Connect with us
Pubblicità

Rovereto e Vallagarina

Rovereto capitale dei discount e supermercati. Il triste primato dell’Amministrazione Valduga

Pubblicato

-


Dopo appena 2 mesi dall’apertura in fretta e furia del discount MD, il sesto supermercato nello spazio di poco più di un chilometro, in via dell’Abetone, tra montagne di materiale da riporto (ancora oggi in bell’evidenza) sull’area “ex Marangoni Meccanica”, Rovereto si prepara ad incassare un altro duro colpo: l’apertura, questa volta a nord, sulla statale del Brennero (in località “Busa dei Cavai”), appena dopo lo stadio Quercia, di un altro discount, il secondo a marchio Aldi.

Tra pochi giorni, infatti, esattamente giovedì 30 gennaio, ecco che il colosso tedesco degli ipermercati aprirà il secondo punto vendita a Rovereto, un vero record, più che a Trento o in altri grandi città della penisola italica, dove è sbarcato appena due anni fa.

Un altro “traguardo” raggiunto dall’Amministrazione del sindaco Valduga, un’altra “medaglia” per una giunta che non intende mollare la presa, anzi, rilancia, candidandosi per un nuovo mandato alle elezioni comunali del 3 maggio prossimo con un’incredibile “faccia tosta”, a dispetto dei molti (ex) consiglieri di maggioranza che si sono stancati dei metodi da podestà del primo cittadino e di tutta una serie di provvedimenti che rischiano di dare un colpo mortale alla città della quercia.

Pubblicità
Pubblicità

Nei giorni scorsi sulla stampa locale è apparso un articolo dall’emblematico titolo “Rovereto capitale del low cost”.

Questo il risultato delle lungimiranti politiche messe in campo dal sindaco Valduga e dalla sua ineffabile Giunta: da città del Mart e dell’università a capitale del low cost, da ”Atene del Trentino” a primatista di supermercati e superfici commerciali.

Già avevamo scritto a novembre, in occasione dell’inaugurazione del discout MD sull’area ex Marangoni Meccanica, che lo scopo dei 5 anni di amministrazione del sindaco Valduga e degli assessori Tomazzoni (urbanistica) e Chiesa (commercio) era ormai stato smascherato: spostare il baricentro commerciale in periferia, concedendo tutto l’immaginabile (ed anche di più) a sedicenti “imprenditori”, cacciati da altri territori ed arrivati proprio nella seconda città del Trentino a fare le proprie speculazioni edilizie, acquistando a prezzo di saldo ad aste fallimentari terreni e comparti dismessi o abbandonati da anni, da trasformare e rivendere a lauto prezzo a primari player della Grande distribuzione organizzata.

Pubblicità
Pubblicità

Solo così si spiega il proliferare di superfici commerciali lungo l’asse via del Garda-via Abetone, laddove prima c’erano le grandi industrie ormai defunte, dove questa Amministrazione (con l’assessore Ivo Chiesa immancabilmente presente al taglio del nastro) può “vantarsi” di aver inaugurato l’Iper Orvea, poi il primo discount Aldi, quindi Despar (al posto del Superstore del Millennium Center) e a novembre anche MD.

Ma non sarà finita qui perchè, dopo il secondo Aldi che aprirà i battenti il 30 gennaio in via Brennero, va ascritto a tutto “merito” (si fa per dire) dell’Amministrazione Valduga anche la futura apertura dell’ipermercato Eurospin sull’area “La Favorita”, sempre in via del Garda, grazie anche all’ormai famosa deroga urbanistica votata a maggioranza (con anche il voto favorevole di 2 consiglieri del PD, in teoria all’opposizione ma, come si è visto negli ultimi giorni, ormai prossimi a salire sul carro di Valduga) dal Consiglio comunale il 2 aprile 2019.

A quel punto il primato diverrà davvero irraggiungibile: ci saranno 7 supermercati, discount o ipermercati che dir si voglia nello spazio di poco più di un chilometro.

Con il nuovo Aldi a nord, a 300 metri dal discount Eurospar di viale Trento e con una situazione viabilistica che diventerà esplosiva perchè al “fagiolone” di S. Ilario (una rotatoria dalla forma assurda e che rallenta il traffico invece che fluidificarlo) già attualmente transitano oltre 11 mila veicoli al giorno, con lunghe code che si formano nelle ore di punta in direzione sud (che arrivano fino a Volano e spesso anche oltre).

In Comune qualcuno ha calcolato l’impatto dell’apertura di un nuovo supermercato lungo quest’arteria già oggi così congestionata?

La risposta è scontata ma la questione resta aperta perchè tutti i veicoli in uscita dal nuovo Aldi dovranno obbligatoriamente svoltare a destra e, se vogliono andare verso sud, percorrere tutto il “fagiolone” di Sant’Ilario e tornare indietro.

Scommettiamo quanti osserveranno quest’obbligo? Basta andare davanti al MD per verificare quanti oggi osservano il divieto di svolta a sinistra sia in entrata che in uscita su via Abetone. Dati certi e potenzialmente in grado di provocare incidenti anche seri.

