Connect with us
Pubblicità

Fiemme, Fassa e Cembra

Rete di Riserve della Val di Cembra – Avisio, sottoscritto l’accordo di programma

Pubblicato

-

Si allarga la Rete di Riserve della Val di Cembra – Avisio, con l’obiettivo di promuovere l’ambiente quale elemento fondamentale per salvaguardare e promuovere il benessere dei cittadini.

La sottoscrizione dell’accordo di programma, che vede coinvolte realtà istituzionali di diversi territori, è avvenuta venerdì sera negli spazi del museo del porfido di Albiano.

La Provincia era rappresentata dal vicepresidente della Giunta e assessore all’ambiente, Mario Tonina, che prima di apporre la propria firma al documento programmatico ha evidenziato come l’accordo sia “il risultato di un lungo percorso di confronto, formazione e sensibilizzazione sui temi ambientali, avviato dagli amministratori della Val di Cembra oltre dieci anni fa e che nel corso del tempo ha visto l’organizzazione di numerosi incontri rivolti agli amministratori e ai portatori di interesse e incontri pubblici aperti alla popolazione.

Pubblicità
Pubblicità

L’importante presenza di tante persone questa sera è sintomo della larga condivisione dei valori e degli obiettivi della Rete di Riserve, quale strumento di conservazione attiva della natura e di sviluppo sostenibile del territorio”.

“L’accordo – ha aggiunto il vicepresidente, che ha portato il saluto della Giunta – va nella giusta direzione e dimostra una crescente sensibilità ambientale da parte degli enti locali e della cittadinanza e una decisa volontà a lavorare in un’ottica sovra territoriale a favore dell’ambiente e delle comunità locali”.

Un plauso è andato quindi ai primi protagonisti di questa iniziativa e ai diversi amministratori che hanno creduto nel progetto e si sono spesi per esso, come pure ai coordinatori Paolo Piffer ed Elisa Travaglia per la passione e l’energia che investono in progetti e iniziative per il bene della comunità locale.

Pubblicità
Pubblicità

La nuova rete di Riserve – guidata fino alle elezioni amministrative di maggio dal presidente Matteo Paolazzi – nasce dalla precedente Rete di Riserve Alta Val di Cembra – Avisio, che era sorta nel 2011 (una delle prime realtà di questo tipo in Trentino) per volontà di 5 Comuni (4 oggi fusi nella municipalità di Altavalle, ai quali si aggiunge Capriana) e che oggi triplica la sua estensione.

Pubblicità
Pubblicità

Entrano dunque ufficialmente a far parte della Rete i Comuni di Valfloriana, Lona Lases, Cembra Lisignago e Albiano; la Comunità territoriale della Val di Fiemme; la Magnifica Comunità di Fiemme; le Asuc di Lona e di Lases e l’Agenzia Provinciale per le Foreste Demaniali (Aprofod). In sala, accanto a tanti cittadini che nel corso degli anni hanno aderito a tante iniziative, spiccavano le fasce tricolori dei sindaci dei Comuni interessati, che con la loro presenza hanno testimoniato l’importanza di continuare a investire sulla conoscenza, sulla conservazione e sullo sviluppo del territorio.

L’allargamento della rete, secondo il presidente Paolazzi, è “una grande opportunità di crescita per le valli di Cembra e Fiemme. Gli aderenti sono consapevoli del grande valore dell’ambiente che grazie alle sue caratteristiche offre grandi opportunità di sviluppo”. Con la sottoscrizione dell’accordo – ha evidenziato il presidente della Comunità della Val di Cembra, Simone Santuari – si apre una nuova sfida:

“L’ambiente naturale favorisce lo sviluppo. Per questo è importante unire le forze ed essere coesi per cogliere questa opportunità fino in fondo”.

Tra gli altri, sono intervenuti anche il vicesindaco di Albiano Edj Ravanelli, il presidente del Consorzio dei Comuni Bim Adige Donato Preti, il presidente della vallata Avisio Bim Adige Armando Benedetti e il dirigente del Servizio aree protette e sviluppo sostenibile Romano Stanchina.

“La nascita della nuova Rete – ha aggiunto il l’assessore provinciale all’ambiente – dimostra che i territori, soprattutto quelli che non hanno avuto un intenso sviluppo turistico, ritengono che il patrimonio naturalistico possa essere un’opportunità di sviluppo sostenibile, come peraltro testimonia l’impegno finanziario messo in campo dagli attori coinvolti (il progetto prevede infatti un finanziamento provinciale del 30%). L’ambiente, come emerso in maniera chiara nell’ambito degli Stati generali della montagna, è non solo un biglietto da visita importante, ma un elemento identitario e motore dello sviluppo dei territori più lontani rispetto ai centri più popolosi”.

