Connect with us

Alto Garda e Ledro

Differenziata Arco: sensibilizzazione e repressione, il comune cambio passo

Pubblicato

-


Si è tenuto nei giorni scorsi in municipio ad Arco un incontro di coordinamento tra il Comune, la Comunità di Valle e la nuova ditta che dal primo novembre ha in gestione la raccolta dei rifiuti urbani, la Sea Ecoservizi.

Il motivo dell’incontro, al quale prossimamente ne seguiranno altri nei altri Comuni dell’Alto Garda e Ledro, è coordinare le azioni di intervento per un necessario cambio di passo, posto che da una serie di verifiche effettuate nel tempo è emersa in modo persistente una qualità della raccolta differenziata molto deludente.

All’incontro hanno preso parte per il Comune di Arco la Giunta quasi al completo con il sindaco Alessandro Betta e il segretario generale Rolando Mora, per la Comunità di Valle Lorena Bombardelli, assieme a due referenti della ditta Sea Ecoservizi.

Pubblicità
Pubblicità

La situazione: sia le isole ecologiche (dove si conferiscono cinque tipi di materiali riciclabili) sia il porta a porta (per frazione umida e secco non riciclabile) mostrano un conferimento molto migliorabile, con una confusione di frazioni diverse mischiate assieme e, soprattutto, una abnorme quantità di secco non riciclabile, nei cui sacchi si trovano grandi quantità di materiali riciclabili, molti provenienti dalle utenze non domestiche, che avrebbero la possibilità di attivare delle convenzioni con la Comunità di Valle. Secondo le ultime rilevazioni, la quasi totalità dei sacchi del secco non riciclabile ha un contenuto non conforme, il che da regolamento comporterebbe la mancata raccolta. Non solo: se le isole ecologiche non fossero frequentemente pulite e rimesse in ordine dagli addetti di Intervento 19, si mostrerebbero in una condizione che ricorderebbe alcune tristi emergenze di altre parti d’Italia.

La prospettiva alla quale si sta lavorando è di un insieme di iniziative che va in due direzioni: sensibilizzazione e repressione. Per la prima è allo studio il ricorso ad addetti che forniscano, all’atto del conferimento nell’isola ecologica, una breve consulenza sulla regolarità di quanto conferito.

Per la seconda, Sea Ecoservizi ha già iniziato in questi giorni a non raccogliere il porta a porta gravemente difforme, lasciando come da regolamento un biglietto informativo, ma in prospettiva si diminuirà gradualmente la tolleranza e, infine, i conferimenti difformi saranno sanzionati. Anche per quanto riguarda le isole ecologiche si sta predisponendo una squadra dedicata del Corpo sovracomunale di polizia locale, specializzata nel controllo e nella repressione.

Pubblicità
Pubblicità

«La differenziata è un elemento fondamentale di civiltà e di tutela dell’ambiente –dice il sindaco Alessandro Betta- e se da una parte posso capire la difficoltà e la fatica di occuparsene, dall’altra voglio dire chiaro che non è possibile demandare sempre alle istituzioni la soluzione dei problemi, semplicemente perché non funziona, e perché in questo modo si ignora anche la tutela della future generazioni. Tutti, dico tutti devono farsi carico del corretto conferimento dei rifiuti. Vorrei ricordare che conferire in modo improprio vanifica l’azione di riciclo, avviando grandi quantità di materiali riciclabili verso la discarica; e che conferire materiali riciclabili nel secco, come avviene ora, comporta anche un aggravio della bolletta, dato che lo smaltimento della frazione non riciclabile ha un costo particolarmente alto. I grandi movimenti ambientalisti nati recentemente stanno dicendo proprio questo: tutti e subito dobbiamo fare la nostra parte. Applaudire Greta in tv va bene, ma dopo occorre essere coerenti e, lo ripeto, fare la propria parte: il nostro pianeta o lo salviamo noi tutti partendo dal nostro piccolo o non lo farà nessun altro».

