Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Affidi dell’orrore Bibbiano: in 26 verso il rinvio a giudizio con 108 capi d’imputazione. Emergono altri fatti inquietanti

Pubblicato

-

Ventisei le persone cui è stato inviato avviso di fine indagine. I loro avvocati avranno adesso 20 giorni di tempo per chiedere eventuali nuove attività di indagine, per produrre memorie o documenti.

Dopodiché, e in assenza di nuovi elementi, il sostituto procuratore Valentina Salvi procederà con la richiesta formale di rinvio a giudizio.

“La massiccia attività istruttoria, le nuove consulenze tecniche svolte, gli interrogatori resi da alcuni degli indagati, l’analisi del materiale informatico e documentale in sequestro hanno consentito non solo di confermare le ipotesi accusatorie già riconosciute dal Gip in fase cautelare”, ma anche di “integrare il quadro probatorio”.

Pubblicità
Pubblicità

Lo scrive, in una nota ufficiale, il procuratore capo Marco Mescolini. I capi d’imputazione passano da 102 a 108: dal peculato d’uso all’abuso d’ufficio, dai maltrattamenti in famiglia alla violenza privata alle lesioni dolose gravissime, come lo stress provocato da alcuni indagati in minori spinti a ricordare cose mai accadute, secondo gli inquirenti.

E’ finita, quindi, la fase preliminare dell’inchiesta balzata alle cronache nazionali la scorsa estate: l’inchiesta su presunti affidi illeciti di minori in val d’Enza.

Da ricordare che patteggerà poi, il 27 gennaio, l’ormai ex assistente sociale di Bibbiano Cinzia Magnarelli, che durante l’estate aveva scelto di collaborare con gli inquirenti dichiarando al giudice Luca Ramponi di aver falsificato alcune relazioni per convincere il tribunale dei minori a dare in affido i bambini, e di averlo fatto per pressioni arrivate dai superiori.

Pubblicità
Pubblicità

L’ex dirigente del servizio minori val d’Enza Federica Anghinolfi è considerata dalla procura il vertice di quanto sarebbe avvenuto negli ultimi anni, assieme all’assistente sociale Francesco Monopoli e al guru della onlus Hansel e Gretel Claudio Foti.

I reati contestati a vario titolo: peculato, abuso di ufficio, violenza o minaccia a pubblico ufficiale, falsa perizia, frode processuale, depistaggio, rilevazione di segreti inerenti a un procedimento penale, falso ideologico in atto pubblico, maltrattamenti in famiglia, violenza privata, lesioni dolose gravissime, tentata estorsione, truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche.

Pubblicità
Pubblicità

Emergono poi dettagli scioccanti dall’inchiesta. L’accusa sostiene che la psicoterapeuta Nadia Bolognini si travestì da lupo o da altri personaggi “cattivi” dell’immaginario popolare, inseguendo un bambino all’interno del proprio studio e urlandogli contro “col dichiarato fine di punirlo e di sottometterlo“. Al termine del gioco, la terapista associava la figura del lupo cattivo al compagno della madre coinvolto in un’inchiesta su presunti abusi sessuali.

Bolognini è accusata anche di aver alterato lo stato psicologico di minori e di aver utilizzato, in alcuni casi, la “macchinetta dei ricordi”, strumento a impulsi elettromagnetici non riconosciuto dall’ordine degli psicologi in Italia, attraverso il quale avrebbe estrapolato i ricordi traumatici presenti nella mente del bambino, sostituendoli con quelli positivi.

Nell’inchiesta ci sono anche i regali e le lettere dei genitori naturali, consegnati al Servizio sociale della Val d’Enza, ma mai fatti avere ai bambini in affido.

Un modus operandi da parte degli operatori, esemplificato anche da un messaggio in una chat di gruppo acquisito grazie al sequestro di telefoni agli indagati, dove si parla della mole di materiale ricevuto e mai consegnato. “Avviso tutti i colleghi – si legge – che i pacchi con i regali per bambini allontanati dalle famiglie continuano ad aumentare e siccome non vengono consegnati per diversi motivi, anche nella maggior parte dei casi perché è meglio non farli avere ai bambini. Direi che la regola per il 2019 è quella che, per salvare capre e cavoli, diciamo ai genitori che il servizio non accetta alcun pacco da consegnare ai propri figli”.

