Connect with us
Pubblicità

Trento

Bilancio mercatini di Natale: 1,5 milioni di visitatori, il 20% sono stranieri

Pubblicato

-

Iniziati tra mille polemiche per i ricorsi di Agostino Carollo e criticati per la mancanza di innovazione, alla fine i mercatini di Natale hanno mantenuto gli standard di presenze degli ultimi anni.

Dal giorno della sua apertura, il 23 novembre 2019 e fino al 6 gennaio 2020 il Mercatino di Natale di Trento con le sue casette di legno ha animato per ben 44 giorni le due piazze storiche di Trento, Piazza Fiera e Piazza Battisti, portando in città un’atmosfera magica e suggestiva molto apprezzata dai tanti visitatori e turisti giunti in città nel periodo delle feste.

Come di consueto è ora tempo di bilanci per l’APT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi, soggetto organizzatore dell’evento, che apre il sipario sui risultati della 26° edizione.

Pubblicità
Pubblicità

La ricca proposta del Mercatino di Natale di Trento ha visto quest’anno la partecipazione di 93 casette di legno tra Piazza Fiera e Piazza Battisti, delle quali ben 38 hanno proposto artigianato locale (41% del totale), 32 prodotti tipici espressione del territorio (34% sul totale) e 23 casette si sono dedicate all’enogastronomia (25% sul totale).

La 26° edizione del Mercatino di Natale di Trento ha visto transitare secondo i dati dell’APT  1,5 milioni di visitatori, quantificati grazie ad un sistema di rilevazione delle presenze sui varchi d’ingresso di Piazza Fiera.

Pubblicità
Pubblicità

Dal questionario appositamente proposto e compilato dai visitatori è risultato che: il 48% degli intervistati ha acquistato prodotti per un totale massimo di 30€, il 32% ha speso dai 31 ai 60 €, il 12% dai 61 ai 100€ e il restante 8% ha effettuato una spesa superiore ai 100€.

I questionari somministrati hanno inoltre permesso di raccogliere dati preziosi riguardo la scelta dei turisti di visitare il Mercatino di Natale di Trento in giornata oppure approfittarne per qualche giorno di vacanza e relax. Nello specifico, il 60% degli intervistati ha visitato le 93 casette di legno in giornata (- 7% rispetto al 2018), a favore di un aumento del 7% di chi si è fermato più notti (34% dei visitatori, dei quali il 24% tutto il weekend e il 10% due o più notti). Il restante 6% non ha invece fornito indicazioni sulla propria permanenza sul territorio.

I turisti stranieri sono stati il 20% del totale, 35.000 unità, con una crescita del 3% rispetto allo scorso anno. Con riferimento agli arrivi la proiezione dei dati quantifica in 62.000 unità quelli sul territorio d’ambito con un +10% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (56.500 unità nel 2018/2019).

Il Mercatino conferma quindi i numeri eccellenti in termini di affluenza registrati lo scorso anno, grazie alle presenze da record registrate nei giorni di bel tempo e principalmente nel periodo delle festività natalizie, che hanno permesso di compensare un’affluenza più contenuta durante le giornate di pioggia delle prime settimane di apertura.

Un’edizione molto positiva per gli operatori delle due piazze storiche, soddisfatti per i buoni affari realizzati, ma anche per il comparto ricettivo, la rete museale e culturale e gli operatori commerciali della città, che hanno potuto beneficiare di un numero importante di visitatori giunto per vivere la magia del Mercatino di Natale di Trento, che conferma i numeri eccellenti in termini di affluenza registrati lo scorso anno.

Grandi apprezzamenti e valutazioni molto positive sono arrivati dai tanti visitatori e turisti, piacevolmente colpiti dall’atmosfera magica che hanno respirato sulle piazze del Mercatino, dall’alta qualità dell’artigianato, dalla tradizionalità dei piatti e dai prodotti del territorio proposti dalle casette.

Riscontri positivi e molto importanti per l’APT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi che ha fatto di originalità, tradizione, innovazione, eccellenza, qualità e attrattività i veri e imprescindibili capi saldi del suo Mercatino di Natale.

In questa edizione gli organizzatori hanno deciso di dare un nuovo riconoscimento alle casette che tra tutte hanno saputo distinguersi per originalità, creatività, innovazione, armonia visiva e cromatica dagli abbellimenti, estetica, personalizzazione, impatto visivo, richiamo alla tradizione, cura dell’estetica e dell’allestimento generale.

