Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Sessione forestale a Ville d’Anaunia, l’assessore Ioris: «Priorità assoluta al recupero degli schianti dovuti a Vaia»

Pubblicato

-

Ad oltre un anno da quando Vaia si è abbattuta sul Trentino, proseguono le sistemazioni per far fronte agli effetti della tempesta e non mancano le ripercussioni anche sul fronte della vendita del legname.

A Ville d’Anaunia l’appuntamento annuale con la sessione forestale è stato l’occasione per fare il punto della situazione, a cura dell’assessore con delega alla gestione boschiva e dei pascoli, Tiziano Ioris e dei custodi forestali Nicola Carlesso, Marco Nicolodi ed Eddy Susat. Erano presenti anche il sindaco, Francesco Facinelli, il presidente del Consiglio comunale, Giuseppe Mendini, il consigliere Danilo Zanini e il direttore del Distretto forestale di Cles, Paolo Zorer, che ha espresso parole di apprezzamento per la cura con cui sono state svolte le operazioni.

L’emergenza meteo di fine ottobre 2018 ha avuto effetti devastanti anche sul nostro territorio, con schianti di alberi, frane, smottamenti e strade danneggiate – ricorda il sindaco Facinelli -. Una situazione che i nostri custodi forestali hanno gestito al meglio, assieme al cantiere comunale, ai vigili del fuoco volontari e agli uffici provinciali. Intanto si stanno concretizzando gli obiettivi contenuti nel protocollo d’Intesa che due anni fa abbiamo siglato con il Parco e la Provincia”.

Pubblicità
Pubblicità

Gli eventi atmosferici hanno provocato ingenti danni, oltre che strutturali, anche in termini di alberi schiantati. In particolare gli schianti si sono concentrati in Val di Tovel, dove si stima un volume di legname a terra di circa 5.000 metri cubi tariffari.

Secondo le previsioni del Servizio finanziario del Comune, gli eventi meteorologici dell’ottobre 2018 hanno compromesso le entrate per la vendita del legname con un’incidenza negativa sull’intero triennio 2019-2021 (104mila euro per lo scorso anno, mentre i proventi saranno azzerati negli anni successivi). “È il buonsenso a imporre all’amministrazione comunale di dare la priorità assoluta al recupero degli schianti, con l’obiettivo di evitare ulteriori danni legati al bostrico, un parassita richiamato dalle piante deperite” osserva l’assessore Ioris.

Immediatamente dopo il grave evento atmosferico e nel corso del 2019 il personale di custodia forestale e quello provinciale hanno proceduto alle operazioni di martellata e rilievo delle masse legnose schiantate presenti su quelle aree dove è possibile tecnicamente il recupero degli alberi. In seguito a queste operazioni sono stati martellati i seguenti volumi netti presunti: 1.517 metri cubi del lotto Duron-Stromblari al prezzo di 22,99 euro al metro cubo nettissimo; 751 metri cubi del lotto Val de l’Ors-Pez (non ancora venduto) e 372 metri cubi del lotto Gola al prezzo di 32,51 euro al metro cubo nettissimo.

Pubblicità
Pubblicità

Numerosi sono stati gli interventi di miglioria boschiva svolti nell’ultimo triennio, per un importo complessivo di oltre 60mila euro. A tal proposito, Ioris ha evidenziato come per non appesantire l’Ufficio tecnico l’amministrazione abbia intensificato la collaborazione – creando una forte sinergia – con la Stazione forestale e l’ufficio distrettuale di Cles: “Una strategia che ha permesso di portare a termine parecchi lavori che altrimenti avrebbero gravato direttamente sul nostro bilancio” ha evidenziato l’assessore.

Importante è stata inoltre la sistemazione delle strade forestali, la cui funzionalità era stata compromessa da Vaia, consentendo così alle persone di frequentare in sicurezza il bosco e facilitando il recupero delle piante crollate.

