Connect with us
Pubblicità

Valsugana e Primiero

Amicizia, collaborazione e consapevolezza: ecco il gruppo «Giovani di Ischia»

Pubblicato

-

Come si intrattengono, cosa organizzano, come si divertono e come affrontano i problemi sociali i giovani di un piccolo paese?

In questi posti, lontani da discoteche, locali, sale da gioco e gli altri soliti intrattenimenti per gli adolescenti, la vita dei ragazzi potrebbe sembrare noiosa e scontata. Ma sarà davvero così?

Ischia di Pergine Valsugana conta circa 500 abitanti e cerca di uscire dalla logica della mancanza di servizi e dal rischio di abbandono del territorio.

Pubblicità
Pubblicità

Per questo nel 2013 è stata fondata l’associazione Gruppo Giovani che vuole dare risposte e opportunità ai residenti e non solo giovani.

Nata come una continuazione del gruppo di catechismo dopo il sacramento della cresima, è in realtà uno spazio dedicato ai giovani del paese, dove è possibile trovarsi e svolgere attività autonomamente.

Il gruppo viene gestito dai ragazzi stessi, e uno o due portavoce maggiorenni ne sono responsabili e partecipano alle riunioni con le altre associazioni.

Pubblicità
Pubblicità

Infatti, nel paese di Ischia, molte sono le associazioni che si danno da fare per mantenere la vita della comunità attiva, creando forme di intrattenimento per tutti gli abitanti, dai più piccoli ai più anziani.

Esiste l’associazione “Noi per l’Is-cia“, che si dedica all’organizzazione degli eventi in paese, il “Gruppo Donne“, che si occupa di creare fantastici indumenti ed oggetti per la casa cuciti e ricamati con le loro mani, il “G.S. Ischia A.S.D.“, un’associazione dilettantistica di calcio, la “Filodrammatica” che offre corsi di teatro gratuiti per adulti e ragazzi; esistono poi le attività parrocchiali e il piccolo coro, e infine l’associazione “Pescatori Rivieraschi“.

Pubblicità
Pubblicità

Il gruppo giovani si riunisce in una sala in centro al paese, dotata di numerosi giochi da tavolo, libri, un tavolo da ping-pong e uno da calcio balilla, un impianto stereo e un videoproiettore.

Abbiamo voluto approfondire le tematiche organizzative sentendo alcuni pareri dei protagonisti quotidiani della vita del paese.

«È una realtà dove i ragazzi hanno la possibilità di incontrarsi, di condividere momenti assieme e allo stesso tempo di affrontare tematiche che li circondano e li riguardano“ afferma Ottavia Angeli, una degli 11 adolescenti del gruppo.

Infatti, come dice il diciannovenne Lorenzo Fruet «vengono organizzate anche serate didattiche ed informative, ed alcuni incontri con persone in grado di insegnare il valore della sicurezza e le norme per ottenerla, che sia alla guida di un’autovettura o non».

Per Daniele Roat il Gruppo Giovani è «un’opportunità che permette anche ai ragazzi di un piccolo paese di trovarsi e passare del tempo insieme, esprimersi e sostenersi l’un l’altro in un’intimità che è difficile trovare nelle grandi città».

In effetti, come aggiunge Damiano Cucino «sin da bambini, vivendo in un piccolo paesino, ci incontravamo spesso per giocare e correre tra le vie e le piazze. Crescendo però, ognuno trova compagnie differenti e si rischia di allontanarsi; il Gruppo Giovani è quindi un modo di salvaguardare quella preziosa amicizia e rafforzare il nostro legame con uno spazio apposito per divertirsi in compagnia».

«È una realtà che unisce i ragazzi non solo sul piano dell’amicizia, ma anche su quello della collaborazione a proposito degli eventi sociali proposti in paese o altre attività riguardanti la comunità. In questo modo pone i giovani a confronto con situazioni nuove, facendogli prendere consapevolezza di che cosa significhi gestire un gruppo del genere ed organizzare l’intrattenimento della comunità» afferma Lida Angeli.

Il Gruppo Giovani infatti, collabora con le altre associazioni organizzando gli eventi come la sagra, la Notte Blu, il carnevale, la Santa Lucia, e lavora in tali giornate cucinando crepes e patatine fritte, sparecchiando i tavoli, occupandosi della musica e degli altri dettagli che rendono queste feste un’occasione di divertimento e interazione per tutta la comunità.

Soprattutto durante la festa di carnevale, che quest’anno si terrà domenica 23 febbraio, i ragazzi portano personalmente un piatto di gnocchi a tutti gli anziani di Ischia che hanno difficoltà a muoversi e a raggiungere gli altri abitanti in piazza; così facendo, oltre a donare loro un po’ di compagnia, avviene un incontro tra generazioni che altrimenti non avrebbero avuto modo di conoscersi.

Pertanto questo gruppo è anche un mezzo capace di fare interagire la vita dei ragazzi con quella di adulti e anziani, promuovendo i rapporti tra queste generazioni tanto distinte.

Come afferma Gabriele Raffini, un altro ragazzo dell’associazione «è un modo per rendere partecipi i giovani nelle attività di paese e per fare conoscere agli abitanti chi comporrà il futuro più prossimo di Ischia».

Gabriele è stato portavoce del gruppo e sostiene che questo ruolo gli ha dato l’opportunità di prendere parte a decisioni riservate ai più grandi, riguardanti l’amministrazione e l’organizzazione, compito che sicuramente lo ha aiutato a crescere.