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Vestiti digitali: l’abito che compri, indossi ma non esiste
    Dietro al glamour e allo scintillio dei vestiti nuovi, appena usciti dai negozi, il mondo della moda si ritrova in una fase epocale di cambiamento trainata dalla trasformazione dei comportamenti di acquisto dei prodotti, dalle diverse esigenze dei consumatori e soprattutto dalla forte rivoluzione digitale. In ambito fashion infatti, i cambiamenti più significativi riguardano la […]
  • Gelato alla frutta o gelato alle creme? Questo è il dilemma
    Che estate sarebbe senza gelato? Colorato, fresco, gustoso e perfetto per una merenda golosa o per una serata davanti al ventilatore, il gelato è un must della bella stagione. I gusti ormai sono infiniti, si va dal dolce al salato, dal classico gelato al gelato fritto… insomma, ce n’è per tutti i palati! Ma è […]
  • Da aerei e droni, “bombe di semi” contro la deforestazione in Thailandia
    La fame di risorse naturali che portano alla riconversione di zone naturali in coltivazioni e zone urbane è un fenomeno storico, noto fin dalle origini antiche ma mai così sviluppato come nelle proporzioni attuali. La deforestazione infatti, è considerata uno dei più grandi mali della società moderna che, oltre ad aggravare una vasta gamma di […]
  • Isole Borromee: le tre incredibili ‘perle’ del lago Maggiore
    Incastonato tra i rilievi collinari e montuosi delle terre svizzere e quelle italiane, nelle regioni di Lombardia e Piemonte si aprono le meravigliose acque del Lago Maggiore, rese spettacolari dai tratti di costa punteggiata di castelli, ville monumentali e circondate dai rigogliosi e coloratissimi giardini. Dal favoloso clima, alle bellezze architettoniche, alla ricca eredità archeologica, […]
  • Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
    Nonostante il tanto desiderato Super Eco Bonus del 110 %, il pacchetto di incentivi fiscali relativi alle detrazioni per le riqualificazioni energetiche e misure antisismiche sia entrato ufficialmente in vigore dal mese di luglio 2020, si pensa già ad un allargamento della platea per la super detrazione. È stata presentata infatti, una riformulazione di un […]
  • Ghiaccioli fatti in casa: mille gusti di golosità!
    Quando arriva l’estate nei nostri congelatori non mancano mai alcune scatole di ghiaccioli. Golosi, gustosi, colorati e adatti a tutti i gusti: i ghiaccioli possono essere l’ingrediente perfetto per una merenda tra amici, fresca e rigorosamente instagrammabile. Ma è davvero così complicato prepararli? Gli ingredienti per preparare i ghiaccioli sono davvero semplici e pochi: i […]
  • Garda See Charter: tra l’arte del navigare e un’avventura sportiva
    Venti che soffiano costanti e regolari, onde perfette e mai eccessivamente abbondanti, acqua celeste e leggermente illuminata dai caldi raggi del sole che rendono il clima mite tutto l’anno: queste sono solo alcune delle condizioni ideali per un’esperienza in barca a vela sulle acque del Lago di Garda. Quello del Lago di Garda, tra il […]
  • “Vivi internet, al meglio”: la piattaforma di Google per aiutare gli adulti a guidare i ragazzi sul web
    Dalla sua nascita l’immenso mondo del web ha concretizzato le necessità in facili possibilità ma con la sua inarrestabile evoluzione sta offrendo, sopratutto al pubblico più giovane, altrettante insidie e minacce. Secondo una ricerca commissionata da Google, nonostante l’85% degli insegnanti italiani intervistati non abbia i mezzi sufficienti per affrontare questo tipo di problematiche, il […]
  • Sacro Bosco di Bomarzo: un luogo tra sogno e realtà
    Non tutti sanno che nel cuore della Tuscia Laziale, in provincia di Viterbo, si trova un bosco dove immaginazione e paure prendono forma: il Sacro Bosco di Bomarzo, noto ai più come Parco dei Mostri di Bomarzo. In letteratura e nell’arte, il bosco è spesso visto come metafora di caos, turbamento, inquietudine, vita, perdita della […]

Categorie

di tendenza