Connect with us
Pubblicità

Trento

Mirko Bisesti contro le fake news del giornale l’Adige: «Tra 10 giorni il nome del candidato sindaco del centro destra»

Pubblicato

-

Nella foto la grafica che lo stesso Bisesti sta facendo girare nel web

Altro che contagio da CoronaVirus. Quella che vediamo negli ultimi giorni sui due tradizionali (ormai poco per dire la verità) giornali cartacei  è una vera e propria epidemia, ma di fake news. 

Dopo la bufala totalmente inventata dal quotidiano «Il Trentino» sulla spaccatura delle liste civiche e la Lega, sulla quale sono intervenuti Claudio Cia e Andrea Merler smentendo qualsiasi cosa a riguardo (qui l’articolo) il fakeVirus colpisce inesorabilmente anche l’Adige.

In un articolo apparso sull’edizione online di oggi viene spiegato che sarebbe Salvini a decidere il candidato Sindaco di Trento e che Bisesti sarebbe corso dal leader della lega per chiedere aiuto e «relazionare sullo stato dell’arte in Trentino in vista delle amministrative di maggio». 

Pubblicità
Pubblicità

Si ipotizza anche che il centro destra e il segretario della Lega sia in grave difficoltà nel trovare un candidato sindaco e che sia in affanno.

È lo stesso Bisesti – sentito al telefono – che smentisce ogni parola dell’articolo: «Se partecipare ad una riunione federale già programmata da mesi insieme a tutti gli altri segretari nazionali vuol dire chiedere aiuto ne prendo atto ma certo sono piuttosto sorpreso» 

Il segretario della Lega smentisce anche di essere in difficoltà. «Mai stato in difficoltà o in affanno, stiamo lavorando su diversi profili, uno in particolare, che hanno dato la disponibilità a scendere in campo. Vogliamo essere sicuri che tutto vada bene, tutto qui. Chi si mette in gioco con il centro destra non è un politico di professione che fa solo quello da anni, come succede dentro il centro sinistra, per questo la cosa va ponderata senza fretta.»

Pubblicità
Pubblicità

Sui tempi della presentazione e la partenza della campagna elettorale Bisesti è chiaro: «Entro 10 giorni il centro destra avrà il suo candidato sindaco che ci auguriamo tutti entri da vincitore a Palazzo Thun. In questi giorni sento la stessa sensazione del grande consenso ottenuto alle provinciali del 2018. I Trentini allora votarono per il cambiamento, a Maggio faranno lo stesso perché Trento non può permettersi di avere un sindaco dell’estrema sinistra per altri 5 anni. Questo vorrebbe mettere in ginocchio il capoluogo».

Quello del giovane segretario della Lega è un invito alla calma per gli alleati e nello steso tempo un appello ai militanti del centro destra a stare ancorati ai blocchi di partenza pronti a partire per una volata che potrebbe diventare storica e vincente.

La medaglia d’oro, è quella più importante di tutte, la conquista di Trento da sempre roccaforte del centro sinistra che ormai sta paurosamente barcollando.

 

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

di tendenza