che si trovavano a viaggiare con bambini piangenti a bordo. Ad ovviare questo il problema è JetBlue Airways la compagnia aerea […]
  • Russia registra il primo vaccino al mondo contro il coronavirus
    Dopo mesi di test e di attesa è la Russia a battere tutti e registrare Sputnik il primo vaccino al mondo contro il Coronavirus. Sputnik, il vaccino sviluppato dall’Istituto Gamaleya di Mosca ha ricevuto il via libera dal Ministero della Sanità russo. Citando i media russi, Putin avrebbe rivelato che anche alla figlia è stata […]
  • Piccoli sottomarini privati, il nuovo sogno degli esploratori
    Dalle tranquille avventure sulla superficie dell’acqua all’eccitante esplorazione delle profondità dei fondali marini a bordo dell’ultimo e più sensazionale giocattolo marino: il sottomarino personale. Leggero da trasportare in macchina e comodo da tenere nei garage dei superyatch, il nuovo trend subacqueo prenderà il posto dei numerosi sport d’avventura fin’ora sperimentati. Costruito per esplorare i fondali […]
  • Prima lo adotti poi raccogli i suoi frutti, a Milano nasce la Food Forest, la foresta edibile
    Oltre 2.000 tra piante, ortaggi, piante officinali, alberi, arbusti da frutto e da legno ospitati nel cuore dell’immensa città metropolitana di Milano, con l’obbiettivo di ristabilire il rapporto primitivo tra l’uomo e i prodotti che Madre Natura gentilmente offre. Questo, starà alla base della nuova Food Forest, la foresta edibile  che in autunno prenderà vita all’interno […]
  • Ponte Tibetano e Cascate di Saent: che bella la Val di Rabbi!
    Costruito nel 2016 sopra il torrente Ragaiolo in Val di Rabbi, il ponte tibetano è ormai diventato una tappa fissa per tutti coloro che amano la montagna e la Val di Rabbi. Costruito in ferro e con una pavimentazione di grate di ferro, il ponte tibetano è adatto a grandi e piccini grazie anche alle […]
  • Si allunga la lista delle preziose aree naturali del Pianeta: l’Unesco aggiunge altri 15 Geoparchi da tutelare
    Riconosciuto a livello internazionale come un territorio che possiede un patrimonio geologico particolare e una strategia di sviluppo sostenibile, il Geoparco deve comprendere un certo numero di siti geologici di particolare importanza in termini di rarità, qualità scientifica e rilevanza estetica o valore educativo per essere definito tale. In particolare, si tratta di aree in […]
  • Samsung lancia l’idea: Prevenire gli incidenti grazie ad un camion attrezzato con schermi LCD
    Visibilità azzerata, traffico intenso, grandi mezzi e sorpassi azzardati sono tutti problemi autostradali che potrebbero trovare soluzione grazie ad un “camion trasparente” con grandi schermi LCD: Un‘ idea tanto semplice quanto potenzialmente utile che potrebbe facilitare le manovre di sorpasso dei grandi mezzi riducendo i rischi di incidenti. L’idea è stata presentata da Samsung con […]
  • Trentino Wild Park: il parco avventura più grande d’Italia
    Affrontare situazioni che non appartengono alla vita normale percorrendo una realtà diversa da quella urbana, attraversando ponti tibetani, liane e guardando il bosco tra le chiome degli alberi, sono la base di un intrigante situazione, lontana dalla vita cittadina ma alternativa ad un classico tour. La possibilità di vivere forti emozioni e sentirsi veramente immerso […]

Categorie

di tendenza