Connect with us
Pubblicità

Sport Trentino

A Levico solito finale da cardiopalma. Anche oggi vittoria di misura con l’Inveruno

Pubblicato

-

È la prima volta che il Levico vince per due volte di fila in Campionato. La partita di questo pomeriggio era di quelle da non sbagliare.

La vittoria con l’ultima in classifica, l’Inveruno, ha permesso quindi di guardare alla classifica con un po più di respiro. I gialloblu sono ancora in piena zona playout ma la retrocessione diretta dista ad oggi dieci punti.

L’Inveruno, squadra dell’hinterland milanese, annovera nella sua rosa qualche giovane interessante. Il portiere Piccirillo è di proprietà dell’Atalanta, il centrale di centrocampo Negri ha un passato nelle giovanili di Hellas Verona, Carpi e Spal, il trequartista Greco proviene dalla Primavera del Torino, mentre le due punte Braidich e Vai provengono dalla Primavera dell’Inter.

Pubblicità
Pubblicità

Nella squarta di Cortese giocano dal primo minuto sia il difensore classe ‘03 Kojdheli che il terzino destro classe ’02 De Nardi. Per chi si ricorderà, De Nardi è lo stesso ragazzo che nel girone andata inflisse al Trento la prima sconfitta stagionale con un grandissimo gol da fuori area. Al tempo giocava nell’Arco e nel mercato invernale è stato acquistato proprio dal Levico.

Fin dalle prime battute si nota che il Levico ha un altro passo rispetto agli ospiti. Dopo pochissimi minuti un inserimento di Esposito taglia in due la difesa dell’Inveruno. Solo davanti al portiere, la punta di casa non sbaglia. 1-0.

Il Levico è nettamente più intenso e più aggressivo su tutti i palloni. Alla mezz’ora si ripete la stessa azione del gol: Esposito si infila ancora una volta tra i due centrali e solo davanti al portiere calcia a lato.

Nel primo tempo si gioca praticamente a una sola porta. Il capitano Cardore rischia di segnare anche questo pomeriggio, ma il colpo di testa finisce di poco alto.

Il mister dell’Inveruno Viganò ha notato che le cose si sono messe parecchio male e all’inizio del secondo tempo compie ben quattro cambi:  l’attacco viene rivoluzionato. Fuori il trequartista Greco e le due punte Pastore e Braidich e dentro Parisi (ex Primavera Sassuolo), Vai e Broggini.

I cambi danno un piccolo segno di ripresa, tanto che l’Inveruno compie il primo tiro in porta della partita. La conclusione di Mandelli è però una telefonata a Boglic.

Il secondo tempo scorre senza particolari patemi. L’Inveruno non affonda quasi mai il colpo e il Levico amministra con tranquillità. L’allenatore Cortese non vuole però correre ulteriori rischi e decide di cambiare entrambe le ali di centrocampo: fuori Marku e Cardore, dentro Piacenti e il giovane Petrucci. È proprio nei minuti finali che però l’Inveruno capisce che sarebbe meglio trovare la via del pareggio.

Gli ultimi minuti sono da cardiopalma. Il neoentrato ospite Parisi è imprendibile e le serpentine alla Douglas Costa hanno fatto temere il peggio. Un scambio in velocità fra Lillo e Parisi  ha portato quest’ultimo solo davanti al portiere, ma Boglic ha mantenuto intatto il risultato.

L’Inveruno attacca con tutto il proprio organico, ma proprio sull’ultimo calcio d’angolo della partita, il Levico ha imbastito una ripartenza due contro zero. Petrucci e il neoentrato Muray si ritrovano a tu per tu con il portiere.

Petrucci decide di essere altruista e concede il 2-0 a Muray, ma una volta ricevuto il passaggio, l’attaccante belga calcia addosso al portiere e spreca tutto. Le ire del pubblico si sono placate solo grazie al triplice fischio.

Il Levico ha portato a casa tre punti essenziali per corsa salvezza, ma nonostante ciò sono emerse ancora una volta delle criticità. Per prima cosa l’attacco è veramente molto sterile.

Il Levico ha segnato due gol in quattro partite. Esposito pare troppo individualista e i dialoghi con il compagno di reparto Caruso sono quasi assenti. Fortunatamente la squadra gialloblu vanta una difesa molto solida (Pralini in primis) che permette loro di mantenere l’1-0.

È stata insufficiente la partita di Piacente, entrato con il compito di limitare le trame avversarie, ma, in difficoltà, è finito con il compiere falli su falli. Ottime invece le prestazioni dei due giovani Kojdheli e De Nardi. Con personalità e talento hanno dimostrato di essere pienamente all’altezza della categoria.

Per quanto riguarda la squadra avversaria si è messo particolarmente in mostra Pastore. Il giovane n° 10 ha cercato più volte di caricarsi la squadra sulle spalle ma non è stato seguito da nessuno.

La difesa, a parte le due infilate di Esposito, ha retto molto bene. L’esperto Garbini, (36enne italo-argentino) è stato impossibile da saltare in uno contro uno. Nonostante alcuni spunti interessanti l’Inveruno ha fatto comunque parecchia difficoltà.

