Connect with us

Alto Garda e Ledro

Detenzione abusiva di munizioni e uso di cose con impronta contraffatta. Denunciate due persone residenti a Riva del Garda

Pubblicato

-

Gli agenti del Commissariato di Polizia di Stato di Riva del Garda hanno denunciato un giovane di 29 anni per violazione dell’art. 697 c.p., e uno di 23 anni per violazione dell’art. 469 e 648 c.p., entrambi residenti a Riva del Garda.

Venerdì 24 gennaio ad Arco, gli Agenti della Volante impegnati nella attività di controllo cittadino per prevenire i furti in appartamento, hanno identificato un giovane mentre, in una strada poco frequentata e non illuminata, era in piedi, con una sigaretta accesa, accanto ad una autovettura.

Gli agenti insospettiti dal comportamento dell’uomo si sono avvicinati al fine di identificarlo e comprendere cosa stesse facendo in quella zona.

Pubblicità
Pubblicità

All’arrivo della Volante, l’uomo si mostrava, stranamente, preoccupato non riuscendo, peraltro, a spiegare il motivo della sua presenza in quel posto.

Considerata l’ora e valutato che potesse aver fatto uso di stupefacenti gli agenti procedevano alla perquisizione del mezzo e durante il controllo emergeva che nel suo zaino, appoggiato sul sedile posteriore, vi erano 6 cartucce calibro 12.

Alla luce del rinvenimento gli agenti chiedevano al ragazzo di spiegare a che titolo detenesse delle munizioni.

Pubblicità
Pubblicità

Le spiegazioni fornite, però, non chiarivano il motivo del possesso e, pertanto, oltre al sequestro delle cartucce, veniva denunciato all’Autorità Giudiziaria per detenzione abusiva di munizionamento.

Sabato 25, la Volante a Riva del Garda, fermava ed identificava due giovani che a piedi transitavano lungo le vie del centro.

All’atto del controllo emergeva che uno dei due deteneva una collana in similoro, sul cui fermaglio era impresso il marchio orafo dell’oro con purezza 75% o 18 carati, costituito da un rombo con all’interno la cifra 750.

La collana sottoposta, immediatamente, al controllo di un orafo del centro storico risultata essere falsa.

Il giovane, visto l’epilogo, si giustificava dichiarando averla rinvenuta in un parco e di aver pensato, in un primo momento, che fosse vera.

In considerazione, anche dei precedenti del ragazzo, non escludendo che potesse essere usata per compiere qualche truffa, la collana veniva sequestrata ed il giovane segnalato all’AG. per uso di cosa con impronta contraffatta e ricettazione.

«Le attività di prevenzione – commenta il vice Questore Salvatore Ascione dirigente del Commissariato di P.S. di Riva del Garda (foto) –  sono il punto di forza delle operazioni nei confronti della microcriminalità e si iscrivono nelle azioni della Polizia di Stato volte a mantenere costante il controllo del territorio con la finalità di limitare i fenomeni di devianza ed ad aumentare il giusto senso di sicurezza della cittadinanza».

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Torino: l’evento è annullato, ma la primavera regala i 100 mila protagonisti
    Da nord a sud l‘effetto del Coronavirus in Italia e, quindi, delle misure restrittive adottate dal Governo per contenere la pandemia, mostrano intere città, strade, paesi e stazioni completamente deserte, costringendo a casa milioni di persone e lasciando la primavera l’unica ad essere libera di proseguire indisturbata il suo naturale percorso. Come molte attività commerciali, […]
  • Ricette di Pasqua semplici e veloci, da fare in compagnia!
    Pasqua si avvicina e, molto probabilmente, in questo 2020 non ci saranno grandi ritrovi tra amici e parenti. Tuttavia, questo non è un valido motivo per impigrirsi e non cucinare niente di particolare. Soprattutto in queste giornate, per chi ha dei figli piccoli la vita non è proprio semplice: come far passare, quindi, il tempo […]
  • Coronavirus e stampanti 3D: Mercedes Benz pronta alla produzione di dispositivi medici
    Un periodo così instabile ed incerto come quello del recente allarme sanitario da Covid- 19, costringe ad una stretta coalizione internazionale che riesca a coinvolgere ed unire il maggior numero di forze e di aiuti possibili per riuscire contenere l’emergenza. Per questo, la nota casa automobilistica tedesca Mercedes Benz scende da protagonista in campo, mettendo […]
  • Fratellini soli a casa in quarantena: il Paese li aiuta “adottandoli”
    L’allarme sanitario che da settimane sta lasciando dolorose ferite, obbligando l’isolamento e la distanza dalle persone care, sta facendo riscoprire all’Italia un senso di vicinanza ed un’insaziabile bisogno di aiutarsi per riuscire ad arrivare il più velocemente possibile alla fine di un’emergenza che sta attraversando senza freni l’intero territorio nazionale. A confermare e dimostrare l’estrema […]
  • Dalle piume d’oca ai petali di fiori: La prima produzione di giacconi 100% naturali
    Esisteranno sempre alcuni capi di cui non se ne potrà mai fare a meno, e come non non si può affrontare il caldo estivo senza occhiali da sole e bermuda, così non si può superare il freddo invernale senza, il protagonista indiscusso dei mesi più gelidi: il piumino. Dalle classiche piume d’oca, alla più recente […]
  • Coronavirus: molto richiesti i saturimetri, a qualcuno servono davvero
    Dall’inizio dell’allarme coronavirus la corsa ai principali dispositivi di protezione individuale sembrava inizialmente limitarsi alle mascherine ed ai gel disinfettanti per le mani, diventati poi introvabili sia nelle farmacie che sui portali online, ma ultimamente il fenomeno parrebbe essersi allargato anche a strumenti prettamente sanitari come il saturimetro. Infatti, il particolare dispositivo a pinzetta facilmente […]
  • Coronavirus: L’Italia spegne i motori e i delfini tornano nei porti italiani
    La recente emergenza sanitaria ha reso l’Italia, Paese noto per la sua vivacità e il suo calore una penisola pressoché deserta obbligando negozi, centri commerciali e molte aziende a bloccarsi per intere settimane e costringendo milioni di italiani a guardare l’arrivo della primavera unicamente dalla finestra della propria abitazione. All’ombra di tutto questo, Madre Natura […]
  • Coronavirus: dalla Cina arrivano i caschi termoscanner per la polizia
    Da qualche mese, partendo dalla Cina e allargandosi come una macchia d’olio fino all’Italia, il mondo intero si è trovato improvvisamente a combattere una guerra contro un nemico veloce ed invisibile che non sta risparmiando niente e nessuno, colpendo non solo persone ma l’economia di interi Paesi, costringendo l’unione e l’impegno di tutte le forze […]
  • Coronavirus: 3 fasi per sanificare correttamente casa
    Candeggina, gel disinfettanti, alcol e spray si stanno rivelando i migliori alleati, nonché le armi più utilizzate in questo periodo per riuscire a combattere l’invisibile nemico che da settimane sta costringendo a casa milioni di italiani. Oltre alle ormai note raccomandazione di igiene emanate dal Governo, ai dispositivi di protezione individuale come le introvabili mascherine […]

Categorie

di tendenza