Connect with us
Pubblicità

Socialmente

Caregiver familiari: i cinque punti del CONFAD per una buona legge

Pubblicato

-

Il CONFAD (Coordinamento Nazionale Famiglie con Disabilità) in previsione dell’esame da parte del Senato del testo unificato n.1461 (vedi testo del DDL) recante le “Disposizioni per il riconoscimento ed il sostegno del caregiver familiare” torna ad esprimere le proprie preoccupazioni chiedendo una legge “fatta per bene” che contenga, finalmente, le tutele negate da sempre ai caregiver familiari ed assicuri agli stessi una vita dignitosa.

Il CONFAD ribadendo che l’attività del caregiver familiare è estremamente usurante, e non ha caratteristiche di volontariato e gratuità dal momento che solo le circostanze della vita “obbligano” il caregiver a fare una scelta d’amore nei confronti del familiare disabile accudito, presenta la sua piattaforma in cinque punti chiedendo per i caregiver

TUTELE PREVIDENZIALI: riconoscere ai caregiver la copertura dei contributi figurativi previsti per la figura professionale di OSS (operatore socio-sanitario) riferiti al periodo di accudimento svolto. Dev’essere riconosciuto ai caregiver il diritto di accedere al prepensionamento anticipato e senza penalizzazioni, proporzionalmente agli anni di cura prestati al familiare, al raggiungimento dei 35 anni di contributi, sommando ai contributi del lavoro principale quelli figurativi versati dallo Stato per l’attività di caregiver familiare, sia nel caso che il cargiver abbia svolto in precedenza o stia ancora svolgendo un’attività lavorativa, sia nel caso in cui lo stesso non abbia mai potuto lavorare. All’entrata in vigore della Legge, il calcolo dei contributi figurativi dovrà essere retroattivo per i caregiver che prestano ancora l’attività di cura al proprio familiare.

Pubblicità
Pubblicità

SOSTEGNO ECONOMICO: prevedere un contributo economico pari alla retribuzione della figura professionale di OSS, per il periodo di accudimento svolto, per i caregiver familiari più esposti al rischio d’impoverimento che accudiscono un parente con disabilità e non autosufficiente in condizioni di particolare gravità, condizione che determina un carico particolarmente usurante nell’attività di caring.

SANITA’: garantire ai caregiver percorsi preferenziali di accesso alle prestazioni sanitarie. Il caregiver familiare dev’essere dotato di un’apposita tessera di riconoscimento per il superamento delle lunghe liste di attesa in considerazione della sua delicata situazione; inoltre, è necessario prevedere la domiciliarizzazione delle visite specialistiche per la persona con disabilità accudita, nel caso in cui il suo trasferimento negli ambulatori specialistici possa compromettere lo stato di salute o il suo equilibrio pisco-fisico.

DIRITTO A CURARSI, AL RIPOSO ED ALLE FERIE: predisporre interventi di sollievo atti a garantire il diritto al riposo ed alla cura (malattia, visite mediche) del caregiver familiare, mediante il supporto di reti solidali, da attivarsi previo consenso della persona con disabilità o del suo ADS (amministratore di sostegno) o tutore, e la copertura assicurativa a carico dello Stato con il rimborso delle spese sostenute dalla persona con disabilità per sopperire alla “vacanza assistenziale” durante i periodi di malattia e di riposo del caregiver.

POLITICHE ATTIVE PER IL LAVORO: favorire l’inclusione lavorativa dei caregiver familiari che assistono persone con disabilità incentivando il telelavoro ed il lavoro agile. Sviluppare percorsi di reinserimento nel mondo lavorativo del caregiver familiare, secondo le proprie competenze professionali pregresse oppure valorizzando le competenze acquisite nello svolgimento dell’attività di caring.

Il Confad conclude sottolineando che è fondamentale che le risorse da stanziare per i caregiver familiari non determinino alcuna riduzione delle risorse già stanziate per le persone con disabilità: si tratta di due categorie con diritti, necessità e bisogni distinti che vanno tutelate ciascuna con risorse economiche previste ad hoc e che bisognerà fare in modo che tali tutele siano uniformemente applicate su tutto il territorio nazionale evitando disparità di trattamento tra una regione e l’altra.

A cura di Mario Amendola

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]

Categorie

di tendenza