Connect with us
Pubblicità

Sport Trentino

Il Levico si sbarazza della Folgore Caratese per 1-0 e allunga sulla zona retrocessione

Pubblicato

-

Il Levico porta a casa una vittoria preziosissima nella corsa per non retrocedere. Con i tre punti di oggi si porta a +7 dalla zona retrocessione e in piena corsa playout. La squadra affrontata questo pomeriggio è la Folgore Caratese, quinta forza del campionato.

Anch’essa, come le prime squadre del girone, annovera una rosa di tutto rispetto. Tra la panchina e l’undici iniziale sono ben nove i giocatori provenienti dalla Primavera  o dalla prima squadra di società  di serie A e di serie B: tre provengono dalla Primavera del Milan (il capitano Marconi, la mezz’ala Kyeremateng e l’ala destra Ngon); il terzino destro Agnelli dalla primavera del Sassuolo;  il difensore centrale Monticone dalla primavera della Sampdoria; il mediano Cozzari dalla primavera del Bologna; la punta Bartulovic dalla primavera del Chievoverona; la seconda punta Valotti ha all’attivo 31 presenze e 1 gol in Serie B con il Brescia e il difensore centrale Gigli ha esordito in Serie A con il Parma e ha giocato in Serie B con il Crotone.

La squadra della provincia di Monza parte subito forte. Valotti, Ferrari e Kyeremateng si trovano a memoria e gli scambi corti in area di rigore lasciano imbambolata la difesa di casa. Su una di queste azioni Valotti si trova solo davanti alla porta ma spreca calciando a lato.

Pubblicità
Pubblicità

Da qui in poi il centrale del Levico Pralini inizia a prendere le contromisure e la squadra ospite farà parecchia fatica per tutto resto della partita.

Da calcio d’angolo la punta del Levico Rizzieri stacca indisturbato di testa, ma Cortinovis con un miracolo riesce a neutralizzare. È l’azione da gol più nitida di tutto il primo tempo.

La Folgore ci prova prima con una punizione del talentuoso ex Catania Di Stefano e con poi con un tiro di Kyeremateng. Entrambe le conclusioni non centrano però la porta.

Pubblicità
Pubblicità

Il gioco della Folgore pare abbastanza prevedibile: l’esperta punta Nicola fa da sponda appoggiando per Di Stefano o Troiano che lanciano lungo sfruttando la velocità di Valotti. La seconda punta, molto veloce e dal baricentro basso, viene però “mangiato” dalla stazza di Bonetto e Pralini.

Il Levico gioca un buon calcio, fatto soprattutto di contenimento e di lampi offensivi. Si ricorre spesso al lancio lungo innescando sulla sinistra la punta Esposito, che però per tutto il primo tempo non è riuscita a farsi largo tra le maglie della difesa.

Pubblicità
Pubblicità

Nel secondo tempo la partita inizia su ritmi molto bassi, ma proprio nel momento in cui stava incombendo il sonno,  una splendida punizione del capitano Cardore porta al ventesimo la squadra di casa in vantaggio. Sugli spalti è il delirio, tanto che i festeggiamenti si protraggono a lungo.

Il mister della Folgore Longo, ex viceallenatore di Panucci ai tempi del Livorno in Serie B, si gioca il tutto per tutto mettendo dentro altri attaccanti: Bartulovic e Graziani al posto dei due centrocampisti Di Stefano e Troiano. La Folgore ci prova in tutti i modi ma la squadra di casa spazza via qualsiasi pallone.

Per il Levico entra anche Piacente con il solo scopo di fare a sportellate. Alla mezz’ora i gialloblu rischiano di chiudere la partita. Da calcio di punizione svetta Pralini, ma Cortinovis è ancora una volta straordinario.

Mancano pochi minuti alla fine e dagli spalti partono i consigli più diversi: «buttala via», «perdi tempo», «fai fallo». Nonostante alcuni acuti di Kyeremateng abbiano messo davvero paura, alla fine il Levico è riuscito a conquistare una vittoria sofferta, ma meritata. I quattro gol presi all’andata si possono definire ormai come un incidente di percorso.