Dal 30 gennaio un nuovo punto di attrazione commerciale contribuirà a spopolare ulteriormente il centro cittadino, dove ancor oggi combattono e si immolano oltre 400 piccoli imprenditori, che danno lavoro ad oltre 1500 addetti e alle loro famiglie, che con orgoglio e fierezza credono ancora nella possibilità di rinascita della loro città ma che, giorno dopo giorno, vedono l’Amministrazione Valduga smantellare inesorabilmente lo status quo per creare in periferia strutture di richiamo, alla faccia dei proclami sbandierati e puntualmente disattesi.

Molti cittadini ed imprenditori, però, guardano già alla prossima scadenza elettorale, il 3 maggio ormai non è lontano.

Questa sarà l’occasione per invertire la rotta e valutare con obiettività I fatti degli ultimi 5 anni e le tante promesse non mantenute.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Come cambia il lavoro post-covid, le tendenze secondo il report McKinsey
    L’anno del Covid è stato anche l’anno dello smart working, un’autentica rivoluzione per molti lavoratori e l’Istituto Mckinsey fa luce sulle trasformazioni a cui il mondo del lavoro dovrà adeguarsi. Il report Mckinsey Alla crisi... The post Come cambia il lavoro post-covid, le tendenze secondo il report McKinsey appeared first on Benessere Economico.
  • Il Revenue management per il turismo, una soluzione di successo
    Le dinamiche di internet hanno ormai cambiato le logiche di progettazione e di prenotazione della vacanza. A questo, si aggiungono gli sconvolgimenti finanziari che sono alla base delle crisi economiche innescando meccanismo viziosi. Il mercato... The post Il Revenue management per il turismo, una soluzione di successo appeared first on Benessere Economico.
  • Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti
    Il mondo cambia in fretta, a volte più velocemente di quanto previsto. In questo senso l’arrivo del Covid ha straordinariamente accelerato tutti i processi: da quelli economici, ai naturali fino a quelli lavorativi. Il lavoro... The post Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti appeared first on Benessere […]
  • Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli
    Negli ultimi anni gli imprenditori agricoli under 35 sono aumentati del 12%. Per facilitare questa transizione verso la terra esistono possibilità come ISMEA che permette di aiutare, anche economicamente i giovani che scelgono questa strada.... The post Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli appeared first on Benessere Economico.
  • Addio alle buste delle bollette: un trucco per risparmiare
    La svolta crescente dell’online parla anche di risparmio e sostenibilità ecco perché le bollette cartacee sono ormai superate. L’arrivo del digitale ha convertito molti utenti ad entrare nel circuito delle bollette online, pagabili su rete... The post Addio alle buste delle bollette: un trucco per risparmiare appeared first on Benessere Economico.
  • Lotta all’evasione: arrivano gli “agenti 007” del fisco
    L’Agenzia delle Entrate rinforza l’organico e assume due mila “ agenti segreti” per potenziare la lotta all’evasione. Con i fondi del Recovery Fund arriveranno anche nuove assunzioni mirate proprio a rinforzare il campo della lotta... The post Lotta all’evasione: arrivano gli “agenti 007” del fisco appeared first on Benessere Economico.
  • Un ponte sottomarino galleggiante: l’incredibile scommessa della Norvegia
    Un tunnel che galleggia a mezz’acqua nel mezzo di un fiordo, con macchine che sfrecciano su entrambe le direzioni e poco sotto un abisso blu profondo oltre mille metri. Si tratta della scommessa della Norvegia, un progetto avveniristico essenziale per superare il principale problema di trasporto nel Paese. Lo studio realizzato da un team di […]
  • E’ consigliabile scegliere letture rilassanti, leggere brutte notizie fa male
    Leggere cattive notizie fa male. L’espressione che descrive la tendenza di continuare a guardare e navigare ossessivamente tra le notizie cattive anche se risultano tristi scoraggianti o deprimenti è stata rinominata dall’inglesismo: Doomscrolling. Il termine è composto da due parole: “doom” che riporta a tutto ciò che è catastrofico e, “ scrolling” si riferisce al […]
  • Le foreste rinascono dai fondi del caffè
    Troppe volte siamo stati abituati a gettare cose che, a differenza dall’aspetto, possono essere davvero utili per le persone, la natura e la vita. Così come risveglia milioni di persone in tutto il mondo, esattamente lo stesso può fare con le foreste: Il caffè o meglio il suo scarto può infatti essere davvero utile per […]
  • Vigilius Mountain Resort, dove purificarsi dallo stress della vita quotidiana
    Niente automobili, nessun rumore, niente stress. Solo natura e pace. Non ci sono strade che portano al Monte San Vigilio, si arriva solo dopo una breve salita in funivia. Qui l’aria sa di larice e di libertà. L’hotel a 5 stelle vigilius mountain resort si accoccola nella natura, diviene tutt’uno con essa, così semplice e […]

Categorie

di tendenza