L’Accordo di programma che dà vita alla Rete di Riserve è corredato da un documento tecnico, uno strumento di analisi del territorio che programma le azioni da attuare nel triennio di durata dell’accordo, e da un Programma finanziario, che stabilisce le risorse a disposizione per le azioni individuate.

Le risorse saranno destinate a numerose azioni di conservazione attiva della natura e di sviluppo sostenibile del territorio, tra cui, a titolo di esempio: interventi ambientali in Aree Rete Natura 2000, interventi di recupero e manutenzione di prati, castagneti e lariceti, azioni a favore dell’apicoltura e dell’agricoltura biologica, progetti per il mantenimento del paesaggio agricolo tradizionale e della biodiversità, proposte di turismo lento e sostenibile, formazione, educazione e sensibilizzazione ambientale.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
    Nonostante il tanto desiderato Super Eco Bonus del 110 %, il pacchetto di incentivi fiscali relativi alle detrazioni per le riqualificazioni energetiche e misure antisismiche sia entrato ufficialmente in vigore dal mese di luglio 2020, si pensa già ad un allargamento della platea per la super detrazione. È stata presentata infatti, una riformulazione di un […]
  • Ghiaccioli fatti in casa: mille gusti di golosità!
    Quando arriva l’estate nei nostri congelatori non mancano mai alcune scatole di ghiaccioli. Golosi, gustosi, colorati e adatti a tutti i gusti: i ghiaccioli possono essere l’ingrediente perfetto per una merenda tra amici, fresca e rigorosamente instagrammabile. Ma è davvero così complicato prepararli? Gli ingredienti per preparare i ghiaccioli sono davvero semplici e pochi: i […]
  • Garda See Charter: tra l’arte del navigare e un’avventura sportiva
    Venti che soffiano costanti e regolari, onde perfette e mai eccessivamente abbondanti, acqua celeste e leggermente illuminata dai caldi raggi del sole che rendono il clima mite tutto l’anno: queste sono solo alcune delle condizioni ideali per un’esperienza in barca a vela sulle acque del Lago di Garda. Quello del Lago di Garda, tra il […]
  • “Vivi internet, al meglio”: la piattaforma di Google per aiutare gli adulti a guidare i ragazzi sul web
    Dalla sua nascita l’immenso mondo del web ha concretizzato le necessità in facili possibilità ma con la sua inarrestabile evoluzione sta offrendo, sopratutto al pubblico più giovane, altrettante insidie e minacce. Secondo una ricerca commissionata da Google, nonostante l’85% degli insegnanti italiani intervistati non abbia i mezzi sufficienti per affrontare questo tipo di problematiche, il […]
  • Sacro Bosco di Bomarzo: un luogo tra sogno e realtà
    Non tutti sanno che nel cuore della Tuscia Laziale, in provincia di Viterbo, si trova un bosco dove immaginazione e paure prendono forma: il Sacro Bosco di Bomarzo, noto ai più come Parco dei Mostri di Bomarzo. In letteratura e nell’arte, il bosco è spesso visto come metafora di caos, turbamento, inquietudine, vita, perdita della […]
  • Arredare green: la scelta di vivere sostenibile
    La connessione fondamentale tra essere umano e natura trova forte legame e accordo con un incredibile risultato in molti settori: dall’abbigliamento, alla arte culinaria fino all’arredamento di spazi interni ed esterni. Per gli appassionati di aree verdi e naturali, la nuova tendenza che guarda al futuro del design è uno sguardo verso Madre Natura, composto […]
  • “ Sentiero dei Parchi”: presto anche l’Italia avrà il suo Cammino di Santiago italiano
    Dai Tg flash, ai treni velocissimi ai fast food fino ai pranzi al volo: viviamo in un mondo in cui la velocità è diventata una dote essenziale e molto ricercata, ma esiste un’alternativa che cerca di promuovere il valore della lentezza e della scoperta. Esistono infatti, diversi modi di viaggiare e dopo lo slow food […]
  • “Regalati il Molise”:case vacanze gratis per rilanciare turismo e piccoli borghi
    Nell’anno in cui l’emergenza sanitaria ha rotto tutti gli schemi del classico turismo legato alle grandi mete e alle vacanze tradizionali, una delle regioni più piccole d’Italia ha deciso di riaprire i confini del turismo con una particolare iniziativa aperta al mondo: “ Regalati il Molise perché il Molise è un regalo speciale”. L’annuncio arriva […]
  • Cortina d’Ampezzo plastic- free: da luglio stop a plastica in ristoranti, bar ed eventi
    Preservare la salute del pianeta e del nostro futuro è diventato una delle urgenze più importanti del momento, tanto da impegnare associazioni governative internazionali e Governi di tutto il mondo per trovare una soluzione efficacie alle problematiche ambientali. Dallo sfruttamento delle energie rinnovabili, alla raccolta differenziata, molte sono le soluzioni fino ad ora utilizzate per […]

Categorie

di tendenza