Connect with us
Pubblicità

Trento

Agenda 2030, lo Sviluppo sostenibile è una priorità per la Provincia autonoma di Trento

Pubblicato

-

Ieri il vicepresidente Mario Tonina, i dirigenti Claudio Ferrari e Giovanni Gardelli, il professor Roberto Poli e il direttore del MuSe Michele Lanzinger hanno illustrato la strategia che la Provincia autonoma intende perseguire per aderire compiutamente ai 10 obiettivi dell’Agenda 2030 individuati dal documento di posizionamento del Trentino, approvato dalla giunta il 13 dicembre 2019.

La Strategia provinciale per lo Sviluppo sostenibile e, in particolare, il processo partecipativo che avrà inizio già a febbraio e proseguirà fino ad aprile si concentrerà proprio sui dieci obiettivi.

“La partecipazione della cittadinanza e di tutte le componenti della società sono per noi fondamentali rispetto all’Agenda 2030 e alle politiche di Sviluppo sostenibile” ha detto il vicepresidente Tonina.

PubblicitàPubblicità

“Sullo Sviluppo Sostenibile – ha detto il vicepresidente e assessore all’ambiente Mario Tonina – la Provincia autonoma c’è e i dieci obietti dell’Agenda 2030 individuati dal documento di posizionamento del Trentino sono una priorità per la giunta provinciale. Abbiamo iniziato un percorso importante che ci vede attori, tant’è che abbiamo già avuto un riconoscimento assegnato da ‘Il Sole 24 Ore’: siamo primi per quanto riguarda ambiente e servizi. Su questo vogliamo continuare. Il documento di posizionamento approvato nel dicembre scorso vuole significare l’importanza di questo percorso attraverso l’Agenda 2030. Dobbiamo trovare una trasversalità, dobbiamo coinvolgere tutti i dipartimenti perché questi sono temi che devono riguardare tutti e non solo l’assessorato competente. Il processo partecipativo è molto importante, ci crediamo fortemente. Attraverso il contributo, il dialogo, gli spunti che ogni persona, ogni cittadino, ogni associazione, ogni categoria vorrà dare e attraverso gli incontri che ci saranno su tutto il territorio provinciale, costruiremo insieme il Trentino sostenibile del 2040. Attraverso questo percorso partecipativo siamo convinti di poter migliorare un lavoro già intrapreso negli anni scorsi che può essere ulteriormente perfezionato”

Il vicepresidente Mario Tonina ha poi ringraziato i partner importanti di questo percorso/lavoro sullo Sviluppo sostenibile del Trentino e sul processo partecipativo per l’Agenda 2030: Roberto Poli dell’Universita degli Studi di Trento, responsabile scientifico (Cattedra UNESCO sui Sistemi anticipanti), Michele Lanziger, direttore del MuSe con cui la sinergia rispetto ai temi ambientali è molto forte.

Pubblicità
Pubblicità

Povertà, Stili di vita, Acqua, Territorio, Economia circolare, Responsabilità sociale, Turismo sostenibile, Agricoltura, Riduzione delle emissioni e Parità di genere sono le dieci parole d’ordine che guideranno il processo partecipativo che, auspicabilmente, coinvolgerà molti cittadini e tutte le componenti della società civile.

La Provincia autonoma partirà a febbraio coinvolgendo alcuni istituti superiori e facoltà universitarie in dieci tavoli di discussione e confronto e un laboratorio di futuro che li proietterà nel 2040.

In marzo il percorso partecipativo continuerà al Muse, con altrettanti dieci tavoli di lavoro, sempre in forma di laboratorio di futuro verso il Trentino del 2040, coinvolgendo tutti i cittadini che vorranno iscriversi. Per farlo è necessario visitare il sito  https://agenda2030.provincia.tn.it/ quindi, dopo aver cliccato sull’iconcina “Partecipa anche tu” si aprirà questa pagina  https://agenda2030.provincia.tn.it/Quale-Trentino-vorremmo-nel-2030

Nella costituzione dei tavoli si terrà conto della necessità di favorire un approccio trasversale ai temi, il massimo scambio di punti di vista e una visione a livello provinciale. Quindi, nella composizione dei tavoli non verrà tenuta in considerazione la stretta competenza tecnica dei partecipanti, ciascuno dei quali prenderà parte ad un tavolo che affronterà la discussione su  2 tra i 10 obiettivi prioritari.

