Connect with us
Pubblicità

Valsugana e Primiero

La replica di Pasquazzo alla fine conferma tutto: «Quelli del PD che volevano smantellare l’ospedale di san Lorenzo…»

Pubblicato

-

L’articolo della nostra testata pubblicato ieri sulle anticipazioni in vista delle Elezioni Comunali di Castel Ivano ha avuto l’immediata reazione dei due esponenti del Partito Democratico della Valsugana citati.

Il presidente della Comunità di Valle Valsugana Tesino Attilio Pedenzini un una nota inviata alla nostra redazione ha negato un coinvolgimento nelle operazioni tese ad evitare la conferma dell’attuale primo cittadino Vesco aggiungendo che i suoi sforzi sono tesi a riproporre un ‘esperienza positiva.

In seconda battuta è arrivata anche la stizzosa nota dell’assessore Giacomo Pasquazzo, che bolla la nostra notizia come fake news (come faceva il PD borghesano durante le elezioni di Borgo dove invece tutte le notizie si sono rivelate vere)  arrivando a chiedere perfino la rettifica dell’articolo.

Pubblicità
Pubblicità

Ma si sa che per «quelli del PD» ogni notizia che non li aggrada, anche se vera, diventa una fake news. Quindi nessuna novità all’orizzonte.

Secondo l'”arguto” Pasquazzo quanto scritto ieri dal nostro giornale non sarebbe vero solo perché non lo abbiamo contattato. Un sillogismo che ancora una volta dimostra il perché del fallimento su tutti i fronti del PD che negli ultimi anni non è riuscito a vincere nemmeno le elezioni della bocciofila del paese.

È ovvio che Pasquazzo dimostra ancora una volta come per certi personaggi della sinistra la libertà di stampa che tanto sbandierano in piazza in ogni occasione sia solo a senso unico.

Ma la cosa che fa riflettere ancora di più è il fatto che nella sua «finta» smentita Pasquazzo non si accorge nemmeno di confermare quello che il nostro giornale ha scritto. E la timidezza che emerge dalla sua «smentita» alla fine conferma la nostra tesi.

Pasquazzo infatti nella sua nota non smentisce nulla di quanto scritto dalla nostra testata ieri.

Pubblicità
Pubblicità

Una nota che dice tutto e nulla dove l’esponente del Partito Democratico si arrampica su gli specchi  sulla decisione di aver fatto mancare la maggioranza su un punto importante come la messa in sicurezza della SS 47 dichiarando di aver dato spiegazioni “sedi istituzionali competenti” da perfetto radical chic di sinistra  perdendo l’occasione di farlo ora. È già, perché «quelli del PD” inneggiano alla libertà di stampa quando ne hanno bisogno poi però quando hanno l’occasione di riferire alla stampa qualche imprecisione si tirano indietro.

Di fatto Pasquazzo non ha smentito quanto riportato dalla nostra testata a differenza di Pedenzini ed a oggi nessuna nota ufficiale e pervenuta dal primo cittadino di Castel Ivano Alberto Vesco, questo è un dato di fatto.

Lo stesso Pasquazzo nella nota da lui inviata considera originali alcune considerazioni sulla sua persona, evidentemente aver rispolverato alcune sue prese di posizione come la crociata verso la caserma dei vigili del fuoco del’ex Comune di Ivano Fracena con tanto di comitato costituito e “capitanato” da lui ha dato molto fastidio.

Ma visto che Pasquazzo considera originali alcune considerazioni fatte sulla sua persona (di carattere politico) ora c’è un’altra chicca scoperta che riguarda il difensore della libera stampa democratica (la sua).   Infatti di Pasquazzo si ricorda ancora la forte presa di posizione quando nel 2014 ricopriva l’incarico di Coordinatore del PD di Valle. 

In quel frangente si  contrappose alla difesa dell’Ospedale San Lorenzo chiedendo in particolare il depotenziamento del reparto di chirurgia nel nome del PD che all’epca governava la nostra Provincia scatenando le ire del Consiglio della Salute e dei sindaci della Valsugana come riportato da alcune testate (link).

Pasquazzo quindi ha sempre dimostrato di fare gli interessi del Partito Democratico  dati alla mano anziché quelli della Valsugana.

Per quanto riguarda i contenuti dell’articolo di ieri confermiamo tutto aggiungendo che da parte di Pasquazzo la volontà di non continuare con Vesco nasce principalmente dalla poca condivisione in questa legislatura su molti temi.

Vesco, come si sa, lavora per una nota azienda agro alimentare della Valsugana a tempo pieno pertanto il tempo che gli resta è ben poco.

Per questo spesso non ha preso decisioni autonome visto il poco tempo libero a disposizione per la condivisione di tematiche, problematiche ecc.

Questo comportamento comincia a dare fastidio alla maggioranza.

Ma la novità è che alcuni membri dell’attuale minoranza sarebbero indirizzati a sostenere Vesco in caso che Pasquazzo candidi sindaco o con un suo soggetto politico vicino al PD.

Per il paladino della Libertà di stampa insomma potrebbero arrivare tempi cupi.

