Connect with us
Pubblicità

Rovereto e Vallagarina

Rovereto capitale dei discount e supermercati. Il triste primato dell’Amministrazione Valduga

Pubblicato

-

Dopo appena 2 mesi dall’apertura in fretta e furia del discount MD, il sesto supermercato nello spazio di poco più di un chilometro, in via dell’Abetone, tra montagne di materiale da riporto (ancora oggi in bell’evidenza) sull’area “ex Marangoni Meccanica”, Rovereto si prepara ad incassare un altro duro colpo: l’apertura, questa volta a nord, sulla statale del Brennero (in località “Busa dei Cavai”), appena dopo lo stadio Quercia, di un altro discount, il secondo a marchio Aldi.

Tra pochi giorni, infatti, esattamente giovedì 30 gennaio, ecco che il colosso tedesco degli ipermercati aprirà il secondo punto vendita a Rovereto, un vero record, più che a Trento o in altri grandi città della penisola italica, dove è sbarcato appena due anni fa.

Un altro “traguardo” raggiunto dall’Amministrazione del sindaco Valduga, un’altra “medaglia” per una giunta che non intende mollare la presa, anzi, rilancia, candidandosi per un nuovo mandato alle elezioni comunali del 3 maggio prossimo con un’incredibile “faccia tosta”, a dispetto dei molti (ex) consiglieri di maggioranza che si sono stancati dei metodi da podestà del primo cittadino e di tutta una serie di provvedimenti che rischiano di dare un colpo mortale alla città della quercia.

Pubblicità
Pubblicità

Nei giorni scorsi sulla stampa locale è apparso un articolo dall’emblematico titolo “Rovereto capitale del low cost”.

Questo il risultato delle lungimiranti politiche messe in campo dal sindaco Valduga e dalla sua ineffabile Giunta: da città del Mart e dell’università a capitale del low cost, da ”Atene del Trentino” a primatista di supermercati e superfici commerciali.

Pubblicità
Pubblicità

Già avevamo scritto a novembre, in occasione dell’inaugurazione del discout MD sull’area ex Marangoni Meccanica, che lo scopo dei 5 anni di amministrazione del sindaco Valduga e degli assessori Tomazzoni (urbanistica) e Chiesa (commercio) era ormai stato smascherato: spostare il baricentro commerciale in periferia, concedendo tutto l’immaginabile (ed anche di più) a sedicenti “imprenditori”, cacciati da altri territori ed arrivati proprio nella seconda città del Trentino a fare le proprie speculazioni edilizie, acquistando a prezzo di saldo ad aste fallimentari terreni e comparti dismessi o abbandonati da anni, da trasformare e rivendere a lauto prezzo a primari player della Grande distribuzione organizzata.

Solo così si spiega il proliferare di superfici commerciali lungo l’asse via del Garda-via Abetone, laddove prima c’erano le grandi industrie ormai defunte, dove questa Amministrazione (con l’assessore Ivo Chiesa immancabilmente presente al taglio del nastro) può “vantarsi” di aver inaugurato l’Iper Orvea, poi il primo discount Aldi, quindi Despar (al posto del Superstore del Millennium Center) e a novembre anche MD.

Ma non sarà finita qui perchè, dopo il secondo Aldi che aprirà i battenti il 30 gennaio in via Brennero, va ascritto a tutto “merito” (si fa per dire) dell’Amministrazione Valduga anche la futura apertura dell’ipermercato Eurospin sull’area “La Favorita”, sempre in via del Garda, grazie anche all’ormai famosa deroga urbanistica votata a maggioranza (con anche il voto favorevole di 2 consiglieri del PD, in teoria all’opposizione ma, come si è visto negli ultimi giorni, ormai prossimi a salire sul carro di Valduga) dal Consiglio comunale il 2 aprile 2019.

A quel punto il primato diverrà davvero irraggiungibile: ci saranno 7 supermercati, discount o ipermercati che dir si voglia nello spazio di poco più di un chilometro.

Con il nuovo Aldi a nord, a 300 metri dal discount Eurospar di viale Trento e con una situazione viabilistica che diventerà esplosiva perchè al “fagiolone” di S. Ilario (una rotatoria dalla forma assurda e che rallenta il traffico invece che fluidificarlo) già attualmente transitano oltre 11 mila veicoli al giorno, con lunghe code che si formano nelle ore di punta in direzione sud (che arrivano fino a Volano e spesso anche oltre).

In Comune qualcuno ha calcolato l’impatto dell’apertura di un nuovo supermercato lungo quest’arteria già oggi così congestionata?

La risposta è scontata ma la questione resta aperta perchè tutti i veicoli in uscita dal nuovo Aldi dovranno obbligatoriamente svoltare a destra e, se vogliono andare verso sud, percorrere tutto il “fagiolone” di Sant’Ilario e tornare indietro.

Scommettiamo quanti osserveranno quest’obbligo? Basta andare davanti al MD per verificare quanti oggi osservano il divieto di svolta a sinistra sia in entrata che in uscita su via Abetone. Dati certi e potenzialmente in grado di provocare incidenti anche seri.

