Connect with us
Pubblicità

Trento

Bilancio mercatini di Natale: 1,5 milioni di visitatori, il 20% sono stranieri

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Iniziati tra mille polemiche per i ricorsi di Agostino Carollo e criticati per la mancanza di innovazione, alla fine i mercatini di Natale hanno mantenuto gli standard di presenze degli ultimi anni.

Dal giorno della sua apertura, il 23 novembre 2019 e fino al 6 gennaio 2020 il Mercatino di Natale di Trento con le sue casette di legno ha animato per ben 44 giorni le due piazze storiche di Trento, Piazza Fiera e Piazza Battisti, portando in città un’atmosfera magica e suggestiva molto apprezzata dai tanti visitatori e turisti giunti in città nel periodo delle feste.

Come di consueto è ora tempo di bilanci per l’APT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi, soggetto organizzatore dell’evento, che apre il sipario sui risultati della 26° edizione.

La ricca proposta del Mercatino di Natale di Trento ha visto quest’anno la partecipazione di 93 casette di legno tra Piazza Fiera e Piazza Battisti, delle quali ben 38 hanno proposto artigianato locale (41% del totale), 32 prodotti tipici espressione del territorio (34% sul totale) e 23 casette si sono dedicate all’enogastronomia (25% sul totale).

La 26° edizione del Mercatino di Natale di Trento ha visto transitare secondo i dati dell’APT  1,5 milioni di visitatori, quantificati grazie ad un sistema di rilevazione delle presenze sui varchi d’ingresso di Piazza Fiera.

Dal questionario appositamente proposto e compilato dai visitatori è risultato che: il 48% degli intervistati ha acquistato prodotti per un totale massimo di 30€, il 32% ha speso dai 31 ai 60 €, il 12% dai 61 ai 100€ e il restante 8% ha effettuato una spesa superiore ai 100€.

Pubblicità
Pubblicità

I questionari somministrati hanno inoltre permesso di raccogliere dati preziosi riguardo la scelta dei turisti di visitare il Mercatino di Natale di Trento in giornata oppure approfittarne per qualche giorno di vacanza e relax. Nello specifico, il 60% degli intervistati ha visitato le 93 casette di legno in giornata (- 7% rispetto al 2018), a favore di un aumento del 7% di chi si è fermato più notti (34% dei visitatori, dei quali il 24% tutto il weekend e il 10% due o più notti). Il restante 6% non ha invece fornito indicazioni sulla propria permanenza sul territorio.

I turisti stranieri sono stati il 20% del totale, 35.000 unità, con una crescita del 3% rispetto allo scorso anno. Con riferimento agli arrivi la proiezione dei dati quantifica in 62.000 unità quelli sul territorio d’ambito con un +10% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (56.500 unità nel 2018/2019).

Il Mercatino conferma quindi i numeri eccellenti in termini di affluenza registrati lo scorso anno, grazie alle presenze da record registrate nei giorni di bel tempo e principalmente nel periodo delle festività natalizie, che hanno permesso di compensare un’affluenza più contenuta durante le giornate di pioggia delle prime settimane di apertura.

Un’edizione molto positiva per gli operatori delle due piazze storiche, soddisfatti per i buoni affari realizzati, ma anche per il comparto ricettivo, la rete museale e culturale e gli operatori commerciali della città, che hanno potuto beneficiare di un numero importante di visitatori giunto per vivere la magia del Mercatino di Natale di Trento, che conferma i numeri eccellenti in termini di affluenza registrati lo scorso anno.

Grandi apprezzamenti e valutazioni molto positive sono arrivati dai tanti visitatori e turisti, piacevolmente colpiti dall’atmosfera magica che hanno respirato sulle piazze del Mercatino, dall’alta qualità dell’artigianato, dalla tradizionalità dei piatti e dai prodotti del territorio proposti dalle casette.

Riscontri positivi e molto importanti per l’APT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi che ha fatto di originalità, tradizione, innovazione, eccellenza, qualità e attrattività i veri e imprescindibili capi saldi del suo Mercatino di Natale.

In questa edizione gli organizzatori hanno deciso di dare un nuovo riconoscimento alle casette che tra tutte hanno saputo distinguersi per originalità, creatività, innovazione, armonia visiva e cromatica dagli abbellimenti, estetica, personalizzazione, impatto visivo, richiamo alla tradizione, cura dell’estetica e dell’allestimento generale.

