Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Festa di San Romedio, in migliaia al santuario per la fiaccolata e la Messa. Vescovo Lauro: “Non lasciatevi portare via il nome di Gesù”

Pubblicato

-

“Meraviglioso Dio di Gesù di Nazareth scuoti questa Chiesa, scuoti il Trentino e fa’ che gli uomini, prima di abbandonarti, ti diano un ultimo sguardo per accorgersi che quell’Uomo da duemila anni continua a segnare la storia. Tutto è saltato – imperi, sistemi economici – ma continua a esserci il nome di Gesù di Nazareth, testimoniato dai tanti ‘Romedio’ nascosti che, vivendo di Cristo, sfidano la storia e le regalano un futuro”.

La voce dell’arcivescovo Lauro si appassiona più del solito all’apice dell’omelia nel giorno della festa di San Romedio, nella chiesa più elevata dell’eremo noneso, in una giornata tersa e con il termometro ben al di sotto dello zero.

Preceduta dai tre chilometri di emozionante fiaccolata notturna da Sanzeno al santuario, con quasi duemila persone coinvolte in preghiere e riflessioni (quest’anno in particolare sul rapporto giovani-adulti), la festa conferma come l’eremita di Thaur, le cui spoglie sono conservate nel sacello più alto del santuario, sia tra le figure più amate dalla religiosità popolare non solo in Valle di Non ma in tutto il Trentino e pure fuori confine.

Pubblicità
Pubblicità

Lo testimoniano i tanti accenti diversi che accompagnano le strette di mano a don Lauro, salito anche quest’anno al santuario per presiedervi la Messa “grande” delle ore 11 (le altre alle 9 e alle 16).

Ma lo prova anche l’interesse dell’emittente dei vescovi TV2000, impegnata quest’anno in una lunga diretta nazionale dal santuario.

Una festa – sottolinea monsignor Tisi al microfono dell’inviato Enrico Selleri, prima di vestire gli abiti liturgici – che richiama tre dimensioni a cui porre urgente attenzione: la capacità di porsi in ricerca, sul modello di Romedio uomo in perenne ricerca; la fraternità, come quella che anima le migliaia di pellegrini che salgono al santuario; infine il rispetto del creato – qui splendidamente richiamato dal suggestivo contesto ambientale in cui sorge il santuario, nota anche il giornalista – di cui l’uomo è parte integrante.”

Pubblicità
Pubblicità

Il saluto ai pellegrini, che affollano non solo la chiesa superiore ma tutto il santuario, spetta in apertura dell’Eucarestia a padre Giorgio Silvestri, priore del santuario, accanto agli altri frati conventuali di Sant’Antonio (la piccola comunità nonesa, con alcuni confratelli saliti per l’occasione dal Veneto), ai parroci e ai sindaci della zona.

Nell’omelia, l’Arcivescovo rilancia la provocazione di “riappropriarsi del silenzio come bisogno umano, necessità per dare qualità al vivere. Mancando il silenzio si diventa estranei a noi stessi”. “Oggi – rileva don Lauro – abbiamo un bisogno irrefrenabile di riscoprire l’amore ma per fare questo dobbiamo conoscerci. Se non ti conosci, non hai la gioia di essere custodito da qualcun altro”. Di qui, secondo Tisi, che cita anche Bonhoeffer, la necessità di recuperare la dimensione del silenzio che “appartiene all’uomo non alla religione. Il silenzio serve per una sana vita umana. Senza silenzio la parola diventa inefficace. Per stare con te stesso hai bisogno del silenzio”.

“Noi – approfondisce l’Arcivescovo – abbiamo un nome che può diventare il nostro silenzio: l’umanità di Gesù di Nazareth che senza imbarazzo si è fatto dare la parola da Maria e Giuseppe e ci ha raccontato la bellezza di Dio: un Padre che ha commozione per noi, ci aspetta e non punta il dito, è il pastore folle che lascia un intero gregge per una sola pecora perduta.”

“Quanto soffro – si rattrista don Lauro – vedendo tanti uomini e donne che stanno lasciando le nostre comunità, dicendo baldanzosamente di non avere più nulla a che spartire con Dio e con questa Chiesa. La sofferenza si fa grande, perché in verità lasciano un Dio contraffatto, raccontato male, testimoniato talvolta peggio. Lo lasciano senza averlo conosciuto. Per questo dico con profonda convinzione: prima di lasciare Dio, consultate Gesù Cristo! Non fermatevi al fatto che nelle stanze ecclesiali non si trovi sempre il meglio. Anzi, potreste anche provare orrore. Ma non lasciatevi portare via il nome di Gesù, che è bellezza e vita e permette al tuo cuore di abitare la vita, attraverso la via dell’amare e dell’essere amati”.

“Signore – implora l’Arcivescovo di Trento –, donaci il silenzio. Ti chiedo per questa Chiesa di essere consapevole della responsabilità di raccontare solo il tuo nome, di raccontare Gesù di Nazareth, non un Dio contraffatto, degli apparati e delle filosofie, Ma il Dio che scalda ancora il cuore agli uomini perché è il Dio che ti dà pace, futuro, gioia. Perdonate la passione ma sento che non c’è più tempo da perdere!”. La liturgia prosegue animata dal coro giovanile di Livo, che intona anche un nuovo inno a San Romedio: “Fa’ che noi seguiamo il tuo cammino e impariamo da te la strada per giungere a Lui!”.

