Connect with us
Pubblicità

Trento

Il Dro conquista un punto preziosissimo nella sfida salvezza con il Villa Valle. Finisce 0-0

Pubblicato

-

Nel turno infrasettimanale la squadra dell’Alto Garda ospita la squadra bergamasca della Val Brembrana appaiata in classifica con soli sette punti in più. La relativa vicinanza in classifica si è tradotta in campo con una gara molto equilibrata e combattuta.

Anche il Villa Valle, così come il Legnano, annovera nella sua rosa un cospicuo numero di giocatori che hanno giocato o che comunque sono di proprietà di club di spessore.

Il difensore Bassi è in prestito dall’Inter, il secondo portiere Gritti è stato di proprietà dell’Atalanta e ha giocato nella serie A svizzera (Bellinzona e Young Boys), il terzino Corna, il mediano Cavagna e il regista Ronzoni provengono anche loro dalle giovanili dell’Atalanta, mentre l’ala sinistra Signorelli è di proprietà del Brescia.

Pubblicità
Pubblicità

Fin da subito i padroni di casa attaccano alti i portatori di palla, mettendo spesso in difficoltà i due centrali bergamaschi.

Con le idee offuscate dal pressing aggressivo, l’impostazione della manovra dal basso inizia a diventare molto faticosa. Il gioco di entrambe le squadre è molto veloce e non stufa neanche un po’.

Le squadre sono similari anche nel cercare di portarsi in vantaggio. Al decimo un tiro del lombardo Motta, classe ’01 e fra i più talentuosi della squadra, finisce di poco alto e pochi minuti più tardi una bordata del fantasista del Dro Antonucci per poco non coglie il palo.

Pubblicità
Pubblicità

Per tutto il primo tempo le conclusioni sono state l’unica arma che entrambe le squadre hanno adottato per cercare di portarsi in vantaggio.

Alla mezz’ora il centrale Karamoko devia provvidenzialmente in calcio d’angolo una conclusione di Meli che probabilmente sarebbe finita in porta.

I tiri continuano ancora, come se la porta fosse un tiro a bersaglio. A un tiro della squadra bergamasca corrisponde un tiro della squadra di casa. A provarci per il Dro è Tuninetti. Conclusione molto forte ma anche questa volta fuori.

L’occasione più nitida di tutto il primo tempo arriva sui piedi sempre di Meli. Il trequartista Crotti scappa sulla fascia e mette in mezzo un cross rasoterra che pesca Meli malamente marcato in area.

Indisturbato, avrebbe la possibilità di portare la sua squadra sull’1-0, ma spreca tutto calciando talmente debole che la palla non arriva neanche in porta.

Il primo tempo si chiude con entrambe le squadre molto propositive dal punto di vista del gioco. Per il Villa Valle tanto passa dal giovane Motta, posizionato alto di sinistra o dal capitano Donida, posizionato alto di destra.

Nel secondo tempo succede poco o nulla. L’unica occasione della partita capita sui piedi dell’attaccante di casa Aquaro. Un lancio dal centrocampo lo proietta solo e indisturbato davanti al portiere.

Sarebbe bastato che avesse indirizzato leggermente il pallone, ma calcia in bocca a Asnaghi. Dalla tribuna partono imprecazioni e insulti.

L’occasione sprecata è stata talmente grave che l’attaccante ne risentirà per tutto il secondo tempo. Il Villa Valle si rivede solo alle mezz’ora con un altro tiro dalla distanza, questa volta di Crotti, che a giro sfiora l’incrocio.

Si arriva quindi al forcing finale. Negli ultimi minuti è solo la squadra di casa a gettarsi con foga in avanti, come se solo ai trentini interessassero i tre punti.

La volontà di portarsi in avanti c’è, ma le occasioni non arrivano. Per il Dro l’importante è comunque non aver perso. L’aver strappato un punto contro il Villa Valle è un altro tassello in più verso la salvezza.

 