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Torino: l’evento è annullato, ma la primavera regala i 100 mila protagonisti
    Da nord a sud l‘effetto del Coronavirus in Italia e, quindi, delle misure restrittive adottate dal Governo per contenere la pandemia, mostrano intere città, strade, paesi e stazioni completamente deserte, costringendo a casa milioni di persone e lasciando la primavera l’unica ad essere libera di proseguire indisturbata il suo naturale percorso. Come molte attività commerciali, […]
  • Ricette di Pasqua semplici e veloci, da fare in compagnia!
    Pasqua si avvicina e, molto probabilmente, in questo 2020 non ci saranno grandi ritrovi tra amici e parenti. Tuttavia, questo non è un valido motivo per impigrirsi e non cucinare niente di particolare. Soprattutto in queste giornate, per chi ha dei figli piccoli la vita non è proprio semplice: come far passare, quindi, il tempo […]
  • Coronavirus e stampanti 3D: Mercedes Benz pronta alla produzione di dispositivi medici
    Un periodo così instabile ed incerto come quello del recente allarme sanitario da Covid- 19, costringe ad una stretta coalizione internazionale che riesca a coinvolgere ed unire il maggior numero di forze e di aiuti possibili per riuscire contenere l’emergenza. Per questo, la nota casa automobilistica tedesca Mercedes Benz scende da protagonista in campo, mettendo […]
  • Fratellini soli a casa in quarantena: il Paese li aiuta “adottandoli”
    L’allarme sanitario che da settimane sta lasciando dolorose ferite, obbligando l’isolamento e la distanza dalle persone care, sta facendo riscoprire all’Italia un senso di vicinanza ed un’insaziabile bisogno di aiutarsi per riuscire ad arrivare il più velocemente possibile alla fine di un’emergenza che sta attraversando senza freni l’intero territorio nazionale. A confermare e dimostrare l’estrema […]
  • Dalle piume d’oca ai petali di fiori: La prima produzione di giacconi 100% naturali
    Esisteranno sempre alcuni capi di cui non se ne potrà mai fare a meno, e come non non si può affrontare il caldo estivo senza occhiali da sole e bermuda, così non si può superare il freddo invernale senza, il protagonista indiscusso dei mesi più gelidi: il piumino. Dalle classiche piume d’oca, alla più recente […]
  • Coronavirus: molto richiesti i saturimetri, a qualcuno servono davvero
    Dall’inizio dell’allarme coronavirus la corsa ai principali dispositivi di protezione individuale sembrava inizialmente limitarsi alle mascherine ed ai gel disinfettanti per le mani, diventati poi introvabili sia nelle farmacie che sui portali online, ma ultimamente il fenomeno parrebbe essersi allargato anche a strumenti prettamente sanitari come il saturimetro. Infatti, il particolare dispositivo a pinzetta facilmente […]
  • Coronavirus: L’Italia spegne i motori e i delfini tornano nei porti italiani
    La recente emergenza sanitaria ha reso l’Italia, Paese noto per la sua vivacità e il suo calore una penisola pressoché deserta obbligando negozi, centri commerciali e molte aziende a bloccarsi per intere settimane e costringendo milioni di italiani a guardare l’arrivo della primavera unicamente dalla finestra della propria abitazione. All’ombra di tutto questo, Madre Natura […]
  • Coronavirus: dalla Cina arrivano i caschi termoscanner per la polizia
    Da qualche mese, partendo dalla Cina e allargandosi come una macchia d’olio fino all’Italia, il mondo intero si è trovato improvvisamente a combattere una guerra contro un nemico veloce ed invisibile che non sta risparmiando niente e nessuno, colpendo non solo persone ma l’economia di interi Paesi, costringendo l’unione e l’impegno di tutte le forze […]
  • Coronavirus: 3 fasi per sanificare correttamente casa
    Candeggina, gel disinfettanti, alcol e spray si stanno rivelando i migliori alleati, nonché le armi più utilizzate in questo periodo per riuscire a combattere l’invisibile nemico che da settimane sta costringendo a casa milioni di italiani. Oltre alle ormai note raccomandazione di igiene emanate dal Governo, ai dispositivi di protezione individuale come le introvabili mascherine […]

Categorie

di tendenza