Nel 2019 è stato poi adottato dal Comune il nuovo inventario di tutte le strade forestali presenti sul territorio montano. Questo lavoro, effettuato dai custodi forestali, permette di avere una panoramica completa e dettagliata della viabilità presente, puntualizzando nello specifico toponomastica, caratteristiche, metri lineari ed eventuali interventi di manutenzione necessari.

È in fase di ultimazione anche la stesura del Piano di gestione economico forestale per il Comune catastale di Nanno.

Per quanto riguarda il Piano di sviluppo rurale, è stato assicurato un contributo di quasi 18mila euro (pari al 70% della spesa ammessa) per i lavori di miglioramento dei pascoli e delle sue strutture in località malga Tuena e Dena; anche i lavori di adeguamento del sentiero “Centa” hanno avuto la concessione di contributo per oltre 23mila euro (pari al 60% della spesa ammessa), così come la realizzazione di una nuova strada in località Civernagie.

Tema di grande interesse è infine la gestione delle malghe: nel corso del 2019, vista la scadenza, è stato rinnovato il contratto di gestione di malga Tuena con l’Azienda agricola Zanoni Ivan di Cloz. Per quanto riguarda malga Tassulla, si è invece in attesa che il gestore consegni in municipio le progettazioni per le migliorie della struttura.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori
    Dal Governo si lavora a nuove regole per lo smart working post emergenza covid-19, tra queste la riduzione delle tasse in busta paga e sgravi per le imprese. Da luglio, Camera e Senato hanno presentato... The post Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori appeared first on Benessere […]
  • Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse
    Una delle novità anticipata dall’ex Ministro dell’università, Manfredi e concretizzata dall’attuale Cristina messa prevede ad allargare la no tax area per gli studenti universitari, comprendo i costi fino alla fascia reddituale di 22 mila euro.... The post Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse appeared […]
  • Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli
    Dall’Unione Europa arriva il via libera agli aiuti di Stato per le imprese italiane colpite economicamente dalla pandemia Covid-19. I gravi effetti economici causati dall’arrivo del Coronavirus stanno avendo ancora pesanti ripercussioni per le attività... The post Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus pubblicità 2021, per le aziende un risparmio pari al 50% sugli investimenti pubblicitari effettuati: tutti i dettagli e le novità
    Anche quest’anno torna il bonus pubblicità per le aziende puntano su investimenti pubblicitari, con l’invio delle domande che partirà dal 1 fino al 31 ottobre 2021. Bonus pubblicità 2021 Per il 2021 -2022, il credito... The post Bonus pubblicità 2021, per le aziende un risparmio pari al 50% sugli investimenti pubblicitari effettuati: tutti i dettagli […]
  • Aumentano i prezzi della revisione auto, arriva il bonus veicoli sicuri
    Da novembre 2021 i costi di revisione delle auto aumenteranno. Decisione concordata dai Ministeri dell’Economia e della Mobilità Sostenibile. Dal 1 novembre aumenti prezzi revisione auto L’aumento che inizialmente sarebbe dovuto partire il 30 gennaio,... The post Aumentano i prezzi della revisione auto, arriva il bonus veicoli sicuri appeared first on Benessere Economico.
  • Contributi per palestre e discoteche: attivato un fondo da 140 milioni di euro
    Il Ministro dello Sviluppo economico, Giorgetti ha attivato un fondo pari a 140 milioni di euro a sostegno delle attività rimaste chiuse in conseguenza delle misure restrittive anti-Covid. In dettaglio Il fondo avvivato dal Ministero... The post Contributi per palestre e discoteche: attivato un fondo da 140 milioni di euro appeared first on Benessere Economico.
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]
  • L’Italia e i boschi incantati: alla scoperta di fate, gnomi e folletti
    Ogni stagione con i suoi profumi e i suoi colori, invita qualsiasi escursionista ad esplorare la natura che, tra vegetazione ed alberi si mostra in tutto il suo splendore. In particolare, l’Italia è nota per essere una miniera di patrimoni artistici e culturali inestimabili capaci di scatenare la curiosità di grandi e piccini, con la […]

Categorie

di tendenza