A ricevere il riconoscimento nel corso della conferenza stampa conclusiva sono stati: Berry House, Frati Embriaghi, Lusernarhof, Gocce d’Oro apicoltura e giardino d’erbe, MaGu, Cioccolatiamo, Distilleria Fedrizzi, La casetta del tè, tisane e infusi, Cantina Sociale di Trento e Le Petit Bijoux.

 

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Profumi funzionali: in arrivo nuove fragranze per diminuire lo stress ed aumentare il benessere
    I ricordi e le emozioni sono unite da un profondo e stretto legame con l‘olfatto che lo rendono come il gusto, uno dei sensi più potenti e straordinari arrivando ad influenzare molte volte anche i nostri comportamenti. L’olfatto è quel senso che non solo riesce a collegare i ricordi, gli attimi e addirittura i sapori […]
  • Svizzera: dal 2020 il tragitto casa – lavoro viene considerato orario d’ufficio
    In metropolitana, in autobus o in treno: tutti i giorni durante il tragitto che da casa porta al lavoro si risponde a numerose telefonate, si inviano e ricevono sollecitazioni, informazioni o delucidazioni sia via mail che attraverso social riguardo gli impegni lavorativi della giornata e della settimana. Dal primo gennaio 2020, in Svizzera, il tragitto […]
  • “Cortex Cast”: il gesso del futuro direttamente dalla stampante 3D
    Il gesso è da sempre stato l’irritante, ingombrante e pesante compagno di molte convalescenze, accompagnando e terrorizzando per settimane milioni di persone in tutto il mondo. Molto presto tutto questo potrebbe diventare soltanto ricordo molto lontano; a rimpiazzare con notevole onore il vecchio gesso sarebbe “Cortex Cast”: un esoscheletro stampato in 3D, composto da nylon […]
  • Formaggella della Solidarietà: il Caseificio Val di Fiemme ed il successo del volontariato d’impresa
    Le aziende hanno diversi sistemi e modi per creare valore, ma soltanto uno riesce a generare opportunità ed importanza contribuendo con successo al benessere del territorio e della società: Il volontariato sociale d’impresa. Il Caseificio della Val di Fiemme è entrato e si è distinto in questo importante mondo, creando e dedicando ad ogni anno […]
  • Affitti troppo alti: Berlino impone con legge un tetto massimo ai prezzi
    In tutta Italia, le cifre da capogiro degli appartamenti in affitto colpiscono direttamente ragazzi, studenti universitari ed intere famiglie che, costretti a scontrarsi con le difficoltà lavorative e la mancanza di un capitale iniziale per acquistare una casa di proprietà, devono a ripiegare sull’appartamento in affitto. Nonostante le cifre improponibili, il profondo cambiamento della società […]
  • Bhutan: l’incredibile fascino del Paese più felice del mondo
    Incastonato tra le rocce dell’immensa catena montuosa Himalayana, tra Cina e India, la natura lascia spazio al piccolo ma affascinate Stato monarchico del Bhutan. Nonostante sia uno dei paesi più poveri dell’Asia, qui si registra il tasso di felicità più elevato di tutto il continente e l’ottavo nella classifica mondiale. Infatti, oltre agli incredibili paesaggi, […]
  • Mobili fonoassorbenti per eliminare i rumori da casa e dagli uffici
    Il rumore del traffico esterno, il calpestio proveniente dal piano superiore, la televisione del vicino a volume troppo alto: questi sono solo alcuni dei rumori che possono infastidire l’ambiente domestico. Il mercato offre moltissimi sistemi per ottimizzare, migliorare e molte volte eliminare il problema: dai blocchi di muratura, applicati sopratutto nelle nuove costruzioni, ai feltri […]
  • Stop agli oggetti smarriti: Google Tile aiuta a trovare le chiavi di casa
    Perdere oggetti e non riuscire più a ritrovarli è diventato un fenomeno talmente comune e frequente dall’essere d’ispirazione a numerose ricerche scientifiche per riuscire a determinarne le cause e i motivi. Secondo alcuni ricercatori, oltre allo stress e la fretta, sarebbero le attività inconsce ad allargare le possibilità di perdita. Infatti, senza volerlo spostiamo gli […]
  • Parco giochi per anziani: l’incredibile idea per che unisce il gioco alla salute
    All’arrivo della terza età troppo spesso si tende ad uscire e socializzare meno, con risultati non completamente positivi sulla salute. Una delle soluzioni insieme alle tante attività può essere lo sport: una perfetta occasione di interazione e socializzazione che permette di mantenersi attivi non solo nel corpo ma anche nello spirito. Per aiutare gli anziani […]

Categorie

di tendenza