Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Ville d’Anaunia, il patrono sarà San Vigilio

Pubblicato

-

Il santo patrono e i referendum consultivi sono stati i focus principali dell’ultimo Consiglio comunale di Ville d’Anaunia, durante il quale è stata esaminata la proposta di Statuto elaborata dalla commissione paritetica.

L’aula ha approvato i primi 16 dei 32 emendamenti presentati dai diversi gruppi consiliari: oltre al preambolo con l’introduzione storica, geografica, economica e sociale, è stata trovata una convergenza sul patrono San Vigilio, oltre che sulle regole alla base dei referendum consultivi.

Affinché questi elementi diventino attuativi, al termine dell’esame delle proposte di modifica e dei correttivi, il Consiglio dovrà approvare il nuovo Statuto a maggioranza qualificata, ossia con il voto favorevole dei due terzi dei consiglieri assegnati al Comune. La discussione degli altri emendamenti proseguirà giovedì prossimo, 6 febbraio, a partire dalle 18.

Pubblicità
Pubblicità

Prima della discussione, il presidente del Consiglio comunale Giuseppe Mendini ha proposto un minuto di silenzio in memoria di due cittadini, Andrea Concini e Corrado Ferrarolli, la cui scomparsa ha profondamente colpito l’intera comunità di Ville d’Anaunia.

Introducendo la discussione della proposta di Statuto, Mendini ha ringraziato i membri della Commissione – nominati dal Consiglio – che hanno elaborato il documento, frutto della sintesi degli Statuti degli ex Comuni di Nanno, Tassullo e Tuenno e degli input de gruppi consiliari. “L’obiettivo – ha evidenziato il presidente del consiglio – è che ci sia la massima condivisione dei contenuti di un documento tanto importante per la vita amministrativa del nostro Comune”.

Con il voto unanime dell’aula, sono state approvate le integrazioni al preambolo (elaborato dai presidenti dell’aula che si sono succeduti, Marco Benvenuti e Mendini) proposte dai gruppi “Dinamica” e “Insieme verso il futuro” che, come ha spiegato il consigliere Rolando Valentini, sono frutto del “coinvolgimento di alcune persone di provata conoscenza della storia e delle caratteristiche del nostro territorio”.

Pubblicità
Pubblicità

Sempre su proposta dei due gruppi (con modifiche apportate con l’intervento di esponenti di “Ora” e “Costruiamo il nostro futuro”) è stato inoltre aggiunto un articolo che prende atto della situazione attuale: lo stemma e il gonfalone comunale sono costituiti dagli stemmi degli ex Comuni andati a fusione e sarà compito del consiglio ridefinire questi elementi nel corso della prossima legislatura.

L’approvazione unanime del santo patrono di Ville d’Anaunia, San Vigilio, proposto del presidente Mendini, è stato preceduto dalla proposta del consigliere Samuel Valentini di coinvolgere prossimamente la popolazione nella scelta, nell’ambito di una consultazione, mentre il sindaco Francesco Facinelli ha ammonito: “La scelta non si trasformi in un talent show dei santi”.

In materia di consultazioni popolari, sono tre gli emendamenti proposti da maggioranza e minoranze (tutti approvati all’unanimità) all’articolo elaborato dall’assessore delegato Gloria Concini, che proponeva tra le altre cose il quorum 0 per la validità del voto. Le modifiche approvate prevedono che i referendum confermativi e propositivi vengano richiesti da almeno il 5% degli iscritti nelle liste elettorali (la proposta della commissione era del 10%) oppure direttamente dal sindaco, mentre il quorum per la validità del voto è stato portato al 25%. La validità del risultato sarà per l’intera legislatura.

Sulla riduzione del numero di firme da raccogliere è intervenuto il consigliere Michele de Concini, che ha stigmatizzato la motivazione alla base della proposta avanzata dai gruppi Dinamica e Insieme verso il futuro, tanto da astenersi al momento della votazione. “L’esperienza insegna – si legge nell’emendamento dei due gruppi – che molte persone, anche se convinte della bontà del quesito, spesso non firmano per paura di esporsi”.

Una considerazione che, secondo de Concini “rappresenta una sconfitta per le istituzioni. Non può essere questa la motivazione principale che può portare alla riduzione del numero di firme da raccogliere: chi vuole il bene della propria comunità non può aver paura di esporsi attraverso uno strumento legale come la raccolta di firme per un referendum”.

Giuseppe Mendini (Insieme) ha spiegato che quella riportata nel documento è solo una delle motivazioni, perché l’obiettivo è quello di favorire la partecipazione. Graziano Tolve (Costruiamo) si è detto d’accordo con de Concini, ma ha evidenziato la necessità di fare in modo che ci sia sempre maggiore serenità da parte delle persone ad esporsi, anche quando i temi discussi riguardano gli interessi di gruppi specifici.

La vicesindaco Romina Menapace si è detta convinta che le raccolte di firme nella comunità locale non incontrino particolari ostacoli, ma si è detta favorevole all’iniziativa che punta a rendere questa procedura più snella.