IL COMUNICATO DI PASQUAZZO « Rispetto al merito, vorrei precisare che il sottoscritto si è sempre espresso nelle sedi istituzionali competenti riportando le proprie idee e comunicando quindi in seduta pubblica le proprie valutazioni. Così si è verificato nel caso del dibattito in Consiglio comunale sulla SS47. Il sottoscritto non ha nessun problema nel comunicare le proprie considerazioni su qualsiasi materia e, se contattato, risponde alle domande. Trovo “originale” che si costruiscano pensieri altrui senza neanche aver contattato il diretto interessato.  Il sottoscritto ha avuto modo di esprimere idee diverse anche in altre occasioni in sede di consiglio comunale (per esempio) ma non ha mai fatto mancare il sostegno all’Amministrazione e non ha mai fatto venire meno il proprio impegno nel ruolo ricoperto. A dimostrazione di ciò posso citare le numerose iniziative e i progetti messi in campo in questi anni e condivisi dalla stessa Amministrazione. Trovo surreale che si costruiscano pensieri senza manco aver sentito i diretti interessati. Come trovo originali alcune considerazioni svolte sulla mia persona.»

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Dalla città al bosco: Gli incredibili benefici di vivere con la natura
    Nelle città le persone vivono in condizioni artificiali, più o meno distanti da tutto ciò che sarebbe ideale per loro, circondati da un paesaggio interamente costruito caratterizzato da luci, folla e rumore, in cui tutto richiede scelte, decisioni e velocità. Nonostante la vita urbana comporti in sé anche numerosi vantaggi, sempre più persone tendono ad […]
  • Scuole chiuse e Coronavirus: Carabinieri consegnano i libri a casa
    Da qualche settimana sono in atto i severi controlli lungo le strade e nei centri città di tutta Italia da parte delle forze dell’ordine per il rispetto delle prescrizioni imposte dal Governo per il contenimento della diffusione del Covid – 19. In particolare, i Carabinieri della Provincia di Sondrio, oltre a sorvegliare gli automobilisti e […]
  • Plasma dei pazienti guariti per guarire dal Coronavirus: la prima sperimentazione a Pavia
    Ogni giorno da settimane ormai, la Protezione Civile oltre a citare i nuovi casi positivi da Coronavirus, comunica anche il numero ultimamente sempre più crescente delle persone guarite dal Covid- 19. Avendo la consapevolezza che il vaccino è ancora lontano e in fase di sperimentazione, fino ad ora le cure adottate negli ospedali italiani, si […]
  • Coronavirus: gli italiani si aiutano con la “spesa sospesa”
    Le giornate difficili che l’Italia sta percorrendo, vengono straordinariamente vissute e affrontate con spirito di comunità da tutto il Paese, sia attraverso donazioni di privati ed aziende per alleggerire il carico economico della sanità, sia attraverso particolari iniziative solidali per aiutare le famiglie che si trovano in maggiore difficoltà. La nuova frontiera della solidarietà fonda le […]
  • Da Valentino ad Armani: la moda italiana unita contro il Coronavirus
    In un momento in cui tutte le attività commerciali ed economiche del Paese risultano paralizzate, sono molte le iniziative solidali per fronteggiare la difficile situazione causata dall’epidemia sanitaria. Da Valentino a Gucci fino ad Armani: ora, anche i grandi nomi del mondo della moda, uniti da obbiettivi comuni, hanno deciso di reagire mobilitandosi per lavorare […]
  • Ricette di Pasqua: golosità per grandi e piccini
    Per non passare le giornate nella noia, lavorando o cercando di far passare il tempo ai bambini, sul web sono presenti moltissime ricette adatte a chiunque abbia voglia di passare un pomeriggio in cucina, divertendosi e magari senza dimenticare di mostrare un pizzico di spirito pasquale! ARANCINI PROSCIUTTO E MOZZARELLA Con il fritto sta bene […]
  • Torino: l’evento è annullato, ma la primavera regala i 100 mila protagonisti
    Da nord a sud l‘effetto del Coronavirus in Italia e, quindi, delle misure restrittive adottate dal Governo per contenere la pandemia, mostrano intere città, strade, paesi e stazioni completamente deserte, costringendo a casa milioni di persone e lasciando la primavera l’unica ad essere libera di proseguire indisturbata il suo naturale percorso. Come molte attività commerciali, […]
  • Ricette di Pasqua semplici e veloci, da fare in compagnia!
    Pasqua si avvicina e, molto probabilmente, in questo 2020 non ci saranno grandi ritrovi tra amici e parenti. Tuttavia, questo non è un valido motivo per impigrirsi e non cucinare niente di particolare. Soprattutto in queste giornate, per chi ha dei figli piccoli la vita non è proprio semplice: come far passare, quindi, il tempo […]
  • Coronavirus e stampanti 3D: Mercedes Benz pronta alla produzione di dispositivi medici
    Un periodo così instabile ed incerto come quello del recente allarme sanitario da Covid- 19, costringe ad una stretta coalizione internazionale che riesca a coinvolgere ed unire il maggior numero di forze e di aiuti possibili per riuscire contenere l’emergenza. Per questo, la nota casa automobilistica tedesca Mercedes Benz scende da protagonista in campo, mettendo […]

Categorie

di tendenza