Connect with us

Valsugana e Primiero

Roncogno, malumori per l’organizzazione dei rifiuti e per la sicurezza: «Non siamo cittadini di serie B»

Pubblicato

-

I cittadini delle «Fornaci» alzano la voce portando all’attenzione dell’amministrazione comunale il problema della puzza che fuoriesce dai bidoni della spazzatura che non vengono svuotati ed igienizzati a dovere e alcuni disservizi che continuano da troppo tempo.

Nei bidoni vengono lasciati numerosi pannoloni per incontinenti e il passaggio degli operatori del comune, ogni 15 giorni in caso di festività, crea dei seri problemi ai residenti.

Il bidone inoltre non risulta essere stato mai disinfettato ed è posizionato in un punto dove i bimbi si raccolgono in attesa dell’arrivo del pulmino che li porta a scuola.

Pubblicità
Pubblicità

I problemi e la puzza aumentano a dismisura l’estate dove la temperatura aumenta la diffusione.

Cinzia Rattini per conto dei residenti chiede al sindaco di Pergine Roberto Oss Emer di intercedere con AMNU perché lo svuotamento avvenga ogni settimana. La paura è che la situazione possa portare anche ad una mancanza di igiene che potrebbe trasmettere germi e batteri.

I residenti inoltre lamentano anche il posizionamento di un solo bidone per il compostaggio che serve per un’intera via dove risiedono famiglie molto numerose.

Secondo i cittadini ci vorrebbero almeno tre  bidoni ed un’informazione chiara e in più lingue, visto le numerose etnie presenti, dove viene spiegato che presso l’isola ecologica vengono distribuiti i sacchetti in carta unici per il riciclo dell’umido e che tutto il resto va differenziato.

I residenti chiedono anche un bidone con la chiavetta per il secco nelle vicinanze per chi non ha un auto a disposizione.

A Roncogno sul tema sicurezza i malumori salgono. I cittadini hanno chiesto più volte un rallentatore  in Via Cimirlo all’altezza delle case Itea all’angolo via Fornaci ma per ora il Sindaco rimane «sordo» alle richieste anche la strada stretta tra case e campi sembra essere un circuito di gara per la Formula Uno.

Le proteste continuano anche per la poca illuminazione della piccola frazione e per la mancanza di marciapiedi che mettono a rischio i bambini mentre attendono l’autobus che li porta a scuola.

La frazione è composta da cittadini locali e cittadini di diverse etnie con tanti bimbi. Per questo i residenti chiedono un po’di rispetto e sicurezza sia igienica che stradale . «A Pergine non devono esserci cittadini di serie A e di serie B» – dicono

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Fratellini soli a casa in quarantena: il Paese li aiuta “adottandoli”
    L’allarme sanitario che da settimane sta lasciando dolorose ferite, obbligando l’isolamento e la distanza dalle persone care, sta facendo riscoprire all’Italia un senso di vicinanza ed un’insaziabile bisogno di aiutarsi per riuscire ad arrivare il più velocemente possibile alla fine di un’emergenza che sta attraversando senza freni l’intero territorio nazionale. A confermare e dimostrare l’estrema […]
  • Dalle piume d’oca ai petali di fiori: La prima produzione di giacconi 100% naturali
    Esisteranno sempre alcuni capi di cui non se ne potrà mai fare a meno, e come non non si può affrontare il caldo estivo senza occhiali da sole e bermuda, così non si può superare il freddo invernale senza, il protagonista indiscusso dei mesi più gelidi: il piumino. Dalle classiche piume d’oca, alla più recente […]
  • Coronavirus: molto richiesti i saturimetri, a qualcuno servono davvero
    Dall’inizio dell’allarme coronavirus la corsa ai principali dispositivi di protezione individuale sembrava inizialmente limitarsi alle mascherine ed ai gel disinfettanti per le mani, diventati poi introvabili sia nelle farmacie che sui portali online, ma ultimamente il fenomeno parrebbe essersi allargato anche a strumenti prettamente sanitari come il saturimetro. Infatti, il particolare dispositivo a pinzetta facilmente […]
  • Coronavirus: L’Italia spegne i motori e i delfini tornano nei porti italiani
    La recente emergenza sanitaria ha reso l’Italia, Paese noto per la sua vivacità e il suo calore una penisola pressoché deserta obbligando negozi, centri commerciali e molte aziende a bloccarsi per intere settimane e costringendo milioni di italiani a guardare l’arrivo della primavera unicamente dalla finestra della propria abitazione. All’ombra di tutto questo, Madre Natura […]
  • Coronavirus: dalla Cina arrivano i caschi termoscanner per la polizia
    Da qualche mese, partendo dalla Cina e allargandosi come una macchia d’olio fino all’Italia, il mondo intero si è trovato improvvisamente a combattere una guerra contro un nemico veloce ed invisibile che non sta risparmiando niente e nessuno, colpendo non solo persone ma l’economia di interi Paesi, costringendo l’unione e l’impegno di tutte le forze […]
  • Coronavirus: 3 fasi per sanificare correttamente casa
    Candeggina, gel disinfettanti, alcol e spray si stanno rivelando i migliori alleati, nonché le armi più utilizzate in questo periodo per riuscire a combattere l’invisibile nemico che da settimane sta costringendo a casa milioni di italiani. Oltre alle ormai note raccomandazione di igiene emanate dal Governo, ai dispositivi di protezione individuale come le introvabili mascherine […]
  • Cascata “rosso sangue” in Antartide, uno spettacolo della natura
    Sono passato 109 anni dal primo avvistamento di questo macabro fenomeno situato nei pressi del lago (ovviamente ghiacciato) di Bonney, in Antartide. Nonostante questa cascata dal colore ramato fosse stata avvistata per la prima volta nel 1911 dal geologo Griffith Taylor durante una spedizione, soltanto qualche anno fa alcuni studiosi sono riusciti a risalire all’origine […]
  • Cenare sotto il mare: “Under” il primo ristorante sott’acqua d’Europa
    Attraversando i quattro angoli del mondo, sono molte sono le eccentricità dal punto di vista architettonico che si incontrano, ma pochi hanno lo stile e l’originalità del primo ristorante subacqueo di Baly, lungo le coste della Norvegia, candidato a diventare uno dei più spettacolari progetti architettonici mai concepiti in fondo al mare. “Under”si presenta come […]
  • Viaggiare rimanendo a casa: dall’arte ai paesaggi, vedere il mondo con i tour virtuali
    La veloce diffusione del Coronavirus in Italia e in Europa ha costretto milioni di persone a casa, obbligandoli ad annullare progetti e piani precedentemente programmati o a posticipare prenotazioni di viaggi a data da destinarsi. Ad oggi, la fine della quarantena sembra un giorno troppo lontano e la voglia di lasciare i confini della propria […]

Categorie

di tendenza