LEVICO TERME (4-4-2): Boglic, De Nardi, Pralini, Monaco, Kojdheli (33°st Belesi), Cardore (15°st Piacente), Voltasio, Bonetto, Marku (15°st Petrucci), Esposito (33°st Micheli), Caruso (47°st Gorzelewski).  All:Cortese
INVERUNO (4-4-2): Piccirillo, Bellocci (13°pt De Stefano), Travaglini, Garbini, Gatelli (1° st Lillo), Greco (1°st Parisi), Negri, Mandelli,  Marioli, Pastore (13°st Broggini), Braidich (13°st Vai). All: Viganò
Arbitro: Gauzolino di Torino, guardalinee Ingenito di Piombino (LI) e Gioffredi di Lucca
Reti: 10°pt Esposito (L)
Ammoniti: Marku, Caruso, Piacente (L), Travaglini (I)

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Scuole chiuse e Coronavirus: Carabinieri consegnano i libri a casa
    Da qualche settimana sono in atto i severi controlli lungo le strade e nei centri città di tutta Italia da parte delle forze dell’ordine per il rispetto delle prescrizioni imposte dal Governo per il contenimento della diffusione del Covid – 19. In particolare, i Carabinieri della Provincia di Sondrio, oltre a sorvegliare gli automobilisti e […]
  • Plasma dei pazienti guariti per guarire dal Coronavirus: la prima sperimentazione a Pavia
    Ogni giorno da settimane ormai, la Protezione Civile oltre a citare i nuovi casi positivi da Coronavirus, comunica anche il numero ultimamente sempre più crescente delle persone guarite dal Covid- 19. Avendo la consapevolezza che il vaccino è ancora lontano e in fase di sperimentazione, fino ad ora le cure adottate negli ospedali italiani, si […]
  • Coronavirus: gli italiani si aiutano con la “spesa sospesa”
    Le giornate difficili che l’Italia sta percorrendo, vengono straordinariamente vissute e affrontate con spirito di comunità da tutto il Paese, sia attraverso donazioni di privati ed aziende per alleggerire il carico economico della sanità, sia attraverso particolari iniziative solidali per aiutare le famiglie che si trovano in maggiore difficoltà. La nuova frontiera della solidarietà fonda le […]
  • Da Valentino ad Armani: la moda italiana unita contro il Coronavirus
    In un momento in cui tutte le attività commerciali ed economiche del Paese risultano paralizzate, sono molte le iniziative solidali per fronteggiare la difficile situazione causata dall’epidemia sanitaria. Da Valentino a Gucci fino ad Armani: ora, anche i grandi nomi del mondo della moda, uniti da obbiettivi comuni, hanno deciso di reagire mobilitandosi per lavorare […]
  • Ricette di Pasqua: golosità per grandi e piccini
    Per non passare le giornate nella noia, lavorando o cercando di far passare il tempo ai bambini, sul web sono presenti moltissime ricette adatte a chiunque abbia voglia di passare un pomeriggio in cucina, divertendosi e magari senza dimenticare di mostrare un pizzico di spirito pasquale! ARANCINI PROSCIUTTO E MOZZARELLA Con il fritto sta bene […]
  • Torino: l’evento è annullato, ma la primavera regala i 100 mila protagonisti
    Da nord a sud l‘effetto del Coronavirus in Italia e, quindi, delle misure restrittive adottate dal Governo per contenere la pandemia, mostrano intere città, strade, paesi e stazioni completamente deserte, costringendo a casa milioni di persone e lasciando la primavera l’unica ad essere libera di proseguire indisturbata il suo naturale percorso. Come molte attività commerciali, […]
  • Ricette di Pasqua semplici e veloci, da fare in compagnia!
    Pasqua si avvicina e, molto probabilmente, in questo 2020 non ci saranno grandi ritrovi tra amici e parenti. Tuttavia, questo non è un valido motivo per impigrirsi e non cucinare niente di particolare. Soprattutto in queste giornate, per chi ha dei figli piccoli la vita non è proprio semplice: come far passare, quindi, il tempo […]
  • Coronavirus e stampanti 3D: Mercedes Benz pronta alla produzione di dispositivi medici
    Un periodo così instabile ed incerto come quello del recente allarme sanitario da Covid- 19, costringe ad una stretta coalizione internazionale che riesca a coinvolgere ed unire il maggior numero di forze e di aiuti possibili per riuscire contenere l’emergenza. Per questo, la nota casa automobilistica tedesca Mercedes Benz scende da protagonista in campo, mettendo […]
  • Fratellini soli a casa in quarantena: il Paese li aiuta “adottandoli”
    L’allarme sanitario che da settimane sta lasciando dolorose ferite, obbligando l’isolamento e la distanza dalle persone care, sta facendo riscoprire all’Italia un senso di vicinanza ed un’insaziabile bisogno di aiutarsi per riuscire ad arrivare il più velocemente possibile alla fine di un’emergenza che sta attraversando senza freni l’intero territorio nazionale. A confermare e dimostrare l’estrema […]

Categorie

di tendenza