I partecipanti riceveranno un report del lavoro svolto durante il processo partecipativo. Le proposte raccolte verranno analizzate ed elaborate e potranno quindi contribuire alla definizione della Strategia Provinciale per lo Sviluppo Sostenibile.

Per partecipare, a seconda della sezione d’interesse, è necessario compilare il modulo di iscrizione entro il 31 gennaio 2020.

Tre le sezioni d’interesse:

Studenti/esse Universitari/e. Gli incontri della durata di circa 4 ore si terranno nel mese di febbraio 2020 presso la Facoltà di Sociologia e Ricerca Sociale dell’Università di Trento. Complessivamente saranno coinvolti 60 studenti/esse universitari/e.

Se dovessero pervenire un numero di candidati/e superiore a 60 la selezione avverrà sulla base del principio della massima rappresentatività delle Facoltà e per sorteggio che sarà effettuato presso la sede dell’UMST Coordinamento Enti Locali, Politiche territoriali e montagna, il giorno 5 febbraio 2020, alle ore 14.30.

L’invito definitivo all’incontro, con i relativi dettagli, verrà comunicato per mail con un preavviso di almeno 10 giorni. https://agenda2030.provincia.tn.it/accreditation/form/859

Cittadine/i. Possono partecipare persone con età maggiore di 18 anni e residenti in Provincia di Trento. Gli incontri della durata di circa 4 ore si terranno nel mese di marzo 2020 presso il MUSE. Complessivamente saranno coinvolte 60 persone. Se le/gli iscritte/i fossero in numero maggiore si procederà ad un sorteggio che sarà effettuato presso la sede dell’UMST Coordinamento Enti Locali, Politiche territoriali e montagna, il giorno 5 febbraio 2020, alle ore 14.30.

L’invito definitivo all’incontro, con i relativi dettagli, verrà comunicato per mail con un preavviso di almeno 2 settimane.   https://agenda2030.provincia.tn.it/accreditation/form/890

Associazioni. Possono partecipare associazioni con sede in Provincia di Trento e rappresentatività di livello provinciale. Gli incontri della durata di 4 ore si terranno il sabato mattina di marzo 2020 presso il MUSE. Complessivamente saranno coinvolte 60 Associazioni.

Qualora le Associazioni iscritte siano in numero maggiore si procederà a sorteggio, che sarà effettuato presso la sede dell’UMST Coordinamento Enti Locali, Politiche territoriali e montagna,  il giorno 5 febbraio 2020, alle ore 14.30.

L’invito definitivo all’incontro, con i relativi dettagli, verrà comunicato per e mail con un preavviso di almeno 2 settimane.  https://agenda2030.provincia.tn.it/accreditation/form/925

Oltre a questo si stanno organizzando su tutto il territorio provinciale incontri informativi rispetto alla strategia provinciale dello Sviluppo sostenibile e dei 10 obiettivi dell’Agenda 2030.

Il primo si svolgerà lunedì 20 gennaio a Borgo Valsugana alle 18 presso la biblioteca.