Il Gruppo Giovani è di fatto un’associazione culturale, con lo scopo di dare spazio e voce ai giovani per far sentire loro parte della comunità e promuovere attività per essa, oltre a trasmettere a coloro che saranno il futuro di Ischia le sue tradizioni.

I ragazzi, oltre a questo ruolo per e nella comunità, si trovano settimanalmente per un’alternativa di svago senza grandi impegni.

Ascoltando musica, giocando a carte, guardando film o semplicemente chiacchierando tra loro, i giovani approfittano di questo gruppo incontrandosi e svolgendo tali attività assieme, invece che stare ognuno a casa propria.

L’iniziativa è aperta a tutti i ragazzi compaesani, sollecitati al tesseramento all’associazione che gli permette di usufruire degli spazi a loro assegnati, degli intrattenimenti, di essere riconosciuti ed assicurati.

Per il riconoscimento del loro aiuto in paese, il Gruppo Giovani possiede un fondo cassa associazione che viene periodicamente implementato e messo a disposizione dei ragazzi per attività o momenti di svago che loro organizzano di realizzare insieme.

Tutta la comunità di Ischia, ma specialmente i giovani, sono entusiasti di quest’associazione della quale ciascuno benefica e che non tutti i piccoli paesi possono vantare.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Il futuro abbraccia l’ecologia e la natura: anche in Italia spopola la moda delle Tiny House
    Sono conosciute come le” Students Tiny house talk”, ovvero 10 metri quadrati di vivere ecosostenibile. Si tratta di tipiche casette svedesi completamente costruite in legno dal design moderno e pensate inizialmente per ospitare universitari. L’efficienza energetica e l’impronta ecologia sono l’aspetto fondamentale di queste abitazioni che puntano a minimizzare al massimo le emissioni di carbonio […]
  • La Nasa lo conferma: sulla Luna c’è acqua ed è accessibile
    Sulla Luna c’è acqua, un annuncio clamoroso ma vero. L’incredibile notizia arriva da due studi della Nasa pubblicati su Nature. Il primo studio coordianato dalla Nasa dimostra la scoperta rilevata dal telescopio volante Sofia della molecola dell’acqua sulla Luna. Grazie al telescopio Sofia, montato a bordo di un boeing 747 ha infatti risolto il mistero […]
  • A Trento è arrivato l’innovativo franchise di SkinMedic Beauty Clinic
    SkinMedic è un nuovo modo di concepire il mercato dell’estetica, in cui la realtà in franchising diventa un’opportunità di crescita condivisa. Da qualche mese, il noto marchio ha aperto anche una Beauty Clinic a Trento, presso il quartiere Le Albere. “Operiamo sul campo nel settore medicale-estetico da oltre 20 anni, inizialmente come produttori di attrezzatura […]
  • Casa Sebastiano: ogni giorno la qualità di una vita migliore
    In Trentino, a Coredo nel Comune di Predaia, tra boschi e il profumo dei frutteti, si apre un grande edificio in cui ogni giorno si costruisce la qualità di una vita migliore, Casa Sebastiano. Struttura dedicata alle persone con disturbi dello spettro autistico, è stata costruita dalla Fondazione Trentina per l’Autismo presieduta da Giovanni Coletti, […]
  • Dal camerino digitale alle chat “commessa”: Cambia l’esperienza d’acquisto anche nella moda
    L’arrivo del covid prima e l’emergenza sanitaria poi, sta accelerando un processo e una trasformazione che era più che mai prevedibile, puntando verso diversi cambiamenti, soprattutto quello dell’esperienza d’acquisto. Una direzione inconvertibile in cui molti, tra esperti e protagonisti del settore, stanno cercando di riprodurre le stesse sensazione dell’acquisto vissuto in negozio  provando ad uguagliarlo […]
  • Anche i grandi nomi della moda scelgono la sostenibilità: Prada lancia la nuova linea “Prada Re – Nylon” con plastica ricilata
    I grandi nomi della moda e del lusso si reinventano nella forma e soprattutto nella sostanza facendo della sostenibilità una propria cultura aziendale, impegnandosi verso una moda sostenibile e decisamente più responsabile. Questa è la direzione che ha deciso di prendere Prada, ampliando la sua proposta e introducendo una nuova collezione con del nylon rigenerato per […]
  • Al MART di Rovereto è arrivata la mostra “Caravaggio. Il contemporaneo”
    Michelangelo Merisi, in arte Caravaggio, è un pittore italiano nato a Milano nel 1571 e deceduto a Porto Ercole nel 1610. Questo incredibile autore, che si è formato a Milano e che ha lavorato a Roma, Napoli, Malta e in Sicilia fra il 1593 e il 1610, ha raggiunto la notorietà nel XX secolo dopo un […]
  • Arriva la crociera “ no where”: navigare in mare aperto senza scali né meta
    Dopo i voli verso il nulla annunciati da diverse compagnie aeree in Asia, ora, per riconquistare la fiducia dei viaggiatori e dei turisti di tutto il mondo arrivano anche viaggi in nave senza destinazione, le crociere “no where”. Si tratta di navigazioni in barca in mare aperto ma senza scali con andata e ritorno e […]
  • Il periodo di quarantena all’estero diventa un’opportunità di turismo: la Norvegia e il suo fascino
    Nonostante un periodo di limitazioni, viaggiare per turismo è diventato un imperativo, esiste infatti chi ha inventato proposte decisamente non convenzionali per trasformare l’attuale situazione di emergenza in una vera opportunità di turismo. Si parla in particolare del “Loften Quartine Tour”, un “pacchetto sicuro” pensato da Quality Group e marchiato da Il Diamante che punta […]

Categorie

di tendenza