Poco dopo mezzogiorno termina la Messa, non la festa, alimentata dal piatto della tradizione romediana, a base delle immancabili trippe: agli alpini dei Nuvola il compito di distribuirne a tutti i pellegrini ben 1 quintale e mezzo. Ottimo viatico prima di riprendere il cammino verso casa.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Aumentare le vendite online, consigli per migliorare le prestazioni del proprio e-commerce
    Il particolare periodo storico ha spinto molte attività a cercare soluzioni alternative per la vendita dei propri prodotti, una di queste è sicuramente l’apertura delle vetrina digitale con le vendita online. Qualsiasi imprenditore desideri aumentare... The post Aumentare le vendite online, consigli per migliorare le prestazioni del proprio e-commerce appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus affitto 2021: modifiche e novità per i beneficiari nel Decreto Sostegni bis
    Nei contributi a fondo perduto previsti dal Bonus affitto 2021 sono previsti nuovi beneficiari grazie all’ampliamento della platea dettata dal Decreto Sostegni Bis. Bonus affitto 2021, come funziona Definito dal Decreto Rilancio, il bonus affitto... The post Bonus affitto 2021: modifiche e novità per i beneficiari nel Decreto Sostegni bis appeared first on Benessere Economico.
  • Europa verso la limitazione di circolazione dei contanti: tetto a 10 mila euro
    La Commissione Europea sta lavorando ad un pacchetto di norme che limiterebbe la circolazione di contanti nei Paesi membri. Il pacchetto che potrebbe entrare in vigore nel 2024, propone di fissare in tutta Europa un... The post Europa verso la limitazione di circolazione dei contanti: tetto a 10 mila euro appeared first on Benessere Economico.
  • Indennità Covid una tantum per lavoratori autonomi e dipendenti: tutti i dettagli
    Fino al 30 settembre 2021 i lavoratori interessati potranno chiedere l’erogazione da parte dell’Inps della nuova indennità omnicomprensiva Covid-19 fin ad un massimo di 1600 euro una tantum prevista dal Decreto Sostegni Bis. Beneficiari dell’indennità... The post Indennità Covid una tantum per lavoratori autonomi e dipendenti: tutti i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • Voli low cost e figli minori, attenzione ai sovrapprezzi non dovuti dei biglietti aerei: ENAC avvia le indagini
    Con l’arrivo dell’estate, aumentano i viaggi, ma alcuni voli low cost per compensare le perdite subite in pandemia hanno deciso di applicare una “ tassa sul sedile”. Di cosa si tratta Si tratta semplicemente di... The post Voli low cost e figli minori, attenzione ai sovrapprezzi non dovuti dei biglietti aerei: ENAC avvia le indagini […]
  • Stop al rialzo dei prezzi della benzina, raggiunto accordo tra i Paesi produttori
    Dopo l’ultima impennata del costo del carburante che da mesi va avanti sia in Italia che all’estero, i Paesi produttori di petrolio hanno deciso di trovare un accordo per frenare questa tendenza. L’incremento La tendenza... The post Stop al rialzo dei prezzi della benzina, raggiunto accordo tra i Paesi produttori appeared first on Benessere Economico.
  • Piccoli angoli di paradiso immersi nella natura incontaminata, una perfetta alternativa al mare
    La bellezza incontaminata della natura fatta di scrigni selvaggi e posti da favola, accende la passione per l’Italia e per le sue straordinarie mete che spesso, nascondono scenari incredibili. Non solo acqua di mare, ma anche fiumi, cascate e canyon diventano un luogo ed un’alternativa perfetta per fare il bagno e rilassarsi. Infatti, per chi vuole […]
  • Nuotare nel Reno: un’esperienza unica nel suo genere
    Dalle montagne spettacolari, agli immensi boschi fino alle gole selvagge, la Svizzera circondata dalla sua natura incontaminata diventa inevitabilmente sinonimo di sostenibilità. Questa attenzione si riflette sui consumi, sulla lungimiranza nel riciclaggio della popolazione, ma anche sul turismo. Infatti, il turismo svizzero spinge i suoi visitatori ad entrare quanto più possibile a contatto con l’ambiente […]
  • Kylie Skin, la linea beauty di Kylie Jenner
    “La cura della pelle e il trucco vanno di pari passo e Kylie Skin è qualcosa che ho sognato subito dopo Kylie Cosmetics. Ci ho lavorato per quella che sembra una vita, quindi non posso credere che sia finalmente arrivato! Costruire la mia linea di trucco da zero mi ha insegnato molto e sono così […]
  • The Ordinary – The Balance Set: la skin care di qualità adatta a tutte le tasche
    The Ordinary è un marchio di DECIEM (società ombrello di brand focalizzati su trattamenti avanzati di bellezza) in continua evoluzione di trattamenti per la skin care. The Ordinary offre trattamenti clinici elettivi di cura per la pelle a prezzi onesti. The Ordinary è “Formulazioni cliniche con onestà”. Tutti i prodotti DECIEM,  compresi quelli del brand The Ordinary, […]

Categorie

di tendenza