Dal 30 gennaio un nuovo punto di attrazione commerciale contribuirà a spopolare ulteriormente il centro cittadino, dove ancor oggi combattono e si immolano oltre 400 piccoli imprenditori, che danno lavoro ad oltre 1500 addetti e alle loro famiglie, che con orgoglio e fierezza credono ancora nella possibilità di rinascita della loro città ma che, giorno dopo giorno, vedono l’Amministrazione Valduga smantellare inesorabilmente lo status quo per creare in periferia strutture di richiamo, alla faccia dei proclami sbandierati e puntualmente disattesi.

Molti cittadini ed imprenditori, però, guardano già alla prossima scadenza elettorale, il 3 maggio ormai non è lontano.

Questa sarà l’occasione per invertire la rotta e valutare con obiettività I fatti degli ultimi 5 anni e le tante promesse non mantenute.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Profumi funzionali: in arrivo nuove fragranze per diminuire lo stress ed aumentare il benessere
    I ricordi e le emozioni sono unite da un profondo e stretto legame con l‘olfatto che lo rendono come il gusto, uno dei sensi più potenti e straordinari arrivando ad influenzare molte volte anche i nostri comportamenti. L’olfatto è quel senso che non solo riesce a collegare i ricordi, gli attimi e addirittura i sapori […]
  • Svizzera: dal 2020 il tragitto casa – lavoro viene considerato orario d’ufficio
    In metropolitana, in autobus o in treno: tutti i giorni durante il tragitto che da casa porta al lavoro si risponde a numerose telefonate, si inviano e ricevono sollecitazioni, informazioni o delucidazioni sia via mail che attraverso social riguardo gli impegni lavorativi della giornata e della settimana. Dal primo gennaio 2020, in Svizzera, il tragitto […]
  • “Cortex Cast”: il gesso del futuro direttamente dalla stampante 3D
    Il gesso è da sempre stato l’irritante, ingombrante e pesante compagno di molte convalescenze, accompagnando e terrorizzando per settimane milioni di persone in tutto il mondo. Molto presto tutto questo potrebbe diventare soltanto ricordo molto lontano; a rimpiazzare con notevole onore il vecchio gesso sarebbe “Cortex Cast”: un esoscheletro stampato in 3D, composto da nylon […]
  • Formaggella della Solidarietà: il Caseificio Val di Fiemme ed il successo del volontariato d’impresa
    Le aziende hanno diversi sistemi e modi per creare valore, ma soltanto uno riesce a generare opportunità ed importanza contribuendo con successo al benessere del territorio e della società: Il volontariato sociale d’impresa. Il Caseificio della Val di Fiemme è entrato e si è distinto in questo importante mondo, creando e dedicando ad ogni anno […]
  • Affitti troppo alti: Berlino impone con legge un tetto massimo ai prezzi
    In tutta Italia, le cifre da capogiro degli appartamenti in affitto colpiscono direttamente ragazzi, studenti universitari ed intere famiglie che, costretti a scontrarsi con le difficoltà lavorative e la mancanza di un capitale iniziale per acquistare una casa di proprietà, devono a ripiegare sull’appartamento in affitto. Nonostante le cifre improponibili, il profondo cambiamento della società […]
  • Bhutan: l’incredibile fascino del Paese più felice del mondo
    Incastonato tra le rocce dell’immensa catena montuosa Himalayana, tra Cina e India, la natura lascia spazio al piccolo ma affascinate Stato monarchico del Bhutan. Nonostante sia uno dei paesi più poveri dell’Asia, qui si registra il tasso di felicità più elevato di tutto il continente e l’ottavo nella classifica mondiale. Infatti, oltre agli incredibili paesaggi, […]
  • Mobili fonoassorbenti per eliminare i rumori da casa e dagli uffici
    Il rumore del traffico esterno, il calpestio proveniente dal piano superiore, la televisione del vicino a volume troppo alto: questi sono solo alcuni dei rumori che possono infastidire l’ambiente domestico. Il mercato offre moltissimi sistemi per ottimizzare, migliorare e molte volte eliminare il problema: dai blocchi di muratura, applicati sopratutto nelle nuove costruzioni, ai feltri […]
  • Stop agli oggetti smarriti: Google Tile aiuta a trovare le chiavi di casa
    Perdere oggetti e non riuscire più a ritrovarli è diventato un fenomeno talmente comune e frequente dall’essere d’ispirazione a numerose ricerche scientifiche per riuscire a determinarne le cause e i motivi. Secondo alcuni ricercatori, oltre allo stress e la fretta, sarebbero le attività inconsce ad allargare le possibilità di perdita. Infatti, senza volerlo spostiamo gli […]
  • Parco giochi per anziani: l’incredibile idea per che unisce il gioco alla salute
    All’arrivo della terza età troppo spesso si tende ad uscire e socializzare meno, con risultati non completamente positivi sulla salute. Una delle soluzioni insieme alle tante attività può essere lo sport: una perfetta occasione di interazione e socializzazione che permette di mantenersi attivi non solo nel corpo ma anche nello spirito. Per aiutare gli anziani […]

Categorie

di tendenza