Connect with us
Pubblicità

Trento

Lucio Gardin nominato direttore artistico delle Feste Vigiliane: «Ecco cosa cambierò nella prossima edizione»

Pubblicato

-

Martedì il consiglio d’amministrazione del Centro Santa Chiara di Trento ha deciso che il nuovo direttore artistico per le Feste Vigiliane sarà Lucio Gardin.

Il consiglio è composto dai consiglieri di nomina provinciale Sergio Divina (il presidente), Sandra Matuella e Daniele Lazzeri e dai rappresentanti del comune di Trento con Paolo Dalla Sega e del comune di Rovereto con Maurizio Cau.

La scelta di Lucio Gardin meglio rappresenta i valori tradizionali trentini e cristiani e appare di continuità con il grandissimo lavoro da Guido Malossini che affiancherà l’artista roveretano nell’organizzazione. 

Pubblicità
Pubblicità

«Con Guido Malossini tutto quanto è stato fatto ha funzionato perfettamente quindi non c’è alcun motivo per cambiare la sua filosofia»afferma Gardin.

Lucio Gardin pare avere le idee chiare sulle possibili novità che intendono coinvolgere ancora di più i giovani: «Mi piacerebbe che le Feste aiutassero i più giovani a spegnere lo smarthpone e uscire dalla camera, per riscoprire i fondamenti dello spirito e morali alla base del nostro essere trentini. Quel tipo di atteggiamenti che non possono essere scaricati con una APP. E non si trovano neanche tra le emoticon».

Pubblicità
Pubblicità

Lucio Gardin è un nome che spesso è risuonato nell’ambiente del Centro Santa Chiara ma che, voci di corridoio, dicono essere sempre stato «stoppato» per le sue simpatie di centro destra che peraltro lui ha esternato senza nessun problema seppur moderatamente: «credo che le competenze di un artista debbano andare oltre le simpatie politiche. Oggi la politica ha il compito di premiare la meritocrazia e in tal senso deve dare una forte messaggio da qui in avanti»

Nel 2018 si scagliò contro la giunta Rossi, e quindi contro il centrosinistra, utilizzando sui social la frase «politici in carica come in discarica».

Ma con il suo insediamento qualcosa cambierà.

Quanto punterai sulla musica in queste feste Vigiliane? 

«La musica, come la danza, i canti, le poesie o le opere teatrali in vernacolo fanno parte delle tradizioni e usanze da cui non possono prescindere le Vigiliane avendo una radice popolare. In che percentuale inciderà la musica piuttosto che la poesia, ora non sono in grado di dirtelo».

Intendi cambiare Palio dell’Oca e Penitenza ecc.?

«Che senso ha cambiare una cosa che funziona? Compatibilmente coi tempi che sono piuttosto serrati, visto che nelle passate edizioni si iniziava a lavorare a quella successiva dalla settimana dopo che era finita la precedente, e invece in quest’edizione si inizia a metà del tempo a disposizione, la mia idea è di mantenere tutti gli eventi più importanti. A questi, saranno certamente aggiunti dei nuovi eventi, ma prima voglio confrontarmi con Comune di Trento e S.Chiara perché un evento così complesso va programmato in cooperazione e collaborazione».

Dai, non puoi proprio dirci niente, neanche un’idea in cantiere?

«Molti anni fa (1852) Piedicastello era il porto principale di Trento, e gli abitanti del quartiere, proprio per l’importanza economica che ricopriva il sobborgo, si proclamarono “Repubblica”. Questa “Repubblica” era in antagonismo con la città Trento Urbe. Mi piacerebbe rappresentare questa disfida con una partita a sacchi viventi. E poi si potrebbe innovare anche il processo di penitenza, dando la possibilità al pubblico di fare il giudice e decidere chi condannare e chi prosciogliere dalle accuse attraverso un SMS. Ma sono solo delle idee, da direttore artistico. Poi ci si deve confrontare con il tempo e le persone a disposizione».

Altro?

«Certo che sei peggio di un giornalista! Beh sarebbe bello rivedere “Veni Creator” all’interno del Duomo di Trento. La rivisitazione storica che spiega perché Trento fu scelta tra Brescia e Mantova quale città del Concilio, mi piacerebbe riproporla al mattino per gli studenti delle scuole superiori, e alla sera per chi ancora non l’ha vista»

Si prospetta una edizione delle feste Vigiliane con molte novità dopo due anni che avevano sopito l’entusiasmo di qualche trentino. Si riparte quindi con la sinergia fra il vecchio e il nuovo per una nuova miscela targata Lucio Gardin.