LEVICO TERME: Boglic, Togola, Pralini, Monaco, Micheli, Bonetto, Voltasio, Cardore (33°st Piacente),Petrucci (19°st Marku), Rizzieri, Esposito (33°st Caruso).  All:Cortese
FOLGORE CARATESE: Cortinovis, Marconi, Gigli, Monticone, Agnelli,  Valotti (19°st Silvestro), Di Stefano (24°st Bartulovic), Ciko (30°st Cozzari), Troiano (24°st Graziani), Ferrari, Kyeremateng . All: Longo
Arbitro: Fantozzi di Civitavecchia (RM), guardalinee Concari di Parma e Pasi di Ravenna
Reti: 20°st Cardore (L)
Ammoniti: Rizzieri (L), Marconi e Gigli (F)

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Dai semi di mela un olio “green” per uso alimentare e cosmetico
    Da assaggiare cruda nell’insalata o cotta nella torta, fino alle bevande con succhi, centrifugati e la versione alcolica, il sidro: le mele sono in assoluto uno dei frutti più versatili nonché sani da utilizzare in cucina. Nonostante la mela sia un frutto quasi completamente commestibile, il residuo di una lavorazione ad uso industriale è il […]
  • Lago Nero e Cornisello: luoghi mozzafiato incastonati tra le Dolomiti di Brenta
    Tra le spettacolari Dolomiti di Brenta è possibile trovare dei paesaggi davvero mozzafiato. Alcuni di questi è possibile immortalarli in Val Nambrone, una diramazione della Valle di Campiglio, che porta alle cime del gruppo della Presanella. Questa zona è famosa soprattutto per i suoi laghi alpini tra cui il Lago Nero ed i laghi di […]
  • Vestiti digitali: l’abito che compri, indossi ma non esiste
    Dietro al glamour e allo scintillio dei vestiti nuovi, appena usciti dai negozi, il mondo della moda si ritrova in una fase epocale di cambiamento trainata dalla trasformazione dei comportamenti di acquisto dei prodotti, dalle diverse esigenze dei consumatori e soprattutto dalla forte rivoluzione digitale. In ambito fashion infatti, i cambiamenti più significativi riguardano la […]
  • Gelato alla frutta o gelato alle creme? Questo è il dilemma
    Che estate sarebbe senza gelato? Colorato, fresco, gustoso e perfetto per una merenda golosa o per una serata davanti al ventilatore, il gelato è un must della bella stagione. I gusti ormai sono infiniti, si va dal dolce al salato, dal classico gelato al gelato fritto… insomma, ce n’è per tutti i palati! Ma è […]
  • Da aerei e droni, “bombe di semi” contro la deforestazione in Thailandia
    La fame di risorse naturali che portano alla riconversione di zone naturali in coltivazioni e zone urbane è un fenomeno storico, noto fin dalle origini antiche ma mai così sviluppato come nelle proporzioni attuali. La deforestazione infatti, è considerata uno dei più grandi mali della società moderna che, oltre ad aggravare una vasta gamma di […]
  • Isole Borromee: le tre incredibili ‘perle’ del lago Maggiore
    Incastonato tra i rilievi collinari e montuosi delle terre svizzere e quelle italiane, nelle regioni di Lombardia e Piemonte si aprono le meravigliose acque del Lago Maggiore, rese spettacolari dai tratti di costa punteggiata di castelli, ville monumentali e circondate dai rigogliosi e coloratissimi giardini. Dal favoloso clima, alle bellezze architettoniche, alla ricca eredità archeologica, […]
  • Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
    Nonostante il tanto desiderato Super Eco Bonus del 110 %, il pacchetto di incentivi fiscali relativi alle detrazioni per le riqualificazioni energetiche e misure antisismiche sia entrato ufficialmente in vigore dal mese di luglio 2020, si pensa già ad un allargamento della platea per la super detrazione. È stata presentata infatti, una riformulazione di un […]
  • Ghiaccioli fatti in casa: mille gusti di golosità!
    Quando arriva l’estate nei nostri congelatori non mancano mai alcune scatole di ghiaccioli. Golosi, gustosi, colorati e adatti a tutti i gusti: i ghiaccioli possono essere l’ingrediente perfetto per una merenda tra amici, fresca e rigorosamente instagrammabile. Ma è davvero così complicato prepararli? Gli ingredienti per preparare i ghiaccioli sono davvero semplici e pochi: i […]
  • Garda See Charter: tra l’arte del navigare e un’avventura sportiva
    Venti che soffiano costanti e regolari, onde perfette e mai eccessivamente abbondanti, acqua celeste e leggermente illuminata dai caldi raggi del sole che rendono il clima mite tutto l’anno: queste sono solo alcune delle condizioni ideali per un’esperienza in barca a vela sulle acque del Lago di Garda. Quello del Lago di Garda, tra il […]

Categorie

di tendenza