Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

A Cavareno un nuovo corso di autodifesa femminile

Pubblicato

-

Da sinistra Raffaella Battocletti, Ivan Zanon, Carmen Noldin, Irenella Zanoni, Ivan Micheli e Alessio Moser

Un corso per imparare a difendersi in situazioni di pericolo e per essere in grado di riconoscere e prevenire episodi di violenza fisica, verbale e psicologica.

Martedì prossimo, 21 gennaio, prenderà il via il corso gratuito di autodifesa al femminile promosso dall’Associazione Sportiva Anaune Budo Defense di Cles con il sostegno dell’assessorato alle politiche sociali della Comunità della Val di Non e del Comune di Cavareno.

L’iniziativa si svolgerà al Centro CSEN Arena di Cavareno (Tennis Halle) ogni martedì dalle 20 alle 21.30 per un totale di 13 lezioni.

Pubblicità
Pubblicità

Questa proposta, rivolta alla componente femminile, fa seguito a quelle già realizzate negli anni scorsi in alcuni Comuni della Val di Non che hanno visto la partecipazione di 60 donne di ogni età – ha spiegato l’assessore alle politiche sociali, nonché vicepresidente della Comunità di Valle, Carmen Noldin durante la conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa –. Abbiamo riscontrato un grande interesse e un’entusiastica partecipazione, ma anche la richiesta di riprogrammare il corso stesso. Così quest’anno abbiamo deciso di organizzarlo in collaborazione con il Comune di Cavareno e con l’Associazione Sportiva Anaune Budo Defense, in particolare con gli istruttori Ivan Micheli e Alessio Moser”.

Il corso sarà suddiviso in due fasi: oltre alla parte tecnica, verranno affrontati anche gli aspetti psicologico-emotivi insieme alla psicologa Marianna Pertoldi, che porterà il suo contributo per consentire alle donne di sentirsi tranquille anche a livello psicologico. L’autodifesa femminile, infatti, non riguarda soltanto l’aspetto fisico.

Il primo passo nella psicologia dell’autodifesa femminile è proprio la prevenzione, e per attuarla è fondamentale non solo riconoscersi vulnerabili fisicamente, ma anche degne di rispetto e in diritto di tutelare i propri confini sia fisici che psicologici.

Pubblicità
Pubblicità

Siamo convinti – ha proseguito Carmen Noldin – che prevenire sia la mossa giusta per mettersi al riparo da incontri potenzialmente spiacevoli e da brutte esperienze. Purtroppo si legge troppo spesso sui giornali o si viene a conoscenza dai media di aggressioni più o meno violente su donne indifese. Troppe volte si tratta di giovani, ma anche di persone anziane. Con questo nuovo corso non si vuole certo garantire soluzioni totali e sicure per i mille problemi sociali connessi con questi fenomeni, ma la nostra intenzione è quella di fornire un valido supporto per aiutare le donne a potenziare il proprio livello percettivo, a conoscere e a prevenire le situazioni di pericolo e ad acquisire maggiore sicurezza in se stesse”.

A illustrare i dettagli del corso ci ha pensato il maestro Ivan Micheli. “Da parte nostra è un piacere collaborare con la Comunità della Val di Non e il Comune di Cavareno – ha esordito Micheli –. La proposta, dedicata a una categoria purtroppo sempre a rischio, è strutturata in 13 lezioni a partire da martedì prossimo, 21 gennaio, che si terranno dalle 20 alle 21.30 alla Tennis Halle di Cavareno. Grande importanza verrà data alla parte psicologica, per aiutare a capire il pericolo e a denunciare le aggressioni, non solo dal punto di vista fisico. La parte tecnica, invece, entra in campo nel momento in cui non è possibile evitare lo scontro e fornisce gli strumenti per sapersi difendere. Verranno infine proposte 6 ore di lezione con degli esperti internazionali”.

Il corso è gratuito, grazie agli enti che sostengono l’iniziativa, ed è stato programmato dal servizio sociale della Comunità di Valle, in particolare da Irenella Zanoni e Ivan Zanon.

Alle partecipanti è richiesto solamente il versamento di 20 euro quale quota associativa comprensiva di assicurazione. Non è previsto un limite d’età, anche se il corso è consigliato a donne e ragazze dai 12-13 anni in su.

Anche l’assessore alla cultura di Cavareno Raffaella Battocletti si è detta soddisfatta di questa importante proposta. “La nostra amministrazione è felice di ospitare questa iniziativa in un centro rinnovato di recente – ha dichiarato –. La violenza sulle donne è un problema culturale trasversale, che riguarda le grandi città come i piccoli Comuni come i nostri. Intanto che aspettiamo un cambiamento culturale, è importante riuscire a prevenire le situazioni a rischio e a sapersi difendere in caso di aggressione, tenendo alta l’attenzione su un argomento così importante”.

