Connect with us
Pubblicità

Sport Trentino

Il Levico si sbarazza della Folgore Caratese per 1-0 e allunga sulla zona retrocessione

Pubblicato

-

Il Levico porta a casa una vittoria preziosissima nella corsa per non retrocedere. Con i tre punti di oggi si porta a +7 dalla zona retrocessione e in piena corsa playout. La squadra affrontata questo pomeriggio è la Folgore Caratese, quinta forza del campionato.

Anch’essa, come le prime squadre del girone, annovera una rosa di tutto rispetto. Tra la panchina e l’undici iniziale sono ben nove i giocatori provenienti dalla Primavera  o dalla prima squadra di società  di serie A e di serie B: tre provengono dalla Primavera del Milan (il capitano Marconi, la mezz’ala Kyeremateng e l’ala destra Ngon); il terzino destro Agnelli dalla primavera del Sassuolo;  il difensore centrale Monticone dalla primavera della Sampdoria; il mediano Cozzari dalla primavera del Bologna; la punta Bartulovic dalla primavera del Chievoverona; la seconda punta Valotti ha all’attivo 31 presenze e 1 gol in Serie B con il Brescia e il difensore centrale Gigli ha esordito in Serie A con il Parma e ha giocato in Serie B con il Crotone.

La squadra della provincia di Monza parte subito forte. Valotti, Ferrari e Kyeremateng si trovano a memoria e gli scambi corti in area di rigore lasciano imbambolata la difesa di casa. Su una di queste azioni Valotti si trova solo davanti alla porta ma spreca calciando a lato.

Pubblicità
Pubblicità

Da qui in poi il centrale del Levico Pralini inizia a prendere le contromisure e la squadra ospite farà parecchia fatica per tutto resto della partita.

Da calcio d’angolo la punta del Levico Rizzieri stacca indisturbato di testa, ma Cortinovis con un miracolo riesce a neutralizzare. È l’azione da gol più nitida di tutto il primo tempo.

Pubblicità
Pubblicità

La Folgore ci prova prima con una punizione del talentuoso ex Catania Di Stefano e con poi con un tiro di Kyeremateng. Entrambe le conclusioni non centrano però la porta.

Il gioco della Folgore pare abbastanza prevedibile: l’esperta punta Nicola fa da sponda appoggiando per Di Stefano o Troiano che lanciano lungo sfruttando la velocità di Valotti. La seconda punta, molto veloce e dal baricentro basso, viene però “mangiato” dalla stazza di Bonetto e Pralini.

Il Levico gioca un buon calcio, fatto soprattutto di contenimento e di lampi offensivi. Si ricorre spesso al lancio lungo innescando sulla sinistra la punta Esposito, che però per tutto il primo tempo non è riuscita a farsi largo tra le maglie della difesa.

Nel secondo tempo la partita inizia su ritmi molto bassi, ma proprio nel momento in cui stava incombendo il sonno,  una splendida punizione del capitano Cardore porta al ventesimo la squadra di casa in vantaggio. Sugli spalti è il delirio, tanto che i festeggiamenti si protraggono a lungo.

Il mister della Folgore Longo, ex viceallenatore di Panucci ai tempi del Livorno in Serie B, si gioca il tutto per tutto mettendo dentro altri attaccanti: Bartulovic e Graziani al posto dei due centrocampisti Di Stefano e Troiano. La Folgore ci prova in tutti i modi ma la squadra di casa spazza via qualsiasi pallone.

Per il Levico entra anche Piacente con il solo scopo di fare a sportellate. Alla mezz’ora i gialloblu rischiano di chiudere la partita. Da calcio di punizione svetta Pralini, ma Cortinovis è ancora una volta straordinario.

Mancano pochi minuti alla fine e dagli spalti partono i consigli più diversi: «buttala via», «perdi tempo», «fai fallo». Nonostante alcuni acuti di Kyeremateng abbiano messo davvero paura, alla fine il Levico è riuscito a conquistare una vittoria sofferta, ma meritata. I quattro gol presi all’andata si possono definire ormai come un incidente di percorso.