A ricevere il riconoscimento nel corso della conferenza stampa conclusiva sono stati: Berry House, Frati Embriaghi, Lusernarhof, Gocce d’Oro apicoltura e giardino d’erbe, MaGu, Cioccolatiamo, Distilleria Fedrizzi, La casetta del tè, tisane e infusi, Cantina Sociale di Trento e Le Petit Bijoux.

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento8 minuti fa

Rischiano di rimanere senza casa: Il comune stanzia 60 mila euro per nove famiglie di rifugiati con minori

Le Vignette di Fabuffa19 minuti fa

Reddito di cittadinanza, un tema da trattare con cura

Alto Garda e Ledro3 ore fa

«Sport di cittadinanza», seconda serata a Riva del Garda

Val di Non – Sole – Paganella3 ore fa

A Flavon una “Cena al buio” in favore dell’UIC (Unione Italiana Ciechi) di Trento

Trento3 ore fa

Trasporto pubblico locale: sciopero venerdì 2 dicembre, prevista un’adesione non superiore al 10%

Le ultime dal Web4 ore fa

Provocazione di Elon Musk su Apple e Android: “potrei creare il mio smartphone”

Benessere e Salute5 ore fa

Come smettere di fumare grazie alla sigaretta elettronica

Trento5 ore fa

In arrivo i nuovi mezzi di Dolomiti Ambiente

Trento6 ore fa

Domani in aula l’esame finale del ddl sulle concessioni delle grandi centrali idroelettriche

Alto Garda e Ledro6 ore fa

Pnrr: confermato il finanziamento del Polo 0-6 anni al rione Due Giugno di Riva del Garda

Piana Rotaliana6 ore fa

“La forza del rispetto”: fotografie, danza e musica a San Michele all’Adige

Vita & Famiglia7 ore fa

Aborto, intolleranza e violenza femminista – La rubrica settimanale “Restiamo Liberi” di Pro Vita & Famiglia

Val di Non – Sole – Paganella7 ore fa

Martedì 29 novembre a Cles la proiezione del film “Fiore di gelsomino” realizzato a scopo benefico per la Cooperativa Sociale Dal Barba

Alto Garda e Ledro8 ore fa

Riva del Garda: mercoledì la fiera patronale di Sant’Andrea

Bolzano8 ore fa

I Vigili del Fuoco salvano un gatto bloccato su un albero – IL VIDEO

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Maxi rissa davanti alla coop di viale Trento a Rovereto

Valsugana e Primiero2 settimane fa

Monica Cadau perde il ricorso al TAR e dovrà risarcire il comune di Borgo e il Ministero

Trento2 settimane fa

A Trento è arrivata “Pokè Monade”, la Poke trentina!

Trento5 giorni fa

Avvistato un branco di lupi tra Centa San Nicolò e Caldonazzo

Trento3 settimane fa

Occupa abusivamente 3 parcheggi da anni e nessuno fa nulla

Val di Non – Sole – Paganella1 settimana fa

Morte neonato a Cles: era già successo 42 anni fa

Trento1 settimana fa

I pendolari della sanità trentina: «È l’unico modo per curarsi e rimanere in vita»

Trento3 settimane fa

Le sconcertanti e imbarazzanti parole di Antonio Ferro sulle Oss trentine

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Massimiliano Lucietti è morto mentre era a terra per sparare

Le ultime dal Web2 settimane fa

Tesla Model Y impazzita uccide due persone – IL VIDEO

Trento4 settimane fa

34 fallimenti in Trentino negli ultimi 12 mesi

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Non più lezioni, ma esperienze in montagna. A Molveno apre la nuova «Non scuola di sci»

Trento2 settimane fa

Non poteva essere l’avvocato della Provincia di Trento. La corte dei Conti chiede 113 mila euro di risarcimento a Giacomo Bernardi

Trento2 settimane fa

Gardolo: autobus va contro un’auto, manda a quel paese il guidatore e scappa

Trento2 settimane fa

Trento in lutto, è morto Rinaldo Detassis fondatore di Elettrocasa

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza