Connect with us
Pubblicità

Politica

Elezioni comunali 2020, Cia (AGIRE): «Hanno tradito di nuovo. Da stella alpina a stella rossa ci vuole poco»

Pubblicato

-

«“I’ha tradì de nòvo” (Hanno tradito di nuovo), questo è il coro quasi unanime che si è alzato questa mattina tra gli elettori del PATT che, alle scorse elezioni provinciali, avevano scelto di dare nuovamente fiducia a questo partito, ri-accogliendo in casa – in un certo qual senso – il partner fedifrago» – sono queste le prime parole del comunicato di Claudio Cia dopo l’annuncio del sostegno delle stelle alpine di sinistra al candidato sindaco Ianeselli 

Secondo il consigliere provinciale di Agire per il Trentino questa nuova fiducia era basata non tanto sul fatto che il partito autonomista non avesse scelto la coalizione di centro-destra, quanto piuttosto sul fatto che esso avesse scelto di staccarsi da quel centro-sinistra pseudo-autonomista che per lungo tempo li ha presi in giro (basti ricordare le barricate organizzate da Pd, Futura ecc. per evitare il Rossi bis).

«È evidente quindi che, – aggiunge Cia – se il PATT ha deciso di sostenere la candidatura di Franco Ianeselli, la scottatura non sia stata abbastanza forte, oppure che i membri del direttivo del partito siano in preda ad una Sindrome di Stoccolma».

Pubblicità
Pubblicità

Nella nota Claudio Cia evidenzia uno scambio di «poltrone» fra il PD e Ugo Rossi, un accordo preso che dovrebbe portare l’ex governatore dentro i palazzi di Roma alle prossime elezioni nazionali: «Pare quindi che, fra le diverse anime del partito autonomista, continua Cia –  abbia alla fine prevalso quella che vorrebbe portare i propri voti in dote al centro-sinistra (esattamente la stessa che – già lo scorso anno – aveva proposto la candidatura  Ianeselli con il PATT), magari per raccattare una poltrona a Roma, visto che quelle del Consiglio provinciale pare non siano abbastanza morbide e remunerative. Oppure è perché, ma potrei anche sbagliarmi, una sola poltrona non basta – forse ci vorrebbe una panca – visto il grande numero di tavoli di preparazione alle elezioni comunali a cui si sono seduti i membri del partito autonomista (polo centrista/territoriale, listone, centro-destra e centro-sinistra). Tutto ciò, a dimostrazione del fatto che, purtroppo al giorno d’oggi – dove a farla da padrone non è più il bene dei cittadini, ma i punti di un contratto di Governo –  più di una collocazione “block frei” a pagare sia ormai la prostituzione politica».

Ora rimane da vedere cosa faranno coloro che si sono staccati dal PD per formare un raggruppamento di centro e che ora vista la scelta del PATT sono rimasti con il cerino in mano: «In questo momento – continua Cia – mi sento vicino a chi – come i rappresentanti di #InMovimento – avevano creduto in un progetto nuovo, territoriale con a cuore la città di Trento. Mi piacerebbe sapere con che dignità, i membri del PATT, potranno tornare a guardarli in faccia. Se qualcuno volesse prendersi la briga di osservare le interviste della rubrica “Video-ritratti” del Consiglio provinciale fatta nel 2014, vedrà che alla richiesta: “Mi dica qualcosa in tedesco”, un buon numero degli allora alfieri del partito autonomista rispondeva “Ein Mann ein Wort!” (Un uomo, una parola!). Quando si dice avere un bel po’ di pelo sullo stomaco!»

E ancora: «La scelta del Partito autonomista di sostenere Franco Ianeselli (abbandonando il polo territoriale) e la discesa in campo del sindacalista di estrema sinistra dimostra che noi di AGIRE per il Trentino ci avevamo visto giusto: sia per quanto riguarda il fallimento del progetto territoriale – nato esclusivamente per tentare di scalfire la coalizione di centro-destra – sia per quanto riguarda il fatto che, ormai, i sindacati sono dei partiti travestiti da organizzazioni dei lavoratori (o dei pensionati sarebbe meglio dire, vista l’età media di chi ne detiene le tessere). Non ci vuole Nostradamus per profetizzare quali saranno i primi provvedimenti della sinistra in caso di vittoria a Trento: le strade verranno allargate per permettere le parate nel giorno dell’anniversario della Rivoluzione d’ottobre e i Gay Pride, Trento diverrà la sede degli anarchici, la statua di Alcide Degasperi sarà sostituita da quella di Togliatti, i bagni pubblici saranno gender free e nei negozi chiusi verranno alloggiati i profughi. In fondo, da stella alpina a stella rossa ci vuole poco

Pubblicità
Pubblicità

 

Pubblicità
Pubblicità

  • PubblicitàPubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto
    Con l’arrivo delle nuove agevolazioni a fondo perduto per le partite Iva, scattano anche le regole per l’accesso al contributo. Le agevolazioni Le nuove attività ed imprese economiche hanno diritto ad un contributo a fondo... The post Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce l’Osservatorio Fiscale Europeo, passo verso una tassazione più equa
    Come noto, nell’Unione Europea alcuni Paesi attuano politiche fiscali aggressive a scapito di altri. Di conseguenza, questa mossa consente loro di attirare molti investitori con una tassazione favorevole. In questo sistema si inserisce l’Osservatorio fiscale... The post Nasce l’Osservatorio Fiscale Europeo, passo verso una tassazione più equa appeared first on Benessere Economico.
  • Accordo storico al G7: tassazione minima al 15% per le multinazionali, quali conseguenze
    Dopo anni di pressione dell’Unione Europea, Whasington cede e apre la possibilità di una tassa digitale globale per le multinazionali del web. Di cosa si tratta e come funziona L’accordo parla di un’imposta minima del... The post Accordo storico al G7: tassazione minima al 15% per le multinazionali, quali conseguenze appeared first on Benessere Economico.
  • Nuovo Portale di Reclutamento per la P.A.: l’unico spazio dove domanda e offerta si incontrano
    Con il nuovo Decreto varato dal Governo, esce anche il nuovo Portale del Reclutamento per la Pubblica Amministrazione, un luogo rivoluzionario dove si incontrerà domanda e offerta di lavoro pubblico. Di cosa si tratta All’interno... The post Nuovo Portale di Reclutamento per la P.A.: l’unico spazio dove domanda e offerta si incontrano appeared first on […]
  • Cresce la fiducia dei consumatori e delle imprese: Italia verso un trend positivo
    L’Italia rincorre la strada per la ripresa e cresce la fiducia dei consumatori che si riavvicina ai livelli pre-pandemia. I dati vengono confermati dall’Istituto nazionale di statistica, Istat che racconta di un’Italia più fiduciosa e... The post Cresce la fiducia dei consumatori e delle imprese: Italia verso un trend positivo appeared first on Benessere Economico.
  • Addio ai “furbetti” del Cashback, in arrivo avvisi per i pagamenti sospetti
    In previsione della chiusura del primo semestre del Cashback fissata per il 30 giugno 2021, gli utenti che hanno dato vita a movimento sospetti riceveranno un avviso. Cashback, il rimborso In quella data gli utilizzatori... The post Addio ai “furbetti” del Cashback, in arrivo avvisi per i pagamenti sospetti appeared first on Benessere Economico.
  • Valentino dice addio alle pellicce e corre alla ricerca di nuovi materiali
    Mentre a Parigi sfila l’alta moda,  la maison di Valentino si esibisce virtualmente a Roma a Galleria Colonna. Il contrasto tra sontuosità del luogo ed il minimalismo della collezione è netto e per la prima volta uomo e donna sfilano insieme, una moda che non ha bisogno di definizione. Una sfilata che racconta la celebrazione […]
  • Il futuro del mercato immobiliare passa dalla casa in legno: un’abitazione con molti vantaggi
    Il futuro del mercato immobiliare potrebbe spostarsi dal mattone ad un materiale tanto semplice quanto resistente e sostenibile, come il legno. In particolare, il legno è il materiale per eccellenza alleato della sostenibilità ambientale perché aiuta a raggiungere al meglio l’autosufficienza energetica, permettendo di ridurre gli sprechi. Infatti, grazie alla sua elevata capacità di isolare […]
  • Hotel Chalet Mirabell: lo spirito di Merano!
    Nell’esclusivo Hotel a 5 stelle Chalet Mirabell ad Avelengo vicino Merano è possibile trascorrere le giornate più belle dell’anno tra lusso e naturalezza alpina, ampi spazi aperti e natura incontaminata. “Qualche anno fa la nostra passione ci ha portati a trasformare il nostro residence alpino da 16 camere nell’hotel 5 stelle Mirabell in Alto Adige. Abbiamo […]
  • Tempo di vacanze: conoscete già l’Hotel Alpen Tesitin a Tesido?
    A Monguelfo si trova un eccezionale luogo di benessere e relax, dove ci si dedica ai piaceri della bella vita. Gli spazi inondati di luce e la piacevole sensazione di essere a proprio agio sono frutto dell’arte dell’accoglienza che si respira dal primo momento durante le vacanze in Val Pusteria all’Hotel Alpen Tesitin. La posizione […]

Categorie

di tendenza