DRO ALTO GARDA (4-3-3): Gentile 6.5; Salvaterra 6, Ischia 6.5, Tuninetti 6, Farimbella 6; Menolli 5.5 (17’st Pancheri 6), Karamoko 6, Francescon 5.5 (1’st Calcari 6); Antonucci 6 (17’st Brusco 6), Aquaro 6, Proietto 5.5 (30’st Della Valle s.v.). A disposizione: Gionta, Della Valle, Kostadinovic, Ferreira, Tufo, Sylla. All. Manfioletti.
VILLA VALLE (3-5-2): Asnaghi 7; Donida 6.5, Del Carro 6.5, Barulli 6; Baggi 6, Cavagna 6.5, Tarchini 6.5, Crotti 6.5, Motta 6 (38’st Bance s.v.); Meli 5.5 (5’st Valli 6), Castelli 6 (35’st Ghisalberti s.v.). A disposizione: Gritti, Capelli, Spampatti, Vitali, Massarucci, Corna. All. Mussa.
ARBITRO: Zago di Conegliano
NOTE:  Giornata fredda, campo in discrete condizioni. Spettatori 200 circa. Ammoniti: Farimbella, Karamoko, Aquaro, Cavagna, Barulli.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Il mega – yacht a forma di cigno: la straordinaria opera futurista dell’industria navale italiana
    La sintesi tra i confini della tecnologia e i massimi livelli di design applicati alla nautica è stata svelata e prende il nome decisamente caratteristico di “Avanguardia”, il nuovo yacht che nei prossimi mesi si farà sicuramente notare nei mari di tutto il mondo. Quest’opera avveniristica dell’industria navale salta agli occhi per la sua inconfondibile forma […]
  • Pacchetti “antistress “ in hotel di lusso: giornate alla ricerca del benessere
    Alternare il lavoro con il riposo, mettendo in pausa la routine quotidiana aggiunge una diversione alla vita e permette la splendida occasione di fare esperienze insolite, conoscere luoghi, persone e sopratutto non avere un’agenda giornaliera. In una società iperattiva è quindi indispensabile la ricerca dell’equilibrio perduto anche solo attraverso esclusivi pacchetti antistress in hotel di […]
  • Un solo tavolo al ristorante stellato, l’elegante genialità della ristorazione
    Il meglio delle esperienze che Venezia possa offrire è racchiuso in un luogo dove la declinazione dell’esperienza sarà il miglior servizio. Un posto non convenzionale che può essere scelto solo da coloro che accettano di non porre condizioni. Con geniale eleganza, Il Ristorante “Oro” dell’hotel Cipriani a Venezia rinasce mettendo in luce un dettaglio unico […]
  • A Bologna l’economia circolare in edilizia diventa realtà: arriva il nuovo asfalto 100% riciclato
    Un’edilizia circolare sempre più sostenibile dal punto di vista ambientale risulta una strada imprescindibile per il futuro dello sviluppo economico. Il riciclo dei materiali promette infatti oltre ad una sensibile riduzione dei rifiuti e dell’inquinamento, anche un’ottima soluzione per ottimizzare costi e ricavi. In un simile contesto risulta fondamentale lavorare sulla ridefinizione del ciclo produttivo […]
  • Una notte tra le Dolomiti e le stelle a 2055 metri di quota
    A pochi chilometri da Cortina tra cieli sconfinati e cattedrali rocciose esiste una camera che regala l’insolita emozione di ritrovarsi a dormire avvolti dall’affascinante magia di un paesaggio unico al mondo. La starlight Room, inclusa tra i dieci hotel più spettacolari del mondo, si trova infatti sopra al rifugio Col Gallina a 2055 metri in […]
  • “Vuoi costruire una piscina di pregio ma non sai bene da dove iniziare?” Comincia da qui
    Immagina un angolo di vacanza nel tuo giardino o terrazza, uno spazio accogliente e riservato dove poter dimenticare i problemi quotidiani e immergerti in momenti di benessere e relax da solo o con i tuoi cari. Magari è da un po’ che ci pensi ma qualcosa ti frena. Domande del tipo: “Da dove inizio? Mi […]
  • L’idea di rifugio si evolve in sostenibilità, design e tradizione
    Il giusto equilibrio tra sostenibilità, design e tradizione prende forma grazie all’innovativo progetto di due architetti italiani che, reinterpretando l’idea tradizionale di rifugio hanno progettato e realizzato “ The Mountain Refuge”. Si tratta di una piccola capanna modulare dalla forma semplice e minimale che vuole rievocare l’archetipo tradizionale mediante composizioni innovative e contemporanee. La struttura […]
  • Lindt realizza il sogno di ogni bambino: apre in Svizzera la Home of Chocolate
    La Lindt Home of Chocolate, in italiano “Casa del Cioccolato“, avrebbe dovuto aprire le porte al pubblico lo scorso maggio ma, a causa della pandemia di Covid-19 che sta ancora affliggendo la popolazione mondiale, Lindt ha dovuto rimandare questo dolce e atteso appuntamento al 10 settembre 2020. Questa Casa del Cioccolato, situata nella sede di Lindt& Sprüngli […]
  • Internet supera i confini del deserto con 30 palloni aerostatici
    Dal mondo della tecnologia arriva il primo passo verso una società più equa. Il 4G supera i confini del deserto e arriva in Kenya grazie a 30 palloni aerostatici alimentati ad energia solare per garantire una copertura di rete a 14 contee keniote altrimenti isolate. L’iniziativa è frutto di un accordo tra la compagnia telefonica […]

Categorie

di tendenza