Immagini e interviste a cura dell’Ufficio Stampa

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • “Cortex Cast”: il gesso del futuro direttamente dalla stampante 3D
    Il gesso è da sempre stato l’irritante, ingombrante e pesante compagno di molte convalescenze, accompagnando e terrorizzando per settimane milioni di persone in tutto il mondo. Molto presto tutto questo potrebbe diventare soltanto ricordo molto lontano; a rimpiazzare con notevole onore il vecchio gesso sarebbe “Cortex Cast”: un esoscheletro stampato in 3D, composto da nylon […]
  • Formaggella della Solidarietà: il Caseificio Val di Fiemme ed il successo del volontariato d’impresa
    Le aziende hanno diversi sistemi e modi per creare valore, ma soltanto uno riesce a generare opportunità ed importanza contribuendo con successo al benessere del territorio e della società: Il volontariato sociale d’impresa. Il Caseificio della Val di Fiemme è entrato e si è distinto in questo importante mondo, creando e dedicando ad ogni anno […]
  • Affitti troppo alti: Berlino impone con legge un tetto massimo ai prezzi
    In tutta Italia, le cifre da capogiro degli appartamenti in affitto colpiscono direttamente ragazzi, studenti universitari ed intere famiglie che, costretti a scontrarsi con le difficoltà lavorative e la mancanza di un capitale iniziale per acquistare una casa di proprietà, devono a ripiegare sull’appartamento in affitto. Nonostante le cifre improponibili, il profondo cambiamento della società […]
  • Bhutan: l’incredibile fascino del Paese più felice del mondo
    Incastonato tra le rocce dell’immensa catena montuosa Himalayana, tra Cina e India, la natura lascia spazio al piccolo ma affascinate Stato monarchico del Bhutan. Nonostante sia uno dei paesi più poveri dell’Asia, qui si registra il tasso di felicità più elevato di tutto il continente e l’ottavo nella classifica mondiale. Infatti, oltre agli incredibili paesaggi, […]
  • Mobili fonoassorbenti per eliminare i rumori da casa e dagli uffici
    Il rumore del traffico esterno, il calpestio proveniente dal piano superiore, la televisione del vicino a volume troppo alto: questi sono solo alcuni dei rumori che possono infastidire l’ambiente domestico. Il mercato offre moltissimi sistemi per ottimizzare, migliorare e molte volte eliminare il problema: dai blocchi di muratura, applicati sopratutto nelle nuove costruzioni, ai feltri […]
  • Stop agli oggetti smarriti: Google Tile aiuta a trovare le chiavi di casa
    Perdere oggetti e non riuscire più a ritrovarli è diventato un fenomeno talmente comune e frequente dall’essere d’ispirazione a numerose ricerche scientifiche per riuscire a determinarne le cause e i motivi. Secondo alcuni ricercatori, oltre allo stress e la fretta, sarebbero le attività inconsce ad allargare le possibilità di perdita. Infatti, senza volerlo spostiamo gli […]
  • Parco giochi per anziani: l’incredibile idea per che unisce il gioco alla salute
    All’arrivo della terza età troppo spesso si tende ad uscire e socializzare meno, con risultati non completamente positivi sulla salute. Una delle soluzioni insieme alle tante attività può essere lo sport: una perfetta occasione di interazione e socializzazione che permette di mantenersi attivi non solo nel corpo ma anche nello spirito. Per aiutare gli anziani […]
  • Il dipinto ritrovato: torna a casa il “ritratto di signora” di Klimt
    22 febbraio 1997: presso la Galleria Ricci Oddi di Piacenza scompare il “Ritratto di Signora”, una delle opere dell’artista austriaco Gustav Klimt risalente al 1916/17. La cornice abbandonata sul tetto dopo il furto era tutto ciò che restava di una delle splendide e più discusse opere di Gustav Klimt. La tela originale, si suppone infatti […]
  • Regno Unito: dal 2035 vietata la vendita di auto diesel e benzina
    Il settore delle auto elettriche è nella sua piena espansione, sebbene le quote di mercato rimangono ancora a livelli inconsistenti. Infatti, i principali costruttori stanno investendo cifre immense per crescere ulteriormente ed accompagnare la produzione verso uno sviluppo ed un acquisto di massa. Il problema delle emissioni derivanti dalle automobili, è stato preso di petto […]

Categorie

di tendenza