LEVICO TERME: Boglic, Togola, Pralini, Monaco, Micheli, Bonetto, Voltasio, Cardore (33°st Piacente),Petrucci (19°st Marku), Rizzieri, Esposito (33°st Caruso).  All:Cortese
FOLGORE CARATESE: Cortinovis, Marconi, Gigli, Monticone, Agnelli,  Valotti (19°st Silvestro), Di Stefano (24°st Bartulovic), Ciko (30°st Cozzari), Troiano (24°st Graziani), Ferrari, Kyeremateng . All: Longo
Arbitro: Fantozzi di Civitavecchia (RM), guardalinee Concari di Parma e Pasi di Ravenna
Reti: 20°st Cardore (L)
Ammoniti: Rizzieri (L), Marconi e Gigli (F)

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Profumi funzionali: in arrivo nuove fragranze per diminuire lo stress ed aumentare il benessere
    I ricordi e le emozioni sono unite da un profondo e stretto legame con l‘olfatto che lo rendono come il gusto, uno dei sensi più potenti e straordinari arrivando ad influenzare molte volte anche i nostri comportamenti. L’olfatto è quel senso che non solo riesce a collegare i ricordi, gli attimi e addirittura i sapori […]
  • Svizzera: dal 2020 il tragitto casa – lavoro viene considerato orario d’ufficio
    In metropolitana, in autobus o in treno: tutti i giorni durante il tragitto che da casa porta al lavoro si risponde a numerose telefonate, si inviano e ricevono sollecitazioni, informazioni o delucidazioni sia via mail che attraverso social riguardo gli impegni lavorativi della giornata e della settimana. Dal primo gennaio 2020, in Svizzera, il tragitto […]
  • “Cortex Cast”: il gesso del futuro direttamente dalla stampante 3D
    Il gesso è da sempre stato l’irritante, ingombrante e pesante compagno di molte convalescenze, accompagnando e terrorizzando per settimane milioni di persone in tutto il mondo. Molto presto tutto questo potrebbe diventare soltanto ricordo molto lontano; a rimpiazzare con notevole onore il vecchio gesso sarebbe “Cortex Cast”: un esoscheletro stampato in 3D, composto da nylon […]
  • Formaggella della Solidarietà: il Caseificio Val di Fiemme ed il successo del volontariato d’impresa
    Le aziende hanno diversi sistemi e modi per creare valore, ma soltanto uno riesce a generare opportunità ed importanza contribuendo con successo al benessere del territorio e della società: Il volontariato sociale d’impresa. Il Caseificio della Val di Fiemme è entrato e si è distinto in questo importante mondo, creando e dedicando ad ogni anno […]
  • Affitti troppo alti: Berlino impone con legge un tetto massimo ai prezzi
    In tutta Italia, le cifre da capogiro degli appartamenti in affitto colpiscono direttamente ragazzi, studenti universitari ed intere famiglie che, costretti a scontrarsi con le difficoltà lavorative e la mancanza di un capitale iniziale per acquistare una casa di proprietà, devono a ripiegare sull’appartamento in affitto. Nonostante le cifre improponibili, il profondo cambiamento della società […]
  • Bhutan: l’incredibile fascino del Paese più felice del mondo
    Incastonato tra le rocce dell’immensa catena montuosa Himalayana, tra Cina e India, la natura lascia spazio al piccolo ma affascinate Stato monarchico del Bhutan. Nonostante sia uno dei paesi più poveri dell’Asia, qui si registra il tasso di felicità più elevato di tutto il continente e l’ottavo nella classifica mondiale. Infatti, oltre agli incredibili paesaggi, […]
  • Mobili fonoassorbenti per eliminare i rumori da casa e dagli uffici
    Il rumore del traffico esterno, il calpestio proveniente dal piano superiore, la televisione del vicino a volume troppo alto: questi sono solo alcuni dei rumori che possono infastidire l’ambiente domestico. Il mercato offre moltissimi sistemi per ottimizzare, migliorare e molte volte eliminare il problema: dai blocchi di muratura, applicati sopratutto nelle nuove costruzioni, ai feltri […]
  • Stop agli oggetti smarriti: Google Tile aiuta a trovare le chiavi di casa
    Perdere oggetti e non riuscire più a ritrovarli è diventato un fenomeno talmente comune e frequente dall’essere d’ispirazione a numerose ricerche scientifiche per riuscire a determinarne le cause e i motivi. Secondo alcuni ricercatori, oltre allo stress e la fretta, sarebbero le attività inconsce ad allargare le possibilità di perdita. Infatti, senza volerlo spostiamo gli […]
  • Parco giochi per anziani: l’incredibile idea per che unisce il gioco alla salute
    All’arrivo della terza età troppo spesso si tende ad uscire e socializzare meno, con risultati non completamente positivi sulla salute. Una delle soluzioni insieme alle tante attività può essere lo sport: una perfetta occasione di interazione e socializzazione che permette di mantenersi attivi non solo nel corpo ma anche nello spirito. Per aiutare gli anziani […]

Categorie

di tendenza