Infine, attraverso l’emendamento dei gruppi Dinamica e Insieme, è stato aggiunto – all’interno dei principi ispiratori – un accenno alla solidarietà e alla cooperazione di popoli e persone impoveriti, oltre che alla pace e alla denuclearizzazione.

Il Comune – si legge nella nuova versione dello Statuto illustrata da Rolando Valentini (Dinamica) – diffonde una cultura della cooperazione e di solidarietà, destinandovi ogni anno una piccola parte del proprio bilancio.

Alla luce delle osservazioni del sindaco Facinelli, dell’assessora Maria Teresa Giuriato e dei consiglieri Stefano Zanini e Samuel Valentini (Ora) non è stato quantificato l’importo da destinare a queste iniziative. In particolare, Zanini ha evidenziato come la solidarietà spetti ai singoli cittadini e non all’ente pubblico, le cui risorse derivano da tasse e imposte.

Pubblicità
Pubblicità

  • PubblicitàPubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • “CrowdWine”, l’originale sistema per sostenere le piccole cantine italiane
    In un momento storico in cui l’intero settore del vino italiano ed internazionale sta vivendo un profondo cambiamento strutturale, relazionale e sopratutto commerciale è nata un’idea per sostenere le piccole e medie cantine italiane. L’idea prende spunto direttamente dal più noto crowdfunding, tentando di avvicinare i consumatori con i produttori attraverso l’ormai utilizzatissimo sistema di […]
  • Coronavirus: un team di giovani donne progetta ventilatori polmonari con ricambi di automobili
    L’emergenza sanitaria da Coronavirus ha colpito anche angoli di mondo già molto fragili come L’Afghanistan, Paese precedentemente dilaniato da decenni da guerre e dittature che, dopo l’arrivo del Coronavirus rischia di mettere definitivamente in ginocchio il fragile sistema sanitario. Nonostante il Governo di Kabul abbia adottato i più noti sistemi prevenzione, come il distanziamento sociale […]
  • Beer SPA, una tappa imperdibile nella splendida Praga
    Ti piacciono la birra e le belle città d’Europa? Allora una tappa alla Beer SPA delle capitale Ceca è d’obbligo. Aperta nel 2013, la Original Beer SPA, negli anni, ha riscosso un grande successo soprattutto tra coloro che amano il connubio tra belle città, relax e attrazioni peculiari o comunque diverse dal solito. Ma cos’è […]
  • Covid19: L’isola di Cipro paga le vacanze ai turisti contagiati e ai loro famigliari
    Nonostante Cipro abbia avuto poco meno di 1.000 casi di contagi e 17 vittime da Coronavirus, non vuole rinunciare all’attesissimo nonché molto importante traffico turistico estivo dando così il benvenuto a qualsiasi viaggiatore. A differenza di altri Stati, Cipro si sta infatti attrezzando per non ostacolare gli arrivi nei luoghi di villeggiatura sull’isola mediterranea attraverso […]
  • Giappone propone vacanze quasi gratis per rilanciare il turismo
    Negli ultimi mesi, il Giappone come tutti gli altri Stati del mondo, ha subito un forte rallentamento dal punto di vista turistico a causa dell’emergenza sanitaria da Covid – 19, arrivando ad un calo del 99.9% del turismo locale con neanche 3 mila arrivi durante il mese di aprile. Inoltre, considerando che il 2020 avrebbe […]
  • Coronavirus: distributori automatici di mascherine gratuite
    Nel periodo in cui la massima attenzione all’igiene e al distanziamento sociale sono la priorità principale per ogni Governo del mondo, la città di Singapore in stato di lockdown fino a giugno, ha deciso di contenere la diffusione da Covid – 19, garantendo a tutti i cittadini mascherine gratuite attraverso particolari distributori automatici. La caratteristica […]
  • NASA, progetta il sistema per prevedere alluvioni e siccità fino a 60 giorni prima
    Vista dallo spazio la Terra appare come un Pianeta Blu grazie alle grandi distese di acqua in continuo movimento che ricoprono il 70% dell’intera superficie. Da quando evapora, fino a quando cade pioggia alimentando le falde acquifere, l’intero ciclo dell’acqua dolce è così importante da essere al centro di alcuni programmi di ricerca internazionali volti […]
  • Borghi italiani dimenticati: incentivi, bonus e aste a partire da 1 euro per ripopolarli
    Da nord a sud l’Italia intera è costellata di Borghi che conservano, identità, mestieri e saperi di un patrimonio immateriale e materiale di una storia unica al mondo certificata dall’Unesco. Alcuni di questi, vengono chiamati “comuni a rischio scomparsa” a causa delle loro ridottissime dimensioni, eppure fanno parte del patrimonio storico e artistico italiano, rappresentando […]
  • Covid, oltre 60.000 perdono il lavoro: lo Stato li assume per un importante progetto
    L’emergenza sanitaria da Coronavirus con le misure preventive, indubbiamente necessarie al fine di contrastare la pandemia, hanno gravemente frenato i consumi mondiali, con pensanti ripercussioni sull’intero tessuto imprenditoriale. Tutto questo, ha portato inevitabili e devastanti conseguenze non solo per le abitudini sociali, ma anche e sopratutto per il settore produttivo ed economico. Nel mondo infatti, […]

Categorie

di tendenza