Ci sarà da ridere insomma, come spesso succede quando lui diventa protagonista. 

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Profumi funzionali: in arrivo nuove fragranze per diminuire lo stress ed aumentare il benessere
    I ricordi e le emozioni sono unite da un profondo e stretto legame con l‘olfatto che lo rendono come il gusto, uno dei sensi più potenti e straordinari arrivando ad influenzare molte volte anche i nostri comportamenti. L’olfatto è quel senso che non solo riesce a collegare i ricordi, gli attimi e addirittura i sapori […]
  • Svizzera: dal 2020 il tragitto casa – lavoro viene considerato orario d’ufficio
    In metropolitana, in autobus o in treno: tutti i giorni durante il tragitto che da casa porta al lavoro si risponde a numerose telefonate, si inviano e ricevono sollecitazioni, informazioni o delucidazioni sia via mail che attraverso social riguardo gli impegni lavorativi della giornata e della settimana. Dal primo gennaio 2020, in Svizzera, il tragitto […]
  • “Cortex Cast”: il gesso del futuro direttamente dalla stampante 3D
    Il gesso è da sempre stato l’irritante, ingombrante e pesante compagno di molte convalescenze, accompagnando e terrorizzando per settimane milioni di persone in tutto il mondo. Molto presto tutto questo potrebbe diventare soltanto ricordo molto lontano; a rimpiazzare con notevole onore il vecchio gesso sarebbe “Cortex Cast”: un esoscheletro stampato in 3D, composto da nylon […]
  • Formaggella della Solidarietà: il Caseificio Val di Fiemme ed il successo del volontariato d’impresa
    Le aziende hanno diversi sistemi e modi per creare valore, ma soltanto uno riesce a generare opportunità ed importanza contribuendo con successo al benessere del territorio e della società: Il volontariato sociale d’impresa. Il Caseificio della Val di Fiemme è entrato e si è distinto in questo importante mondo, creando e dedicando ad ogni anno […]
  • Affitti troppo alti: Berlino impone con legge un tetto massimo ai prezzi
    In tutta Italia, le cifre da capogiro degli appartamenti in affitto colpiscono direttamente ragazzi, studenti universitari ed intere famiglie che, costretti a scontrarsi con le difficoltà lavorative e la mancanza di un capitale iniziale per acquistare una casa di proprietà, devono a ripiegare sull’appartamento in affitto. Nonostante le cifre improponibili, il profondo cambiamento della società […]
  • Bhutan: l’incredibile fascino del Paese più felice del mondo
    Incastonato tra le rocce dell’immensa catena montuosa Himalayana, tra Cina e India, la natura lascia spazio al piccolo ma affascinate Stato monarchico del Bhutan. Nonostante sia uno dei paesi più poveri dell’Asia, qui si registra il tasso di felicità più elevato di tutto il continente e l’ottavo nella classifica mondiale. Infatti, oltre agli incredibili paesaggi, […]
  • Mobili fonoassorbenti per eliminare i rumori da casa e dagli uffici
    Il rumore del traffico esterno, il calpestio proveniente dal piano superiore, la televisione del vicino a volume troppo alto: questi sono solo alcuni dei rumori che possono infastidire l’ambiente domestico. Il mercato offre moltissimi sistemi per ottimizzare, migliorare e molte volte eliminare il problema: dai blocchi di muratura, applicati sopratutto nelle nuove costruzioni, ai feltri […]
  • Stop agli oggetti smarriti: Google Tile aiuta a trovare le chiavi di casa
    Perdere oggetti e non riuscire più a ritrovarli è diventato un fenomeno talmente comune e frequente dall’essere d’ispirazione a numerose ricerche scientifiche per riuscire a determinarne le cause e i motivi. Secondo alcuni ricercatori, oltre allo stress e la fretta, sarebbero le attività inconsce ad allargare le possibilità di perdita. Infatti, senza volerlo spostiamo gli […]
  • Parco giochi per anziani: l’incredibile idea per che unisce il gioco alla salute
    All’arrivo della terza età troppo spesso si tende ad uscire e socializzare meno, con risultati non completamente positivi sulla salute. Una delle soluzioni insieme alle tante attività può essere lo sport: una perfetta occasione di interazione e socializzazione che permette di mantenersi attivi non solo nel corpo ma anche nello spirito. Per aiutare gli anziani […]

Categorie

di tendenza