Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Strage Lutago, presidente Onvos: «Il prelievo coattivo del sangue diventi effettivo»

Pubblicato

-

Un tragedia che ha i connotati di un vera strage quella che è successa poco prima delle 1.30 di stanotte a Lutago in val Aurina.

I Carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Brunico hanno arrestato Stefan Lechner l’operaio ventisettenne della val Pusteria che questa notte a bordo della sua AUDI TT si è reso responsabile della morte di sei giovani tedeschi tra i 20 e i 25 anni e ha provocato il ferimento di altre 11 persone, tra cui due altoatesini. (qui articolo). Rischia 18 anni di prigione.

I feriti, di cui 4 in condizioni critiche, sono stati trasferiti presso gli ospedali di Innsbruck, Bolzano e Brunico.

Pubblicità
Pubblicità

Sul posto immediatamente sono arrivati i militari dell’Arma di Brunico, Campo Tures e Cadipietra, oltre alle ambulanze e l’elisoccorso per i casi più gravi.

L’accusa per il ragazzo di Chienes, che guidava con un tasso di 1,97 g/l, (4 volte oltre il consentito) è ora quella di omicidio stradale plurimo e lesioni gravi/gravissime. L’incidente si è verificato intorno alle 01.20  a Lutago, lungo la strada statale 621 della valle Aurina.

Su quanto successo è intervenuto nel pomeriggio l’avvocato Piergiorgio Assumma, uno dei massimi esperti di omicidio stradale e lesioni gravi o gravissime – presidente dell’Osservatorio nazionale vittime omicidi stradali (Onvos) che da sempre aiuta famiglie e vittime per far valere i loro diritti.

Pubblicità
Pubblicità

“Il bilancio dell’incidente di Bolzano ha i connotati di una vera e propria strage. Bisognerà vedere se si tratta di un incidente colposo o doloso. Nel primo caso sarà contestato in via definitiva l’omicidio stradale con l’aggravante della guida in stato di ebbrezza e con l’aggravante dell’uccisione e le lesioni di più persone. Se la ricostruzione dell’accaduto, da parte degli inquirenti resta questa, l’alcol, come sempre, rappresenta una delle prime cause di omicidio stradale”. – dichiara Assumma (foto)

Secondo il presidente di Onvos il porsi alla guida in questo stato è uno dei comportamenti più pericolosi. Vengono infatti sottovalutati gli effetti dell’alcol così come quello della droga.

Nel merito Assumma, continua: “Al momento dobbiamo restare in attesa delle determinazioni della magistratura. Le piste di indagini potrebbero far emergere che non si è trattato di un omicidio colposo. Per questo, però, bisognerà attenderne gli esiti. In quanto presidente dell’Onvos, mi auguro che si allarghi la coscienza sociale. La guida in stato di ebbrezza, la guida sotto effetto di droga o l’uso del cellulare alla guida, insieme all’alta velocità, sono e restano i comportamenti più pericolosi in assoluto”.

Nel 2019 stati ben al di sotto della riduzione del 50% degli omicidi stradali in Italia come era stato previsto.

L’educazione stradale nelle scuole può rappresentare un tassello fondamentale per la lotta contro questa strage silenziosa che avviene quotidianamente sulle strade.

“È opportuno riformare il nostro codice di procedura penale per far sì che il prelievo coattivo del sangue diventi effettivo. Al momento non si può procedere, in tal senso. Il nostro codice prevede che i prelievi coattivi possano essere effettuati solo su peli, capelli o mucosa del cavo orale. Per il sangue ciò non è previsto, nonostante, non ci sia nessuna preclusione di sbarramento neanche da parte della nostra Costituzione”Conclude il presidente di Onvos

 .

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Vado a vivere in un faro!
    Quante volte, leggendo Virginia Woolf o Jules Verne, avete fantasticato su come potrebbe essere vivere in un faro con la sola compagnia del vento e del mare? I fari, nell’immaginario collettivo, sono luoghi straordinari al confine fra mito e realtà, unico baluardo di salvezza per i navigatori durante le notti di tempesta. In realtà, senza […]
  • Hotel e Ristorante Villa Madruzzo: dove ricaricare le batterie a pochi chilometri da Trento
    A quattro chilometri dal centro di Trento si trova uno degli hotel più gettonati del momento: Villa Mandruzzo. Complici anche il ristorante e la meravigliosa area benessere, Villa Mandruzzo è presto diventato uno degli hotel più raccomandati tra coloro che vogliono venire a Trento per godersi alcuni giorni di meritato relax o anche solo per […]
  • Viaggio in Grecia, scegli il fascino mistico di Rodi
    La Grecia è uno di quei luoghi da sogno che tutti dovremmo visitare almeno una volta nella vita. Uno di quei paradisi terrestri neanche troppo lontani dall’Italia che con la sua storia, la sua cultura, il paesaggio naturale, incanta tutti, senza distinzione. Dalle città che hanno fatto la storia come la capitale Atene, simbolo dei […]
  • HP Reinvent: arrivano i nuovi PC per lo smart working
    Grandi novità in arrivo da parte di HP, azienda leader nel settore tecnologico. Durante l’attesissimo evento HP Reinvent dedicato ai propri partner, l’azienda ha lanciato nuovi Pc destinati allo smart working. Ma non solo: l’evento è stato utile per svelare tanti nuovi dispositivi e soluzioni per aiutare le aziende ed i professionisti a migliorare la […]
  • Abbigliamento casual uomo, tutte le dritte per non sbagliare
    Tutti pazzi per l’abbigliamento casual che non è solo comodo ma è anche fashion. Non bisogna confondere, infatti, che casual non è il sinonimo di trasandato e di un abbigliamento approssimativo. Non c’è pensiero più sbagliato perché oggi indossare abiti casual vuol dire vestirsi alla moda, in chiave moderna e innovativa, con uno stile senza […]
  • Isola in Irlanda cerca custodi: l’occasione per cambiare stile di vita per sei mesi
    La meta ideale per chi vuole entrare a contatto con la natura più incontaminata, allontanarsi dai ritmi frenetici della città, godendosi contemporaneamente un’esperienza di vita unica, si trova a Great Blasket Island, al largo della costa irlandese, dove è stata data l’opportunità attraverso un annuncio di lavoro, di cambiare stile di vita per sei mesi. […]
  • Illuminazione stradale accesa dal vento delle auto con l’innovativa di Turbine Light
    Con l’aumento di strade, autostrade e di reti viarie che necessitano di essere illuminate l’intera giornata, il fabbisogno energetico risulta essere in continuo aumento, costringendo a cercare diverse alternative per soddisfare e integrare le mutevoli esigenze di mercato. Uno dei problemi principali nel coprire la gestione territoriale urbana di reti periferiche e di grandi autostrade, […]
  • Auto elettriche, ricarica rapida: arriva la batteria del futuro che “fa il pieno” in cinque minuti
    I veicoli elettrici con tutti i loro vantaggi legati ai livelli di prestazioni e di emissioni, stanno diventando una componente essenziale per affrontare la crisi climatica internazionale. Un passo da compiere quasi inevitabile e già avviato in molti Paesi con l‘avvio di sussidi per l’acquisto di veicoli elettrici, ma ancora scoraggiato dai lunghi tempi di […]
  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]

Categorie

di tendenza