Per la partecipazione al corso è necessario il certificato medico di buona salute. L’iscrizione avverrà alla prima lezione, è comunque gradita una pre-iscrizione tramite e-mail scrivendo all’indirizzo artimarzialicsen@gmail.com. Per informazioni e iscrizioni è possibile chiamare Ivan Micheli (347.9572843) o Alessio Moser (374.0631694).

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Un solo tavolo al ristorante stellato, l’elegante genialità della ristorazione
    Il meglio delle esperienze che Venezia possa offrire è racchiuso in un luogo dove la declinazione dell’esperienza sarà il miglior servizio. Un posto non convenzionale che può essere scelto solo da coloro che accettano di non porre condizioni. Con geniale eleganza, Il Ristorante “Oro” dell’hotel Cipriani a Venezia rinasce mettendo in luce un dettaglio unico […]
  • A Bologna l’economia circolare in edilizia diventa realtà: arriva il nuovo asfalto 100% riciclato
    Un’edilizia circolare sempre più sostenibile dal punto di vista ambientale risulta una strada imprescindibile per il futuro dello sviluppo economico. Il riciclo dei materiali promette infatti oltre ad una sensibile riduzione dei rifiuti e dell’inquinamento, anche un’ottima soluzione per ottimizzare costi e ricavi. In un simile contesto risulta fondamentale lavorare sulla ridefinizione del ciclo produttivo […]
  • Una notte tra le Dolomiti e le stelle a 2055 metri di quota
    A pochi chilometri da Cortina tra cieli sconfinati e cattedrali rocciose esiste una camera che regala l’insolita emozione di ritrovarsi a dormire avvolti dall’affascinante magia di un paesaggio unico al mondo. La starlight Room, inclusa tra i dieci hotel più spettacolari del mondo, si trova infatti sopra al rifugio Col Gallina a 2055 metri in […]
  • “Vuoi costruire una piscina di pregio ma non sai bene da dove iniziare?” Comincia da qui
    Immagina un angolo di vacanza nel tuo giardino o terrazza, uno spazio accogliente e riservato dove poter dimenticare i problemi quotidiani e immergerti in momenti di benessere e relax da solo o con i tuoi cari. Magari è da un po’ che ci pensi ma qualcosa ti frena. Domande del tipo: “Da dove inizio? Mi […]
  • L’idea di rifugio si evolve in sostenibilità, design e tradizione
    Il giusto equilibrio tra sostenibilità, design e tradizione prende forma grazie all’innovativo progetto di due architetti italiani che, reinterpretando l’idea tradizionale di rifugio hanno progettato e realizzato “ The Mountain Refuge”. Si tratta di una piccola capanna modulare dalla forma semplice e minimale che vuole rievocare l’archetipo tradizionale mediante composizioni innovative e contemporanee. La struttura […]
  • Lindt realizza il sogno di ogni bambino: apre in Svizzera la Home of Chocolate
    La Lindt Home of Chocolate, in italiano “Casa del Cioccolato“, avrebbe dovuto aprire le porte al pubblico lo scorso maggio ma, a causa della pandemia di Covid-19 che sta ancora affliggendo la popolazione mondiale, Lindt ha dovuto rimandare questo dolce e atteso appuntamento al 10 settembre 2020. Questa Casa del Cioccolato, situata nella sede di Lindt& Sprüngli […]
  • Internet supera i confini del deserto con 30 palloni aerostatici
    Dal mondo della tecnologia arriva il primo passo verso una società più equa. Il 4G supera i confini del deserto e arriva in Kenya grazie a 30 palloni aerostatici alimentati ad energia solare per garantire una copertura di rete a 14 contee keniote altrimenti isolate. L’iniziativa è frutto di un accordo tra la compagnia telefonica […]
  • Percorso Kneipp: concludere le vacanze in Trentino in totale relax
    La strana e tanto discussa estate 2020 sta per giungere al termine. E, se ci si trova in Trentino Alto-Adige, cosa si può fare per concludere al meglio la propria vacanza? Una delle tappe da non perdere è sicuramente il Percorso Kneipp, Centro situato in Val di Rabbi, per la precisione nella Frazione S. Bernardo. Il […]
  • In Giappone trionfano le vacanze covid – Free, di girare il mondo su un aereo ma con la realtà virtuale
    Per ottemperare alle rigide restrizioni imposte per abbattere la pandemia da Coronavirus garantendo contemporaneamente l’emozione del viaggio in aereo, una compagnia aerea giapponese ha riconvertito la propria offerta proponendo ai clienti  eccentriche vacanze virtuali a bordo di aerei finti con occhiali per la realtà virtuale. L’ideatrice di questo stravagante progetto è la Tokyo First Airlines, che permette […]

Categorie

di tendenza